17.5.14

Al cinema: recensione "Godzilla" (2014)

Risultati immagini per godzilla 2014 poster

Per tutti i veleni, o almeno così si dice, esiste un antidoto.
Anche per quelli più potenti.
L'altro ieri mi sono volutamente iniettato un'altra dose di Trierite, una dose bella massiccia poi, sia per durata (4 ore) che, soprattutto, per efficacia.
E allora mi sono detto che un possibile antidoto poteva essere andarsi a vedere al cinema una bella baracconata, in un genere talmente lontano dalle mie corde e dalle mie abitudini che soltanto i sentimentali o i film in costume possono farmi peggio.
Per capire meglio il mio rapporto con i blockbusteroni pieni di effetti speciali forse sarebbe meglio rileggersi la "storica" recensione di The Avengers, almeno per fari un'idea di quanto io non capisca una fava di questo settore.
L'antidoto è funzionato, per 2 ore tutto il dolore e le riflessioni su Joe la ninfomane se ne sono andate.
Poi il fatto che il film non mi sia piaciuto, o davvero pochissimo, non importa, l'antidoto prevedeva anche questo.
Io un film con più di 11 colpi di pistola e con più di due palazzi che crollano non riesco a reggerlo.
Almeno non mi sono sorbito l'inseguimento in macchina, altra mia kriptonite.
Oh, è proprio un problema di genere eh, a me piace Austin Powers e gli horror da 4 lire, intendiamoci.
E ci sono monster movie, come ad esempio lo straordinario The Host che ritengo mezzi capolavori.
Ma pure Cloverfield.
Ma pure Monsters.
Già, Monsters...
Sì, perchè il regista di Monsters è quell' Edwards al quale hanno affidato questo remake (?) di Godzilla.
Ma quando un monster movie diventa baraccone io non ce la faccio.
E The Host, Cloverfield e Monsters non erano baracconi, manco per niente.
Comunque.

Risultati immagini per godzilla 2014

Si sa, la sceneggiatura de sti film deve comprendere solo 3 cose.
- er prologo pe giustificà er mostro
- er mostro che fa 'n casino della madonna
- l'eroe che poi riabbraccia la famiglia

C'è tutto anche qua ovviamente.
Dai, se son spoiler questi....

Io volevo solo vedè il lucertolone che, detto per inciso, mi sta comunque simpaticissimo da sempre, ma ho dovuto aspettà un'ora per avere sto privilegio.
Intanto però dopo 40 minuti era già apparso un altro mostro, una specie di Alien con le ali, molto convincente, bello.
Ma poi arriva Godzilla e che si scopre???
Che Godzilla è Don Rodrigo!!!
Si mette in mezzo alla coppia di altri mostri e non vuole proprio che quel matrimonio s'ha da fare.
Ma invece che mandare i bravi fa tutto da solo, va dai due innamorati e li sorba ben bene.
Che poi i due mostri innamorati erano stati protagonisti di una delle scene più belle di Monsters, ed Edwards la ripropone qua, auto-citazione molto riuscita a mio parere.
Ora, il problema non è tanto che sti due vogliono copulà e al lucertolone non sta bene ma che i 3 sono alti dai 30 ai 100 metri, quindi per fa l'amore e fa a botte un pò de casino lo fanno, specie se dentro una città.
Che poi dentro la città mica ho capito chi ce l'ha portati, stavano tanto bene su luoghi disabitati ma la resa dei conti doveva distrugge San Francisco, così avranno pensato i militari.
Già, i militari...
Io non ho capito perchè i militati americani possono essere soltanto di tre tipi.
- o eroi
- o sottosviluppati
- o eroi sottosviluppati

Risultati immagini per godzilla 2014 cast

La cosa più comica non sono tanto i discorsi e i dialoghi nei quartier generali (roba tipo che mentre vedono il mostro distrugge ogni cosa dicono "ma è un maschio!" "sì, non ha leali" "allora è un maschio che cerca la sua femmina!"
no
la cosa più incredibile è che provano PER TUTTO IL FILM a sparà pistolettate contro dei mostri che nemmeno l'atomica li distrugge.
Arrivano i mostri, alti tipo 100 metri, e mentre avanzano verso di loro sti militari glie scaricano contro la pistola. come se io andassi in montagna e appena prima di essere travolto da una valanga di neve aprissi l'ombrello.
Che poi prima il protagonista è in Giappone e c'arriva ovviamente lo stesso giorno che il mostro se sveglia, poi il nostro eroe è alle Hawaii e il mostro ovviamente va lì, poi c'ha la famiglia a San Francisco e allora il mostro va là.
Cazzo, mi viene quasi in mente che il mostro avesse letto la sceneggiatura e andasse volutamente sui luoghi dello script, così, per fare il protagonista e non rischà de rimanè fuori dalla storia.
Ma poi, se noi vedessimo un mostro di 80 metri distruggere una città, ma pure de meno, se vedessimo al telegiornale un mostro di 80 metri in una zona sperduta dell'Artide lontanissima da noi che faremmo?
Credo impazziremmo.
Qua no, qui ce l'hanno a un metro e chiacchierano, e la vita va avanti, e ne discutono, e cercano de capì se figlierà o no.
Un mostro che se scoreggia fa fuori un palazzo,se fa un passo fa fuori un quartiere e che se per caso inciampa distrugge una città.
E la gente a un metro che lo indica, che fa gossip "la tromba o non la tromba?"
Ci sono film in cui se si sparge la notizia che c'è un serial killer in città la città stessa se ferma, in questi catastrofici un mostro diventa quasi, in alcune scene, una simpatica distrazione tra un hamburger e na partita de baseball.
E così, tra i soliti rimandi a delle specie di Area 51, i soliti rimandi al conflitto Usa-Urss, scene assolutamente insensate ma che devono far commuovere come l'orologio de Hiroshima e altre cose ancora più assurde come i mostri che quando vedono lui, l'eroe, in qualche modo ragionano come esseri umani e non lo toccano (lo ripeto,secondo me i mostri hanno letto la sceneggiatura) quello che resta di buono è solo ed esclusivamente quello che non riguarda l'uomo.
Ossia l'affascinante lotta tra tre mostri antidiluviani per la supremazia, l'amore tra gli stessi, le loro lotte, tutte le scene magnifiche in cui sono in azione, sul ponte, in acqua etc...
Questi comportamenti antropomorfi mi hanno affascinato, come se certe dinamiche esistessero da sempre.
Noi siamo un contorno, stiamo lì a sparà due pistolettate ma non contiamo nulla.
Questo film, come fu per The Avengers, doveva essere così, anzi, credo possa essere pure bellissimo per il suo genere.
Sono io l'ospite sbagliato.
Ma il capolavoro, una cosa allo stesso tempo talmente comica ma con così tanto cuore che non sapevo se ridere i piangere è il finale.

Immagine correlata

spoiler sì

Godzilla non è morto, anzi sta stramaledettamente bene.
San Francisco è tutta là, o almeno quella poca rimasta.
Godzilla si alza.
Un mostro di 80 metri che ha causato non so quanti morti e la distruzione ormai definitiva della tua città si alza.
Un mostro che se dopo essersi alzato volesse fasse la famosa pisciatina da risveglio ammazzerebbe tutti i sopravvissuti.
Ma no, Godzilla si alza ma nessuno ha paura, anzi, tutti lo guardano ammirati.
Un mostro di 80 metri si alza e la città ne è contenta.
Fa 5 passi verso il mare e il telegiornale lo filma e in diretta mette sotto un titolo che non mi scorderò mai più.

IL SALVATORE DELLA NOSTRA CITTA' CI LASCIA

o una cosa del genere

a quel punto quando si raggiungono vette così comiche mi sarei aspettato anche di più

tipo che un bimbo con il cappellino dei San Francisco Giants lo aspettasse prima del mare per farsi dare un cinque alto

( voto 6 )

17 commenti:

  1. Beato a te che ti sei trovato subito l'antidoto, io me lo sento ancora sulla pelle come quando lessi per la prima volta Nietzsche, un'esperienza totale e allo stesso tempo essenziale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rocco, ma ormai l'effetto è già passato, sto nuovamente pensando a Trier.
      Ma almeno per tre ore non ci ho pensato.
      Usciti dalla sala non avevo capito ti avesse colpito così, credevo fosse piaciuto moltissimo solo a me.
      Ma che poi colpire o piacere sono due cose distinte.
      Comunque a differenza vostra credo che la parte più bella sia nettamente la prima, specie nei tre capitoli consecutivi della Signora H, del padre e della polifonia.
      Nel secondo capitolo credo che i capitoli sulla violenza e quello sul recupero crediti siano i più deboli del film, pur presentando almeno due sequenze formidabili, quella del pedofilo quella dell'orgasmo nuovamente raggiunto grazie alla violenza suprema.
      Comunque, qui c'è Godzilla :)

      Elimina
  2. Io adoro le baracconate, e infatti ho adorato "The avengers". Ma questo film è sbagliato. Sbagliato perché si cercano motivazioni serie e sensate quando non servirebbero. E qui non diventa serio o profondo, ma semplicemente (ancora più) ridicolo, e lontano da quella cazzonaggine che rende film così irresistibili. E che magari avrebbe saputo trasformare quella scena finale in qualcosa di tamarro e spassoso.
    E il discorso della sottrazione lo si può fare con un film come Alien. Lì il mostro non si faceva vedere perché era utile ai fini della trama e della sceneggiatura, creava quella tensione costante che ha reso quel film un capolavoro. Ma una cosa simile su un mostro di ottanta metri mentre tutti gli effetti del suo passaggio sono spiattellati per tutto il film... beh... sono io o come scelta non ha senso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non ha senso.
      E ha ancora meno senso che poi quando appare in alcune scene è come se non fosse mai apparso.

      La parte "drammatica" come te l'ho trovata inutile e per niente riuscita, ma proprio per niente.
      Meglio cazzone dall'inizio alla fine sì.
      Ma il finale resta lo stesso tamatto, spassoso e indimenticabile per quanto disastroso

      Elimina
  3. direi che concordo quasi su tutto tranne in un paio di cose

    la prima: il fatto di renderlo serio e drammatico secondo me non è sbagliato quindi questo non è un difetto, il difetto, anzi i difetti sono appunto che Godzy non si vede mai, che quando si vede non fa un piffero, che è buono, che Cranston esce di scena subito, e che il finale è troncato così, come a voler dire "oh è ora di cena tocca chiudere". Cmq ci son anche cose carucce che appunto un 6 glielo fanno raggiungere, ma non di più.

    La seconda
    Monster era un disintegramento di coglioni assurdo, un film che ho faticato a vedere fin alla fine XD. d'accordo su CLoverfield, davvero ganzo.

    Un monster movie, tra l'altro cupo e cattivo e bellissimo che ti consiglio è Relic, non ricordo se ne avevam parlato, ma quel film è un cult assoluto, troppo snobbato, ma IMHO bellissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda che per me dare al monster movie una valenza drammativa e seria è eccezionale eh, proprio per questo roba come Monsters m'è piaciuta tantissimo.
      Ho solo detto che in queste baracconate però è inutile provare a realizzare parti serie o drammatiche perchè nel 90% delle volte non riescono.
      Qui ad esempio hanno fallito in pieno.
      A sto punto dateme Godzilla tanto il film serio non v'è riuscito.

      DI Mosters abbiamo appena parlato ma forse ci trovammo anche qua sul blog a discuterne.

      Di Relic parlammo da te mi pare, non avevo un gran ricordo ma, davvero, non ricordo una scena che sia una, devo rivederlo

      Elimina
  4. A me questo nuovo Godzilla di Von Trier m'è piaciuto proprio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè non hai visto il Melancholia di Michael Bay...

      Elimina
    2. Quello con Scarlett Kidman? Bellissimo.

      Elimina
    3. Io azzarderei pure il meraviglioso...

      Elimina
    4. uh, anch'io...

      Elimina
  5. Godzilla è stato uno di quei film che sono andato a vedere pieno di aspettative, alimentate anche dalle voci entusiaste che si sono alzate dopo la proiezione per la stampa che gridavano al capolavoro, e che man mano che va avanti fa inesorabilmente scendere le mie sopracciglia da così ^^ a così vv. È un film bugiardo, per coerenza il titolo avrebbe dovuto essere "M.U.T.I" visto che i protagonisti sono quei due mostri saltati fuori dal nulla è che sembrano un ibrido tra il mostro di Cloverfield (che pure io adoro) è il Metal Gear di Sons of the Liberty, mentre Godzilla si limita a nuotare per tutto il film. Questo film manca di coerenza dall'inizio alla fine, infatti si afferma che il lucertolone si sia risvegliato come per rimettere a nanna i cyborg mostri, praticamente un ancestrale cane da guardia addestrato a ristabilire un non ben precisato equilibrio, ed io mi sono posto due domande: allora io Godzi bombardato negli anni 50 perché si è risvegliato? E di che equilibrio stiamo parlando? Cosa vuole proteggere insomma? La Terra? Beh allora per quale dannato motivo mi attacchi quei due che si cibano di testate nucleari con le quali quei moscerini che ti sparano addosso granellini di sabbia stanno portando il pianeta alla rovina?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande MalawiBoy, hai detto tutto.
      Guarda, te almeno hai provato a capirci qualcosa, io nemmeno quello.
      Ho detto vabbeh, questo s'è risvegliato e deve fa il Don Rodrigo, come si è svegliato, perchè li attacca e di quale equilibrio parliamo ho preferito non pormele come domande.
      Quella della sopracciglia devo rubartela in qualche modo.
      Benvenuto :)

      Elimina
    2. Ahah! :D l'hai poi utilizzata quella delle sopracciglia?!

      Elimina
  6. eh...come ben sai la maggior parte delle volte la pensiamo in maniera molto simile sui film, horror e non. Ma quando si pala di monster movies / disaster movies un po' baracconate come questo... no :-) la penso in maniera più simile a tuo fratello, mi sa. Io mi esalto come un bambino a vedere robe come Godzilla!! O come 2012. E' una roba irrazionale, non so spiegarla :-) e il finale per me è stata pura esaltazione, tipo la Ferrari che vince un GP :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, queste sono sottopassioni personali, te e mio fratello avete questa dei monsters movie e dei beasts movie, io no.
      Ma l'ho pure scritto, secondo me sto film è davvero perfetto per il sottogenere, forse non un capolavoro ma buonissimo, lo capisco da solo.
      Allora il 5 alto glielo avresti dato anche te, non avevo esagerato nell'immaginazione :)

      Comunque Godzilla, il mostro dico, c'ha cuore

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao