16.8.16

20 registi dal 1970 in poi che dovreste conoscere


Oh, quanto tempo che non faccio una lista...
Per "ritornare" ho deciso di farne una un pò diversa.
Per la prima volta non parlerò strettamente di film ma di registi.
Ho deciso di presentare quelli che in questi anni, tra i "giovani, mi hanno più colpito.
Quali sono le caratteristiche che devono avere?
Ben, non essere tanto vecchi (diciamo dal 1970 in poi) ed aver tirato fuori già almeno 2,3,4 film di valore.
Ovviamente, come in tutte le mie liste, cercherò di proporre nomi non conosciutissimi.
Insomma, metterci Dolan, Refn, Sorrentino e compagnia bella non aveva senso.
Ho pensato a questo post un'ora e mezza fa. In questo tempo mi sono fatto venire in mente i registi, ho cercato le foto, i film, scritto due righe, confezionato tutto.
Un'instant post insomma.
Questo per dire che potrei aver tranquillamente dimenticato dei nomi importantissimi.
Ma tant'è.

SHANE CARRUTH 
1972 STATI UNITI
Primer
Upstream Color
Appena conosciuto qui nel blog. Regista, sceneggiatore, attore, montatore, curatore delle colonne sonore. Un artista completo che ha tirato fuori due film difficilissimi, colti, personali.

NA HONG-JIN
1974 SUD KOREA
The Chaser
The Yellow Sea
The Wailing
Uno dei nuovi fenomeni del thriller-crime mondiale. Maestro d'atmosfere e di intrecci, i suoi thriller sono unici e diversi da tutti gli altri

JEREMY SAULNIER
1977 STATI UNITI
Murder Party 
Blue Ruin
Green Room
Anche lui (come quasi tutti qua) si scrive i propri film, E anche lui sa tirar fuori pellicole tremendamente personali. Con Blue Ruin riscrive le regole del revenge movie, con Green Room quelle del survival



CRISTIAN MUNGIU
1968 ROMANIA
4 mesi, 3 settimane e 2 giorni
Oltre le colline
Un padre, una Figlia
Folgorò tutti a Cannes col suo formidabile 4 mesi. Si confermò col successivo. E l'ultimo, apprezzatissimo a Cannes, sta per arrivare da noi. Cinema del realismo, della sofferenza e del degrado, morale e non. Un grandissimo autore

TI WEST
1980 STATI UNITI
The House of the devil
The Innkeepers
The Sacrament
Forse il più conosciuto del lotto, è considerato sin da giovanissimo come uno dei più promettenti registi horror mondiali. E malgrado il mio approccio con lui non fu certo felice è indubbio come West sappia giocare col genere come pochi altri. Ogni suo film è completamente diverso dall'altro, dall'omaggio agli 80 al corto, dall'horror di stile al mock. Lo aspettiamo all'ennesima prova del 9

PABLO LARRAIN
1976 CILE
Tony Manero
Post Mortem
No
Il Club
Nemmeno 40 anni e una filmografia che fa già paura per qualità. Regista impegnato ed impegnativo, i suoi film dietro piccole, spesso laide, vicende umane parlano in realtà di cose molto più grandi. Formidabile

MIKE CAHILL


1979 STATI UNITI
Another Earth
I Origins
Soli due film ma già regista di culto di moltissimi appassionati. Straordinari soggetti (scrive i film lui) per un regista che sa raccontare, emozionare, aver grazia e porre dilemmi. Come Carruth, i suoi film partono sempre da basi scientifiche.

BEN WHEATLEY
1972 INGHILTERRA
Kill List
Sightseers
A Field in England 
High Rise
Un fenomeno. Nessuno mostra la violenza come lui tra i "giovani". Ma quello che sorprende in Wheatley è come i suoi film riescano ad andare "oltre" le mere immagini, abbiano sempre bisogno di, anche difficili, letture ulteriori. Uno dei miei preferiti

YORGOS LANTHIMOS
1973 GRECIA
Dogtooth
Alps
The Lobster
Beh, per chi segue questo blog è ormai famoso come Eastwood. Ma fa sempre bene ricordarlo visto che il grande pubblico (non il pubblico grande) ancora non lo conosce. Il regista dell'assurdo, quella più saramaghiano di tutti. Siamo ai confini del genio

ASHGAR FAHRADI
1972 IRAN
About Elly
Una separazione
Il Passato
Poco più di 40 anni, non ci si crede. Uno dei più grandi dialoghisti del cinema moderno. Dategli poche stanze, un pretesto di trama e un pugni di attori e lui ti tirerà fuori il capolavoro

ROBERTO MINERVINI
1970 ITALIA
Low Tide
Stop the pounding heart
Louisiana
Emigrato negli Stati Uniti gira tre (non) documentari che raccontano piccole e sperdute comunità americane. Un regista con un progetto, che bello. Probabilmente aspettiamo ancora il suo capolavoro. Ma c'è già tanto di buono

SIMON RUMLEY
1970 INGHILTERRA
The Living and The Dead
Bitch
Red, White and Blue
Il fratellino di Wheatley.
Regista che sa raccontare la pazzia, la violenza che esplode, la testa che non regge più. In più un talento visivo quasi unico con un uso di luci e colori formidabile

HARMONY KORINE
1973 STATI UNITI
Gummo
Julien Donkey-Boy
Mister Lonely
Springbreakers
L'unico regista, tra quelli presentati, di cui ho visto un solo film, Ma è impossibile non citarlo tra i migliori dei giovani. Probabilmente uno dei registi più weird esistenti

BONG JOON-HO
1969 SUD KOREA
Memories of Murders
The Host
Madre
Snowpiercer
Per poliedricità è il Kubrick dei nostri tempi. Qualsiasi genere gli affidi lui tirerà fuori il meglio che si possa trovare nello stesso genere. Straordinario



GARETH EVANS
1980 GALLES
Merantau
The Raid
Safe Haven (da Vhs2)
The Raid 2
Gira due film di arti marziali/crime e sono i migliori negli ultimi 20 anni nel genere.
Gira un mediometraggio ed è la miglior cosa voi possiate vedere sulle sette negli ultimi 10 anni.
Un fuoriclasse


SAVERIO COSTANZO
1975 ITALIA
Private
In Memoria di me
La solitudine dei numeri primi
Hungry Hearts
Niente, da più di un decennio Costanzo tira fuori grandi film, Ma non riesce ancora ad emergere. Probabilmente l'essere "figlio di" l'ha solo penalizzato. Autore vero che ama curare come pochi l'aspetto psicologico dei propri protagonisti



QUENTIN DUPIEUX
Risultati immagini per quentin dupieux

1974 FRANCIA
Rubber
Wrong
Wrong Cops
Realitè
Il pazzo del gruppo. Geniale, assurdo, irriverente, unico.
Lo adoro

JEFF NICHOLS
1978 STATI UNITI
Shotgun Stories
Take Shelter 
Mud
Uno dei più interessanti registi "laterali" americani, ormai in rampa di lancio per entrare definitivamente tra i grandi

SEBASTIAN SILVA

1979 CILE
La Nana
Magic Magic 
Nasty Baby
Ho visto solo Magic Magic ma basta e avanza.
Poi ho avuto conferme (da parte di amici) anche per gli altri film
Lo terrò d'occhio



SHANE MEADOWS
1972 INGHILTERRA
Dead Man's Shoes
C'era una volta in Inghilterra
This Is England
Questo ha fatto DMS e This is England ma in Italia ancora non lo distribuiscono e praticamente non lo conoscono.
E vabbeh

54 commenti:

  1. NoN ne conosco nemmeno uno di questi tizi!
    Ma tanto era solo un pretesto per salutati .
    Ciao Bepi
    No aspetta ...Costanzo si ,ma comunque non sapevo che "la solitudine.." fosse suo .
    Non ho letto ne visto il film ahaaaa!!!
    Scusa ma il primo nell'immagine chi e'?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao!!

      quello in cima è uno dei 20 sotto, vediamo se capisci chi ;)

      Elimina
    2. AH..credevo fossi te!
      Ma so che sei allergico alle foto perchè come gli indiani hai paura che fotografandoti ti rubino l'anima!
      Comunque è meglio che rimani un ectoplasma ancora per un po'..almeno fino al raduno di settembre , dopo credo sarà difficile nascondere il tuo volto!
      Certo che è bello immaginarti (almeno io) un pò come il mega computer del dottor Shiba di Jeeg robot.. ahaaaa!!
      Prima o dopo mi spiegherai come funziona sto blog..ti svegli alla mattina scegli un film (a me sconosciutissino) che hai già visto (non so come) lo recensisci e poi tutti quelli che ti scrivono, come galline lo guardano anche loro (non so come ) e commentano?
      E' questo il meccanismo?
      Comunque quello sopra è Ben Wheatley l'ho riconosciuto dalla chiazza sulla guancia sinistra!
      Ho visto un altro film con PSH (non sto parlando di ormoni prostatici)..aggiungerei per sbaglio.. ,non è vero volevo vedere un altro film con il tuo attore preferito, e per caso due settimane fa mi è capitato su La9 : Il talento di mr.Ripley.
      Poretto anche qui come su Red dragon fa sempre una brutta fine..!
      Ciao

      Elimina
  2. Autori molto interessanti e anche dei graditi suggerimenti. Grazie! :D

    RispondiElimina
  3. Ma che bel post,Giusè :)
    allora, vediamo un po' chi conosco e quanti film ho visto.

    1)Shane Meadows visto solo DMS e voglio recuperare assolutissimamente this is england.

    2) Sebastian Silva non ho mai visto nessun film, ma m'ispira tantissimo magic magic

    3) Jeff Nichols visto solotake shelter, ma a primo acchito sembra essere quello che più mi garba

    4) Ho saputo dell'esistenza di Costanzo solo qualche mese fa guardando hungry hearts. Beh, da tenere d'occhio anche lui

    5) Bong Joon-ho, vabbé che devo aggiungere. GRANDISSIMO!!!

    6) Harmony Korine, allora qui è difficile, perché da un lato spring breakers l'ho trovato pallosissimo (non interrompo mai un film e qui l'ho fatto) dall'altro, invece, ci sta Gummo, che voglio vedere da anni. Facciamo che Harmony viene rimandato a settembre, va

    8) Simon Rumley, ecco questo mai sentito. è nelle mie corde secondo te?

    9) Roberto Minervini, i suoi doc sono sul mio pc da mesi, quindi un certo interesse ha suscitato da queste parti

    10) Ashgar Farhadi, assolutamente si! a pelle, però, visto che non ho mai visto nessun film :D

    11) Yorgos Lanthimos, dai, lo sguardo un po' folle c'è. Visti tutti e tre comunque.

    12) Mike Cahil, visti entrambi. Più bello I origins, quel finale da pelle d'oca.

    13) Pablo Larrain, nessun film visto, ma so che merita, tanto. Arriverò anche da lui

    14) Ti West, visto solo the house of the devil. Mmm facciamo un NI. Piaciuto molto lo stile, ma non mi aveva preso tantissimo. Lo mettiamo in panchina.

    15) Cristian Mungiu, 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni finirà nella mia top di fine anno. Niente da aggiungere, se non che voglio recuperare tutto.

    16) Jeremy Saulnier, Blue ruin NO, green room SI, toccherà a murder party stabilire le sorti del regista.

    17) Na Hong-Jin, cazzo, ho the wailing lasciato a metà da un mese forse. Gli altri non li ho visti, mi basta sapere che è un regista Koreano per entrare nelle mie grazie

    18) Che ne dici, Giusè? Chomet lo aggiungiamo? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massiii, ciao!!! come stai? Non ci becchiamo da un sacco

      Elimina
    2. eh, Chomet era un grande inserimento

      se non fosse che è del 1963, direi fuori budget...

      (53 anni proprio non ce la faccio a metterlo qua, sono arrivato, forzandomi, a 48)

      grazie mille

      1 lo devo vedere anche io eh. Ma è un filmone

      2 Uno dei 5 film più belli che ho visto quest'anno

      3 non ho capito se "quello che più mi garba" è riferito a Nichols rispetto agli altri o a Take Shelter rispetto ai film di Nichols ;)

      4 private merita tanto

      5 fenomenale

      6 Emmegì ti potrebbe aiutare. Ma Korine non è quello di Springbreakers. Cioè, per alcuni Springbreakers magari è anche superiore ma è comunque un lavoro diversissimo dai precedenti. Che vanno visti, anche io devo farlo

      8 Sì, specie Red, White and Blue credo

      9 Ecco, qui secondo me avrai dei problemi

      10 Sono tutti bellissimi...

      13 Autore ostico, non so se può piacerti. Vedrei comunque Post Mortem per ultimo

      15 ora arriva al cinema il suo ultimo. Ma vediti anche Oltre le colline. Troppo lungo, ma potente

      17 Guarda The Chaser. E ricomincia The Wailing che diventa grandissimo nel secondo tempo

      Elimina
    3. nooo, hai cambiato header? e che è successo???
      old boy, vero?

      allora, hai ragione tu sull'età di Chomet, è stato un errore mio, perché avevo letto 73 invece di 63.

      rispondo al contrario

      17 per the wailing sto aspettando di avere la tv libera, dura un bel po' e dal pc diventa scomoda la visione

      15 un film che si chiama "un padre,una figlia" entra direttamente nel mio cuore. Non c'è bisogno manco di vederlo.

      13 va bene, accetto il consiglio

      9 ah si? Perché?

      2 mizzica! allora va visto tipo subito

      3 il mi garba è riferito al regista

      Elimina
    4. Ciao Rachele , tutto bene grazie.
      Fai buon viaggio in Spagns impara a ballare il flamenco e divertiti un sacco!!!
      In che parte della Spagna vai?

      Elimina
    5. Grazie mille, Massi:)
      Ahahah sarà difficile imparare il flamenco in 7 giorni :D
      Piccolo tour tra Valencia, Madrid e Salamanca:)
      E tu? Già fatte le vacanze?

      Elimina
    6. Se ho imparato io in sette giorni a ballare la salsa tu puoi benissimo farcela a imparare a ballare il flamenco..immagina di essere Natalia Estrada nel "Ciclone".
      Di sicuro da quel poco che ti conosco son sicuro che mon andrai a vedere nessuna corrida!
      IO son stato na settimana a Cesenatico "magnato come un bueo" e ballato il "torero" ,restando in tema di "corrida", con altri matti come me nei balli di gruppo!
      HOLé!!!
      Ciao

      Elimina
    7. Da quel poco che mi conosci, c'hai beccato alla grande. Anzi, non mi esprimo proprio sulla corrida che w meglio.
      Ahahah i balli di gruppo ancora esistono?

      Elimina
    8. Bhe.. si ed esistono anche animatoriche ti coinvolgono in tante cose tipo i giochi aperitivo , l'acquagym in piscina il Karaoke e altre cose del genere.
      Sai conosci gli animatori : quegli omini e donnine dotati di braccia gambe e altri accessori vari...
      HOLE'

      Elimina
    9. Non sono proprio il tipo da animazione nei villaggi turistici ;)

      Elimina
    10. Nessuno è perfetto ...e poi mai dire mai, nella vita l'unica costante è il cambiamento.
      Fai buon viaggio e divertiti.
      Ciao
      Ps. vai con l'aereo vero! lasci a riposo le ali da fata dei boschi...ahaa!!
      Ciao

      Elimina
    11. Da quel poco che mi conosci, c'hai beccato alla grande. Anzi, non mi esprimo proprio sulla corrida che w meglio.
      Ahahah i balli di gruppo ancora esistono?

      Elimina
    12. sì sì, Oldboy

      beh, dopo il wall di tutti i film del torneo quello col vincitore era doveroso...

      17 beh, almeno l'hai finito...

      15 in realtà è il solito titolo a cazzo italiano, l'originale, guardaci, è completamente diverso. Ma noi abbiamo sempre bisogno di specificare ;)

      9 perchè sono documentari strani e mi sento un pò lontani da te. Ma mi dirai

      2 se ci fosse in hd o al cinema lo rivederei adesso

      bellini che siete ;)

      Elimina
  4. Bellissimo post, molto utile.
    Cerco sempre cinema non mainstream e nuovi autori, ma a volte districarsi tra i tanti nomi è difficile.
    Alcuni li conosco, altri no o solo di nome e ne approfitto per farmi una lista.

    RispondiElimina
  5. Ciao carissimo, ma che bellissima ennesima iniziativa! Lista succulenta di autori e annesse opere che sono un pozzo per noi appassionati ;) Volendo giocare ti scrivo chi conosco e ciò che ho visto e alcuni suggerimenti di inserimento di Autori che avrei inserito :)

    1) Shane Meadows: Autore inglese potente e incisivo, ho visto tutto il trittico che elenchi, e dei tre C'Era Una Volta In Inghilterra è quello che mi ha deluso decisamente perchè troppo strampalato e slegato dai suoi lavori successivi che ho trovato sublimi quali appunto Dead Man's Shoes e This Is England. Tra l'altro so che ha realizzato anche delle serie riprendendo il filo conduttore di This Is England che non ho mai visto ma che mi hanno consigliato.

    2) Sebastian Silva: Non lo conosco per niente e non fosse per quel Magic Magic che non ho visto ma che tu hai recensito egregiamente, spero in futuro sia distribuito da noi.

    3) Jeff Nichols: Giovane autore americano che con Take Shelter mi folgorò, da li recuperai tutto il recuperabile e quindi anche Mud e Shotgun Stories e non mi ha mai deluso.

    4) Quentin Dupieux: Non lo conosco per niente, ricordo che mi consigliasti lo stranissimo Rubber in una delle tue liste ma non è mai uscito da noi. Regisya che a pelle però potrebbe essere non nelle mie corde in quanto mi par di capire troppo strampalato e per palati strambi come lui.

    5) Saverio Costanzo: Come già ti dissi per me è il miglior giovane autore italiano, ho visto La Solitudine Dei Numeri Primi e Hungry Hearts e ho già pronti in visione In Memoria Di Me e Private, fulgido talento che non si dimentica.

    6) Gareth Evans: Altro giovane autore che mi fulminò come dici tu con due perle inattese e che riscrivono le coordinate del genere action che sono i due The Raid: palle infuocate di adrenalina purissima. Notevole anche l'episodio di VHS 2, mai visto Merantau invece.

    7) Bong Joon-Ho: Un maestro, lo descrivi benissimo tu, ho visto ogni suo lavoro e ogni volta ho gridato al capolavoro!

    8) Harmony Korine: Regista sovversivo e non per tutti. Ho adorato alla follia Spring Breakers di cui scrissi una recensione e la postai nel topic dei registi sommersi, non so se l'hai letta. Bello Gummo nella sua ruvidità e marciume, non ho visto altro però mi è bastato per capire le sue spiccate doti e anche qui dici benissimo: "probabilmente uno dei registi più weird esistenti."

    9) Simon Rumley: Regista che già conoscevo per Red, White E Blue che è un maglio che arriva dalla luna e che ti colpisce netto in faccia, poi grazie a te recuperai anche The Livind And The Dead che commentai nel tuo post, autore inglese con gli attributi.

    10) Roberto Minervini: Non ho visto nulla di suo ma ho già pronto in visione Louisiana, vediamo se saprà colpirmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 11) Ashgar Fahradi: Altro grandissimo autore di cui ho visto tutto e tutto è stato oro quello che luccica.

      12) Yorgos Lanthimos: Uno dei miei preferiti di questa lista, visti tutti anche i suoi e per me sono uno più destabilizzante dell'altro, uno degli autori che più mi hanno sedotto e turbato degl'ultimi anni.

      13) Ben Wheatley: Conosciuto e recuperato grazie a te, è difficile descriverlo, e come già ti dissi vidi Kill List e mi stordì non poco, lo dovrei rivedere, poi fu la volta di A Field In England di cui ti scrissi il commento nel tuo post e fu un concentrato anche li di stordimento, riflessioni e fascino, mi manca in visione Killer In Viaggio che probabilmente è l'ago della bilancia per farmi capire come realmente sia per me questo regista che senza ombra di dubbio non lascia indifferenti.

      14) Mike Cahill: Folgorazione completa per due opere che per me dicono più di mille filmografie, due perle inestimabili che conserva con cura e amore.

      15) Pablo Larrain: Visto tutto di lui meno che il nuovo Il Club ma che ho già pronto. Potentissimo autore che non ha sbagliato un colpo, lo aspetto all'ultima vera prova che gli manca: lo sbarco ad Hollywood con il prossimo Jackie.

      16) Ti West: Ecco qui sono scettico sulla qualità del regista perchp vidi The Innkeepers e per me fu una delusione cocente. Ho pronto The Sacrament in visione e vedremo l'effetto che mi farà, il timore che sia un regista sopravvalutato ce l'ho.

      17) Cristian Mungiu: Adoro il suo cinema degradato, malato, realista, visto tutto con immenso piacere.

      18) Jeremy Saulnier: Visto nulla di suo ma ho pronto Blue Ruin che credo assolutamente siano nelle mie corde.

      19) Na Hong-Jin: Non ho visto The Wailing, ma gli altri due che citi basterebbero per idolatrarlo all'infinito, autore che è oltre.

      20) Shane Carruth: Non lo conosco minimamente ma ho letto qua e là le tue recebsioni, spero in futuro di recuperare qualcosa di suo perchè credo mi piacerebbe.

      Ti metto due nomi in più ai tuoi:

      - Céline Sciamma: Giovane autrice che è davvero sensibile a tematiche attuali e reali con una delicatezza nel raccontare unica, ti consiglio i suoi Tomboy e Diamante Nero.

      - Steve McQueen: Anche se è del '69 per me è imprescindibile, con una manciata di titoli è diventato quasi di culto; Hunger e Shame su tutti ma anche con 12 Anni Schiavo.

      - Edgar Wright: Geniale e divententissimo, rilegge i generi in modo sarcastico e unico, suoi i cult Shaun Of The Dead, Hot Fuzz e La Fine Del Mondo.

      - Duncan Jones: Il figlio d'arte di David Bowie anche se forse si è perso nella morsa del mainstream è indimenticabile il suo folgorante esordio con Moon.

      - Xavier Dolan: E poi lui, forse il più giovane di tutti, ho visto solo Mommy ma questo è un talento unico, so quanto lo ami e per questo mi stupisco che non lo hai inserito, ma di sicuro è solo una dimenticanza.

      Elimina
    2. P.S. Rettifico su Dolan, non avevo letto il preambolo, anche se per me nella lista calza a pennello e per adesso non è così ancora famoso da omettere, ha al suo attivo opere a detta di molti (oltre a te ovviamente) straordinarie, soprattutto per l'età che ha. Tra l'altro finalmente a breve in home video usciranno un pò tutti i suoi film, quindi mi aspetta una full immersion nel suo cinema da leccarsi i baffi! :D

      Elimina
    3. commento impressionante, altro che la mia lista!

      troppo competente

      1 in realtà io ho visto solo DMS. Ma mi avevano parlato benissimo anche degli altri. Vabbeh, su This is England pochi dubbi credo...

      2 non credo sarà mai distribuito, a malapena si trova in rete. Peccato

      4 per palati strambi come lui e come me ;)

      5 sì sì, devi vedere anche gli altri due. Private sicuramente più completo ma anche In memoria di me molto interessante. Tra l'altro è il primo film dove vidi il mio concittadino Filippo Timi

      7 a me manca solo Madre. Ma ho visto abbastanza per considerarlo un fuoriclasse ;)

      8 sì sì, lessi la rece! a me manca tutto tranne Spring. E mi interessa tutto, specie Me Lonely!

      9 ho un pò perso le sue tracce. Ma è uno di quelli di cui vedrei al volo ogni cosa che fa

      10 troverai grandi pregi e grandi difetti credo

      11 niente sotto l'8 per me

      13 sì sì, ricordo perfettamente il tuo rapporto con Wheatley...
      Ma secondo me il film ago dellqa bilancia è il più sbagliato per te. Ma forse mi sbaglio ;)

      15 ah, non lo sapevo!

      16 fu delusione anche per me, lo sai. Ma gli altri due mi sono piaciuti moltissimo

      17 non vedo l'ora di vedere l'ultimo al cinema (se ho letto notizie giuste sull'uscita)

      19 per me The Wailing è il punto più alto

      grandissime aggiunte!

      la sciamma non la conoscevo, se non solo per nome

      mcqueen volevo metterlo ma poi tra l'anno di nascita, 1969, e la fama abbastanza mondiale, ho desistito

      wright sì, alla grande. Non so l'anno di nascita, ora vedo, ma andava messo

      cazzo Jones!

      eh, sponsorizzare Dolan mi sembrava inutile ;)

      potevo metterlo ma ho preferito di no

      sì sì, sono usciti tutti al cinema e quindi adesso tutti in home video

      gran commento!

      Elimina
    4. Grazie caro, è sempre un piacere ;D

      Te ne aggiungo un'altro che ci stà nella lista, classe '82, Adam Wingard, autore di You're Next, di due episodi di VHS 1-2 e di The Guest.

      Un abbraccio :)

      Elimina
    5. eheh, ci credi che l'avevo messo Wingard?
      Poi ho voluto far 20 precisi.
      E l'ho tolto sia perchè c'era già troppo horror o cinema distirbante sia perchè lui, ancora, secondo me, il filmone non l'ha fatto

      Elimina
  6. Lista interessantissima!! La prenderò come Vademecum visto che con molti di questi registi non ho ancora avuto a che a fare. Tra quelli citati sottoscrivo a pieno Korine (di cui ti consiglio di recuperare almeno Gummo), Carruth, Rumley ed ovviamente Lanthimos. Per il resto mi aspettano molte "esplorazioni". Larrain quello che mi interessa più di tutti, ma di cui purtroppo ancora non sono riuscito a vedere niente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, vittò, larrain devi vederlo tipo subito

      e io gummo ;)

      grazie!

      Elimina
  7. sono nel post sbagliato?

    http://www.glistatigenerali.com/cinema/i-100-film-piu-belli-del-ventunesimo-secolo/

    sono inglesi :)

    ci piace più la nostra classifica, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh, ieri su fb me l'hanno postata minimo in 10 ;)

      beh, notevole comuqnue questa eh...

      anche se ci sono delle mancanze incomprensibili

      Elimina
    2. Ciao.sono Erika.Volevo sapere come stavi.Il terremoto ha colpito anche l'Umbria.

      Elimina
    3. Tutto bene Erika!
      Solo tanta paura.
      E ora tanta pena per quei poveretti

      Elimina
    4. Ciao,scusa se rispondo solo ora.Sì.E pensare che per me sono così belli i paesi caratteristici.Solo che che le case non sono sicure per nulla.Ma la notte de 24 agosto,io ricordo un movimento appena percettibile e mi sono detta "il terremoto",poi più avanti,ho sentito un piccolo tremolio ed era la mia gatta che si grattava e ho pensato meno male.L'unica cosa che doveva farmi pensare era due allarme vicino a casa.Vicino a casa mia c'è una cantina e un campo con pannelli solari e quando tira il terremoto s'attacca l'allarme.Questa volta si era attaccato l'allarme dei pannelli,ma addirittura avevo pensato a qualcuno che aveva cercato di rubare.POi la mattina mia mamma mi aveva chiesto se avevo sentito il terremoto.Da noi anni fa ci fu uno sciame sismico,che durò tipo una ventina di giorni.Si sta male e una sera dopo l'ennesima scossa attaccai a urlare,ero snervata e quella volta ricordo che la prima scossa avvenne verso le due del pomeriggio,e pensai "qui c'è qualcosa che non va"Trovai strana questa scossa di giorno.

      Elimina
    5. AHah, ti scusi se rispondi tardi rispondendo IL GIORNO DOPO?
      ahah, e allora io che dovrei fare che rispondo anche una settimana dopo ;)

      il terremoto terrorizza, c'è poco da fare ;)

      se poi accade di notte è mille volte peggio

      qui invece quella notte sono partiti gli allarmi di tre macchina qua fuori
      comuqneu veramente tutto bene

      qui, altrove una tragedia assurda

      Elimina
    6. E' vero tu rispondi una settimana dopo,A volte anche più tardi:)))) A me sembra che il terremoto tiri più che altro alla notte inoltrata.Poi dopo si parla di emergenza terremoto.Ma prima? Quando venne il terremoto in Emilia andai con un'amica in questa Osteria di Faenza,perchè raccoglievano cibarie.Presi qualcosa e portai.spaghetti e cose simili.Poi mesi dopo chiesi se facevano ancora raccolta e neanche risposero.Il terremoto che tirò in Emilia,fu un caso stranissimo,perchè a differenza della Romagna,non era considerata zona sismica.Invece in zone come Sicilia,quando tira,fa dei macelli.Una città come Matera che credo sia unica al mondo,sarebbe a rischio? ho paura di sì

      Cambiando discorso.Ho visto che c'è la rimpatriata del Buio in sala.Forte,Ma gli anni quando li compi? E ti volevo chiedere,se la cosa dovesse ripetersi e una volta decidessi di venire,e possibile venire in treno?

      Elimina
    7. ma perchè non vieni già questa?

      mi pare che sei sull'emiliano no? o sulla romagna?

      viene una ragazza con macchina dalle tue parti

      non so su che basi poggia Matera, se è una zona a forte rischio. Ma sì, sarebbe un disastro assoluto. Anche solo come patrimonio culturale (sperando non faccia vittime)

      Elimina
    8. Ah che vuoi il messaggio l'ho visto pochi giorni fa.Ho già preso impegni per la domenica.Non sempre guardo il sito.Sono romagnola.Faenza.Città famosa per la ceramica.

      Elimina
    9. beh, ci mancherebbe che non sempre guardi il sito ;)

      quella ragazza era invece di forlì

      sarà per la prossima ;)

      Elimina
    10. Forlì.Vicinissima.Siamo attaccate,Già sarà per la prossima.Ti farò gli auguri:)

      Elimina
    11. Beh, se ti liberi e cambi idea allora è un secondo contattare Bianca e venire

      pensaci, e sennò alla prossima ;)

      Elimina
  8. Risposte
    1. Eh, purtroppo di donne under 45 con almeno due film notevoli alle spalle non ne ho trovate. Questo dimostra il maschilismo, anche qua, di questo mondo

      se ne trovi fammi sapere!

      Elimina
    2. Mi sbaglierò, ma non credo sia questione di maschilismo.
      Non voglio comunque farne argomento di discussione: avevo solo notato questo curioso aspetto e ho voluto a mia volta farlo notare.

      Elimina
    3. eheh, però mezzo sasso l'hai scagliato ;)

      Elimina
    4. Già... Ma è stato fortunatamente schivato (e non ne scaglierò altri, giurin giurello).

      Elimina
    5. Forse è stato schivato perchè, obbiettivamente, non c'erano "prove" per confutare tesi

      ahimè, aggiungo

      Elimina
    6. Ma non hai messo l'oggetto o il soggetto del giuramento, non sei del tutto vincolato ancora, tranquillo

      sandro, te il raduno? di dove sei?

      Elimina
    7. Ho giurato che non avrei scagliato altri sassi.
      Sul serio, non voglio dar seguito alla piccola provocazione, dando così inizio a una discussione che non intendo assolutamente fare.
      Mi limito a dire che con tutta probabilità abbiamo punti di vista piuttosto diversi (sulla questione "maschilismo") e mi fermo qui. Davvero.

      Sono di Bergamo (in provincia) e dannatamente stanziale: non viaggio mai, per un insieme di motivi.
      Però grazie di questo tuo invito: mi ha fatto molto piacere e mi ha sorpreso parecchio!

      Elimina
    8. ahah, ti capisco

      ma figurati, io sarei contento venisse chiunque, anche chi non ha mai letto il blog, figurati chi legge e commenta

      da bergamo dovrebbe venire una ragazza

      sì sì, finita qua.

      Però ci tengo a dire, fuor dalle questione cinema o non, viva le donne.
      Io sono un profondo amante delle donne. E se da profondo amante non ne ho trovata comunque nemmeno una per questo post beh, la cosa fa pensare

      ciao!

      Elimina
    9. Marjane Satrapi é del 1969 (ma sembra più giovane) ed ha all'attivo alcuni film tra i quali "persepolis" che ne vale 3 da solo.
      tra tutti i registi citati nella lista per me svettano a pari merito Lanthimos, Saulnier e Meadows. il primo riesce con l'arte del sottrarre a creare delle visioni distopiche ineguagliabili; il secondo crea atmosfere e tensioni con una incisività impressionante rendendo il plot quasi secondario rispetto all'azione (alle volte il "come" è meglio del "perché" nella regia). e Meadows (del quale ho visto tutto e suggerisco un titolo: "a room for romeo brass" con i suoi 2 attori feticcio ancora in erba) è l'unico che negli ultimi 22 anni mi abbia fatto commuovere. i lucciconi agli occhi proprio. non amo le serie tv ma le tre stagioni di "this is england" sono da vedere soprattutto per la recitazione ed i dialoghi. si capisce che Meadows scrive e dirige di cose che ha vissuto o comunque conosce benissimo; ed una tale sicurezza gli consente di scadere nel melodrammatico senza risultare banale o sciatto. poi vabbè... dopo aver visto DMS nel 2005 (che per me è il miglior film del decennio 2000/10) rimasi stupito del senso di misura che riuscì a mantenere nelle seguenti produzioni nonostante fossero arrivati "i soldi". si vede che ci mettono tanto amore in quello che realizzano sti 3

      Elimina
    10. eheh, purtroppo la faccenda del 3 x 1 non vale, e te lo dice uno che (rece parla) ha amato da morire Persepolis ;)

      addirittura Saulnier tra quelli che svettano, sono molto contento dato che è probabilmente tra i 3,4 meno conosciuti del lotto. Per ora per me ha tirato fuori due film da 7.5, notevolissimi. E sì, il come con lui è fondamentale

      mi sorprende leggere che Meadows è per te il regista che più ti ha fatto emozionare questi anni,non è certo conosciuto e apprezzato principalmente per quell'aspetto

      dead man's shoes per me è un capolavoro, contro tutto ho voluto per forza inserirlo nel torneo del millennio (sarebbe finito nella mia top ten) anche se sapevo non aveva chance di passare nemmeno i gironi. Tra l'altro, come scrissi in rece, c'è una piccola coincidenza che mi fa pensare che forse ho persino un pochino di merito se è stata distribuito da noi. Chiamai la casa di produzione delle Officine Ubu pregandoli di farlo uscire.
      Pochi mesi dopo lo fecero ;)

      non sapevo nemmeno che ci aveva fatto una serie!

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao