26.10.15

Blog ai confini del mondo (N°1): "Come Cirrocumuli" di Chiara


Intanto volevo dirvi che siete stati fantastici.
Nel post del quiz cinematografico avete (nemmeno "abbiamo" perchè io dei 28 che sapevo non ne ho detto mezzo) scoperto 53 film su 54. 
In 7,8 casi avete poi indovinato delle cose veramente incredibili per me.
Tipo ieri con Pietro che tira fuori dal cilindro, solo come immagine flash d'infanzia, il numero 44, il 53imo pezzo del mosaico, The Astronaut Farmer con Billy Bob Thornton (non si ricordava nemmeno il titolo, solo l'immagine).
Credo che quel frame mancante, il 41, non verrà mai fuori ma se un giorno vedete un film che inizia e finisce con un fiume ricordatevi di questo post, non si sa mai...

Nella blogosfera ci sono tanti bei premi che oltre ad una certa soddisfazione personale aiutano a scoprire altri blog o a valorizzarli.
Il problema (per me eh, ne parlai già qua) di questi premi è che alla fine i blog citati sono al 90% sempre quelli, che quasi sempre sono blog già conosciuti e che c'è quell'effetto catena di Sant'Antonio per cui uno ne cita dieci, poi gli altri continuano e così via.
In più citare un blog mettendo solo il link, specie in mezzo ad altri 9, a volte serve veramente a poco.
Ho pensato allora di creare una piccola rubrica per presentare in modo esclusivo (nel senso di uno per volta), (quasi) esaustivo e non solo un pro forma un pò freddino dei piccoli blog ancora poco o pochissimo visitati, o perchè appena nati, o perchè per casualità mai venuti fuori, o perchè il blogger è un pigrone che mette un post al mese o per altri mille possibili motivi.
Non credo sia un'idea nè nuova nè così tanto originale ma, insomma, ci tenevo.
Il primo blog è di una ragazza, questo:



Sinceramente credo che come scrittura pura sia quella che preferisco nell'intero internet.
Parlo proprio della scrittura in sè eh, non del blog.


Si chiama Chiara ed ha la capacità di avere il terzo occhio, quello che riesce a vedere non il film ma dentro il film. Quello che le permette di scorgere i piccoli gesti, i secondi e terzi piani, i sentimenti e le dinamiche non apertamente manifeste.
Riportati poi in una scrittura per me sublime, persino troppo matura per l'età della ragazza, emozionante senza mai sfiorare la retorica, intellettualmente densa e concisa, mai una frase di troppo.
A volte le sue recensioni, che poi recensioni non sono, hanno pochissime righe soltanto.
In realtà di Chiara ne parlai già qui, ma non aveva ancora il blog (che, lo vedrete, è ancora molto spartano, pendant con il suo carattere molto riservato).

Già, ma perchè il blog?
"Perché posso scrivere senza pretese giornalistiche, senza paletti, con il solo dovere di farlo al meglio di sentimenti e capacità."

Poi quando le chiedi perchè un blog di cinema la sua risposta mette un pò i brividi perchè è la stessa che darei io (e che in questi anni ho all'incirca sempre dato).
"Perché è l’unica forma espressiva che ha retto alle mia instabilità. Non sto molto dietro alla musica, alla letteratura, all’arte. Col cinema invece passeggio da un bel po’. Non sono una cultrice del cinema, né un’ enciclopedista in materia. Non sono (purtroppo?) nemmeno una cinefila, perché non è il cinema in sé che amo, ma le conseguenze che ha il cinema su di me. Questa ripercussione è tutto ciò che mi interessa. Il blog rispecchia questo approccio niente affatto professionale, ma non libero da responsabilità."

Quello che dico da sempre, non siamo nè cultori, nè enciclopdisti nè cinefili. Solo amanti di film che vogliono raccontare quello che questi film regalano loro. 

E questo titolo così strano, "Come cirrocumuli?"
"Perché scrivo cose brevi e un po’ grigie, sfumate e non sempre lucide, come i cirro muli appunto. Il rischio per il lettore, se non ha visto il film di cui parlo, è di non capirci un tubo. Sempre meglio incontrarmi post-visione. Ho scritto raramente anche cose più ampie, più simili a vere e proprie analisi, e le si trovano nella sezione “A catinelle”. "

Altre sezioni extra nel blog? 
Ci sono per ora “Galaverna” (una sezione sull'amore per le parole) ed “Erbacce” (una carrellata di personaggi outsider).

Come è strutturato il blog?
"Oltre alle sezioni sopracitate c’è “Archivio dei cirri”, cioè l’archivio degli scritti per titolo di film (ordine alfabetico), “Elenco Registi”, che è esattamente quel che sembra, e “Altra gente importante”, dove trovate altre e varie personalità notevoli, eventualmente citate nei post non legati a un film specifico."


Io fossi in voi darei un'occhiata.


(ho già in testa almeno altri 6,7 blog ma se volete proporre il vostro contattatemi senza problemi...)



23 commenti:

  1. Mi piace l'idea, anche se in questo periodo i "blog di cinema" non li sto frequentando molto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti capisco perfettamente, anche io se non mi linkano qua non riesco a trovare la forza mentale di visitare tutti

      e mi piacerebbe da matti

      per questo linkate a bestia!

      ma 2,3 cose di Chiara leggile, anche se per la presunta cialtrona (di classe) che sei te lo stile è molto diverso...

      Elimina
  2. Grazie! Proprio ieri volevo cercare altri blog come il tuo e questo tuo post è provvidenziale, ho letto qualcosa di Chiara e mi piace, molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troverai cose veramente incredibili.
      Ad esempio quella che ho letto oggi su Synecdoche New York.
      Se reggo e tra un anno sono ancora qui presenteremo anche il blog di Filippo Patelli

      Elimina
  3. prima commento e poi aggiungo chiara alla mia lista di cui ricevere gli rss (grande invenzione dell'internet). Iniziative come queste son pregevoli, aiuta chi legge te perché gli piaci, a conoscere nuova gentaglia che piace a te...e per la proprietà transitiva (comunque non sempre valida) dovrebbe piacere anche ad essi ^_^ [credo di aver fatto un snacoluto grande come una casa, ma non riuscivo a migliorare la frase comunque]

    purtroppo le catene in genere non son molto utili: ci si pubblicizza a vicenda con superficialità e si passa avanti, oltre al fatto, che hai già evidenziato tu, che spesso si fa pubblicità ai "grandi" spero di averne in cambio. Purtroppo ultimamente scrivo poco, e frequento poco i blog altrui, compreso il tuo, perché vedo in molti blog tanti commenti del tipo "bello" "lo andrò a vedere" che nulla danno al lettore, o al blogger (tranne qualche visita al sito). Spesso non commento ilbuioinsala perché non ho visto il film, ma godo come un maiale a leggere tutti i commenti e le varie risposte, anche se ho notato (quasi con dispiacere) che nei commenti difficilmente si infila la gente, cioè ognuno fa il suo commento e tu hai tipo 10 discussioni diverse in simultanea...

    comunque viva caden, viva il buio in sala, viva il cinema, viva netflix e viva la paffia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco gli rss, vado ancora per le mail di notifica, le trovo comodissime (anche perchè ho sempre yahoo aperto sul pc praticamente). Anche se la blogroll qui a destra di sè già basterebbe.
      A proposito, credo che oil blog di Chiara ancora non ce l'ho messo, controllo.

      Si è capito perfettamente quello che dici.
      In realtà metterò blog di amici e gente che stimo molto anche al di là della mia "vicinanza" con il loro modo di scrivere e pensare.
      Con Chiara mi ci sento affine, con altri no (nel senso di stile e contenuti) ma la stima è comunque molta e l'amicizia anche.
      Metterò anche blog "su richiesta" per la mia convinzione che in questo mondo i no non esistono, tutti hanno diritto a scrivere e provarci.
      Ormai ho messo circa 70 pezzi esterni e li ho sempre pubblicati senza mai controllarli prima (a parte all'inizio in cui, se ricordi, cercavo di lavorarci insieme sulla scrittura).
      Deve essere un blog di passione, se uno vuol farla passare da qui io sono felicissimo.
      Se vale poi si prende quello che si merita, se non piace era un tentativo da fare.
      Io ci posso solo guadagnare, incontro più persone.
      Sulla questione premi e tutto il resto ho già scritto troppo.
      E sui commenti sai coem la penso, io commento poco ma quando lo faccio cerco sempre di dare un minimo impegno, o parlando di cose che ho letto in quella rece o aggiungendo qualcosa.
      Io sono orgoglioso dei commentatori qua, di cose banali ce ne sono pochissime.
      E sì, è vero, molte volte è una cosa 1 a 1 ma guarda ad esempio il post dei registri, si sono incrociati tantissimi lettori anche in mia assenza, filippo lo sa.

      Grazie mille per tutto e spero sinceramente che la paffia sia quella cosa che finisce per -no...

      cosa?

      la fica no?

      Elimina
    2. esattamente la cosa in -no ^_^

      per i commenti dico in genere è 1-1 poi ci sono i casi di belle discussioni...da me non posso lamentarmi: pochissimi commenti ma tutti sensati e che han generato poi (sotto o in privato) belle discussioni ^_^

      qua un pò di sinonimi per chi volesse acculturarsi un pò:
      http://www.yossam.it/testi_divertenti/colmi_e_citazioni/sinonimi_della_figa/sinonimi_della_figa.html

      Elimina
    3. Credo che questo sia il momento culturalmente più alto della storia del blog.

      a "crotto valtellinese" il mio cervello ha smesso di funzionare e azionato il default

      mi fermerei qui, o almeno non continuerei questo indottrinamento in un post di una ragazza così schiva e per bene come Chiara

      buona "risucchia anime" a tutti

      Elimina
    4. Aahah non preoccuparti Caden. Sono nata in una terra di gente salace, che alla "risucchia anime" ha dedicato il suo più noto ed esilarante stornello :D

      Il Leone di Oscar e l'Orso di David che stanno sul Globe sotto la Palma del BAFTA...a Locarno per smacchiare il (leo)pardo. :)
      Ho pescato a caso la rece di Mononoke-hime, che mi piacque parecchio ma mi colpì meno degli altri di M. Sarà stata pure colpa del doppiaggio vecchio, me lo rivedo appena posso. Anche per il brivido di sentir bestemmiare a caso in un film d'animazione.

      Ringrazio Filippo, Pietro e chiunque abbia dato o darà un'occhiata

      Elimina
  4. quando si entra in contatto con una scrittura, in questo caso di cinema (ma non solo), si cerca una sorta di corrispondenza di "amorosi consensi". per quello sono andata direttamente ai film di xavier dolan. e ho scoperto una scrittura che - come lei ha detto di j'ai tué ma mère - mi riguarda. e mi piace molto la scelta istintiva/ponderata di certe parole. perché come diceva il nostro ... le parole sono importanti ...

    grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco molto bene Chiara (anche se praticamente non so nemmeno come è fatta e, solo dai ieri, so di dov'è) perchè la leggo da 4,5 anni. Alcune sue recensioni sono tra le più formidabili che io abbia mai letto, anche per quella sintonia che uno capisce subito di avere.
      Dicevo conosco molto bene lei e quasi per nulla te (secondo commento mi pare) ma ad occhio credo proprio che voi possiate formare una bella coppia.
      "Istintiva ponderata" è un ossimoro perfetto per Chiara, si vede che tutto è naturale ma al contempo son sempre le parole giuste.

      Io fossi in voi vi metterei in contatto, tipo su fb.
      A volte la scrittura basta e avanza per un rapporto.

      Ovviamente invito Chiara a vedere lo "stranissimo" blog di elena che ancora ho solo "intraletto" (e per capirne la qualità basta poco).
      Magari, se vorrà, o, tornando a Elena, se vuoi, ne parliamo qua.

      Chiara: è vero, nelle marche siete cinghialetti a pelo abbastanza lungo (come da noi chiamiamo le persone rozzette), capisco che non ti scandalizzi

      Elimina
    2. Ora ricordo bene, sei la ragazza di Take this Waltz sul post del quiz.

      Sì, vi troverete bene...

      E ho visto che il tuo blog è aperto dal 2004, il più vecchio che conosco. E a questo punto quell'aspetto così strano non era un vezzo, ma credo sia la prima grafica dei primissimi blog.
      E te non l'hai mai cambiata, complimenti ;)

      Elimina
    3. Grazie e.l.e.n.a. per le belle parole. Ho letto anche io qualcosa di tuo. Il pezzo sul Times New Roman è spassosissimo! Pure io un tempo ho avuto Georgia on my mind, poi ho avuto una sbandata per il Courier New, che devo dire apprezzo tuttora. Ma è un po' ingombrante, un po' spavaldo, così alla fine ho scelto il timido Arial.
      Ah, adoro il caffè con la moka, e fare la cremina con il primissimo goccio e un po' di zucchero. Piacere di conoscerti :)

      Elimina
    4. caden ... mettici un po' di pigrizia, mettici un po' di conservatorismo, mettici un po' una certa idea di coerenza ... ed ecco quello strano blog a dir poco "essenziale" e "antico" ... ;)

      sono renitente a fb ma si troverà sicuramente il modo. di parlare, di trovarsi.

      per il resto la scrittura quando è riflesso delle idee e non solo puro esercizio di stile basta e avanza, sì. di blog di cinema ce ne sono davvero molti. alla fine si scelgono quelli le cui parole, trovano non solo e non sempre una sintonia di contenuto, ma una sintonia d'uso, un vocabolario comune.

      Elimina
    5. Ah, allora però c'avevo visto bene, quella grafica è in quel modo perchè quella dei primordi, manco si trova più adesso, come gli articoli di vero artiginanato di una volta.
      Ti invidio, tienila mi raccomando che se la perdi la perdi per sempre.

      Su tutto il resto quoto come poche altre volte


      adoro la moka anche io, nemmeno so cosa siano le cialde

      Elimina
    6. chiara ... piacere mio! :)
      tra l'altro ho letto il pezzo su saul bass: ti sarebbe piaciuto molto un corso sugli incipit dei film intesi proprio come titoli di testa, che seguii un po' di tempo fa.

      Elimina
  5. Tu e Chiarascura avete dei punti in comune, anche se orizzonti (e forse tempo a disposizione!) diversi. Perchè non provate a scrivere qualcosa insieme? Io e Rita Ciatti lo abbiamo fatto tempo fa e il risultato, così come il processo, non mi dispiacque proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io leggo sta ragazza da 5 anni (non nel blog, appena aperto, altrove).
      Il che significa che le prime cose che leggevo sue l'aveva scritte a 19 anni (l'età si capiva bene, aveva 91 nel nick).

      Ecco, per me non c'è nessuno che scrive come lei.
      E' un parere del tutto personale eh.
      Alcune sue recensioni lette nel passato mi hanno annichilito.
      Per me è un onore quello che hai scritto ma Chiara secondo me è un modo che deve restare solo e soltanto suo. Impossibile entrarvi, impossibile "collaborare", significherebbe depotenziarla, annullarla

      ricordo benissimo i tempi di te e rita

      e del mulo setaccio e piccone ;)

      per il resto vorrei sfatare un mito

      chi aggiorna tanto il proprio blog non ha più tempo

      il blog è passione, voglia di scrivere, necessità persino

      e se uno ha queste caratteristiche il tempo a disposizione non conta

      conta solo se uno lo vede come una cosa faticosa, da fare

      pensa,io da 3 mesi sono tornato in fabbrica e ho visto più film e scritto più post
      con 8 ore in meno e tanta fatica in più

      percjè la necessità diventa ancora più forte

      pensa anche a blogger come i miei amici Bradipo e James

      400 post l'anno, più di uno al giorno, il doppio mio

      e hanno lavori fissi, in almeno un caso anche molto molto impegnativi

      e hanno persino figli

      è come la lettura il blog, se vuoi farlo non c'è tempo a disposizione che regge

      ciao!

      Elimina
    2. chiara è un "mondo", non modo

      Elimina
    3. Non so più che dì io!

      Dico solo che hai ragione Emmeggì, io spesso mi sento vicina alla scrittura di Caden, . Chissà magari un giorno, così senza preavviso, se ci prende il matto, una cosa si fa. Ma niente programmi, che di chiaro e nitido ho solo il nome.
      Ciao!

      Elimina
    4. Ora fermiamoci qua perchè altrimenti devo tirare un'altra volta fuori la frase di MrWolf ne Le Iene, e con una ragazza non è bello

      no, Chiara lo sa benissimo che con lei non si potrebbe collaborare, o forse sì, ma non in un pezzo di scrittura a 4 mani, semmai in altre maniere

      solo ad inserire una riga in quello che scrive vuol dire far cadere un castello

      mi ripropongo di non farle più complimenti per almeno un mese

      ma mi sembro Zeno Cosini con l'ultima sigaretta con lei

      Elimina
    5. Ho scritto anche Le Iene, figurati...

      su basta dai, che m'avete anche fatto fa na figuraccia

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao