30.4.15

Voi e Il Buio in Sala, curiosità mie e richieste vostre


Inutile negare che questo blog sia autoreferenziale.
In realtà credo che ogni blog debba esserlo, visto che è proprio questa la peculiarità che lo distingue, ad esempio, da un sito.
Blog che si limitano a dar notizie o sfornare rece, anche se perfette, ma non "personali" non sono blog, ma spazi di utilissima informazione cinematografica.
Meglio qualcosa di imperfetto ma autentico che una cosa impeccabile ma derivata.
Io qui parlo di me, esplicitamente (quasi mai) ed implicitamente (praticamente in ogni recensione).
E tutto quello che è venuto poi, ossia il confronto con gli altri, i commenti, le amicizie, gli apprezzamenti o i dissensi, sono cose accadute soltanto di conseguenza a qualcosa che comunque mi sentivo e mi sento di fare a prescindere. Sono i risultati di un "lavoro" non fatto per altri, ma per me stesso.

Sono arrivato al punto che mi è venuta la curiosità di fare parecchie domande, anche se per non annoiare o rendere il post troppo pesante cercherò di limitarmi il più possibile.
Magari alcune possono sembrare eccessivamente autoreferenziali ma in realtà, credetemi, sono solo frutto di pura curiosità e un piccolo e divertente tentativo di fare due chiacchiere insieme.
Magari sarà un tentativo andato a vuoto, ma io ci provo, anche perchè la risposta di una sola persona sarà comunque qualcosa che so in più di prima.
Sulle domande relative alle recensioni (2,3,4,5) non citatene più di 3 per volta a risposta.
Ovviamente potete rispondere anche soltanto a poche domande tralasciando completamente delle altre.

1 Vi ricordate come siete arrivati qua per la prima volta?

2 C'è una recensione in cui vi siete sentiti in piena sintonia con me? Una cioè che avreste scritto anche voi nello stesso identico modo?

3 A prescindere dalla sintonia, c'è stata una recensione che vi è piaciuta particolarmente?

4 E una che vi ha fatto completamente cambiare idea su un film? (in meglio o in peggio)

5 Vi ricordate invece qualche rece in cui eravate completamente in disaccordo con me, che avete trovato veramente mal scritta o che vi ha fatto particolarmente arrabbiare?

6 Avete mai avuto voglia di scrivere dei post o delle recensioni qua dentro ma vi vergognate di chiederlo?
E per chi non ha mai commentato, avete mai avuto voglia di farlo ma vi sentite bloccati?
(questa è allo stesso tempo una domanda un pò paradossale -perchè se uno non commenta non commenta nemmeno sul perchè non commenta-  e un pò trappola -perchè magari lo frego-).
A tal proposito, delle 7,8 rubriche esterne fatte finora, sempre che le abbiate seguite ovviamente, c'è qualcuna che vi è (era) piaciuta particolarmente?



7 Secondo voi cosa manca di più al blog? potete scrivere qualsiasi cosa, tecnica o no. Che so, serie tv, immagini dei film all'interno delle recensioni (ci penso da tempo), più dati tecnici e informativi (regia, attori etc...), trame, una maggiore obbiettività mia, foto di belle ragazze sui lati, archivi per regista o per attore o per genere (io odio le catalogazioni in generi, ve lo dico), link ai film, più cinema mainstream etc...

Lo so, son tante cose, molte delle quali, credo, quasi impossibili da riportare alla memoria. Ma va bene anche rispondere soltanto ad una o poco più.


Sento che questo era il momento in cui fare certe domande, perchè è come se il percorso di questi 6 anni fosse arrivato in qualche modo ad un punto d'arrivo. Non vorrei che poi, come capita quasi a tutti i blog, uno poi si trova a chiuderlo da un giorno all'altro e non ha più la possibilità di togliersi queste curiosità.
Perchè è questa la bellezza e la tragedia dei blog, il non avere regole, nascere e morire senza alcun senso o spiegazione logica.
Soprattutto quelli, come dicevo all'inizio, che rappresentano veramente chi li tiene.
Se un blog sei te seguirà te e quello che accade a te.
E può vivere momenti di esaltazione e altri di rassegnazione, alcuni di dialogo e altri di chiusura.
E, come la vita, è pieno di occasioni perse.
Perchè ci sono momenti nella vita in cui quella frase devi dirla, perchè poi magari non ne avrai più l'occasione.
O magari sì, magari puoi averne tante altre di occasioni.
Ma magari no.
Come quei "ti voglio bene" che miliardi di persone si tengono in fondo alla gola e poi non potranno mai più dire a chi avrebbero voluto dirli.
Questo è il momento.
A prescindere dal poi.

104 commenti:

  1. 1. purtroppo no, mi sembra avessi già fatto la domanda in un altro post perché ho provato a pensarci ma non ricordo la prima recensione letta.

    2.La lettura in chiave cristiana che hai dato ad Hesher mi sembrava perfetta per il film, e avevo scritto qualcosa di analogo prima di leggerla, mi sembra davvero evidente come interpretazione. Anche quella su Il cacciatore, forse, credo.
    si ma che domande

    3.Allora questa è complicata, anche qui non ricordo purtroppo quella che più mi sia piaciuta in assoluto ma una roba curiosa c'è, una mia ipotetica top 10 delle tue rece sarebbe dominata da film di animazione (toy story, ratatouille, lego movie, Monsters University e via così) non so perché ma quando scrivi di questi film arrivi a smuovere emozioni bellissime e davvero devo ringraziarti per ogni riga scritta in merito.
    Ah poi tutte quelle sul trash. Spettacolo.

    4.The fall, ho letto in qualche tuo post che lo consigliavi, l'ho visto e non mi era piaciuto, ho letto la tua recensione e sono rimasto senza parole (il doppiaggio comunque lo distrugge quel film)
    Poi altri casi che non ricordo ci sono stati ma quello è il più clamoroso per la differenza tra la mia e la tua opinione e per come in effetti sei riuscito a convertirmi.
    Ah si anche Ratatouille.

    5. Arrabbiare no, avrei voluto, giuro è da anni che ne aspetto una del genere ancora niente però, ma su vari "horror", tipo home invasion et similia nuotiamo in due mari diversi, Them e anche l'altro quello con Fassbender e la tipa mica mi sono piaciuti.

    6. non mi vergogno, mi piacerebbe mandarti qualcosa scritto da me, ma non mi sembra giusto o sensato più che parlare di quello che a tatto mi è rimasto di un film vorrei imparare a recensirne uno trovando una chiave di lettura mia, fare un analisi breve ma originale.

    7.In ordine di importanza: foto di zozze ai lati, (ma più che zozze a caso attrici che fanno le zozze così rimani in tema).
    Serie tv anche se da quanto ho capito non ne segui molte, neanche io in realtà, però mi piace parlarne.
    Approfondimenti sulla sceneggiatura sui quali sono convintissimo che tu a volte riesca a dare molto (cosa renda meritevole quella particolare scena o quel personaggio ad esempio), a volte lasci trasparire qualcosa ma non approfondisci troppo, però forse questo sarebbe più corretto da analizzare nei commenti, quindi alla prima occasione che trovo ti faccio qualche domanda.
    Trame, obbiettività, assolutamente no, la tua caratterisitca vincente è proprio che inizi diretto a parlare di quello che Tu hai provato durante un film, la trama o i dati tecnici o altro allontano da questo e (personalmente) perdo interesse.
    Sembra una roba da stalker ma è bello sentire la tua personale opinione che, libera da tecnicismi e dati informativi, parla in modo appassionato e coinvolto del film.
    forse questo va in contraddizione con gli approfondimenti sulla sceneggiatura, ma che ti devo dire, è ora di cena e non ho voglia di riformulare meglio il pensiero.
    Scusa.


    Ah poi la tua conclusione lascia davvero un velo tragico, una eventuale chiusura del blog per me equivarrebbe alla morte di una piccola parte di cinema, almeno di quello che per me è cinema, e che sicuramente non si ferma alle immagini in movimento su uno schermo.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che quando ho fatto il post e ho scritto che "anche una sola risposta sarebbe stata importante" (o.k, è un virgolettato diverso ma la sostanza è quella) tu sei la prova provata di quello che ho scritto.
      Anche se non rispondesse nessun altro, questa risposta così esaustiva, completa, interessante e appassionata fa sì che il post abbia avuto un senso.
      Non scherzo.

      1 più che prima recensione letta mi chiedevo come tu (chi risponde) ci fossi arrivato. Ma credo che implicitamente hai risposto, attraverso una recensione

      2 Che bella citazione questa, hai colto perfettamente il senso della domanda. Perchè essere d'accordo è facile, ma esserlo su interpretazioni un pò ardite non lo è. Son contento. Ora però non capisco che intendi per "il cacciatore", perchè non l'ho mai recensito. Magati più avanti mi viene in mente cosa intendevi

      3 Anche qui ti ringrazio per la cura che hai messo nella risposta e per l'originalità della stessa. Grazie Filippo. Hai colto qualcosa di importante perchè è vero, quei cartoni mi hanno smosso dentro cose più grandi di quasi tutti i film normali. L'assaggio della ratatouille di Ego, la discarica di Toy Story 3, il finale di Lego Movie, sono scene che trascendono il cartone, impressionanti.

      4 Non avrei mai creduto che Ratatouille potesse non piacere sin da subito ;)
      The Fall, che bella cosa hai tirato fuori...
      Filippo, davvero, le tue risposte hanno tutte un "senso", è questo che mi piace. Questa lo ha perchè io davvero, e pochissime volte lo faccio, in quella rece oltre che raccontare come avevo vissuto il film provavo anche a "convincere" della sua grandezza. Non a caso feci anche quel post collaterale sui luoghi del film. Volevo che chiunque capisse l'enorme amore per il cinema che quel film gridava.
      Son contento ;)

      5 anche qui ottima risposta. Perchè, e l'ho scritto più volte, l'horror è il genere più personale che esista. Impossibile che le mie paure siano le tue paure, il modo di mostrarle, il livello a cui possono arrivare, le atmosfere. Ognuno ha i suoi horror

      6 quando farai queste analisi sai che puoi metterle in questo spazio. Mi raccomando

      7 Filippo, anche qua hai colto il segno. Probabilmente la sceneggiatura è l'unico aspetto filmico in cui posso dire di conoscere veramente qualcosa (ho fatto un corso con tanto di diploma lungo 600 ore, un anno...). Ma cerco sempre di far capire implicitamente l'importanza di una scena o quanto una scena o un dialogo siano ben scritti. Ma ho capito perfettamente quello che dici, tu vorresti che io ponga più l'attenzione su come una scena o un dialogo entra, in modo più o meno riuscito, nella struttura del film. Insomma, più che sulla bellezza, sull'importanza che ha in quell'impalcatura.
      Grazie per tutte le bellissime parole, per maiale ai lati e serie tv ci devo fare un pensierino.
      Certo le prime sono più facili...

      E' un post strano. Ho pensato che sono arrivato a un punto in cui avevo un rapporto tale con alcuni lettori che potevo permettermi di chiedere questo. E mi sembra di essere arrivato a un giro di boa, non credo che il blog crescerà ancora, la massimo resterà questo qui, piccolo ma più seguito di quanto avrei mai potuto pensare.
      E pensando che forse questo sarà il mio Zenith credevo fosse il momento di chiedere queste cose perchè, e me lo sento addosso, ho una vita per cui posso veramente chiudere da un giorno all'altro.
      Con al stessa facilità con la quale posso durare 20 anni.
      Ma non è un blog che fornisce cose e anche svogliatamente si sente in dovere di fornirle, ma solo uno spazio che mette per iscritto momenti miei. E una persona ha "momenti" sempre diversi.
      Quindi solo i blog veramente "vissuti" dentro possono chiudere improvvisamente.
      Sperando che sia il più tardi possibile.

      Grazie per le bellissime risposte

      Elimina
    2. Prego!
      Merito delle tue domande.
      Comunque per trovare le risposte mi sono dovuto spulciare un po' di recensioni dal tuo archivio ed è bello riguardare robe che non ricordavo o che non ho mai letto, mi ricordo che le prime volte l'archivio lo sfogliavo più spesso, più a casaccio, ora mi leggo solo le ultime cose che pubblichi, peccato, dovrei ricominciare.
      nella 2. ho sbagliato, ho scritto Il cacciatore ma pensavo a Il sospetto.

      Spero che tu possa andare avanti ancora per mooolto tempo altrimenti verrò giù a Paciano ogni qualvolta mi garberà sentire la tua opinione su qualche cosa.

      Elimina
    3. Già che leggi le ultime cose che metto è tanto, uno non può pretendere che la gente ti spulci giornalmente l'archivio... :)

      ah, il sospetto! in effetti il titolo originale era la caccia, è vero.
      Quindi parli del finale. Sì, ci credo molto a quella interpretazione, anche perchè secondo me umanamente il film diventa più bello (e ancora più terribile)

      ma se devi venir giù allora smetto domani ;)

      Elimina
  2. Ciao Caden,

    "è come se il percorso di questi 6 anni fosse arrivato in qualche modo ad un punto d'arrivo"...ammetto che questa frase mi ha un po' scosso. Ma d' altronde, come (giustamente) dici te, il blog è una cosa personale, IL BUIO IN SALA è prima di tutto tuo...poi, semmai, "nostro".
    Comunque, a prescindere da tutto, ti ribadisco che la tua onestà e umiltà, che personalmente avverto quando ti leggo, è veramente invidiabile!
    Riguardo alla prima parte di questo post mi trovo in accordo con te, parlo della differenza tra blog e sito, dell' autenticità a discapito della perfezione, del "personale"...ma questo te l'h già detto la prima volta che ci "incontrammo".

    Ora rispondo alle domande và...

    1 Mmhh...a dire il vero ho i ricordi un po' sbiaditi, ma credo che il "percorso" sia stato questo: allora..ti seguivo su filmscoop, un giorno scoprii che eri iscritto anche a filmtv e, lì a destra vidi quel "NELLA RETE" e proprio sotto il nome del tuo blog...

    2 Diciamo che a scrive come te non so bono :D
    Più che altro non credo che scriverei allo stesso modo, la tua scrittura è unica...però se devo scegliere una recensione in cui mi sono trovato in piena sintonia con te sceglierei 3 recensioni di 3 film che amo profondamente: Magnolia-The Orphanage-The Wrestler...ma credimi se ti dico che già domani possono essere altre tre ;)

    3 Qui scelgo Her( la "tua" telefonata tra Philip e Joaquin è qualcosa di grandioso) - Alabama Monroe - A serbian film (perché, grazie a te, ne sono stato lontano)
    Uffa...ne vorrei scrivere altre 100!!

    Alle altre domande ti rispondo entro domani;)

    Ciao Caden!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla prima parte che citi (l'ultima del post) credo di esser stato forse più chiaro nella risposta a Filippo.
      Io non sento che sto per smettere ma so che posso farlo in qualsiasi momento, se accadrà credo sarà così.

      Ma veniamo a noi :)

      intanto grazie Pietro!

      S^, è vero, abbiamo già detto tante cose su quegli argomenti che citi all'inizio, credo che ci siamo capiti perfettamente ;)

      1 ahaha, praticamente hai saltellato in tutti e 3 i posti in cui scrivevo.
      Oh, almeno quel "nella rete" almeno in una occasione è servito ;)

      2 ahaha, non sei bono a scrive, no no. C'hai 19 anni e scrivi già così, io alla tua età avevo appena scoperto l'ebrezza del complemento oggetto....
      Se tu scrivessi, e lo sai fare benissimo, anche la tua scrittura sarebbe unica, nel senso di solo tua.
      Ma hai tutto il tempo.
      Mi sorprendi tantissimo con i 3 film, un pò perchè non ne avevamo mai parlato (mi pare), un pò perchè hai beccato 3 film che dirti che ho nel cuore è poco...
      (solo stando ai voti mi pare siano due 9 e un 9.5)

      Guarda, di The Orphanage non l'avrei mai detto. Per me, dopo Shining è l'horror della mia vita (non il più bello ma quello che ho vissuto di più)

      3 che sega, sempre pezzi de core citi ;)

      comunque avevo capito che leggevi il blog ma non credevo così tanto, pensavo una trentina di film in tutto

      grazie Pietro

      oh, non ci credo che sul post di Frank non hai niente da dire...

      rispondi, se vuoi, quando ti pare, ciao!

      Elimina
    2. Caden, ti ringrazio dell' incoraggiamento riguardo alla scrittura. Sento che il momento si avvicina, prima o poi la scrittura mi chiamerà ;)
      Riguardo i 3 film, sì, sono 3 filmoni che hanno un enorme valore (anche) per me ;)
      Eh lo so che non l'avresti mai detto...è una sorpresa, la stessa che provai io quando, terminata la visione, andai a leggere tanti commenti appena sufficienti e poi mi imbattei in quel 9 e mezzo e in quella magnifica e sentita recensione.
      Comunque tranquillo, non arrivo ad amarlo quanto te :) (il mio voto è un 8.5)

      3 Scusami ;)
      Fatto sta che la rece di Her è unica!

      Eh si lo leggo tanto, tanto..cerco di farci un salto ogni giorno e non sai quanto mi rende felice vedere che hai scritto una nuova rece!

      Sul post di Frank...mo vado! Nello Spazio (in)Visto sarò sempre presente ;)

      Ciao Caden!

      Elimina
    3. 4 Non ricordo una rece grazie alla quale ho cambiato idea radicalmente riguardo una visione, però è anche vero che molto spesso nelle tue recensioni vi ho trovato enormi piccolezze che mi hanno dato qualcosa in più o mi hanno semplicemente chiarito alcuni dubbi (non scorderò mai la lacrima ne "Il Passato" di Farhadi) o ancora, delle tue interpretazioni pienamente condivisibili ("The Master-Amy Adams, il finale di "Birdman").

      5 Arrabbiare no, mai; mal scritta idem...però in disaccordo mi ci sono trovato riguardo a "Martyrs"(non ci vedo nulla di speciale nel film di Laugier, però mi spaventò parecchio), "Pietà" (ma già ne avevamo parlato, cosi come "The Host"), "District 9" (veramente una cocente delusione per me), "Eden Lake"...queste erano le più clamorose, per il resto solo qualche piccola differenza riguardo al voto.

      6 No, per ora, ma sai il perché...mi ci devo ancora avvicinare alla scrittura. Un giorno forse, perché no.

      Sulle rubriche esterne...oltre a quella che già sai, sinceramente non mi è mai capitato di leggere una di queste rubriche (giusto qualcosina di Romina).

      7 Bah...io reputo IL BUIO IN SALA un ottimo e vasto blog...serie tv bene o male ci sono, sì evvero forse un pò pochine tenendo conto del successo globale che stanno ottenendo, ci sono tanti film che spaziano da un genere all' altro (dall' horror underground alla commedia raffinata), c' è uno spazio dedicato ad altri utenti ecc.
      Per un gusto prettamente personale, aggiungerei immagini alle recensioni, ma è una mia preferenza e in fondo non influisce affatto sulla riuscita di un blog.
      Catalogazioni? Hai una lista in ordine alfabetico di tutti i film recensiti, e poi se non ti piacciono, non ti piacciono.
      Mainstream? Bé, può darsi che possa far avvicinare più gente al blog, ma non la vedo come una scelta indispensabile.
      Però devo dire che con la tua ilarità e la tue trovate comiche, potrebbero uscire fuori recensioni molto simpatiche (prima ho riletto la tua rece su "The Avengers" e ho riso tantissimo) ma non solo, dato che sai parlare/scrivere anche e soprattutto in modo molto serio.

      Link ai film? Per i film più nascosti ho visto che già ti sei mosso ultimamente, per i film più fruibili non credo sia necessario, essendo facile oggigiorno rintracciare in rete ciò che si vuole.

      Info sul cast?...Questa è una cosa molto soggettiva. Guardando all' impianto personale e intimista dei tuoi scritti, penso stonerebbe un pò, così come credo possa dargli una vena..non so..più professionale.

      Comunque sì, ho letto la risposta che hai dato a Filippo ed ho capito perfettamente quello che intendi.

      Grande Caden! A presto!

      Elimina
    4. Sì, verrà il momento...
      Puoi ad esempio aprire uno spazio internet (chiamalo blog) che non vede nessuno, privato, nel quale intanto provi a buttar giù cose, sempre se ne senti il bisogno ovviamente :)

      guarda, anche 8.5 è voto alstissimo, forse sin troppo. Il mio era di cuore, quello oggettivo che nessuno secondo me dovrebbe contestare è un 8

      3 beh, fa tanto piacere... anche perchè poi un giorno, sempre che io vada avanti tanto, smetterai di leggere, succede sempre così, uno non lo fa apposta
      ---------------------------------------------------------------------------------------

      Che bella citazione quella lacrima...
      Quindi non l'avevi vista?
      Son troppo contento perchè ero sicuro che era così piccola che poteva non esser vista.
      Della rece di The Master (rece che non vale una cicca del film) quella è probabilmente l'unica parte riuscita e che sì, son convinto di aver colto

      5 Eden Lake ha già 2 nomination :) ma è normale, come dicevo a FIlippo l'horror divide. E un horror con un votone troverà sempre molti disaccordi.
      Pensa che invece tanti mi hanno detto che con Martyrs sono stato tiepido, la relatività...
      Gli altri sì, ricordo

      6 sì, c'è tempo, ti capisco. E sì, quella di Romina è molto simile a quella di Frank, ci sta

      7 oh, finalmente uno che mi ha detto delle immagini sulle recensioni, dico finalmente perchè è l'unica cosa che in realtà vorrei fare.. :)

      Esatto, il più mainstream era soltanto per dire se poteva essere divertente mettere più rece a scazzo, in pantofole.
      Perchè sinceramente dei film che vanno in sala credo me ne piacerebbero 2 su 10...

      Grazie per tutti i complimenti, esaustivi ed equilibrati, molto interessanti.
      Guarda, appena ho messo i 3 link hanno chiuso il sito, incredibile. Si son messi paura? ahahah

      Ma le informazioni io intendevo "fuori rece", nel senso di schede prima o dopo, No no, quando scrivo non voglio nemmeno un paletto da dover aggirare o dover mettere, ruota libera, non c'è niente che deve entrare in una rece per forza, a tavolino

      ti ringrazio moltisismo Pietro, a presto!

      Elimina
    5. Mi inserisco in mezzo secondo e scappo: opto pure io per l'aggiunta di qualche immagine in più ai post, almeno così per le prossime incursioni nello "spazio (in)visto" ti riempio di fotogrammi :P... Scherzo :) Un salutone Josè!

      Elimina
    6. Calma ragazzuolo, te già ne metti 3 per volta di immagini, non esagerare....
      Se io ne metto 3 te ne vorrai mettere 10, ti conosco.
      No, par condicio.
      Ma mi sono deciso, lo faccio a breve :)

      bau bau!

      Elimina
    7. Stamattina, bello fresco rispondo anch'io alle tue domande.

      1) Ricordo esattamente il primo commento che ti scrissi, sul post di "Hotel" della Hausner, e il periodo, che coincideva con l'apertura del mio blog. Di come ci sia arrivato, molto probabilmente navigando sulla sidebar in alto, alla ricerca di altri blog di cinema...

      2) Sicuro, ed è recentissima, senz'ombra di dubbio "The Living and the Dead".

      3) Difficile scegliere, quelle lette mi son piaciute tutte ma a prescindere dalla recensione direi, il fatto è che mi piace proprio il tuo stile, la tua innata spontaneità ad approcciarti col lettore, lo sai !

      4) Idem come sopra.

      5) Dovrei stabilirmi nel tuo spazio per un mese intero senza divagazioni, per poter leggere tutto, ma direi che al momento non sei ancora riuscito a farmi incazzare ;)

      6) Ti giuro che non te l'avrei mai chiesto, avendo già il mio blog, non mi era proprio mai passato per la testa.
      Beh, ovviamente la rubrica di Romina, la considero come una sorella dello spazio(in)visto. Da vecchio cultore dell'horror però, mi piace anche quella su Dario Argento.

      7) A mio avviso hai già la tua personale impronta, ben definita. Non aggiungerei altro se non una cinquantina di foto per post... il resto è perfetto :PPP (sai che la mia è deformazione professionale, non prendermi sul serio :)
      Ecco, ma se proprio c'è una cosa che ti consiglierei di non fare: non cadere anche tu nella strabusata trappola delle serie tv. Di questi tempi, trovo sia la cosa più impersonale per un blog visto che ne parlano tutti. Distinguiti :)

      Bau Bau 2!

      Elimina
    8. Ciao!

      Pensa che Hotel, ne sono sicurissimo senza nemmeno guardarci, lo vidi il giorno di Natale del 2012.
      Tutti festeggiavano ed io andai su uno stanzino a vederlo, ahah

      2 allora a sto punto non la scrivere :)

      3 lo so, grazie infinite Frank

      4 no, stavolta l'idem funziona male, intendi the living and the dead? ma sticazzi alla fine :)

      5 guarda, le uniche volte che sono stato veramente cattivo è con A Serbian Film e Le Streghe di Salem, non mi ricordo se hai visto sti due film e che ne pensi ma solo là credo che potrei aver talmente esagerato da far incazzare qualcuno. Poi non essere d'accordo infinite volte volendo

      6 Sì, quella di Romina è praticamente gemella.
      E sì, immaginavo ti piacesse anche quella di Argento :)

      7 Ahah, stanotte o domattina scrivo una rece, vediamo se mi viene voglia di metterci qualche foto.
      Ma 3,4 al massimo. Anche perchè tanto come le metti te, con quello stile, non ci riuscirei mai...

      8 proprio per questo guardo poche serie, per non finirne addicted, come dicono quelli bravi.
      Però quelle corte vorrei vederne tante, alla fine sono film lunghi per me

      josè approva

      Elimina
  3. Io non commento molto sul blog ma vorrei comunque provare a rispondere alle domande.
    Allora...

    1.
    Se non sbaglio sono sbucato fuori con il mio primo commento sulla recensione di Ben X, film che avevo scoperto proprio grazie al tuo blog. Prima di commentare per la prima volta ho letto molte tue recensioni ma non avevo mai avuto il coraggio di lasciare un commento; non ho conoscenze approfondite di cinema e temevo di dire qualcosa di stupido.

    2.
    Direi quella di Dogville. Ho adorato quel film e più o meno avrei usato le tue stesse parole per descriverlo. Anche se, secondo me, un film come Dogville si presterebbe benissimo a due tipi di recensione: una più "emotiva", dove si descrive quelle stranissime ed incredibili sensazioni che il film ti lascia, e un'altra dove si analizza il film più razionalmente, mettendo in gioco varie interpretazioni e riflettendo su tutte le tematiche del film.
    (Chiedo scusa per la divagazione su Dogville).

    3.
    A parte la già citata recensione di Dogville, ricordo che mi era piaciuta tantissimo quella su Ben X, perché era una recensione scritta con il cuore, che lasciava capire tutte le emozioni che avevi provato con quel film.
    Però, se devo essere sincero, penso che la recensione di "Komodo" sia un qualcosa di magnifico: pura poesia, di quelle che io vorrei studiare a scuola. Avrei voluto commentare quella recensione, ma non trovo le parole. Capolavoro assoluto!
    (No, davvero, è una recensione geniale).

    4.
    Io ancora mi ricordo come sei riuscito a farmi cambiare idea sul finale di Birdman. Non lo credevo possibile ma tu ci sei riuscito.
    Ancora adesso sto cercando di capire come hai fatto.

    5.
    Qui è difficile. Forse quella su Monsieur Lazhar, mi era sembrata una recensione un po' fredda verso un piccolo film che io avevo adorato. Sia chiaro, non sto criticando il tuo modo di scrivere recensioni, è solo che mi aveva sorpreso il fatto che non ti avesse emozionato più di tanto. Il finale in particolare è uno dei momenti più toccanti e sinceramente emozionanti che io abbia mai visto in un film.
    E forse anche quella di "E ora parliamo di Kevin". Diciamo che, da come lo avevi descritto, mi sarei aspettato qualcosa di più.

    6.
    Ok, lo ammetto, mi piacerebbe tantissimo scrivere qualcosa sul blog ma non ho mai avuto il coraggio di chiedere. Però sì, mi piacerebbe davvero tanto.

    7.
    Secondo me, per aggiungere qualcosa al blog, prima devi esserne convinto tu. Non devi sentirti forzato a parlare di serie televisive o ad approfondire alcuni aspetti dei film nelle recensioni.
    Il blog è qualcosa di personale, di tuo. Possiamo darti delle idee ma poi spetta a te decidere.
    Comunque, parlare delle serie televisive potrebbe essere una buona idea. Potresti anche fare un giro tra quelle di animazione, magari iniziando proprio con un certo "The Tatami Galaxy. O con "Kaiba", scegli tu :)
    Le recensioni non devi modificarle; tu riesci ad esprimere le sensazioni e le emozioni che hai provato guardando un film in un modo pazzesco, davvero. Le tue recensioni sono uniche, sono scritte con il cuore e temo che se dessi un po' più di spazio ad alcuni aspetti tecnici verrebbe un po' a mancare questa emozione che si respira leggendo le tue parole.
    Però quella di mettere foto di belle ragazze è davvero un ottima idea :)



    Come ho detto all'inizio io non commento spesso (e faccio male, lo so) ma visito il blog minimo due volte al giorno. È grazie a te che ho iniziato ad avvicinarmi a questa cosa immensa e meravigliosa che è il cinema. Mi hai trasmesso la tua passione, e grazie al tuo blog mi aiuti ad orientarmi nella scoperta di questo universo per me sconosciuto.
    Insomma, grazie a te ho scoperto un mondo. E io ti posso solo ringraziare per questo.




    E poi devi ancora guardare Requiem For A Dream.

    E The Tatami Galaxy.

    E Kaiba.


    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è vero Alessandro, commenti molto. E comunque quando mi rivolgevo a chi non commentava intendevo chi non aveva MAI commentato, se ne aveva paura o no.
      Poi un commento o 100 in parte è lo stesso, uno ha trovato comunque il "coraggio" di farlo

      andiamo

      1 ecco, lo vedi, anche te parli di coraggio. E ti capisco. Non è tanto il coraggio di dire cose giuste (perchè te sai perfettamente che oltre che giuste dici cose molto interessanti e, per la tua età, quasi miracolose. Più che altro il coraggio è quello di venir fuori, di mettere nero su bianco delle parole proprie, di uscire da un'ombra che capisco benissimo
      Sì, fu su Ben X :)

      2 di quale divagazione dovresti chieder scusa, non ho capito...
      Detto questo hai perfettamente ragione, è quasi scandaloso che in un film come questo io non abbia mai praticamente fatto menzione della sua unicità filmica

      3 ahahahahha, non potevi farmi regalo migliore.
      E' la mia unica poesia, ci tengo molto.
      Grande risposta!

      4 Magari l'avessi fatto cambiare anche a più persone...
      L'hanno sopportato in pochi

      5 Ricordo perfettamente il nostro piccolo scambio di sensazioni su Monsieur Lazhar... Ed è vero, a te quel film ha sicuramente emozionato di più. Mi ricordo ancora che citavi quell'abbraccio.
      E mi ricordo anche di Kevin :)

      6 implicitamente lo hai chiesto quindi. Scrivi a taesu18k@yahoo.it quando vuoi

      7 Credo che l'idea della gnocca ha avuto l'unanimità. Anche perchè finora hanno scritto solo uomini del resto.
      Hai perfettamente ragione, ma infatti io quello intendevo, ossia vedere se nelle vostre idee ci poteva essere qualcosa che poi, naturalmente, avrei potuto mettere in pratica. E comunque è interessante sapere se il non mettere dati tecnici o informativi è visto come "mancanza", anche se poi a quella mancanza non avrei comunque ovviato.
      Grazie per le bellissime parole ma io intendevo, e nessuno l'ha capito , non tanto se dovevo modificare lo stile, ma se dovevo cercare di essere più obbiettivo nelle valutazioni. Perchè insomma, sembran quasi tutti capolavori a sentir me ;)

      le ultime cose che hai scritto sono quelle che un giorno, quando il blog non ci sarà più, leggerò con piè piacere

      grazie infinite


      (abbi pazienza...)

      Elimina
  4. "Se un blog sei te seguirà te e quello che accade a te.
    E può vivere momenti di esaltazione e altri di rassegnazione, alcuni di dialogo e altri di chiusura.
    E, come la vita, è pieno di occasioni perse.
    Perchè ci sono momenti nella vita in cui quella frase devi dirla, perchè poi magari non ne avrai più l'occasione.
    O magari sì, magari puoi averne tante altre di occasioni.
    Ma magari no.
    Come quei "ti voglio bene" che miliardi di persone si tengono in fondo alla gola e poi non potranno mai più dire a chi avrebbero voluto dirli.
    Questo è il momento.
    A prescindere dal poi." (si però vaffanculo, non potevi fermarti alle domande, ogni volta devi fare lo sborone e chiudere sempre con queste frasi stupende?? Che tra l'altro fanno molto Wong Kar wai)

    Allora...
    1) Sinceramente non me lo ricordo bene...Forse la prima recensione che lessi fu quella di un film horror che manco avevo visto, ma mi sa che arrivai nel blog dopo aver letto un tuo commento sul blog di Ford. Si, mi sa che fu proprio quella la dinamica...ma all'inizio a dire la verità non rimasi particolarmente colpito, sembravi un blogger come tanti (mentre adesso ti reputo il migliore)

    2) Aspetta, una recensione in cui sono in sintonia con te?? Ahahahahahhaha diciamo che quasi tutti i film che ho amato alla follia li hai amati alla follia pure te. Ormai quando voglio andare sul sicuro, te sei il primo punto di riferimento. Quindi si, diciamo moltissime!!

    3) ce ne sono state moltissime. Senza andare a rileggerle quelle che mi hanno impressionato di più sono state quella di Synechdoche New York e Magnolia. Magnifiche è riduttivo.E Magnolia manco l'ho visto. Poi mi viene a mente quella di Melancholia, di Seul Contre Tous, de La Grande Bellezza, quella de Il sospetto. In generale quelle dei film, che si sente, ti hanno trafitto il cuore e non li hai solo visti, li hai vissuti.

    5) Si, talvolta ho trovato alcuni film leggermente sopravvalutati, ma non me ne ricordo bene.

    6) Bhè, per i commenti penso sia palese di no. Per scrivere qua, fammi prima riprendere in mano il mio di blog. :-P

    7) premesso che la gnocca non è mai di troppo... ti consiglierei invece di rallentare con le rubriche...per non renderlo fin troppo pomposo. io sono più per i blog "intimi". Ma soprattutto TOGLITI DALLA TESTA DI ESSERE OBIETTIVO, la forza del tuo blog è il modo così personale in cui racconti i film. Ovvero racconti Caden attraverso i film. Di blog con recensioni fredde tecniche ed obiettive ce ne stanno fin troppe! Riguardo il main-stream o non mainstream non me ne frega un tubo, basta che il blogger rimanga se stesso e non diventi mainstream lui... poi se recensisce con passione e "sangue" anche The avengers, ben venga.

    Ciao Caden!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. famme fa un pò lo sborone via, non rompe le palle vittoriè

      1 sulla frase finale non commento, grazie
      Sai, questa cosa che hai detto non è affatto banale. Credo che chiunque debba venir letto più volte e in generi diversi, anche a me è capitato di leggere recensioni formidabili di gente che poi invece mi dava poco o pezzi spenti di persone davvero toste.
      Poi io non ho veramente un senso, a volte sembra che non ho finito nemmeno le medie. :)
      Ma è così, mi diverto ad andare su e giù, è la tastiera che decide.

      Te piuttosto, di rece non ne hai mai sbagliate una. Sarà che erano tutte talmente elaborate, complete e intense che ti consumavano ;)

      2 ahaha, io lo stesso con te. E' vero, domanda inutile questa

      3 io lo sapevo che sto post non dovevo farlo e ho messo le mani avanti più volte. Perchè ne viene fuori un incensamento che per quanto mi faccia un piacere immenso mi mette veramente in crisi. Anche sta tua risposta che posso dire? vaffanculo.
      Grazie per aver citato Magnolia, non sei l'unico.
      Te lo dico perchè è la ventina che piacciono anche a me, che mi emozionano come se l'avesse scritte un altro e non io. La maggior parte invece mi sembrano sempre "sbagliate", come quando uno sente la propria voce e non di riconosce.
      Sì, solo se un film mi dà tanto mi sbraco nello scrivere, ma anche te no?
      E quelli sono film che il più brutto per me è un capolavoro

      5 qualcuno?? ahaha, centinaia

      6 stiamo tutti aspettando Vittorio. Ma questo non fa altro che confermare quanto ho scritto e quanto te hai citato in cima. I blog personali non possono avere regole e scadenze. Se tu ce la fai e vuoi scrivere lo fai, e io ormai da un annetto ne ho molto bisogno, se non ce la fai o non ne hai voglia non lo fai.
      Insomma, nessuno ci paga no?

      7 vai, gnocca 5 su 5. ora vedo quello che posso fare :)

      le rubriche è un discorso complesso... nel senso che io non voglio "riempire" il blog di cose ma ho il desiderio che questo, pur restando spazio personale, diventi una "piazza" di appassionati, a più voci, a più teste. E mi piace che ragazzi giovani usino me per trovare il coraggio di scrivere di cinema (è un progetto che forse proverò a fare anche nella realtà se mi riesce). O che blog coi controcazzi ma poco seguiti abbiano una finestra in più per esser visti.


      "Riguardo il main-stream o non mainstream non me ne frega un tubo, basta che il blogger rimanga se stesso e non diventi mainstream lui... poi se recensisce con passione e "sangue" anche The avengers, ben venga. "

      amen

      oh, The Avengers l'ho pure recensito...
      E' una recensione tremendamente a cazzo ma che non qui, ma altrove, fece un successo assurdo....

      valla a capì la gente...

      ciao grande

      Elimina
  5. Ti adoro per questi post! Tu hai davvero la capacità di abbraciare virtualmente le persone che si incontrano qui nel tuo blog, dove leggersi e chiacchierare è un po' come farlo a casa di un amico, o al pub preferito, una serata di relax.

    1 Vi ricordate come siete arrivati qua per la prima volta?
    Credo attraverso il blog IL DOLCE DOMANI

    alle domande sulle rece desidero risponderti con più calma, perché non mi basta la memoria, specialmente a quest'ora :)

    Tolta la propria rubrica, credo chew ciascuna sia interessante, per i taglio, gli argomenti e gli stili di scrittura, oltre che per i film scelti, che spesso soin delle vere chicche. Così, a botta, le rubriche che mi cojnvolgonio di più -o che divertono spensieratamente - sono I TESORI, L'AVVOCATA DEL DIAVOLO e DIVERSAMENTE. . ma sulle altrte, torno a scriovere magari a giornio fatto :)


    7 Secondo voi cosa manca di più al blog? Molte , ma non tutte, letra le cose che hai citato a titolo di esempio. Di alcune (troppo?) tecniche, per esemoio, io non sento particolarmente la mancanza...

    :)

    buona noitte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perchè non dormi la notte?
      Io anche faccio sempre le 3, ormai da anni, ma non avrei la lucidità per scrivere come te...

      ahahah

      Questo è un pub che va a thè freddo e acqua e menta, tocca accontentasse..
      grazie!

      1 sì, attraverso Rita, credo che me l'avevi già detto

      tu le rubriche le hai veramente seguite sempre tutte, e sempre commentate.
      A tal proposito devo ringraziarti pubblicamente per la dedizione e l'impegno che metti nel seguire sempre tutti e tutto, è una cosa veramente difficile da trovare. Come dicevo sopra, verranno anche i tempi in cui si commenta di meno, o per niente, o nemmeno si segue più un blog.
      La vita, la testa, gli impegni portano a questo. Ma insomma, quest'anno se questo fosse un pub, diciamo che te eri il cliente fisso.
      (dovrei farti sconti infatti)

      7 tra quelle che ho citato credo ti riferisci anche alle foto scollacciate.
      No, lo dico solo perchè almeno facciamo 6 su 6 :)


      alle donne sto post non attira, davvero s'è formato il baretto di maschi, con la birra e la partita di calcio in tv

      ciao!

      Elimina
  6. Appena ho un po' di tempo rispondo.
    Intanto, anche se a distanza...ti voglio bene :P (serio eh)

    RispondiElimina
  7. E facciamolo
    1 Gennaio di quest'anno,questo me lo ricordo e mi ricordo che ci sono arrivato del tutto a caso cercando su google un film semplicemente con solo il titolo e la recensione su questo blog era nella prima pagina di risultati.Non riesco a ricordare assolutamente che film fosse,buon segno a 20 anni...
    2 Boh,forse quella di Old Boy.Su Miss Violence avrei scritto le stesse identiche cose poi.
    3 Non so,sono solo pochi mesi che spulcio il blog per ora dico quella di Synecdoche New York (che non ho ancora visto),Mr.Nobody pure,Red,White and Blue che è stata una delle prime che ho letto e mi ha fatto scoprire un film bello cattivo,Sauna,Eden Lake e non mi viene in mente altro per il momento.Sì ne ho lette poche su film molto ben conosciuti,direi che è per quello
    4 No idea
    5 Qui cito Frozen,quello del 2010 coi lupi sulle piste da sci,mi è proprio sembrato un film ridicolo.E in generale,anche se non ho letto le recensione e ho visto solo nelle classifiche varie Lars Von Trier,che sopporto a stento.E poi Signs.Invece di film che ha me piacciono e hai stroncato non me ne vengono in mente
    6 No,non mi è mai venuto niente.Se mi viene in mente qualcosa di buono lo faccio volentieri :)
    Per quanto riguarda le rubriche esterne,ho ancora spulciato poco lì ma Lo Spazio (In)Visto mi è sembrato una grande idea
    7 Boh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 20 anni??'
      oha maria, niente, mi devo ricredere sui giovani d'oggi, per forza

      ormai tra te, Pietro ed Alessandro (magari anche altri sono giovani come voi ma non è venuta fuori l'età) sta venendo su uno squadrone...

      1 chissà quale era, peccato, era molto curiosa come cosa ;)
      No no, i 20 anni non c'entrano niente, è stata una cosa automatica, probabilmente 3 giorni dopo te ne sarai dimenticato

      2 Quella di Old Boy forse non è nemmeno una rece, quindi mi fa ancora più piacere. Pensa, Miss Violence l'ho rivisto 3 giorni fa, mi è piaciuto ancora di più

      3 ne hai dette anche troppe.. grazie... ma Sauna l'hai visto? a me quel film non mi si leva dalla testa...

      4 nemmeno io ;)

      5 ahahah, sì sì, me lo ricordo bene e credo di poter confermare il discreto ricordo ;)
      Su Trier inutile "lottare", ne parlavamo anche ieri nella rece di Melancholia. Lui è davvero uno dei pochi registi che lo ami o lo odi, frase abusata di solito
      Anche Signs in effetti vede quasi tutti dalla tua parte. Boh, io l'ho trovato magnifico sotto le righe, nel suo messaggio

      6 bene!

      e sì, Frank viaggia come un treno (espressione umbra)

      7 concordo

      aahh, grazie, a presto

      Elimina
    2. Ripensandoci la prima recensione con cui capitai sul blog era quasi sicuramente un horror,forse A L'Interiur ma proprio non riesco a ricordare di preciso.
      Sauna l'ho visto.Soprattutto dal lato tecnico ha del miracoloso,dove altro la trovi una piccola produzione con una gestione delle luci del genere?
      Poi una cosa,hai tirato fuori proprio l'unico dei 4 che ho visto di Trier che mi è piaciuto sul serio (dico "sul serio" perché Antichrist più che avermi fatto effetto "purtroppo l'ho visto" è stato il film che mi ha spiazzato di più in assoluto e non so ancora cosa pensarne),curioso

      Elimina
    3. Credo che la grandezza di Sauna però stia proprio nell'esser riusciti a scrivere in un film piccolo ma tecnicamente perfetto (sì, fotografia pazzesca) anche una sceneggiatura che dire affascinante, piena di cassetti e complessa è dir poco.
      Per me nel suo piccolo è perfetto :)

      Impossibile che tu ricorda di preciso, specie se non hai commentato. Perchè, in quel caso, per me sarebbe anche velocissimo ricercare.

      Ahha, no, curioso è quello che dici di Antichrist più che altro. Perchè sono le stesse identiche sensazioni mie.
      Tanto è vero che è l'unico film del quale non sono riuscito a scrivere.
      Cioè, molti che ho visto sti 5 anni non li ho recensiti, ma per altri motivi.
      Antichrist perchè mi ha completamente annichilito, ogni cosa che avrei potuto dire, dalla critica più feroce all'esaltazione più grande, mi pareva vera allo stesso tempo.

      per me Melancholia e Dogville sono i due migliori suoi

      Elimina
  8. Sono qui da poco, ma provo comunque a rispondere.

    1 Ci sono arrivata un mesetto fa, ho iniziato a seguire il blog di Lucia "il giorno degli zombie" e da lì ho iniziato a seguire una serie di blog sul cinema, credo di essere arrivata qui tramite il bradipo, o forse è il contrario. in ogni caso avevo voglia di respirare un po' di aria di film e cinema che purtroppo non riesco più a vedere come vorrei. Diciamo che Lucia è sicuramente la responsabile

    2 oddio non saprei, in generale amo molto il tuo modo di scrivere, tante volte riesci a esprimere in forma scritta quelli che per me restano concetti difficili da esplicitare

    3 per l'intesità direi quella di Synedcoche New York, e quella de Il sospetto, ma potrei dirtene molte altre.

    4 Direi Ninphomaniac, o meglio , lo voglio rivedere dopo la tua rece perchè credo di aver cambiato idea. In generale spesso mi fai notare cose che avevo appena intravisto, o aprire l'orizzonte a nuove interpretazioni

    5 Non mi viene in mente nulla

    6 Io ho spulciato il blog in silenzio per qualche tempo, in generale sono una che commenta poco,un po' per il poco tempo, un po' perchè mi sembra che alla fine potrebbe anche non fregartene nulla di quello che penso.
    Mi sono sbloccata perchè tu rispondi sempre a tutti e qui si respira aria di compagnia di amici vecchio stile (tipo che ci si incontrava in piazza alle cinque il pomeriggio)
    Le rubriche vecchie non le ho seguite, trovo molto interessante lo spazio invisto (ma non commento, fuori della mia portata) e ho seguito un po' quella di dario argento, anche se non lo amo particolarmente.
    Voto 10 in ogni caso ai tipi da videoteca! TOP!

    7 cosa manca di più al blog? per me nulla, di serie tv ne seguo poche, invece delle belle donne potresti mettere dei begli uomini ai lati! ecco forse i link ai film, magari per quelli più difficili da recuperare e sì qualche immagine in più ci starebbe bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima donna!

      1 grande Lucia. Iniziammo quasi insieme (anche su filmscoop), poi abbiamo un pò perso le tracce uno dell'altra.

      2 bellissimo complemento, grazie :)4

      3 sono tra i 5 film più belli visti in questi anni (uno in vita mia). Sono contento lo si capisse :)

      4 quel film devo rivederlo anche io. E non so se fai bene a cambiare idea, devi pensare che io sono tremendamente di parte con Trier. Quindi magari ho cercato di vedere ogni singolo aspetto in maniera tutta mia, non so se oggettiva. Ma del resto faccio così quasi sempre.
      Altra bella risposta

      5 ;)

      6 ahah, i tipi non l'ho messa perchè è mia, non esterna, grazie!

      Come ho detto tante volte per me i "vostri" commenti non solo sono importantissimi, ma quasi un dono che fate. metto più impegno nel rispondere ai commenti che a scrivere le rece che per me sono quasi sempre un gioco. E' l'aria che volevo di respirasse :)

      Frank è fuori portata per tanti.
      Lui ci prova a farci sentire a portata, ma è dura...

      7 con le immagini ho iniziato!
      sì, metterò i link ai film di difficile recupero (e non distribuiti in Italia) anche se poi tali link molte volte li tolgono

      uomini?
      col cazzo!

      o donne o niente

      grazie Tullipan ;)

      Elimina
  9. Sprr! Sprr! (onomatopea dello sputarsi sulle mani prima di sfregarle e accingersi a "fare") Vamos!
    1. Tecnicamente ci sono arrivato cercando una recensione su Godzilla, ma ho abboccato all'amo con la recensione di "Innkeepers" ;)

    2-3. Le accorpo perché la recensione è sempre la stessa: Quasi amici. Bellissima recensione, ci hai messo dentro l'anima e si sente. Non penso proprio che sarei stato in grado di scriverla con lo stesso stile, ma mi sarebbe piaciuto molto farlo.

    4. Finora Nisba.

    5. Sono ripetitivo, lo so: The Innkeepers. A me è piaciuto un sacco! Quel giorno c'avevi il quarto sbagliato quando l'hai visto, senti a me :p

    6. Se'! Riguardo alle rubrica mea culpa, non ne ho mai letta nessuna.

    7. Beh una scheda tecnica dei film ad inizio o fine recensione male non ci starebbe ;) Così come delle foto di scena, giusto per rendere più ganzo l'aspetto estetico del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1 non fare lo sborone, di Godzilla te l'ho ricordato io, col cazzo che ci ripensavi sennò...

      2 Oh, un film diverso. Sai? ricordo perfettamente il trasporto nello scriverne ma niente di quello che ho scritto, niente. A differenza di quasi tutte le altre rece che hanno citato.
      Che strana cosa...

      4 peccato

      5 E' vero, anche questo già lo sapevo e ne avevamo le prove :) in realtà almeno 4,5 persone lì erano completamente in disaccordo.
      AHah, pò esse

      6 grosso autogoal... anche te hai iniziato a scrivere qua dentro e dici che non hai letto nessuno. Ormai la cappella l'hai fatta :)

      7 bravo, questo intendevo, nessuno aveva capito, ma perchè mi ero spiegato male. Per informazioni intendevo cose staccate dalla rece. Ci penso sempre ma sono pigro
      Le foto ormai le metto

      grazie!

      Elimina
    2. Mev sckurdat a'spund! Prego ;)

      Elimina
  10. Posso rispondere anch io?
    Domanda retorica.

    1) cercavo lake mungo... ed eccomi qua. Non ti ho mollato più.

    3) assolutamente alabama Monroe. Ho pianto con quella rece.

    4) sempre lake mungo. Il film non mi era piaciuto, però, la tua rece me lo ha fatto rivalutare.

    5) Non ho ancora letto una rece che non mi sia piaciuta,però, a pensarci bene quella che un po mi ha deluso, visto il tuo attaccamento al film, è stata quella di Old boy.
    Per sicurezza sono andata a rileggerla, e si, confermo quanto scritto sopra.

    7) noto che non hai inserito le foto di belle ragazze;) saggia scelta.

    Il buio in sala va bene cosi:) non chiedo altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo che dovevi rispondere anche te!

      1 sai che non mi ricordavo che eri arrivata con Lake Mungo? me l'avrai detto dieci volte magari ma a forza di parlare di 1000 film mi confondo. Ora è nero su bianco

      3 Cavolo, la coincidenza è grossa se pensiamo che è proprio l'unico film che ti ho consigliato quando mi "sfidasti" a trovarne uno da 8 (anche se non lo fu per te)

      4 sì, questo ricordo. Specie per quella scena ;)

      5 hai ragione. Ma da anni avrei voluto scrivere di OldBoy, non lo facevo mai per "paura" di parlare di un film troppo grande per me e allora quella volta in 10 minuti mi lascia andare a quella cosa. Ma cancellerei tutto e ne parlerei bene. Vabbeh

      7 non si sa mai...


      grazie!

      Elimina
    2. Rachele Tommaso5 febbraio 2016 12:22

      7) per par condicio dovrai mettere foto di bei ragazzi quindi, pensaci bene;)

      Prego!

      Elimina
    3. 7 fino a prova contraria il blog è mio

      e io so n'omo

      Elimina
  11. Mi piace rispolverare vecchi post e dopo sei mesi che passeggio su queste pagine virtuali direi che posso anche permettermi di rispondere, prima sarebbe stato affrettato oltre che un po' presuntuoso.

    1. Sono arrivata da te tramite
    Joker. Non ho mai letto e
    ascoltato così tanto su un
    film, e non ho mai trovato un
    film di cui si sia discusso e
    parlato tanto in rete.

    2. La recensione in cui sono
    assolutamente in sintonia con
    te, The Orphanage, lo amiamo
    entrambi e nella tua rece
    trasmetti la tua commozione.

    3. Al di là di ciò, faccio fati-
    ca a scegliere la tua rece +
    bella, ma direi
    Il filo nascosto, perché
    oltre ad essermi piaciuto
    molto, l'hai scritta benissi-
    mo, psicologicamente ne hai
    fatto una lettura profonda,
    emotivamente hai scavato a
    fondo e l'ho trovata D.O.C.

    4. Non c'è una recensione che mi
    abbia fatto ricredere, ma con
    Dylda - La ragazza d'autunno
    ho avuto un incontro/scontro.
    A Torino quando lo vidi c'era
    qualcosa che mi piaceva molto
    in questo film, ma anche
    qualcosa che mi aveva comun-
    quel infastidito. Quel film
    continuava a girarmi in testa
    e capivo che dovevo saperne
    di più, andare oltre quelle
    immagini che non mi avevano
    convinto totalmente. Penso
    sia io uno dei pochi casi in
    cui veramente ho voluto fare
    un lavoro di ricerca e studio
    per poterlo ricostruire come
    il regista voleva o sperava
    noi potessimo arrivare a
    fare. Beh, in questo caso
    la tua rece ha contribuito
    ad allargare il mio pensiero
    e devo dire che nei tuoi
    commenti di questo che non è
    stato certo un film molto
    apprezzato, io invece mi ci
    sono ritrovata perfettamente.

    5. Rece in totale disaccordo,
    beh, direi The nest il nido.
    Hai esagerato? Come si fa a
    dirlo, i gusti sono personali
    ma io non ho condiviso perché
    il film l'ho trovato scarsino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. strana sta impaginazione, chissà come si è formata

      1 sì, in effetti Joker è stato il "caso" dell'anno scorso. E come con Lighthouse per il guardaroba credo effettivamente sia stata la recensione che ha portato più gente a leggere il blog

      2 eh, io forse pure troppo ;) ma l'ho rivisto più volte e ho capito che quella recensione alla prima visione è "reale", la penso così anche dopo

      3 pensa che non me ricordo una riga de quella recensione, stranissimo. Grazie, poi la rileggo ;)

      4 io credo sempre che i film debbano essere amati o no con la propria testa. Ma ci sono dei casi in cui il giudizio è appeso a qualcosa che non si afferra bene e in questi casi leggere giudii altrui molto spesso è determinante. Però consiglio sempre di farlo solo dopo che uno ha provato in tutti i modi a costruirsi il suo definitivo. Se restano zone grige allora che gli altri ci aiutino

      5 beh, credo di parlar benissimo del 90% dei film che vedo quindi direi che ce ne saranno centinaia dove un lettore si chiederà se ho bevuto a parlarne così bene ;)

      6 Ah, volevi farci addirittura un post con quelle 3 domande? :)

      le rubriche esterne nel 90% dei casi sono sempre durate pochino, massimo 2-3 mesi (tranne un paio):
      Ma le 3 che ci sono adesso secondo me andranno avanti ancora parecchio e lo dico per dei motivi precisi (e perchè conosco chi le fa)

      7 pienamente d'accordo. Ma se già facevo fatica anni fa a vedere film "a comando" adesso è quasi impossibile, per me è sempre più dura vedere film (e ne ho accumulati centinaia). Ma sì, era una bella idea e mi dispiace molto non riuscire a portarla avanti

      cavolo, sai risalire addirittura a tutti i film pescati da qua?

      comuqnue tutti bellissimi, sorpreso per E' stato il figlio ;)

      ecco, Ferro 3 è uno di quelli che vorrei sempre recuperare per parlarne, speriamo...

      9.5

      Elimina
    2. L'ho impostata così...

      5. Si, si sente la voglia di non stroncare mai un film almeno che non sia davvero insufficiente.
      Io invece nonostante la grande passione per il cinema e il rispetto che provo nei confronti di chi ci lavora ne parlo in maniera obiettiva chiaramente dal mio punto di vista, insomma resto sincera nel mio giudizio. D'altro canto ritengo di "spingere" il cinema in altro modo: non mi interessa andare al cinema ad esempio a 2 euro da noi l'hanno fatto al mercoledì; mi hanno raccontato di multisale talmente piene da non riuscire a camminare. La tristezza però è che a parte quel giorno da noi le sale poi restano mezze vuote tranne per i soliti film di super eroi, saghe di quel tipo. Compro dvd, frequento i festival, insomma per il cinema di soldi ne spendo, non mi sento in difetto però a dire che un film non mi è piaciuto.

      6. Mah, non ti avrei mai chiesto di fare un post sulle mie domande, figurati, era solo un'idea carina, a parte te, forse e dico forse, avrebbe potuto rispondere anche qualcun altro, sarebbe stato interessante e divertente, anche perché io per prima avrei avuto difficoltà a rispondere.

      7. Tu hai chiesto, io ho risposto, la tua risposta faccio fatica ad accettarla, ma il blog è tuo e devo solo arrendermi, diciamo però che in un'occasione come quella della quarantena andare a ripescare i suggerimenti dei tuoi lettori sarebbe stato fattibile visto le sale chiuse. Poi, Giuseppe, scusami, ma forse la mia insistenza è anche dovuta al fatto che io e te siamo un po' diversi da questo punto di vista. Per me sarebbe un onore, tu lo vivi come un peso, io che leggo i commenti e sento che le stesse persone anche per mesi ti chiedono espressamente di vedere un film e per tanti è sempre lo stesso, beh, a me fa una certa tenerezza, io non potrei mai ignorare certe richieste. Spero di non averti offeso, nel caso mi dispiace, ma lo scambio per me è imprescindibile...mi fermo.


      Beh, è facile risalire ai film visti, hai un elenco in ordine alfabetico.

      È stato il figlio ti sorprende? Difficile valutare e premiare su 42 film che ho visto i sei migliori per me visti in questi sei mesi, ma l'ho voluto premiare per l'interpretazione e la commozione provata nonostante il finale telefonato.

      Beh, grazie per il voto, sono stata buona dai, ma anche sincera.

      Elimina
    3. no no, nessuna offesa ma ho spiegato tipo duecento volte prchè non riesco a vedere film consigliati, quindi salto la 201 :)

      la cosa delle 3 domande sul "se" non è nei miei gusti e abitudini ma, voglio dire, se su quel post avessero risposto anche in 200 io ero solo contento

      mi sorprende solo perchè è un film di cui si parla sempre pochissimo e quindi son contento quando qualcuno lo tira fuori :)

      Elimina
    4. Non ho capito, cosa vuol dire "salto la 201 ?

      Elimina
  12. 6. Avete mai avuto voglia di
    scrivere post o recensioni?
    Si, un giorno mi è venuta
    voglia di fare tre domande,
    ma la mia proposta è stata
    cestinata. 😒
    Gli scritti esterni,le rubri-
    che di altri sono sempre
    graditi.

    7. Cosa manca nel tuo blog, beh
    per me la cosa più carina che
    hai eliminato è il Visti per
    voi. Trovo che un piccolo
    sforzo nei confronti dei tuoi
    lettori potresti farlo, maga-
    ti uno al mese, che so,
    un'idea potrebbe essere quel-
    la di una domanda a quiz, chi
    risponderà per primo ha di-
    ritto di chiederti un film da
    recensire. Davvero Giuseppe,
    quando a te piace tanto un
    film si sente, lo chiedi pro-
    primo di farti avere i com-
    menti, fai capire quanto ci
    tieni. Per noi è lo stesso!
    Ognuno ha un film che ci
    terrebbe davvero che tu
    vedessi e che tu li potessi
    recensire e parlarne,pensaci.


    Dopo sei mesi di lettura ho fatto il conto dei film che ho visto pescati dal Dizionario Armellini di cinema, ne ho visti 42.
    Volevo dirti i miei sei preferiti, quelli che in qualche modo mi hanno raccontato qualcosa di nuovo, emozionato...

    1) Corpo e anima
    2) Dogville
    3) Memories of murder
    4) Castaway on the Moon
    5) L'inquilino del terzo piano
    6) È stato il figlio.

    Film recuperato dai commenti ma non recensito:

    Ferro 3 poesia!


    Bene, ho fatto il compito, aspetto il voto.

    RispondiElimina
  13. 1) Probabilmente sono giunto qui ai primi del 2017 (ho dovuto cercare all’interno del blog e ho avuto la conferma di aver votato i migliori film di quell’anno ergo..) ma il ricordo è alquanto labile. Sicuramente ci sono arrivato tramite un link di Google relativo a qualche recensione ma davvero non saprei quale potrebbe essere.

    2) Sono due domande ESTREMAMENTE differenti, a mio parere. Ho lette tante tue recensioni e, in generale, ci sono stati tanti film in cui ho condiviso la tua opinione e altrettanti in cui sono stato in totale disaccordo. Sicuramente non scriverei mai una recensione con il tuo stile: non è una critica ma ognuno ha il proprio di esprimersi e non esiste quello più giusto a prescindere.

    3) Mah, ho sempre considerato le recensioni fini a se stesse, una sorta di oggetto “usa e getta”. Personalmente penso che nessuna recensione debba essere cristallizzata ma ognuna di esse è figlia dell’attimo in cui la si scrive. Non è affatto raro cambiare opinione (radicalmente o meno) su film, dischi, libri o quant’altro a tanti anni di distanza. Ecco, la recensione dovrebbe trasmettere il seguente messaggio “All’epoca in cui la scrissi quello era il mio pensiero” piuttosto che il più frequente “Questo è l’opinione del sito/blog/fanzine/social/forum… rispetto a tale titolo”. Una recensione non è per sempre.

    4) Considero le recensioni (in generale, comprese quelle del tuo blog) come un modo per conoscere opere che ignoro. Non m’interessa sapere se l’autore abbia dato una valutazione positiva o negativa (sai quante volte sono stato di parere opposto al recensore???), piuttosto utilizzo l’articolo da lui scritto per saperne di più e procedere, in autonomia, alla ricerca e alla visione. Per tali motivi non do particolare importanza al “valore” tecnico della recensione quanto al fatto puro e semplice di avermi portato a conoscenza di qualcosa che dapprima ignoravo. Punto.

    5) Pur avendo risposto, in gran parte, al punto 4, approfitto della domanda per fornire un giudizio generale sul tuo blog. Basta cercare nel sondaggio sui migliori film del 2017 e troverai il mio intervento del 8 Gennaio 2018 che verrà, sostanzialmente, riconfermato ed ampliato dal post del 22 Gennaio 2019 relativo al sondaggio sui migliori film del 2018. In sostanza, credo che il tuo lavoro sia di grande valore soprattutto perché, volontariamente o meno, ti sei sempre concentrato su film di nicchia, spesso non distribuiti in Italia e, comunque, film che non attirano la massa: tanto di cappello.

    Viceversa però questa volontà, velata o meno, volontaria o no, di snobbare/evitare titoli di più ampio respiro (che non vuol dire necessariamente blockbuster) determina, di fatto, concretamente, una sorta di elitarismo che, conoscendoti già da qualche anno, credo che caratterialmente non ti appartenga.
    Il tutto lo si evince chiaramente quando all’inizio dell’anno fai il tradizionale sondaggio: vengono nominati svariate dozzine di film che, concretamente parlando, non hanno avuto una visibilità tale da essere conosciuti dal grande pubblico.

    Vien da se quindi che, di fatto, inizia a svilupparsi, anno dopo anno, una base di lettori che, spontaneamente, abbraccia la tua prospettiva e tale gruppo non può non essere caratterizzato da elitarismo intrinseco.
    Pertanto, il lato negativo che vedo nel tuo ottimo blog è proprio questo: possibile che un amante del cinema non parli dei film che ne hanno fatto la storia ed invece va a parlare di opere che, probabilmente, neanche i parenti dei registi che li hanno diretti conoscono??? ��

    6) Non si tratta di timidezza, men che mai di vergogna ma di tempo a disposizione per analizzare e, soprattutto, scrivere. Avessi tempo avrei materiale a iosa da fornirti…

    7) Anche qui ho risposto in passato: manca una piattaforma adeguata e Blogger è tutto tranne che essere la scelta giusta.
    Il discorso andrebbe inevitabilmente verso direttive tecniche che esulano da questo blog pertanto mi fermo qua.
    RAEL70

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Rael!

      vado a leggere e rispondere

      1 Ah, avrei detto anche prima (tipo 5 anni fa) ma sì, direi che 2017 sicuro, ahah

      2 sì sì, vero, le mia due domande sono molto differenti. Ma ho semplicemente sbagliato a formularle, credo che intendessi recensioni in cui avreste scritto tutte le stesse cose (piena sintonia), non parlando certo di stile o modalità.
      Ma figurati, le mie a volte non sono nemmeno recensioni quindi sono semmai stupito del contrario, ovvero trovare qualcuno col mio "metodo"

      3 anche qui sono perfettamente d'accordo con la risposta anche se la domanda, alla fine, chiedeva altro

      4 Sì sì, un pò come me. Anzi, io nemmeno cerco recensioni per avere spunti (anche perchè tra lettori, team del guardaroba e amici ne ho centinaia di consigli). Però mi è capitato 4-5 volte che post visione grazie a recensioni esterne io abbia completamente rivalutato un film, Enemy su tutti

      5 guarda, dalle classifiche di fine anno vedrai che io i film di Hollywood li metto spessissimo in cima. Io adoro il grande cinema e il piccolo cinema e, anzi, se andiamo a contare i 9 che ho messo sti anni sono di gran lunga a film conosciutissimi che a quelli di nicchia (documentari a parte, dove il 9 mi scappa sovente).
      Anzi, ti dirò che è vero il contrario, sui film piccoli fatico a dare valutazioni altissime proprio perchè ho paura che possa dare l'impressione di volerli esaltare a prescindere.
      Questo parlando di valutazione.
      Se invece palriamo di numero sì, guardo molto di più film di nicchia. Ma te forse non sai o dimentichi che su facebook ho il più grande gruppo italiano di film non distribuiti, quindi giocoforza quello è diventato il mio target. E ce l'ho proprio dal 2017, da quando sei entrato. E vedendo solo un film a settimana ecco che alla fine devo quasi "per forza" parlare di quelli, lasciando i famosi solo per la sala

      6 sì sì, lo so ;)

      7 sì sì, ricordo il tuo intervento. Ma io sono uno che cura pochissimo le proprie cose, ho sempre perso tutto negli anni e non custodite. Quindi sto bene così, attitudine personale

      ciao!

      Elimina
  14. Scusate l’intromissione Rael , ma a sto punto son curioso come un riccio , qual’e sta piattaforma adeguata ...spero non sia Wordpress?
    Ah..ciao spero tu stia bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sto bene.... GRAZIE! 😉

      Elimina
    2. Credo e ricordo che Rael intendesse veri e proprio siti personali, insomma, comprando un dominio e farselo come si pare

      Elimina
  15. Ciao a tutti e due.
    Mah..il dominio da quello che ne so io serve solo ad avere l’esclusiva sul nome.
    Il blog è uno spazio personale, la differenza tra sito e blog non l’ho molto chiara...so che nei siti forse non commenti.
    No lui parla di piattaforma diversa.
    Ma secondo me è tutto legato a cosa ti aspetti te dal blog.
    Se ci nutri o meno un progetto che non sia esclusivamente di conservare un diario personale.
    Boh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il sito ha un suo dominio e quasi sempre è strutturato in modo diverso da un blog che, per me, deve restare un diario personale

      di solito i siti sono più organizzati, vi scrivono più persone, se ne fregano anche delle date dei post e tanto altro ancora

      insomma, sono molto più seri e meno personali

      no, ma io ricordo che Rael intendesse proprio siti personali per andare in contrasto con le piattaforme dove, invece, tu devi "dipendere" da loro

      se ha usato la parola piattaforme forse era per generalizzare ma non credo intendesse blogger, wordpress etc...

      poi, insomma, semmai risponde lui, ahah

      Elimina
  16. Ciao Rael, non ho mai avuto il piacere di parlare con te però...a gennaio sul post dei risultati finali sul sondaggio film 2019 avevo fatto un appello chiedendo ai lettori e agli amici del blog un po' "scomparsi" di tornare a dialogare sul blog e magari non su facebook.
    Hai risposto tu allora insieme a Max e anche adesso è strana la coincidenza di ritrovarvi ancora qua e noto che le tue considerazioni sono più o meno le stesse. All'epoca volevo ringraziarvi per aver dato un seguito a un appello che veramente sentivo nonostante conoscevo questo blog da pochissimo. Con Max ci siamo sentiti più volte, a te ringrazio adesso, il fatto di ritrovarti e di leggere questo commento mi fa pensare che è un argomento che ti sta molto a cuore. Allora, io, ignorante di queste cose: blog, siti, eccc come oggi d'altronde, ho fatto fatica a capire tutto il contenuto. In pratica consigliavi di spostare il blog su un "sito" (a pagamento?) per poter salvare tutto giusto? E poi mi sembra di capire che nel blog ti manca uno spazio per poter dialogare con altri... questo manca anche a me.
    Mi fa piacere ritrovarti, stranamente in questo post che ho rispolverato 👋

    RispondiElimina
  17. Oh cavolo, non avrei mai pensato di suscitare tanto interesse!!!
    Tutti e tre meritate delle risposte complete pertanto cercherò di procedere nel modo più ordinato e lineare possibile.

    @ Giuseppe:
    Commento solamente la risposta al punto 5: ignoravo il discorso del gruppo di Facebook, adesso mi è tutto più chiaro.

    @ Max:
    Ciao Max, felice di rincontrarti!
    Avevo già parlato con Giuseppe, l’anno scorso, della stessa tematica e gli avevo suggerito di iniziare a proteggere e tutelare tutto questo enorme materiale che è presente nel suo blog.
    Senza scendere in particolari tecnici che in questa sede non interessano sicuramente a nessuno, gli ho detto che dovrebbe lasciare Blogger per passare ad un proprio sito in modo tale di gestire al meglio tutti i contenuti.
    Wordpress si presta benissimo esattamente come Joomla ma se inizio a spiegare tutto nei dettagli non la finisco più…

    @Giuseppe e Max:
    in Blogger è assente tutto quello che DEVE essere presente in un sito come si deve:
    A) Un vero database;
    B) Un modulo di ricerca;
    C) Un plugin o una estensione che ti permetta di gestire tutti i film recensiti;
    D) Un forum su cui poter discutere con gli altri iscritti;
    E) …e tante altre cose.

    @ Lory:
    Ciao Lory, felice di rincontrare anche te!
    Quello che hai scritto rispecchia ESATTAMENTE quello che dico: i blog, strutturalmente parlando, non aiutano la formazione e la crescita di community di utenti allo stesso modo di come riescono a farlo i social (dove però si tende a rapporti più estemporanei e casuali) o ancor di più i siti (soprattutto quelli che incorporano un forum) dove il rapporto tra gli utenti è molto più fidelizzato e forte.

    Io ho tentato di far cambiare idea a Giuseppe ma, da professionista del settore, capisco che il lavoro che dovrebbe sobbarcarsi è davvero ENORME e ci vorrebbero mesi per concluderlo: praticamente passerebbe il tempo a fare il porting dei contenuti anziché scrivere articoli e mi rendo conto che questo, per un appassionato di cinema e non per un informatico di professione, sarebbe una maledizione inaccettabile :)
    RAEL70

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no ma tanto livello informatico a parte tutte le migliorie che dici per me sono peggioramenti ;)

      questo è un blog, non un sito, quindi elencare le migliorie che avrebbe diventando un sito è un paradosso (però era molto interessante)

      davvero, a me avanza così

      Elimina
  18. Ti ringrazio Rael per la risposta, mi è chiara la tua spiegazione. Ciao, alla prossima!

    RispondiElimina
  19. Si ..vabbè, alla fine non si è detto niente di nuovo di quello che si era detto nel post del sondaggio dove si era finiti a parlare di blog.
    Che ho riletto perché lo ricordavo in parte.
    Infatti non ricordavo Rael che avevi già parlato di WordPress e Joomla.
    Niente , non c’è tanto altro da aggiungere.
    Lory , Rael ha risposto al sondaggio più che al tuo invito di ritornare a scrivere commenti qua sul blog😀.
    Anzi , tranne qua ...penso che ai blogger in generale interessi abbastanza relativamente i commenti dei lettori.
    L’importante alla fine sono le visualizzazioni che però dovrebbero essere alla base sia di chi ha un blog che un sito.
    Tranne qua vedi proprio che il mondo di blog è quasi esclusivamente per i blogger.
    Sul discorso dei forum son curioso ...perché leggo da tanti blogger che son stati la base delle interazioni e che tanti li considerano superati.
    In un certo senso da quello che ho capito la naturale evoluzione dei forum son stati i blog!
    Poi ci sarebbero altre cose da sviscerare sul tema ...ma penso che basti .
    Anche perché mi sembra chiaro che Giuseppe non si smuova dalla sua posizione.
    Per me fa bene.
    Anche perché tutte ste migliorie che a detta dovresti apportare al blog deducono che alla base ci sia la voglia di trasformare qualcosa di amatoriale che funziona in qualcosa di “professionale” che continui a funzionare .
    Metto il professionale virgolettato perché per me professionale vuol dire qualcosa che ti fa guadagnare..economicamente parlando.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Max

      Max, se aprissi un forum qua, oltre a non poterlo seguire manco un secondo sai in quanti ci scriverebbero?

      non più di 3 persone

      i forum sono ampliamenti superati, o meglio, i forum nei blog personali non hanno alcun senso

      tra l'altro io ho CINQUE GRUPPI (2 su fb, 3 su telegram), quindi gestisco alla fine già 5 forum in ambienti molto più adatti

      i blog son questo, è una persona che scrive di sè e delle sue passioni e la gente se vuole commenta, non devono essere altro

      i blog sono contenuti (belli o brutti), non database, forum, spettacolari grafiche, funzioni fighe e altro

      sai quanti ho visto sti anni voler far diventare i loro blog come dei siti spettacolari e l'anno dopo hanno chiuso?

      io invece sono ancora qua perchè oltre a scrivere e leggere commenti non me frega de altro

      poi, te l'ho detto, gestisco 5 gruppi social, fai un pò te...

      Elimina
    2. pe scrive de fretta fo sempre tantissimi errori ma "ampLiamentI" per "ampiamente" non se pò vedè, ahah

      Elimina
  20. Se già investir tempo a gratis ...chi te lo fa fare, di spostarti su una piattaforma che funziona bene se paghi per avere determinati opzioni che blogger magari ti da gratuitamente.
    Se devi stare nella versione gratuita di WordPress tanto vale non spostarmi.
    Da ignorante dico eh..

    RispondiElimina
  21. Anche la questione del database, ma non è più divertente andasse a crcà il film su "tutti i film recensiti?"

    cioè, io quando vedo ste cose mi affeziono più ai blog, vedere che uno s'è scritto a mano 2000 film su un elenco anzichè magari c'è un software che glie fa tutto

    ma del resto io non ho nemmeno uno smart, lo sapete, per me la tecnologia è importantissima solo quando aiuto alla nostra parte più umana, non quando ci sostituisce o ci sovrasta

    RispondiElimina
  22. Ciao, Max, non è vero che Rael ha risposto al sondaggio, forse non hai letto attentamente. Il mio era un invito a tornare a dialogare sul blog, Giuseppe mi rispondeva che i tempi sono cambiati e l'era d'oro dei blog è finita. Al giorno d'oggi le persone a malapena leggono un post e si limitano a dare risposte veloci soprattutto su facebook, si augurava che in futuro potessero ancora esserci delle belle discussioni ma sottolineava che è cambiato proprio lo scambio tra le persone.
    A questo punto interveniva Rael per dire che non era d'accordo, le sue parole sono: "La fruibilità dei commenti non può essere paragonata a quella di una qualsiasi piattaforma forum e questo, alla lunga, (me in primis) disincentiva l'interesse a partecipare attivamente."
    Mi sembra abbia spiegato chiaramente del perché in qualche modo si è un po' defilato.

    Ciao Giuseppe, invece trovo interessante sempre in quel post la sua risposta del 2 febbraio quando ti consiglia di salvare i tuoi contenuti del blog in caso di chiusura di Blogger.
    Lui dice: "certo che Google avvertirebbe e con mesi di anticipo anche, ma questo non cambierebbe il problema: che fine faranno i tuoi contenuti? Come fai a salvare i tuoi dati?"
    Ecco questo mi sembrerebbe interessante, perché da come la mette, sembra non ci sia soluzione? Questo andrebbe approfondito.
    Ho letto le tue risposte e sono scelte tue personali.
    Sarebbe interessante come già ti chiesi in passato avere uno spazio dove magari poter scambiare opinioni su film visti senza doverlo fare sotto un tuo post. Lo so che dici che possiamo farlo ovunque, ma quando ci sono degli O.T. sempre ci scusiamo con te perché ci sentiamo "un po' in colpa".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, la cosa di salvare le cose del blog è giustissima ma, com dicevo, spero e credo avvertano molto prima della chiusura e quindi interverrò

      tra l'altro, al contrario, proprio sti giorni Blogger avrà un update, quindi altro che chiudere, per una volta vuole migliorarsi ;)

      li off topic non esistono, come il Molise

      a me chiunque scriva qualcosa chissàdove non interessa, è un commento che vado a rispondere, anche fosse la ricetta della pappa al pomodoro nella recensione di Martyrs

      Elimina
    2. Non intendevo la ricetta della pappa al pomodoro, intendevo che sembra poco carino metterci a parlare tra noi utenti di film che tu magari non hai neanche visto e recensito, farlo sotto un tuo post scoraggia noi a farlo.

      Elimina
    3. poco carino rispetto a chi? ;)

      per me potete scrivervi anche due anni di fila su 4000 film che non ho visto, mica pago la carta ;)

      Elimina
    4. Dai Giuseppe che hai capito, mo me prendi in giro? È chiaro che intendo poco carino nei tuoi confronti: tu fai una mega recensione di un film che magari ti è anche piaciuto molto e noi ci mettiamo a scrivere di tutt'altro film, commentando eccc....beh, le poche volte che è successo ci siamo scusati con te, una ragione ci sarà. Questo non permette a noi di confrontarci in alcun modo su altri film, ci frena un po'. Certo che potremmo farlo, anche tu ce lo dici, ma resta il fatto che il post è tuo e se si può si evita.

      Elimina
    5. appunto perchè avevo capito chiedevo...

      ma possibile che sia poco carino rispetto a me?

      ma non solo non è poco carino, in più state anche commentando nel mio blog, sono solo contento, che me ne frega se quello che dite è attinente o no alla recensione?

      guarda che stai parlando solo per te eh, in 11 anni mai sentito nessuno che si è fatto un tipo di problema come questo ;)

      cioè, ti giuro, non riesco a capire dove sia il problema

      Elimina
    6. Beh, non è vero, quando mi è capitato di parlare di film con Enrico e Simona non solo io ma anche lei si è scusata, la stessa cosa è successo con Francesca, tutti si scusano per gli O.T. poi se per te non è un problema va benissimo.

      Elimina
    7. E poi, scusa, e poi la chiudo qua, leggi le ultime risposte di Rael "un difetto del blog?" lui dice esattamente la stessa cosa, il non poter parlare di un film se non scrivendo sotto un post qualsiasi. Evidentemente non sono l'unica a farmi questo problema, che per me resta una forma di rispetto poi non tutti avranno voglia di parlarne o come dici tu non si fanno problemi.
      Buona notte!

      Elimina
    8. Ma assolutamente no ;)

      Rael parla di altro, Rael dice quella cosa perchè lui dice che un blog dovrebbe darti la possibilità di organizzare gli argomenti, come i forum

      Rael non pensa che scrivendo cose off topic si può andare "contro" di me, sono due cose ben diverse

      comunque, insomma, per me non c'è nessunissimo problema, per me uno può anche parlare di Checco Zalone sotto Von Trier, frega nulla

      Elimina
  23. Ma va ....non sentirti in colpa..!
    Approfitta...finché si può.
    E poi a lui parlare off. Topa 😂fa sempre piacere.
    Vedi come risponde presto..su certi argomenti ahaha!!

    RispondiElimina
  24. Ahahah, ciao Max, resterei qui a cazzeggiare, ma sto uscendo, se ci sono altre commenti rispondo appena posso. Ciao Mimmo!😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi uscire senza mascherina lo sai...e andare a fare l’aperitivo😀😂
      Ciao

      Elimina
    2. Perché voi uscite senza mascherina? Beati voi! 😷 Ciao!

      Elimina
  25. La fruibilità dei commenti...e che vuol dire?
    Ricordo che lui rispondeva assiduamente in passato sotto i vari post.
    E ne nascevano delle discussioni.
    I commenti di per se ( a parte i miei) sono importanti ( articolati, competenti ecc..😀)...quindi credo siano alla stessa altezza , immagino di quelli che si fanno nei forum.
    Veramente ragazzi a me pare si stia più che altro a disquisire sul luogo ( forum, siti ,blog) più che sulla sostanza.
    Mi spiace per te Lory ma la gente forse non ha più voglia di dilungarsi troppo o confrontarsi.
    Lo capisco per chi non è abituato a commentare qua o in un blog X , mi spiace per quelli che invece già prima lo facevano ma dopo si son defilati.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, la risposta che Rael ha dato a me se la leggi qua sopra è molto chiara e ripete lo stesso concetto di allora: "il rapporto tra gli utenti è molto più forte". Ma comunque vedo che già ti ha risposto lui.
      Penso che un sito per aver sbirciato un po' ti dà modo di vedere se un utente è collegato, si instaurano commenti che non finiscono lì ma possono essere ripresi. È la stessa cosa che dicevo io, se voglio parlare di un film che Giuseppe non recensisce, dove lo faccio? Per quello gli avevo chiesto uno spazio, basterebbe un post intitolato "Chiacchiere" dove si scrive di altri film, pareri, curiosità, bla bla bla.... senza doverlo fare sotto un post di Giuseppe. Ma sto parlando eh, Giuseppe, non vuol essere un'insistere, ma è solo per spiegare.

      Elimina
    2. beh, che la modalità commenti su Blogger non sia agile è un dato di fatto...

      le notifiche funzionano e non funzionano, il botta e risposta è impossibile, tanti devono anche fare il controllo se si è umani

      diciamo la vertà, è molto scomodo

      però sarà per quello che crea sti dialohi che sembrano quasi scambi epistolari

      e a me va bene così visto che anche le chat "veloci" che ho nei social rispondo dopo giorni e senza affanni ;)

      i forum devono essere fatti in siti "generali", a che serve che nelo blog di giuseppe armellini ci sai un forum di altre persone?

      infatti quello che dici, il gruppo chiacchiere, ce l'ho su telegram, si chiama esattamente così il gruppo...

      e lì è perfetto, agile, fruibili, puoi mettere foto, link, qualsiasi cosa

      un forum qua sarebbe la cosa più triste dell'universo ;)

      Elimina
  26. @ MAX:
    Ciao Max, mi spiace ma credo che tu abbia interpretato in modo distorto il mio discorso.

    Dall'esterno (io ignoro che Giuseppe gestisce, oltre al presente blog, anche gruppi in Facebook e in Telegram) vedo che la piattaforma non è affatto fruibile in modo corretto (potete scrivere che vi siete abituati ad usare Blogger, che vi trovate a vostro agio ma, a livello di fruibilità, in gergo tecnico "usability", siamo a livello 0, leggasi zero) e pertanto esprimo il mio parere professionale.

    Rispetto l'opinione di Giuseppe ma non posso esimermi dal torcermi le budella quando uso questo blog.

    Non scendo in questioni tecniche perché non è importante parlare di tali argomenti quando Giuseppe ha, ancora una volta, palesato l'intenzione di non cambiare.

    Pensare che ad inizio 2019 avevo realizzato un mio sito e lo avevo messo online ma poi, poco dopo, l'ho chiuso perché, nonostante fossi soddisfatto del livello qualitativo che avevo raggiunto, pil sottoscritto non aveva tempo per riempirlo di contenuti e scrivere un articolo al mese non era proprio il massimo della produttività per mandare avanti un sito.

    Un difetto dei blog?
    Facciamo finta che un lettore di Giuseppe ha visto un film di cui non c'è traccia nel blog, come fa a parlarne?
    Deve scrivere un commento su un articolo a caso (magari l'ultimo pubblicato) parlando, molto vagamente, di quel titolo.
    Su un forum?
    Creerebbe un thread e parlerebbe del titolo ad iosa.

    Questo è solo un esempio elementare, banale, infantile delle svariate differenze che intercorrono tra i blog (strumento ormai informaticamente desueto) e i siti e/o forum: la comunicazione tra gli utenti è ostacolata in modo impressionante.

    Ho la netta sensazione che il mondo "virtuale" di Giuseppe si svolga su due fronti: quello maggiormente pubblico (Facebook e Telegram) e quello più intimo, dedicato a pochi ma fedeli amanti del suo stile (blog).

    Mi fermo qua e non affronterò nuovamente l'argomento.
    Un saluto a tutti.
    RAEL70

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece fai bene a rispondere argomentando e il fatto che io stessa un po' ingenuamente abbia fatto quell'appello e tu comunque abbia risposto quando potevi benissimo farne a meno, dimostra che comunque ci tieni, e se oggi scrivi meno ne dai spiegazione. Se non eri affezionato a Giuseppe di certo oggi non eri qui a parlare ancora di questo.
      Poi io sono solo spettatrice, utente come te, non faccio certo le veci di Giuseppe che senz'altro risponde per sé.
      Comunque stiamo parlando, è semplicemente un confronto, non ti esiliare dalla discussione, perché? Non stai offendendo nessuno, stai solo dicendo quel che pensi. Ciao!

      Elimina
    2. no no, anzi, 4 anni fa la mia parte "pubblica" era qua, molto più dei social

      poi il mondo è andato avanti, i commenti veloci che facevano qui li fanno di là

      qui arrivano quasi sempre i migliori alla fine, è diventato il luogo di chi vuole argomentare

      le cose che dice Rael le capisco tutte ma, appunto, non sono da blog, ahah
      quindi è un discorso alla fine inutile, Il buio in sala è un blog "perfetto", nel senso che ha tutte le caatteristiche che dovrebbe avere un blog, pregi e difetti

      se avesse le funzioni che dice Rael sarebbe un sito, non sarebbe gestito da me, sarebbe un'altra cosa e pace, ne esistono tanti

      ma far diventare un blog sito è un errore madornale e, fidatevi, nessuno regge, se uno ha la mentalità del sito non può poi gestirlo come un blog

      quindi a ogni nome le sue funzioni, qua non manca niente

      un saluto Rael!

      Elimina
    3. @ Lory:
      Non mi sto esiliando anche se capita spesso che, per mesi, non intervengo, magari perché non ci sono argomenti che stuzzicano il mio interesse.

      E' palese che sono affezionato a questo blog ma ogni volta che ci entro in contatto la mia parte cinefila si scontra prepotentemente con quella professionale e allora son dolori!

      Ovvio che non sto tirando la giacchetta a Giuseppe, ci mancherebbe altro, solo che più vedo il blog e più mi rammarico per la struttura in cui è ospitato: i contenuti non sono valorizzati, un po come se dei gioielli fossero esposti come la frutta e la verdura o dei quadri come del pesce al mercato o delle automobili come tappeti al mercatino.

      Ancora oggi la gioielleria, la galleria e l'autosalone danno un valore aggiunto a ciò che contengono.
      RAEL70

      Elimina
    4. Ma, ripeto, e poi la chiudiamo davvero che ci stiamo solo ripetendo, te hai ragione su tutto ma se non parlassimo di blog :)

      sono in questo mondo da 11 anni, quelli che come me sono rimasti sono gli unici rimasti semplici, che non hanno provato a diventare altro

      anzi, ti dirò di più, trovo i blog "belli" terribili e ancora meno funzionali di questo come il mio che, alla fine, è un comodissimo diario personale in fila

      un abbraccio a tutti, chiudiamola qua ;)

      (grazie comunque rael per i complimenti)

      Elimina
    5. Sei un'esteta perfezionista, ma capisco benissimo il tuo ragionamento, dico solo peccato perché questo è un ottimo spazio per poter dialogare e discutere.
      Comunque se rileggi tutti i commenti aggiunti, Giuseppe dice che si può parlare di qualsiasi cosa sotto qualsiasi post, per cui ...
      Anch'io mi faccio un po' di remore, ma a questo punto farò così se proprio ci tengo a parlare di un film che mi interessa.
      D'altro canto anche tu, prendila come sfida personale, se hai voglia di discutere di un film o altro proponiti sotto un post e sono certa che qualcuno risponde sempre, ormai lo sai, qua ci sono persone che oltre a scrivere bene hanno anche una gran cultura cinematografica. Io ad esempio non sono così preparata, solo un'appassionata di quest'arte.
      Beh, non te lo devo certo dire io, per cui, torna quando vuoi 👋👋👋

      Elimina
  27. @ Giuseppe:

    Crea un articolo e chiamalo, per esempio, "Tabula rasa" ove ognuno dei lettori potrà parlare di tutti quei film che non sono presenti nel blog, scambiarsi pareri, consigli e quant'altro.

    Se lo fai sono pronto a partecipare in modo attivo.
    RAEL70

    P.S. Ovviamente il titolo è assolutamente pretestuoso, puoi scegliere qualsiasi altro nome.

    RispondiElimina
  28. Beh, vedi Giuseppe che avevo capito giusto, Rael diceva appunto che gli manca uno spazio per confrontarsi con altri.

    Rael, se leggi sopra, Giuseppe ha già risposto a me. Io gli ho proposto un post chiamato "Chiacchiere" per potersi confrontare con altri, ma lui mi ha risposto che posso parlare di Zalone anche sotto una sua recensione di Trier. Per cui vedi tu, mi sembra di capire che la risposta è no. (Zalone... ahhh ahhh)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, non stai capendo

      io ho "contestato" il tuo dire che scrivere off topic secondo te è come andare contro di me

      e ti ho detto che a me va benissimo

      Rael sta dicendo altro, sta dicendo che lui ama l'organizzazione e consiglia un post dove parlare di tutto

      la motivazione non è il non andare contro di me ma avere un luogo apposta

      detto questo idea carina Rael ;)

      non servirebbe a niente, forse ci scrivereste solo voi 3 ma era carina ;)

      un abbraccio a tutti, ci troviamo altrove

      Elimina
    2. @ Caden
      Perché voi tre?
      Io che c’entro?
      😀
      Comunque voglio dire anch’io la mia ultima parola sulla questione.
      Rael , Lory ...ma mandate una recensione o qualsiasi cosa ve passa per la mente ( e così no rompete più i coglioni- Lory se ti arrabbi sei permalosa , Rael è un modo di dire ...)di quel /quei film che vorreste che se ne parlasse qua no?
      Poi chi avrà voglia vi commenterà.
      Anche perché scusate io ho fatto due recensioni(?) e voi ve la dovreste cavare con “parliamo di Guerre Stellari” sotto la recensione di Stolen lives ad esempio...Sticazzi!!!!
      Chiudo io con una cosa ....io sarò pure scemo , ma tutta sta difficoltà nel commentare un post non l’ho mai trovata sia come anonimo che loggato a blogger.
      Questo blog ma pure altri non mi hanno mai dato particolari problemi nel cercare argomenti chiaramente presenti nei loro database ( è giusto il termine?).
      Se il problema è solo quello di salvare i contenuti come è stato fatto con il profilo di Google plus succederà probabilmente la stessa cosa se Google decidesse di far sparire tutti i blog dalla sua piattaforma.
      Ma me sembra una cosa contro natura come se un padre volesse magnasse i figli...

      Elimina
    3. no ma poi te l'ho detto, dopo non so quanti anni Blogger ci ha comunicato proprio sti giorni degli upgrade, quindi credo tutto farà tranne che chiude a breve...

      Elimina
  29. Ma è esattamente la stessa cosa che chiedevo io, un post "Chiacchiere" , in passato ti chiesi la stessa cosa. Non è che si va contro di te, ma è chiaro che parlarne in un posto specifico non ci si va a sovrapporre a una tua recensione e eventuali commenti. A me sembra di essere stata molto chiara, d'altra parte avevo capito perfettamente cosa chiedesse Rael. Magari se te lo chiede lui ha più ascendente... ciao!

    RispondiElimina
  30. Ciao Max, la mia intenzione era ringraziare e parlare con Rael e l'ho fatto. Hai avuto da dire su quello e ti ho detto che non avevi letto bene. Ora cosa devo rispondere? Forse non hai letto i commenti, nessuno vuol fare una recensione sotto un tuo post, anzi Rael chiede esattamente il contrario, però mi sono stufata. Si argomenta leggendo le cose che dicono gli altri e non si contesta per partito preso. Figurati se mi offendo se mi dici di non rompere...ho imparato dal migliore!
    Rael ha capito, tanto basta, decide lui cosa fare.
    Fa specie però che un lettore si allontana e non si cerchi di capire le sue motivazioni. Avevo fatto un appello e sono andata fino in fondo, la cosa interessa solo a me? Va bene così, non bisogna avere chissà quali motivazioni per fare una cosa, basta avere un reale interesse per le persone. Io sono a posto così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory , ti rispondo ora perché c’ho un po’ di tempo.
      Io ho letto le cose che ci siamo scritti fino ad ora , tutti e quattro e mi sembra di averle capite .
      Non sto contestando nessuno.
      Però quello che voi due te e Rael chiedete mi sembra veramente che in questo blog ci sia già ed è la rubrica “SCRTTI DA VOI”.
      Che a mio avviso soddisfa già quello che voi chiedete.

      Penso anche al discorso del forum di Rael ...” se decido di parlare di un film faccio un Thread e inizio una discussione “.
      Son andato a vedere che vuol dire Thread ..alla fine non è niente di diverso da quello che succede con lo “ Scritto da voi”.
      Devi avere un argomento , un topic per cominciare ( minimo di recensione) e poi da la vedi quanti son interessati a commentarti e a far nascere una discussione.
      Veramente se te sostituisci a “Scritti da voi” che ne so Tabula rasa o quattro chiacchiere come titolo...avete la cosa che volete voi.
      Anzi già c’è mi sembra.
      Poi sul discorso , gioielleria , salone e galleria..pensare a film come uno QUALSIASI DEGLI ABOMINI in una di quelle cornici che dici te.....ahaha!!
      Va bene son importanti alla fine i contenuti..e poi a me piacciono un casino i mercati , mercatini e fiere.

      Elimina
    2. Beh, vedo che è cambiato il tono...
      Allora "Scritto da voi" normalmente è una recensione che un lettore scrive e altri commentano. Il discorso che facevamo noi è avere un post supponiamo "Chiacchiere", stasera vedo un film ne voglio parlare entro in quel post e ne parlo, idem se tu il giorno dopo vuoi discutere di un film entri e ne parli. Resta un'isola, uno spazio che ti permette di parlare di film che qua non trovi, scambi di pareri, ecc... Questo è.
      Comunque se hai letto bene, Giuseppe ha già risposto, per cui non ho intenzione di continuare questo discorso. Sono scelte personali, poi per carattere avere le cose per insistenza non mi dà nessuna gratificazione. E comunque era un'idea non è una questione vitale.
      Per il resto database, mercatini, fiere, di informatica non ne capisco niente e nemmeno io ho alcun problema a orientarmi nel blog perché è in ordine alfabetico. Rael a questo punto mi viene da pensare che si occupa di informatica, forse lo fa di professione e certamente la sua visuale è diversa e ritiene che questo sia un ottimo blog ma poco valorizzato. Di certo mi sembra di capire che è solo un aspetto secondario, quello che penso, anche perché insomma l'ha detto è la mancanza di interazione con altri quello che vorrebbe,ma insomma vedrà lui cosa fare.
      Ciao.

      Elimina
    3. Buongiorno, chiaramente qua sotto c'è un errore, volevo dire il contrario, ovvero che è proprio la mancanza di interazione con altri il problema.

      Elimina
  31. @ tutti:
    Stemperiamo il tutto perché non c'è alcun bisogno di creare polemiche.
    Personalmente sono tranquillissimo e disponibilissimo a parlare di Cinema senza problemi ma non ha senso che parli di Vivarium (per esempio) sotto il post di...cosa c'è adesso in home?
    Ah, sotto "Hotel Gagarin" o "Tales from the Loop", tutto qua.
    Saluti

    RispondiElimina
  32. 1 No, perché ho una pessima memoria :) Forse è stato con Birdman, all'epoca leggevo qualsiasi cosa su Inarritu. Quel che è sicuro, nel 2016 ero già un frequentatore abituale, di qualsiasi film volessi sentir parlare usciva la recensione. Carnage, Locke, Ave Cesare, Animali Notturni, Possession, solo per citarne alcune che leggevo con passione.

    2 La piena sintonia è difficile, ti seguo proprio perché sei molto personale sulle sensazioni. Ho notato che sembriamo però condividere una fascinazione per il male atavico, quindi dirò le bellissime analisi di The Wailing e The Witch.

    3 Non ho visto i film in questione, ma ho apprezzato tre recensioni in particolare. Ed ecco, rispunta il male atavico: il demone di Noroi, il diavolo di Post Tenebrax Lux, e il cinghialone di Boar ;)
    Tra ciò che ho visto, 7 sconosciuti a El Royale, è forse la rece più bella che tu abbia scritto, a prescindere dalla sintonia :)

    4 Diciamo The Fall, perché se ero già positivo di mio, tanti piccoli dubbi pendono verso l'approvazione da quando ti ho letto ;)

    5 Recensioni mal scritte non credo tu sia capace di farle :) sono in disaccordo su The Square, e mi hanno fatto "arrabbiare" Errementari e La Cura dal Benessere, perché al netto dei difetti innegabili, parliamo di film coraggiosi che si meritano un rispetto che non ho percepito leggendoti (anzi, ho sentito pure un certo scherno).
    È solo impressione mia? Probabile, forse la vediamo solo diversamente ed è bello così :)

    6 Certo che mi vergognavo, ma quando hai chiesto tu qualcuno per le serie non ho avuto più scuse, dovevo buttarmi.
    Ormai sarai stufo di sentirmi decantare le lodi di Miriam e il suo D(i)ario Argento ;) Cinema e Musica non mi interessava granché, lo ammetto, ma la Notte dei Diavoli è probabilmente la recensione non tua che preferisco di tutto il Blog. A meno che l'InMubinologo non mi faccia cambiare idea haha ;) si vede che mi sta simpatico Riccardo?

    7 cosa manca al Blog? Foto di belle ragazze di sicuro. Io vado matto per le liste, i sondaggioni, certe tue vecchie rubriche come I Grandi Dialoghi. Ma io sono un lettore, non posso dirti cosa devi fare come uno spettatore non può imporre le idee al regista. So che se una cosa ti và, la fai, e fino ad allora il Blog è perfetto così com'è.

    Ps visto che Lory mi ha citato, aggiungo solo che gli off topic li adoro, possono creare qualcosa al di fuori del film sotto cui si commenta.
    E adesso vado a scrivere la ricetta del sugo al pomodoro sotto Martyrs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1 beh, 2016 eri un bambino, ahah

      scherzo

      2 no, semmai piuttosto te sei uno di quelli che più spesso ci siamo trovati in disaccordo. Riguardo The Witch e The Wailing più che il male atavico non essere d'accordo sul giudizio c'è un problema di fondo col cinema, ahah

      3 no vabbeh, assurdo, 7 sconosciuti a El Royal? non ricordo una riga di quello che ho scritto, è un film "normale", possibile sia bella? dopo vado a vedè

      5 Errementari assolutamente, era tutta per ridere. Il film mi ha divertito moltissimo, quindi non parlerei di scherno, ma di presa per il culo da bevuta con amici, lo rivedrei pure. La cura dal benessere boh, mi deluse

      6 Miriam sai come la penso, era straordinaria. Come anche gli altri che hai citato

      tra l'altro tutti giovanissimi (o almeno al momento della scrittura)

      7 eh, è quello che provo a dire, i blog son cose personali, insistere su come cambiarli, boh

      ma vabbeh, lasciamo perdere che è tipo diventata la discussione più noiosa della storia del blog

      ma certo, gli off topic sono stupendi

      ci sentiamo di là :)

      Elimina
    2. 1 Vuoi insinuare che non lo sono più? Hahaha

      2 Anche se per piccole cose sì, non sono quasi mai d'accordo con te ;) ma guarda che se c'è un'eccezione è proprio con Wailing e Witch, li adoro proprio (immagino leggendoti) come te. Per questo sono due recensioni in cui ci troviamo in rara sintonia.

      3 La normalità del ragno è il caos della mosca, diceva qualcuno ;) l'ultimo aggettivo che darei ad un film come 7 sconosciuti è "normale", per me parliamo proprio di opera d'arte, difetti compresi (anzi, forse me lo fanno amare ancora di più). E la tua recensione per qualche motivo mi piace altrettanto, non cambierei una virgola.

      5 Infatti ho riso con quella recensione ;) solo che non avrei voluto ridere, ma sentir parlare di un film per certi versi straordinario.
      Non sei stato il solo su La Cura, pure me ha deluso, specie il finale, che rovina quasi tutto. Però c'è stato un accanimento a dir poco crudele (non da parte tua eh, dappertutto), è stato denigrato come manco i film di Ruffini.

      Preparo la ricetta intanto, in stile Death Door

      Elimina
    3. 1 sì

      3 mi hai incuriosito ancora di più di andarla a leggere. Normale era nel senso di giudizio (mio), ovvero un film da 7 pieno come mi capita spesso (scegliendomeli con cura). Per soggetto e accadimenti tutto tranne che normale ;)

      5 vero, ricordo. Io, a memoria, ci trovai dentro anche tante cose bellissime. Errementari straordinario ti giuro ti abbraccerei, non capisco ma se uno ama sti film così può essere solo mio amico

      sta zitto che ho appena fatto un pollo al curry pauroso!

      Elimina
    4. 1 :(

      3 Non saprei cosa dirti, forse quel 7 è un misto di tante cose positive e negative, che non lasciano indifferenti. Ed è esattamente questo il motivo per cui mi piace sia il film che la tua recensione, sono della stessa pasta.

      5 La Cura dal Benessere è un film senza mezze misure, c'è bellezza e bruttezza in egual misura ;)
      Scherzi? Come ho già detto, davanti a cose come il male atavico o il folklore ritorno bambino. In più in questo film abbiamo:
      -il diavolo con tutte superstizioni annesse
      -una bambina protagonista (sta cosa di solito la odio nei film ma quando scrivono i bambini come tali la adoro)
      -il diavoletto, che invece di essere astuto e crudele, è uno sfigato senza speranza
      -il diavolone, che oltre ad essere quello serio ed enorme ha pure un'identità umana piuttosto inaspettata
      -il detto diavolone, che viene sconfitto, citando la tua recensione, "tirandogli NA BUSTA DE CECI". E lui giù, naso a terra, a contare col vocione: uno...due...tre...
      Niente, adorazione totale.
      -il fabbro, isolato nel nulla dietro un muro di croci, nella fonderia che farebbe spavento a Efeso, con l'orto pieno di trappole per orsi. Quello che è capace di mettersi l'armatura per menà la gente, insegnare ad una bambina come non farsi fregare dal maligno, e con la stessa naturalezza portarsi all'Inferno una campana di mezza tonnellata, e farselo tutto in cerca di due anime.
      -L'Inferno! Paraculissimo eh, con i muri di cartapesta, il cancello dell'etterno dolore (alla Dante) e la fotografia sballatissima tutta in fiamme. Però che spettacolo, l'orda dei dannati, tutto artigianale, tutto trucco, come quello dei diavoletti che è meraviglioso.
      -I riferimenti storici ad una delle tante rivolte basche. Perché il film è tratto dalle favole di quella terra, e quando ti ricapita un film basco?

      Tutto assieme, in un mix di ridicolo, poesia, racconto popolare, cinema. Adoro i film che cercano di farti prendere sul serio ciò che è sopra le righe, ed Errementari a mio parere ce la fa. Con una narrazione complessa il giusto, una terra selvaggia e bigotta, che ti riporta all'innocenza, quando non ti chiedevi perché il diavolo deve contare i ceci caduti per terra.

      Insomma sì, anche se non condividi, e mi sta bene così, Errementari l'ho voluto difendere, ci sono pochi film così speciali. Spero che il pollo fosse buono :)

      Elimina
    5. ah, vabbeh, ma allora alla fine su 7 sconosciuti e la cura del benessere siamo molto allineate, a parte il giudizio numerico

      ahah, grandissima controrecensione di Errementari

      dovresti metterla lì però, per chi ci capita ;)

      no, scherzi a parte, riconosco gran parte di quello che dici eh, solo che ci sono delle cose insalvabili

      ma gli si vuole bene proprio per quello ;)

      Elimina
  33. @Lory , Enrico
    Gli off topic una volta in verità mi han messo in un gran casino.
    È che non ricordo il post ( film) che ho lasciato forse A Serbian film o Babadook per continuare il mio discorso su un altro post che ho scelto a caso solo perché quel film allora non aveva commenti.
    Scelsi The collector per continuare il discorso.
    E come primo post pubblicai il copia incolla dell’ultimo commento che aveva lasciato Rachele dall’altra parte sul vecchio e lo misi sul nuovo post...dove in effetti le ho risposto.
    Ne è nata una discussione divertente ( su 40 commenti sotto the collector solo gli ultimi due forse riguardano quel film ) dove Giuseppe è arrivato pure a dubitare della mia identità.
    Pensava che non esistessi e che mi avesse “inventato” Rachele per piagliarlo per culo!!!
    Ahahahaha!!!
    W gli off topic.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha ma questa è mitica :D una storia degna de La lampadina da cambiare di Giuseppe ;)

      Elimina
    2. vissi per un momento in un film di Polanski :)

      Elimina
  34. Ciao a tutti e buona giornata, ma ora non ho tempo, ciao Enrico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lory, buona giornata a te :)

      Elimina
    2. Ciao Enrico, visto che gli O.T. ti esaltano verrò a parlare dei miei film del cuore sotto i tuoi preziosi post, ne ho una fila! 😎

      Elimina
    3. Accomodati pure, ci sono recensioni che stanno sole solette senza commenti, non si offenderanno ;)

      Elimina
  35. Ciao Max, si ricordo di averla letta questa cosa e ricordo che aveva provocato un po' di problemi...in effetti poteva far pensare, cose così mi sa che in rete possono anche succedere 👋

    RispondiElimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao