23.1.14

Recensione "Wrong Turn"


E' strano come un appassionato (ma non, di solito, estimatore) di genere come me non avesse mai visto per
intero questo piccolo cult horror, passato in tv centinaia di volte e orbitatomi intorno in dvd per anni.
L'hai visto Wrong Turn? mi chiedevano.
Certo che l'ho visto, rispondevo io per poi vedermi assalito da dubbi amletici se avessi detto la verità o no.
Beh, ne avevo visto alcune parti e basta, ora posso confermare.
Sbagliavo, perchè questo è uno dei capostipiti (o capostipite?) del genere teen movie-slasher copia-incolla degli anni 2000, certo anch'esso molto molto derivativo, ma ancora agli albori del sotto-sottogenere che produrrà negli anni successivi film di una banalità e pochezza impressionante.
Qui (siamo nel 2003) c'era ancora la voglia di offrire un prodotto dignitoso per gli appassionati, prendere spunti qua e là (giganteschi i richiami a Le Colline hanno gli occhi, l'originale visto che il remake è successivo, e all'onnipresente Non Aprite quella porta) per poi "lavorarli" nella maniera migliore possibile e, per quanto possibile, originale.
E' vero, c'è l'uomo strambo alla pompa di benzina, poi... STOP!!!!!!!!!!!

Risultati immagini per wrong turn movie

Dai, quella dell'uomo strambo alla pompa di benzina è assurda, a sto punto credo che sia un diktat imposto dalle case di produzione.
C'è... SEMPRE.
L'unica differenza su cui possono lavorare, a parte quelle fisica è questa:

1 o maledice direttamente il gruppo di ragazzi, tipo "morirete tutti"o "non sapete quello che vi aspetta"

2 o mormora da solo le stesse frasi appena i ragazzi vanno via, tipo "moriranno tutti" o "non sanno quello che li aspetta"

In questo caso in Wrong Turn abbiamo L'Uomo Strambo N°2.

Comunque, punti di forza di Wrong Turn rispetto a tutti i suoi fratelli, cugini e nipoti sono la presenza di un buon cast con sopra tutti i due maschi, Jeremy Sisto e quell' Harrington che meritava a mio parere miglior fortune, una regia pulita e capace di inquadrature molto suggestive, un uso delle location magnifico perchè è vero che tutti hanno la casa sgarruppata ma questa è una bella casa sgarruppatta, è vero che tutti hanno un bosco ma questo è un bel bosco, una sceneggiatura che ha perdite sì, ma non fa acqua da tutte le parti. Anzi, finalmente assistiamo a uno degli elementi Tabù dell'horror moderno, La Fuga. Cazzo,  negli horror non scappano mai! Si aggirano intorno alla casa, si rinchiudono nelle stanze, si nascondono. ma cazzo, avete un open air incredibile, correte, fuggite, andate perpendicolarmente opposti al mostro no? Qui lo fanno.

Risultati immagini per wrong turn 2003

E c'è un'altra cosa particolarissima, l'originalità e il coraggio di girare quasi 25 minuti tra i rami degli alberi, sollevati da terra (almeno nella diegesi). Molto particolare come scelta, per niente scontata, molti altri sarebbero rimasti in casa tutto il tempo. E la scelta della torretta è ottima, così come il metodo usato dai mostri (molto ben fatti) per farli scendere.
Funziona quasi tutto dai, è un filmetto senza nessuna pretesa e solo per appassionati.
Ma è molto dignitoso.
Ne hanno fatti 4 seguiti!, se voglio farmi del male, e già lo so che sarà così, li vedrò.

( voto 6,5 )

23 commenti:

  1. Ahah, i benzinai sono tra i miei personaggi preferiti ormai, se non li trovo mi mancano:) A me era piaciuta abbastanza anche Eliza Dushku!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, che poi lei è quella che ha fatto un pò più carriera degli altri in effetti...

      Assolutamente d'accordo, oramai anch'io senza benzinai mi rifiuto di andare avanti :)

      Elimina
    2. Piccola curiosità appena scoperta a caso, vi ricordate la figlia rompipalle di Arnold Schwarzenegger in quel glorioso film che fu TRUE LIES? era Eliza Dushku da ragazzina!

      Elimina
    3. Ahaha, mi piacciono moltissimo ste chicche, anche io le cerco sempre.
      Il problema, almeno per me, è che non ho visto True lies, non picchiarmi ;)

      Elimina
  2. piccolo cult a modo suo, lo vidi al cinema e mi divertii, dei sequel, quello che preferisco è il 4, che sarebbe un prequel ed è veramente splatter e divertente, passabili il 2 e il 3, osceno il 5

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho paura a vedere gli altri, cioè, se non li commento o.k ma se devo recensirli dovrò fare i salti mortali per dire cose diverse per ognuno...

      Myers, ma lo sai che il regista di uno degli ultimi film che ho visto, Stop the pounding heart, è di Monte Urano? sbaglio o è proprio vicinissimo a te?

      Elimina
    2. si, è in provincia di Fermo, nelle Marche :-)

      Per quanto riguarda i sequel di Wrong turn eh in effeti faticherai a recensirli, xkè in effetti son tutti uguali :-), cmq tolto il 5 che è pietoso, gli altri si possono guardare tutti.

      Elimina
    3. Sai che ti dico? Se trovo qualche compagno di sventura me li vedo tutti insieme o in 2 giorni e faccio una rece cumulativa di tutti e 4 :)

      in effetti ho visto tutte medie tra il 5 e il 6, boiate non ce ne sono (a parte come mi dici te il 5), belli nemmeno.

      vabbeh, grazie delle dritte :)

      Elimina
  3. Anch’io Wrong Turn lo considero un gioiellino. Anche se come hai detto tu prende molte idee dai soliti classici.
    A proposito del benzinaio…mi pare che ci sia anche nel 2...proprio lo stesso!
    Secondo me il 2 è altrettanto dignitoso…mentre il 3 è un low budget non molto riuscito.
    Il 4 e il 5 non li ho ancora visti.
    Se non stavo a 600 km di distanza organizzavamo il Wrong Turn Day e ce li sparavamo tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari!

      Beh, ovvio che il benzinaio sia lo stesso, chi pensa che possa comprargliela quella pompa di benzina?

      Elimina
  4. Film horror di totale intrattenimento, ma che mi diverte sempre rivedere.
    Buon prodotto, tutto sommato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La benedizione di James non me l'aspettavo.
      Addirittura "rivedere", sorprendente

      Elimina
  5. anche io me lo sono sempre perso...
    forse una volta avevo iniziato a vederlo, ma m'era sembrata una vaccata...
    non so, non ricordo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vaccata non è, certo che se uno odia il sottogenere, e ci sta, bello non è.
      Ma è uno dei migliori probabilmente

      Elimina
  6. carino...riguardo ai benzinai sarà per questo che incosciamente mi rifornisco sempre al self service...:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ma anche quelli de sti film sono self service, hai mai visto uno de sti tipi strambi dare benzina?

      Elimina
  7. Il primo è bello, mi è piaciuto molto.
    Il secondo è carino, ma non è molto piacevole in cui i cannibali deformi hanno rapporti sessuali nel bosco.
    Il terzo è guardabile.
    Il quarto è consigliabile evitarlo.
    Il quinto è una cazzata immane, ti fa preferire l'essere divorata da quegli esseri antropomorfi che continuare la visione del ''film''. Fermati finché sei in tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, per ora non sono nemmeno quasi partito, non ho visto nemmeno il 2... :)

      Ottima sintesi!

      Elimina
  8. il 4 per me invece è il sequel (che poi è un prequel) migliore della saga, ha un paio di scene davvero brutali e l'ambientazione è ganza.
    Nulla di imperdibile, ma questa saga in generale non è imperdibile.
    So che stanno girando anche il 6 XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un giorno vi dirò da che parte sto.
      Entro il 2016, promesso

      Elimina
  9. un po' vecchiotta..è appena uscito il 6...non ne posso più :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, decisamente vecchiotta Claudio

      Guarda, per quanto possa essermi piaciuto io mi son fermato al primo e risolto il problema ;)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao