2.6.14

La Grande Letteratura nel Cinema (N°3): L'Epifora e Anafora delle Fettine Panate

Ed eccoci alla terza puntata della rubrica culturale de Il Buio in Sala, quella che ricerca i migliori testi nelle sceneggiature cinematografiche. Qui le due precedenti.
Ormai si sa, le serie tv hanno raggiunto, se non superato, il cinema tout court.
E mi piace per questo prendere uno straordinario estratto letterario da una serie tv del passato, della mia adolescenza.
Cercavano di spiegarmi le figure retoriche al Liceo ma io tra epifora, anafora, antistrofe, allitterazione e quant'altro mi perdevo un pò.
Meno male che in questa puntata riuscii finalmente ad avere un esempio vero ed esplicativo della cosa.
In realtà l'Autore ci offre un mix non del tutto corretto delle figure retoriche sopracitate, tanto da rendere il suo pezzo ancora più straordinario.

Come sempre:
LA PRIMA VOLTA ASCOLTATE L'AUDIO LEGGENDO IL TESTO
LA SECONDA GUARDATE IL VIDEO



Ohhhhhhh ohhhh ohhhh ohhh ohhhh

Licia: Beh, oggi devo proprio ricordarmi di fare la spesa
Non ho più niente in casa!
Allora, vediamo un pò... stasera cosa faccio?

Mirko: Fettine Panate, dai amore ti prego, fai le Fettine Panate, tu le fai da impazzire di bontà!

Andrea: mmm, Fettine Panate, ho sentito parlare di Fettine Panate, dove sono, mi piacciono!

Licia: E va bene, non ho proprio altra scelta, per questa sera Fettine Panate, d'accordo? (notare anche qua l'uso della Retorica, nella sua accezione più plebea di domanda retorica)

I due: Evviva! (risata successiva di controllato giubilo)

ELLISSI TEMPORALE, SIAMO ALLA SERA DELLE FETTINE PANATE

LICIA RIENTRA A CASA

Mirko: Ciao!

Licia: ohhh

Mirko: che c'è?

Licia: Mi sono scordata le Fettine Panate

Andrea: (affranto) ohhhhh

Licia: Oggi ho pensato a tutto, tranne alle Fettine Panate!
Beh... ma voi preferite mangiare... oppure sapere che un amico è contento?

I Due (uno convinto e l'altro no): Sapere che un amico è contento!

Licia: Allora siete proprio bravi, sì sì.
Vi meritate una magia!
(posando sul tavolo un cartoccio informe di non so cosa) Ecco le Fettine!

I Due: Evviva Licia!

Mirko: Evviva la nostra fatina!

Andrea: Evviva le Fettine Panate!

(in realtà in sottofondo si può ancora sentire Mirko che dice: sapevo che non ci avresti delusi ma credo sia una sfumatura che rovina il testo originale che deve e non può non finire che con "fettine panate")




34 commenti:

  1. Mamma mia... a prescindere dal pubblico a cui e' indirizzato il prodotto, mi chiedo come sia possibile per uno sceneggiatore professionista cadere tanto in basso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jacopo, così mi fai incazzare.
      Questa è una rubrica di cultura e il tuo sarcasmo non mi piace.
      Non cadere tanto in basso ma arrivare così in alto

      Elimina
    2. ah ah... comunque la faccia da idiota di Mirko quando e' seduto a tavola in attesa della cena e' qualcosa di unico!

      Elimina
    3. Solo quando è seduto a tavola? :)

      Elimina
  2. è ufficiale sono appena diventato vegano!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche te?

      Tra un paio d'anni noi cicciari saremo in minoranza, me lo sento...

      Elimina
  3. ricordo che la scena mi infastidì, ai tempi (d'oro), perché a casa mia si dice: fettine IMpanate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a casa mia.
      E infastidì pure me.
      E mi infastidisce tuttora.

      Elimina
  4. Urka. Letteralmente impazziti di gioia per due fettine impanate. LI STIMO :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e poi la cosa di mettere in tavola un sacchetto dove presumibilmente dovrebbero esserci delle fettine impanate è una situazione davvero...credibile, anzi consueta. Al giorno d'oggi chi non ha un take away di fettine impanate sotto casa?

      Elimina
    2. No, ma infatti è impressionante.
      Voglio dire, fare due fettine panate era un secondo, mettere quel cartoccio rende la cosa abbastanza inverosimile e rovina una scena perfetta.
      Ma che poi c'è un buco di sceneggiatura.
      All'inizio lei si chiede cosa può FARE per cena, poi la sera torna da fuori casa con quel cartoccio...

      Mah...

      Elimina
  5. Sì lei si chiede cosa fare per cena,ma se non sbaglio arrivano Mirko e Andrea:"Dai,amore fai le no le fettine panate.Sìììì,dai le fettine,panate!!! Il punto è che a guardarlo ora la recita fa cagare,da piccola lo ammetto lo guardavo,perchè,mi piaceva uno de Bee-Hive,Il batterista.:-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pure io lo guardavo.
      Ma non c'era nessuna ragazza per cui innamorarmi.
      Meglio il batterista che Cristina D'Avena

      Elimina
    2. Una volta una mia amica andò a Londra e lei e le sue amiche videro uno biondo con un ciuffo rosso e attaccano a ridere "AHHHH guarda c'è Mirko dei Bee-Hive.Questo si era voltato dicendo"Sììì proprio lui",come dire avete finito di fare le cretine.Spero comunque nel caso tu dovessi cambiare di nuovo nickname che non diventi Fettina Panata.

      Cambiando discorso ho guardato un po' i cinema della mia zona.Da noi fanno i Cinema DiVino si beve e cinema.E poi ho visto che deve uscire un film credo svedese di Lukas Moodyson:"We are the Best",credo tratti di un gruppo di ragazze che formano una banda punk.Buona notte:-)

      Elimina
    3. Se un giorno mi chiamerò in quel modo sarà l'inizio della fine.

      Dai che qualche cinema e qualche buon film lo trovi.

      Vino o no.

      Elimina
    4. Eh se un giorno ti chiamerai così,vengo a Perugia e facciamo due chiacchiere.L'altra sera ho visto La classe,film drammatico.Ciaoo:-)

      Elimina
  6. "fettine panate....Tu le fai da impazzire di bontà!"
    Sta frase me la segno. Sì perchè le fettine panate è la pietanza con cui davvero si misura l'abilità di un cuoco.
    No, ve lo lascio. Io ero drogato di cartoni animati e mi son visto tutto kiss me Licia (il cartone animato) con tanto di cassetta coi successi dei Bee-Hive....... ma la serie tv con la D'Avena proprio no..
    Vi stimo, io non ce l'ho fatta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella frase è talmente assurda che anche io non me la scorderò mai più.
      Sembra che l'abbia scritta uno sceneggiatore di 4 anni, è incredibile.

      Anche io ero più per il cartone ma ricordo che un pò della mia vita la sprecai anche con la sit-com,

      E nessuno mi restituirà quelle ore, nessuno

      Elimina
    2. L'unico vero Mirko dei Bee Hive è quello della sit com. Tra l'altro è un grandissimo giocatore.

      Elimina
    3. Anche se lo tieni sempre in panchina

      Elimina
  7. Ma le fettine panate,le aveva comperate belle e pronte!!! Adesso per addormentasi invece di contare le pecore,si contano le fettine panate.Ormai fettine panate è diventato un Cult,potrebbe essere anche l'insegna di una che so una rosticceria "Rosticceria Fettina Panata"se penso che dalle mie parti c'è un'agriturismo che si chiama La Topona.!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ma per me Fettine Panate è cult già da almeno due anni.
      Pensa che con mio fratello siamo stati anche un'ora con questo sotto.

      https://www.youtube.com/watch?v=1tTdLtN8EUg

      Domani prenoto un week end alla Topona.

      Elimina
  8. Ma sai che dopo ho guardato non c'è mica,però c'è Agriturismo la Topaia!!!! Borgo San Lorenzo.Dai assomiglia! Le fettine panate,mi stanno dando alla testa.Buona notte.A presto!!!!

    RispondiElimina
  9. La Topaia ce l'abbiamo che qui in Umbria, ci andavo pure a mangiare ricordo.
    Mi hai distrutta il mito de La Topona, farò sempre finta che esiste in realtà.
    Notte anche a te

    RispondiElimina
  10. C'è il Bar della Topona!!!!! A Busalla in Liguria.Dai Qualcosa c'è!!! Però era forte Agriturismo la Topona! Ero convintissima forse l'ho confuso con quello a Borgo San Lorenzo.La Topaia.Certo che anche la Topaia non scherza..Puoi sempre prenotare un wee-end da sogno a La Topaia,l'esterno è bello.Non è una topaia!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, prenoterò un week end al Bar della Topona allora

      Elimina
  11. Sarà un week end da sogno!!! Uno di quelli INDIMENTICABILI..uno di quei week end che lasciano il segno :-))), Non so come sia Bussalla,Ho visto in foto,su Casa Antica Bussana Vecchia sempre in Liguria fu distrutta da un terremoto due secoli fa.Credo sia un paese morto,E'abitata da un artista e altre persone,Ciao!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, senza farlo apposta i doppi sensi continuano di brutto.

      A Perugia "bussalla" può significare fare qualcosa a una ragazza....

      Meglio fermarsi

      Elimina
  12. Sono Erika,sono nuovamente da capo,abbiamo dovuto riformattare il computer,quindi credo che in questo messaggio non apparirà il mio nome!! Bussalla a Perugia significa fare qualcosa a una ragazza? Ma dai!!

    RispondiElimina
  13. Dai Ce lì'ho fatta!!! Avevo paura di dover fare tutta quella trafila della prima volta! Grandeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai sei una professionista.

      Sì, da noi dire "quella tocca bussalla" può voler dire o "quella bisogna picchiarla" (ma di solito si usa per i maschi questo, bussallo) oppure "quella bisogna..insomma...quella cosa)

      Elimina
  14. Sì,ormai sono una professionista,però sinceramente credevo di dover ricominciare da capo come l'altra volta!! Sapevo che un termine può avere tanti significati,Quindi se ti avessi detto Sai che sono stata a Busssalla?"Te avresti pensato "Che Cosaaaaa!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, se avessi letto così voleva dire che tu avevi menato qualcuna.

      insomma, è così

      BUSSARE= dare le botte (menare) / dare UNA botta (altro)

      BUSSARLO= BUSSALLO
      BUSSARLA= BUSSALLA

      BUSSALLO= menare uno
      BUSSALLA= dare una botta ad una

      o almeno così è tra i miei amici, è strano che lo stesso verbo dialettale cambi significato tra maschio e femmina

      direi di fermarsi qua sull'argomento :)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao