13.8.13

Recensione: "1921 - il mistero di Rookford"


presenti spoiler ammazzafilm
Lo dico una volta per tutte. A me i film pieni di rimandi ma che sanno sviluppare tutto in un modo abbastanza personale e hanno, di per sè, una propria struttura piacciono tanto. Nel cinema inventarsi qualcosa di nuovo è impresa quasi improba e allora ben vengano i cloni con una propria personalità.
E allora, alla luce di tutto questo, 1921 - il mistero di Rookford (ah, tanto bello quell'originale The Awakening...) è un thiller-horror davvero con i controcazzi, classicissimo sia nell'ambientazione che nelle dinamiche ma scritto e girato come dio comanda.
Già l'incipit, con quell'inquietudine che diventa ben presto mistero "struccato" lascia presagire a un film più che buono.
E si capisce subito che la protagonista è interpretata da un'attrice che sa fare il suo mestiere alla grande, la bella Rebecca Hall, al debutto con il sottoscritto ( c'era invero in The prestige ma non la ricordo).
O.k, poi si parte con i clichè, l'orfanotrofio, l'immenso maniero, il fantasma del bimbo (The Orphanage in tutte e 3 le componenti, è vero, ma il punto in cui richiamerà più il capolavoro di Bayona è quello stanzino nascosto...), la governante che sembra saper qualcosa, i rumori notturni, tutto già visto.

Risultati immagini per 1921 il mistero di rookford

Il già citato The Orphanage, La spina del Diavolo di Del Toro e poi nel finale qualcosina di Amenabar e Shyamalan...
Ma il film va dritto per la propria strada, quello che Florence piano piano sta per scoprire è una cosa solo sua, intima e radicata nel suo passato, un qualcosa che quell'immenso maniero (perchè proprio quel maniero?) sembra tirarle fuori da ricordi volutamente sedimentati sotto la coltre del senso di colpa.
Non mancano i momenti di discreta tensione e le scene riuscite, su tutte quel volto sfuocato che appare nel bagno e l'immensa, immensa, scena del plastico del maniero in cui in ogni piccola stanza lei vede le sue azioni passate... e presenti, una scena che vale la visione di per sè.
Ed è interessantissimo cercar di capirci qualcosa, le frasi ambigue cominciano a venir fuori "è dai vivi che devi vederti, non dai morti" "perchè rifiuti ancora di aprire gli occhi?" "non è rimasto nessun bambino" fino allo stupendo awakening del titolo, quella sorta di risveglio unito alla consapevolezza.
A me è piaciuto da morire perchè conferisce al film una componente molto personale, emozionale ed intima non così scontata in una ghost story di stampo classico.
Ed è buffo come il disvelamento finale possa ricordare (con metodo opposto però, perchè gli elementi non portano al racconto ma l'inconscio ha portato agli elementi) il finale de I Soliti Sospetti.

Risultati immagini per 1921 il mistero di rookford

Tutto quello che le era accaduto in passato aveva "creato" il film, dagli oggetti (il vetro rotto, la palla etc..) alle situazioni, dai racconti (ad esempio quello del leone) alle sensazioni (il senso di colpa) .
Ottimo.
Ma il regista purtroppo spreca un'occasione incredibile.
Vi giuro che se il finale fosse arrivato prima sarebbe stato così bello da rendere questo film uno dei punti di riferimento dell'horror recente.
Lei sta morendo, convince Tom ad aiutarla con la promessa di non abbandonarlo comunque.
Il bambino la aiuta, forse troppo tardi però.
Le chiede: "stai morendo?"
Lei risponde: "non lo so, ora voglio solo dormire"

doveva finir qua.

sarebbe stato meraviglioso


( voto 7 )

15 commenti:

  1. oh my god, 7 a sta roba????

    Per me è da voto 3, noioso piatto e anonimo come pochi, bravi gli attori, ma regia spenta e poco ispirata, sceneggiatura lenta e mai coinvolgente.
    Sarò che a me il filone ghost story non ha mai esaltato, ma questo lo trovai proprio brutto brutto :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, mi piace più quando siamo così all'opposto.

      Sì sì, 7 pieno, ottimo film, classico e ben girato.

      3 è poco poco eh...

      Elimina
    2. dai, allora 4, ma non di più perchè veramente se soffro di insonnia questo film me la curerebbe in un batter d'ali XDXD

      Elimina
    3. Per me 5 :D anche a me ha annoiato un pò...

      Elimina
    4. lettori (blogger) 2
      oh dae-soo 1

      palla al centro :)

      Elimina
  2. Lo vorrei vedere da un po' ma non lo trovo da nessuna parte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho fatto con sky...

      Sky avrà tanti difetti ma se hai il cinema e il mysky ti puoi registrare tutti i film che vuoi premendo un solo bottone.
      Se poi sei cliente da un anno è impressionante,colleghi mysky ad internet e hai una videoteca di tipo 2000 titoli.
      E' davvero impressionante la comodità e l'offerta che puoi avere con mysky (sky da solo no,devi sempre beccare il film al momento giusto).

      E te credo che ho dovuto chiudere la videoteca, già la pirateria bastava, poi co ste offerte...

      Elimina
  3. io l'abbonamento a SKY cinema l'ho mollato per protesta , si andava avanti con la logica da multiplex e i film interessanti si contavano sulle dita di una mano...da allora continuano a farmi offerte incredibili ( tipo 6 mesi di sky cinema a soli 29 euro) ma rifiuto per principio e non me ne frega nulla di perdermi la comodità del mysky e tutte quelle belle cose....ah sul film direi che siamo abbastanza d'accordo, non mi è dispiaciuto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aky di suo vale poco come cinema. L'on demand unito al mysky è tutta un'altra cosa, parliamo di 2000 titoli e passa. Non ci sarà la Quinta stagione, è vero, ma un centinaio di film buoni si trovano.

      Elimina
  4. è vero: tutto già visto eppure anche a me è piaciuto molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male!!

      2 a 2, gran goal federico

      Elimina
  5. a parer mio, una discrreta atmosfera, alcuni momenti da sobbalzo genuino (almeno per me, che sono facilmente impressionabile) ... e poi Rebecca Hall è davvero gradevole, e mi ci sono affezionato da quando l'ho vista con Woody Allen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, anche a parer mio no?
      Me lo ricordo poco ma dal voto capisco che m'è sicuramente piaciuto.
      Sono molto alto di voti per i film normali ma per gli horror no, sono molto critico

      Elimina
  6. Niente male davvero. Dopo The Others e The Orphanage e anche questo si piazza bene (e sinceramente ho visto tanti di quegli horror che trovarne uno che veramente mi faccia dire niente male è raro!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto cazzi amico...

      uno dei più grandi ghost movie di sempre e quello che per me, The Orphanage, è il più grande horror degli ultimi 10 anni.

      con me vinci facile qui ;)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao