31.1.18

Tipi da Videoteca (N°10): Il Bodyguard Madeche - Puntata Unica - Comparsate da vedè al microscopio, albanesi che dicono de non esse albanesi ma parlano albanese e dialoghi surreali scritti, letteralmente, da Tarantino

Risultati immagini per marcellus wallace

Incredibile.
Sono passati DUE ANNI E DUE MESI da quando avevo chiuso questa rubrica, senza dubbio la più amata nella storia del blog.
Due anni e due mesi da quando avevo chiuso, anche nei ricordi scritti, questa pagina della mia vita.
Eppure ieri m'è venuto in mente un episodio, e dall'episodio m'è tornato in mente il protagonista dell'episodio.
E niente, ho voluto cristallizzare nel tempo anche lui, ho voluto portarlo qua.
Magari chi amava la rubrica è contento e chi non la conosceva...la conoscerà

( le altre 23 puntate sono nell'etichetta "Tipi da Videoteca". Sono due pagine, bisogna andare nella seconda pagina e leggere dal basso verso l'alto, per rispettare la cronologia)

Una volta a settimana mandavo in videoteca mio fratello (per avere un giorno libero visto che aprivo tutti i sabati, le domeniche e anche le feste comandate).
Era uno di quei giorni.
Sono in macchina, mi chiama dal negozio.

"Non poi capì"

mi fa lui

"Che?"
"Non poi capì"
"Che?"
"Non poi capì t'ho detto"
"Me dici cosa cazzo?"
"No, non te lo dico perchè tanto non poi capì, vedrai domani"

Il domani, come tutti i domani, arriva.
Ad un certo punto della sera mi entra in negozio uno, si mette a sedere davanti a me, si sistema gli occhialini e mi fa:
"Te l'ha detto tuo fratello che sono venuto ieri?"

(io ripenso a quel "nonpoicapìchenonpoicapìche")

"Ah, sì sì, ma mi ha solo detto che oggi aspettavo visite"
"Ah, bravo tuo fratello, gliel'avevo detto che non doveva dirti niente al telefono"
"Ma scusa, di che, ci conosciamo?"
"No, non ci conosciamo, piacere"

e mi dà la mano.
(non ricordo se fece la tessera in quel preciso momento o più tardi, fatto sta che quando vidi la data di nascita rimasi sbigottito, era più giovane di me di 4,5 anni e ne dimostrava 10 in più)

"Ascolta, dico anche a te le cose che ho detto a tuo fratello ma devono restare segrete"
"O.k, dimme"
"Perchè per il tipo di lavoro che faccio preferisco che non vengano fuori"
"Certo certo, dimme"
"Mi capisci no? ci sono alcuni lavori che devono mantenere il riserbo"
"Capisco perfettamente, dimme"
"Devi sapere che sono tra le guardie del corpo di un personaggio famoso, ma non posso dire altro"
"Ah, capito, no, tranquillo, non dico niente, anche perchè magari è una cazzata"
"Saviano ti dice niente?"
"Certo che mi dice qualcosa"
"Ecco, fai finta che non ti ho detto nulla"

CRISTO

un Bodyguard, una specie di agente segreto che non deve dir NULLA del suo lavoro e in due giorni entra due volte nello stesso negozio e senza che nessuno gli chieda niente dice a due fratelli diversi quello che fa.
Avevo tra le mani un nuovo soggetto meraviglioso, mentre lui parlava esultavo sotto la scrivania

La discussione va avanti, mi racconta altre mille cose, mi dice che lì in quel quartiere se avessi avuto problemi ce pensava lui, che tutti lo temono.
Lo ringrazio ed esce.
Poi esco anche io, trovo un gruppo di ragazzi e gli dico

"Ma lo conoscete A.......? quello che è uscito ora dal negozio?"

"Ma chi

 -me fanno loro -

quello che glie menano tutti?"

----------------------------------------------------------------

A. è seduto davanti a me, praticamente veniva ogni santo giorno.
Ad un certo punto parlando di film (in un certo settore ne capiva anche) mi dice:

"Lo sai che ho recitato su Troy?"
"Ma che cazzo dici su, la solita tu cazzata" 

(ormai ce ne erano state tante e la confidenza era alta)

"Ascolta Beppe (che rabbia sentirmi chiamare Beppe...), forse non hai capito, ho recitato in Troy, perchè non ci credi?"
"Perchè non è vero, semplicemente"
"Ascolta, ce l'hai in videoteca il dvd? ti faccio vedere"
Purtroppo per lui ce l'avevo, credo non se l'aspettasse.
Lo vado a prendere e lo metto sul lettore dvd.

Lui inizia ad agitarsi, poi a forza di avanti e indrè troviamo la scena.
"Eccola! ferma!"

fermo
Era una scena di battaglia, qualcuno in primissimo piano, qualcun altro in secondo e tanti sullo sfondo.
"Cazzo A. ! quale sei? questo?"
gli indico uno dei due in primo piano.
"No"
"Questo?"
gli indico un altro in primo piano
"No"
"Ma sì, hai ragione, quello era Brad Pitt. Sei questo?"
E gli indico uno in secondo piano
Insomma, glieli indico tutti fino a che lui non me dice:

"Eccomi"

e mette il dito sulle facce indefinibili, sullo sfondo.

"Ma quale? non si vede un cazzo!"
"Questo questo, non mi vedi?"
"Ma dai, ma quelle son tutte facce indefinite, saranno addirittura fatte al computer"
"Ascolta, ti dico che sono quello, se non ci credi zooma"
"No no, te credo. Anzi, ora a ripensacce bene c'ero pure io, guarda, so quello tre a destra da te, come cazzo avevo fatto a scordamme che ero su Troy... C'avevano pagato bene no?"

-----------------------------------------------

"A., ma me hanno detto che in realtà sei albanese, è vero?"
"Te sembro albanese?"
"Boh, non lo so, dico solo che mi hanno detto che sei albanese, che ne so perchè. E poi che male ce sarebbe?"
"Ti sembro albanese? Il mio nome ti pare albanese?"
"No no, era solo che me avevano detto che eri albanese, chiusa qui"

squilla il telefono

(usate google traduttore per tradurre)

"që ju dëshironi?"
"..."
"tani nuk mund të flas"
"..."
"Unë ju thashë se tani unë nuk mund të flas. Ka një që beson se unë jam shqiptar, a mendoni se unë mund të flas shqip tani?"
"..."
"O.k, ciao"

"Scusa A., ma hai appena parlato albanese?"
"Chi?"
"Te, chi?"
"Ah, due frasi sì, era un amico albanese"
"Ah, ecco, quindi sai l'albanese"
"Sì, so l'albanese"
"Ah, vero, in effetti ormai a scuola si insegna quello, serve molto più dello spagnolo e del tedesco, scusa se ho creduto fossi albanese"

-----------------------------

Ma il nostro grande A. sarà ricordato per sempre per un'altra cosa, un'altra cosa che ho già messo due volte nel blog ma che non potevo non rimettere qua.
Sì, A. era l'interlocutore del mitico dialogo alla Pulp Fiction.

Stavo giocando alla playstation.
Ad un certo punto, senza che io me ne accorga, A. mi scrive su facebook per chiedermi come va.
Mio fratello, a fianco a me, senza dirmi niente gli risponde usando la celeberrima frase di Marcellus.
L'altro, A., ci crede.
Allora mio fratello va su Wikiquote e da quel momento in avanti userà solo frasi del film.
Quello che ne venne fuori è, semplicemente, storia

00:57A
ciao beppe cm sempre ti rompo le balle vero?cm va?

00:58Giuseppe

Mai stato così lontano dallo stare bene amico!

00:58A

nn ho aferrato spiega meglio

00:59Giuseppe

adesso te lo spiego io cosa è successo cosa...

01:01A

mi stai facendo preoccupare miseriaccia...cs e sccss

ohhhhh ohhhhhh ci sei

01:02Giuseppe

Ci vogliono 30 minuti...ce ne metterò 10

01:03A

beppeeeeeeeeeeeeeeee nn sto sherzando a fa cosa diamine
famme capi ?

01:03Giuseppe

Questa è una merdosissima realtà della vita, ma è una realtà della vita davanti alla quale il tuo culo deve essere realista.

01:04A

nn essere complicato cosa cazzo e successo dimmi

01:05Giuseppe

Due cose. Uno non raccontare questa storia. Questa cosa resta tra me, te, e il merdoso che presto vivra' il resto della sua stronza breve vita fra agonie e tormenti.
Non riguarda nessun altro questo affare.

01:06A

mi auguro niente problemi famigliari .cmq te lo giuro dimmi?
saro una tomba giuro e fidati

01:07Giuseppe

Stavo seduto a mangiarmi la focaccina, a bermi il caffé e a ripassare l'accaduto nella mia mente quando ho avuto quello che gli alcolisti definiscono il momento di lucidità.

01:09A

se qlc ti ha creato prblm in fmgl gli rompiamo il culo sei cm un fratello per me lo sai qst

01:09Giuseppe

Non è ancora il momento di cominciare a farci i pompini a vicenda.

Ti ricordi di Tony RockyHorror, mezzo nero mezzo samoano?

I giorni in cui dimentico sono finiti, stanno per cominciare i giorni in cui ricordo.

01:12A

mettimi a fuoco cs nn ricordo chi e sto stronzo
un cliente del negozio?

01:12Giuseppe

Rivolterò il mondo per trovarlo, e anche se andasse in Indocina uno dei nostri starà nascosto in una ciotola di riso pronto a sparargli nel culo.

01:13A

o parli del film

01:13Giuseppe

a.
era tommaso
io stavo a giocà alla pplay
cje ti ha scritto?

01:15A

digli che e solamente un uomo che diventera' donna perche me lo inculo ...nn si fanno certi scherzi me venuto n'accidente stronzo

01:15Giuseppe

te prego, non scrive più e fammelo rilegge
ogni volta che scrivi sennò torna giù
cmq era tutte battute di pulp fiction

01:17A

pensavo fosse sccss qlcs dille che deve tromba' de piu'... e fuori de capoccia
esaurito
demente
psicotelevisivo
fuori dalla realta'
me la paghera'.
al mio segnale scatenero' l'inferno

01:18Giuseppe

Scusa Al9000
Peppe non poteva veni a risp
----------------------

e poi la vita non è bella dicono

6 commenti:

  1. Straordinari. Quello con le cit di Pulp fiction me lo avevi raccontato a voce.

    RispondiElimina
  2. ringrazio il cielo che mio fratello ebbe la lucidità di copia incollarlo per l'eternità

    RispondiElimina
  3. Il "momento Tarantino" mi ha commossa. Che bei personaggi e che genio tuo fratello XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è uno dei punti più alti della mia vita

      ma credo lo sarebbe di quella di quasi chiunque

      Elimina
  4. La mia serie preferita!!! Finalmente il tipo di pulp fiction ha un "volto"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, un volto no (apposta le virgolette) ma una storia sì

      che non gli fa tanto onore, me ne rendo conto ;)

      eh, la serie è finita, è strafinita, però ieri un ricordo improvviso m'ha riportato alla mente lui ;)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao