22.10.13

Recensione "Pietà"



spoiler giganteschi

Saranno i 129 schiaffi che a turno i protagonisti si danno tra di loro ma questa è la sensazione che ho avuto
durante la visione, uno schiaffo in faccia da parte di uno di quei registi che mai mi avevano tradito e che almeno in 2 occasioni, con Ferro 3 e Primavera, Estate..., mi avevano fatto provare l'ebrezza del capolavoro.
Ora, Pietà non è un brutto film, tutt'altro. E per molti è anche un gran film, per alcuni persino grandissimo.
Ha vinto Venezia, non scordiamocelo.
Ma io non ci ho ritrovato quasi mai la magia e la poesia dei film di Kim.
Un'ottimo soggetto diluito in quasi 2 ore piene di pause, ripetizioni di scene -come ad esempio le varie "riscossioni", tutte in luoghi identici uno all'altro (va bene l'artigiano, ma tutti in 3 metri quadri? ),tutte con dinamiche identiche una all'altra, tutte con frasi identiche una all'altra ("non voglio essere mutilato!" o al massimo "voglio essere mutilato!")- ,oppure le 4,5 in cui lui va a cercare sua madre, scene francamente inutili e altre incoerentemente provocatorie (perchè, alla luce del colpo di scena arrivare a quei punti tra "madre" e figlio ad esempio?).

Risultati immagini per pietà kim ki duk

Intendiamoci, anche in capolavori come Old Boy, Lady Vendetta e grandi film come Confessions la vendetta, se ben analizzata, aveva un'architettura così inverosimile da rischiare di far crollare il castello, ma era così bella, emozionante e coinvolgente la macchina cinema che gli stava alle spalle da farci dimenticare tutto il resto.
Qui, paradossalmente, la vicenda e la vendetta raccontate sono molto più verosimili e realistiche ma è il modo di raccontare di Kim che non convince.
Non c'è pathos, non c'è ritmo, la fotografia e la regia, a tratti, avevano uno stampo televisivo. E l'attore protagonista è così insopportabile che non ho minimamente vissuto il suo "cambiamento" e il suo dramma.
Kim, un maestro della sottrazione, vuoi delle parole (Ferro 3) vuoi con le metafore (figura retorica che agisce, appunto, per sottrazione) come ad esempio in Primavera, anche qua usa tantissimi simbolismi ma in un modo che ho trovato abbastanza e inutilmente provocatorio. L'incesto, la masturbazione, la scena scatologica della cacca che Kim vorrebbe far diventare escatologica, lei che lo imbocca e lui che gioca coi palloncini, tutto mi è sembrato mera provocazione.

Risultati immagini per pietà kim ki duk

E pensando a Moebius forse è così, Kim ha sbroccato.
Eppure il soggetto è ottimo e aveva tutto per darci un altro grande Kim.
Si è parlato di film violentissimo ma o io avevo una versione censurata oppure non ho visto una singola violenza in campo, tutto fuori. Tra l'altro con due cadute dall'alto abbastanza fantozziane.
E anche l'autopunizione finale, specie per come viene messa in pratica, mi sembra esagerata, alla fine il ragazzo era stato ingannato e avrei visto più giustificata una sua reazione rabbiosa che un pentimento così grande.
E quella scia di sangue che copiosa viene lasciata per decine di km è davvero incredibile e inverosimile.
Non so...
Ovviamente il film è buono, la recensione tutta negativa è soltanto frutto di una discreta delusione.
Ma se non ci fosse dietro Kim e il Leone d'Oro credo che pochissimi annovererebbero Pietà tra i capolavori del cinema con gli occhi a mandorla.
La vendetta, la redenzione, il pentimento, il dolore, la cattiveria e, forse,soltanto forse, la pietà, c'è tanto.
Ma qui, nel mio cuore,è arrivato ben poco.

( voto 6,5 )

22 commenti:

  1. Non l'ho ancora visto, quindi non mi pronuncio.
    Aspetterò. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stranissimo che il più update di tutti i blogger l'aveva saltato...

      secondo me le bottiglie fremono...

      Elimina
  2. Delusione immensa. A me è sembrata la brutta copia di "Old boy"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io ho citato Old Boy anche se parliamo di due impalcature completamente diverse, un mega palazzo e un monolocale a livello di sceneggiatura

      non lo so, vedo che non sono solo allora

      Elimina
  3. A me invece era piaciuto. Non ai livelli del bellissimo Ferro3, ma mi era piaciuto comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho visto!

      si evince da morire nella rece! :)

      Elimina
    2. E' che fino ad un po' di tempo fa mi vantavo di avere il dono della sintesi... poi devo averlo appoggiato da qualche parte e l'ho perso. :)

      Elimina
  4. a me non era piaciuto tanto,
    avevo scritto questo:

    "il titolo giusto sarebbe Vendetta, ma qualcuno l'aveva già fatto, e meglio.
    il film è una mezza delusione, c'è grande mestiere, scene forti e a volte memorabili, ma la storia non mi ha preso più di tanto, anzi poco.
    i film belli di Kim Ki-duk sono "Ferro 3", "Primavera, estate..." e Bad guy", secondo la mia opinione, questo si può vedere, ma non è indimenticabile, le cose migliori sono quelle nelle quali i ritmi sono lenti e non serve la violenza, altri sono molto più bravi, in Corea, nei "generi" vendetta e violenza.
    so di essere in minoranza, Fantozzi aveva usato parole più estreme per un film capolavoro, questo non è da disprezzare, ma il capolavoro è lontanissimo, a Venezia hanno fatto un pasticcio"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh,direi che abbiamo fatto quasi un copia incolla, siamo perfettamente d'accordo, dalla delusione, alla citazione dei film più importanti dei Kim (non ho visto Bad Guy), ai punti deboli, alla conclusione generale...

      Elimina
  5. già non sono un fan di kim ki-duk, ma questa visione mi sa che per me potrebbe essere da mazzata sulle palle, più che da schiaffi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non sei fan di kim ki duk stai alla larga...

      anche se paradossalmente forse questo ti piacerebbe più degli altri

      Elimina
  6. Io adoro Kim Ki Duk e penso si sia capito dal mio blog...considerando che è il regista che si è beccato più recensioni dalle mie parti. Per me film come "Bad Guy" o "L'isola" sono dei veri capolavori... Questo siamo sul 6-7... mentre Moebius, con tutto il rispetto... è una merda. :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, allora ci siamo come valutazione...

      moebius lo eviterò per non rovinarmi kim del tutto...

      Elimina
    2. si rasenta il ridicolo con quel film... non so come possa essere sceso così in basso. evita evita...meglio evitare

      Elimina
  7. boh a me è parso un bel film, angosciante e tristissimo, e sinceramente non ci vedo grande somiglianza con old boy che cmq si è più bello.

    Di Kim Ki Duk ho visto solo questo film ,quindi come regista non lo posso giudicare con completezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi Myers, te sei la prova provata che se uno non ha visto niente di Kim può apprezzare alla grande Pietà, sono contento perchè è senza dubbioun bel film.
      I fan invece, o almeno molte delle persone che hanno visto più Kim, lo giudicano un mezzo passo falso del regista o comunque non l'hanno "riconosciuto" come suo.

      Elimina
    2. ah ok, si in effetti è un regista che devo approfondire meglio

      Elimina
  8. L'unico mezzo passo falso di Kim Ki Duk; ma d'altronde i miei film preferiti di questo regista sono proprio i più criticati (Moebius e Time) quindi non so quanto possa essere obiettiva la mia critica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, diciamo che concordiamo abbastanza allora su Pietà.
      Per me fu una grossa delusione. Anche per il fatto di aver vinto Venezia lo trovai ancora più deludente

      ricordo poco di Time, non ho visto Moebius

      Elimina
    2. Io, a parte tutte le critiche negative, da amante dei film shock e morbosi Moebius lo consiglio sempre perché è una morbosissima poesia freudiana messa su pellicola. Forse ingenua o troppo grottesca in certi punti, ma per me riuscita in ogni caso. L'idea poi di fare un film muto (o meglio senza dialoghi) lo rende ancor più intricato e "spirituale".
      Time invece rimane un bel film con un'idea di base molto interessante e ricca di spunti di riflessione.
      In definitiva, due film che consiglio a chiunque.

      Elimina
    3. Di sicuro non mi fa paura il "quasi film muto"...

      I miei preferiti suoi sono Ferro 3 e Primavera, quindi...

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao