21.5.13

Recensione: " A Serious man"

Risultati immagini per a serious man movie

E questo a quanto sentivo doveva essere un film minore dei Coen...
O.k...
No, questa è l'ennesima perla nella cinematografia dei geniali fratelli ebreo/americani, un piccolo grande film capace di suscitare così tante riflessioni da odiarlo per quante ne mette dentro.
La nostra vita è pre-determinabile?
E' davvero possibile pensare di averla minimamente sotto controllo?
C'è una risposta a tutto quello che ci accade?
Larry Gopnik è professore di fisica, la materia scientifica per eccellenza.
Quello che gli succede in pochi giorni ha del fantozziano. Tutte le sue certezze cominceranno a crollare, tutto quello che ha intorno a collassare. Cercherà risposte nella fede interrogando 3 rabbini, sarà un disastro.
In realtà se non fosse per un umorismo molto più fine e raffinato e per un'autorialità molto più marcata (decine le tematiche che i Coen tirano fuori) Larry un pò Fantozzi lo ricorda, un personaggio a cui gliene capitano di tutti i colori senza che riesca mai a reagire, una vittima, uno zimbello, un uomo continuamente beffato dagli altri e dal caso.

Risultati immagini per a serious man movie

La moglie vuole divorziare e andare a vivere con un amico di famiglia; il fratello è autistico e vive tra il bagno e il divano; al lavoro un ragazzo tenta di corromperlo minacciando seriamente la sua carriera; i vicini lo odiano; i figli vivono in un mondo tutto loro (ad esempio che i genitori siano in crisi non gliene frega nulla) e devono affrontare i primi problemi adolescenziali, la sua fede è in pericolosa crisi.
C'è un'atmosfera grottesca ma allo stesso tempo trascendentale, il film gioca sempre sui contrasti di serio e ridicolo, concreto e spirituale.
L'umorismo è a livelli d'eccellenza, ricorda molto il migliore Allen. Inutile dire che gran parte delle trovate di plot o di dialogo riguardino l'ebraismo.
I 3 rabbini a cui Larry si rivolge portano almeno a due scene capolavoro.
Il primo è un giovane sostituto che tra una frase fatta e l'altra dà però a Larry qualche possibile chiave di riscatto, anche involontaria forse.
Il secondo, più importante, racconta a Larry un aneddoto strepitoso su un dentista che si era rivolto a lui. Sembra quasi una parabola sul senso della vita ma finisce tutto con una sola risposta: non ci sono risposte.
Il terzo, ancora più importante (anche i 3 luoghi dove Larry viene ricevuto sono sempre più belli e imponenti) non lo riceve nemmeno. "E' occupato" dice la segretaria a Larry. "Ma se l'ho visto e non sta facendo nulla" risponde Larry. "Sta pensando " fa la segretaria. Magnifico.

Risultati immagini per a serious man movie

Più Larry si rivolge a rabbini sempre più importanti meno risposte ha, chiara metafora di come la religione possa veramente non avere nessuna risposta ai nostri tormenti esistenziali.
E intanto ne succedono di tutti i colori.
Larry va dall'avvocato per la separazione, va dall'avvocato per la morte dell'amante della moglie, va dall'avvocato per i confini territoriali della casa, va dall'avvocato per il fratello.
Magnifica a tal proposito proprio la figura di questo fratello, quasi poetica nella sua tragicità e goffaggine. E' un genio che sta scrivendo una specie di mappa della probabilità dell'universo, come se stesse cercando di dare un ordine al disordine,un senso matematico e scientifico all'esistenza. Io mi sono emozionato più di una volta con lui, specie alla piscina o in spiaggia con quel "quest'aria è meravigliosa, se si potesse imbottigliare faremmo milioni di dollari". Se Larry è l'uomo schivo e banale che si è lasciato sopraffare dalla vita senza reazione e previsione, suo fratello è l'idiota (per il senso comune), l'uomo completamente fuori dalla vita comune, il pazzo. Ma si sa, la più grande saggezza è nella pazzia a volte.

Risultati immagini per a serious man movie

Sono innumerevoli le tematiche che il film tira fuori, tra il serio (poco) e il faceto (tanto).
Solo ora mi sono reso conto di aver scritto tanto senza parlare di nessuna in dettaglio.
Grandi attori, grandi volti, alcuni quasi caricaturali, una struttura che specie dentro la casa di Larry ricorda il vaudeville con gli amanti, i dialoghi che si intrecciano e i personaggi che non escono dal bagno. Scene strepitose come quella, per un verso terribile, in cui la moglie e l'amante vogliono convincere Larry ad andar via, quella mano di lui sulla sua, quel conto fino a 10, non sapevo se ridere o piangere. Ho riso alla fine, e parecchio.
Chissà quanti riferimenti biblici, chissà quanti sottotesti, chissà quanto sarà importante quel prologo (bellissimo) che a prima vista sembra scollegato dal resto.
E chissà cosa dirà il dottore a Larry, chissà quel tornado cosa farà.
Non c'è una risposta, la vita è un enigma.
E più che cercarle le risposte bisogna aspettarle.

( voto 8 )

31 commenti:

  1. certo che se sei ebreo e conosci bene la bibbia il film lo capisci meglio:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te Isma dal nome mi pari molto dentro la cosa.
      O sbaglio? :)

      Elimina
    2. questa è l'origine del nome, un omaggio a Melville

      http://www.youtube.com/watch?v=WnofetDttSw

      (nell'altro blog che ho mi firmo franz, omaggio a Kafka, http://stanlec.blogspot.it/)

      ciao:)

      Elimina
    3. ah ah, io kafka ce l'ho nella mail :)

      (solo con k. )

      ah, io pensavo che la tua fosse tipo una velata critica al mio commento perchè non c'avevo capito na mazza non essendo ebreo.

      poi con quel nome...
      invece sei nella mia barca :)

      ah ah, grande Orson!

      Elimina
  2. altro che minore...secondo me è uno dei loro film più belli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi dirlo forte Bradipo.

      Alla gente l'ha fregato il fatto che veniva dopo no country

      ma è un gioiello

      Elimina
  3. Soccmellllll OHI VAVHOI !!! AHIGOTSMIER!!
    Com'è che ne ignoravo l'esistenza???
    Non posso perdermelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima ti dico vai a vederlo.

      poi chiudo e col copia incolla, apparte soccmell, cerco di capire che hai scritto

      scusa la mia ignoranza...

      Oh, vai al post de l'età dell'innocenza e proponi, sono in debito con te

      Elimina
    2. Sono due espressioni d'intercalare Yddish (l'ortografia non è corretta perchè ho fatto a memoria)

      Elimina
    3. ....Scusa ..dov'è che devo andare??

      Elimina
    4. la prima era corretta, l'ho trovata subito, la seconda no

      complimenti lo stesso

      devi andare sul post VISTI PER VOI, uno degli ultimi

      Elimina
    5. L'ho visto stasera, A S M, e ti ringrazio ancora tantissimo della segnalazione.
      Ma ancor piu' Plaudo alla rece: ora comprendo perche' mi avesse colpito.
      Carinissimo film, che non hai colto fino in fondo per un solo elemento: L'Ebreo Errante del prologo, che nel finale parla dei Jefferson Airplane. Tipico umorismo Yddish. Il film dei Cohen che poteva scrivere Mordecay Richler.Uno spasso.
      Grazie ancora! :)))

      Elimina
    6. Ma grazie a te, scherzi?

      Un solo aspetto?

      ma ne avrò saltati a decine!!

      figurati che solo grazie a te ho scoperto (o forse riscoperto, perchè mi ricordava vagamente qualcosa)la figura dell' Ebreo Errante però non ho ben capito nè il riferimento che fai ai Jefferson Airplane nè il legame che ha il prologo con il resto del film.

      Illuminami se puoi...


      ( non so davvero un cazzo di cultura Yiddish, peccato, è davvero affascinantissima)

      Elimina
    7. Egregio tenderei ad essere prolisso,desolato.
      Lo farei volentieri in altre occasioni.

      Elimina
    8. E allora aspetteremo altre occasioni :)

      Elimina
  4. io l'ho visto, eh. m'è piaciuto anche. ma santocielo lo ricordo pochissimo. a parte che c'era wolowitz. lo dovrò rivedere, ecco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me devi rivederlo. Vedo che anche tutti gli altri blogger l'hanno amato molto, bene

      Elimina
  5. per quanto ami i fratelli Coen questo film non mi ha convinto del tutto, non lo reputo un brutto film sia chiaro, ma rispetto ad altre perle che questo duo di folli artisti ci ha regalato negli anni (Big Lebowski e Non è un paese per vecchi su tutti) serius man lo reputo un po inferiore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai citato due capolavori, vorrei vedere...

      Ma non siamo lontani...

      Elimina
  6. Non amo i Coen bros, ma questo insieme a "L'uomo che non c'era" è il loro film che preferisco! Davvero molto molto bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro nome!

      E' il terzo!

      Grande, l'hai recensito?

      Elimina
    2. Devo ancora approfondire il discorso sui due bros nel mio blog. Fra una cosa e l'altra avanzo come un lumaca XP

      Elimina
  7. Film intelligente e profondo, per nulla facile ma per me uno dei loro più importanti e riusciti.
    Concordo in pieno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo James, sono contento sia piaciuto anche a te :)

      Elimina
  8. Arguto e sottile.
    E il corto iniziale che precedeva il film era geniale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissimo corto, è vero.
      Film di intelligenza superiore, sarà per questo che l'ho capito poco?

      Elimina
  9. 8??
    ma se è la classica porcheruola senza senso dei coen! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i film dei coen, porcherie senza senso????

      si certo come no

      Elimina
  10. Uno dei capolavori dei Coen. Ti dico solo che l'ho visto assieme ai miei cugini che sono della generazione del 2000 e il più grande ha desistito, pur piacendogli, mentre il più piccolo l'ha guardato finire con me e ne era entusiasta e stiamo parlando di un film complesso, intelligentissimo, con uno dei finali più suggestivi della storia tra l'altro Take Shelter, altra pellicola bellissima, ha il finale chiaramente ispirato a questo qui ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero!
      Ora non mi ricordo se all'epoca avessi già visto Take Shelter (film bellissimo) ma, non fosse così, avrei comunque dovuto citare nella rece del film di Nichols il finale di questo (ahah, arzigogolo per dire che se li hai visti tutti e due da qualche parte puoi accomunarli).
      Generazione del 2000? complimenti! li fai crescere bene direi :)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao