10.11.12

Al Cinema: recensione Hotel Transylvania

Risultati immagini per hotel transylvania  movie poster

Ottimo esempio di come si possa prendere una tematica abusatissima, quella dei mostri, e riproporla con originalità e freschezza.
I cartoni devono sempre partire da un'idea più originale possibile per differenziarsi dagli altri e spesso questa più è banale più è geniale.
Personalmente penso che il top della genialità in questa nuova epoca di computer grafica si sia raggiunto con il meraviglioso Monster and Co con quelle porte scorrevoli che conducevano alle varie camerette, le bombole delle urla, il tilt dovuto all'ingresso a Mostropoli (si chiamava così?) dell'indimenticabile bambinetta.
Non è un caso che abbia citato questo film, e non tanto per l'ovvio rimando ai mostri (paradossalmente Hotel Transylvania poteva intitolarsi Monsters and Co...) ma proprio per quel turning point di sceneggiatura, vero e proprio architrave dello script: i mostri hanno paura degli umani e la loro tranquillità sarà messa a soqquadro dall'arrivo fortuito di un loro rappresentante, nel caso specifico un allampanato e fuori di testa adolescente dal quoziente intellettivo miserrimo.

Risultati immagini per hotel transylvania 2012

E così l'Hotel Transylvania, l'albergo eretto da Dracula in memoria della moglie scomparsa per dare riposo e protezione dagli umani a tutti i mostri, non sarà più quell'ameno (ma un pò imbolsito e triste per la verità) ritrovo a cui Frankenstein and Co erano abituati ma il ragazzetto porterà, in qualche modo, scombussolamento e nuova vita anche perchè di lui si innamorerà la figlia adolescente di Dracula (ottimo personaggio) che ha appena compiuto il suo (cento)diciottesimo compleanno.
Ambientazioni fantastiche, grafica superba e personaggi divertentissimi, il film fa centro senza problemi.
A differenza, ad esempio, del recente Paranorman lascia solo nel finale lo spazio per riflessioni un pochino più profonde per abbandonarsi a una prima parte di scazzo e divertimento purissimo.
I personaggi, come dicevo, sono super: la famigliola dei lupi mannari (lui che non dorme la notte in quella maniera è fantastico), la mummia in sovrappeso, i domestici zombie, Quasimodo e tantissimi altri.

Risultati immagini per hotel transylvania 2012

Ho riso più di una volta, e di gusto. Penso ad esempio al Bingo, al marito scheletro geloso, alla lezione di spinning della Mosca (mamma mia che personaggio, peccato poco utilizzato) e soprattutto alla geniale scena del gioco del mimo in cui l'Uomo Invisibile si trovava leggermente in difficoltà ("occhiali" "occhiali" "occhiali agitati", straordinario).
E a livello visivo spiccano le scene del villaggio farlocco e tutte quelle dell'aereo.
Mai eccessiva e ben raccontata la componente più "impegnata", il rapporto padre-figlia iperprotettivo (forse di più per la scomparsa della madre), la scoperta del primo amore e il finale dietrofront del Conte.
Peccato che ogni volta nei cartoni dobbiamo sorbirci il concertino finale, a me smorza sempre l'emozione.
Niente di indimenticabile ma cartone assolutamente consigliato.

( voto 7,5 )

6 commenti:

  1. ottimo...chissà per il post derby di domenica ci porto gli eredi...così per festeggiare o per dimenticare...

    RispondiElimina
  2. Ah ah, chissà come è andato il derby...

    O benissimo o malissimo, mi fai sapere?

    Porta gli eredi su

    RispondiElimina
  3. bel blog...vieni su nonsoloci.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. E’ da un po’ che volevo scriverti di Hotel Transilvania ma desistevo sempre dal farlo…per la stupida convinzione di essere considerato infantile se ammettevo che mi piacesse guardare un cartone animato.
    Ma son due giorni che andando al lavoro in macchina vedo due occhioni giganteschi che mi osservano su un altrettanto gigantesco cartellone pubblicitario.
    Son quelli di Scrat dell’Era glaciale che annunciano minacciosi la quinta puntata della serie che confesso di averla amarta sin dal primo capitolo.
    E quindi perché non ammettere di avere amato e continuare ad amare anche Hotel Transilvania!
    Perchè non ammettere che se ne ho voglia son capace di rivedere anche gli Aristogatti o Robin Hood della Disney?
    Perche?
    Perché mi fanno stare bene!
    Mi dispiace che gli unici due commenti al film …parlano di una partita di calcio ,sottolineando quello che penso da una vita : a tutti piace guardarsi un film d’animazione ma nessuno lo ammette (un po’ come si fa con i film porno) forse perché gli appassionati di vero cinema o chi comunque recensisce questi film lo fa con un po’ di pregiudizio ,spero involontario, (un esempio tuo fratello nel suo tributo al cinema non ha messo neanche un secondo di nessun film d’animazione e non ci credo che non gliene piaccia nessuno)
    Sono sempre considerati opere minori rispetto ai film in “carne e ossa”
    Tornando all’Hotel son d’accordo con tutto quello che scrivi tranne le considerazioni sul ballettto finale…sono un valore aggiunto ,se non mi credi guardati un po’ ii vari SHREK per ricrederti.
    Credo che HT sia un tributo ai classici mostri della Hammer e l’intento del film sia quello ormai scontato di far intendere che se bisogna aver paura di qualcosa o qualcuno quel qualcuno purtroppo siamo noi !
    Detto questo voglio segnalarti un sito web , magari lo conosci ,si chiama Maximumfilm.it è un sito che ho trovato quasi per caso digitando “cartoni horror”sul pc.
    Rispetto al tuo Blog è un minestrone di informazioni … però ci trovi di tutto compreso una lista di horror “animati” catalogati per anno e per tipo di pubblico a cui sono rivolti.
    Ci trovi davvero un po’ di tutto e non solo per quanto riguarda i cartoni.
    Addirittura c’e una sezione dedicata ai film horror tratti da storie veramente accadute..ti dico che sapevo di Non aprite quella porta oppure de La città che aveva paura ad esempio ,ma ignoravo totalmente che anche Chucky la bambola assassina avesse un suo corrisposto nella vita reale ahhah….non scherzo una certa bambola di nome Robert posseduta dai spiriti maligni..e tuttora conservata in un museo americano pare, visitalo sto sito , credo non ti dispiacerà.
    Ultima cosa , se vuoi guardarti un cartone horror che “non fa ridere” ma realizzato con una tecnica di animazione che mima proprio le persone reali e in effetti si nota la differenza tra qualsiasi film Pixar ,Sony o Disney ti consiglio MONSTER HOUSE .
    Li sicuramente non trovi balletti e il lieto fine è da default ma il mostro del titolo alla fine ti fa tristezza e un po’ di malinconia.
    Guardalo non rimarrai deluso.
    A PRESTO E ANCORA AUGURI DI BUON COMPLEANNO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto interessante...

      1 sì, a volte ci si vergogna di parlare di cartoni. Ma nel mondo dei "blogger" secondo me invece non è tanto vero. Ci sono tanti miei amici che li adorano e li trattano come film normali (come del resto sono). Per farti un esempio Inside Out è finito nel podio di non so quanti blog l'anno scorso.
      Io li amo, ne ho visti tanti anche se quasi sempre quelli laterali (oltre a Pixar e Miyazaki). Ad esempio non amo èarticolarmente i classici disney ma è proprio una questione di disegno e di tipo di storie.
      Però, ti assicuro, è anche vero che ci sono persone che parlano solo di cartoni, forum su forum.
      Come vedi ho parlato benissimo di HT, come merita

      2 mio fratello ne vede molto pochi, lo ammetto. Nel video c'è sicuramente Wall.E, poi non ricordo.
      Spero che nel prossimo ci sia almeno Inside Out...

      3 sì sì, ricordo perfettamente il balletto di Shrek. Ma io continuo a dire che vedrei meglio ste cose come titoli finali tout court, non come vera e propria scena. Specie in quei cartoni che hanno finali "emozionanti". Però, insomma, questione di gusti e basta

      4 sì sì, c'è molto della Hammer. E il significato è quello, senz'altro

      5 beh, interessantissimo sto sito, salvo subito la pagina... Poi ho sempre poco tempo per leggere altrove, già fatico a rispondere qua. Ma lo terrò come punto di riferiemnto per alcune cose allora

      5 eh, monster house lo conosco benissimo e "pedino" da anni, lo vedrei molto volentieri. Ma per me il capolavoro di questo genere rimane Paranorman (poi vabbeh, Coraline, Nightmare before christmas, ce ne sono...)

      grazie!

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao