6.6.11

Uno di Due (2/20) PIXAR O MIYAZAKI ?

Dopo la prima puntata, eccoci al secondo appuntamento con Uno di Due, il gioco della torre de Il Buio in Sala. Siccome "qui comando io e questa è casa mia" (cit) chi non ha votato nel primo quesito non può votare nel secondo. Tiè! Quindi te, Nuovo e Occasionale (e Disgraziato) Votante, vai là e poi torna qua. :)

Sfida straordinaria, affascinante, vero e proprio scontro tra Titani. Voi potreste dire che forse era più consono contrapporre alla Pixar la Dreamworks ma sarebbe stato come mettere il Pizzighettone al cospetto del Barcellona. L'unico che può permettersi di lottare alla pari con il colosso d'animazione americano è il Maestro giapponese. E poi è ancora più bello mettere a confronto la Computer Grafica al suo massimo livello con il disegno perlopiù tradizionale, così la sfida assume anche un respiro ancora più ampio. E' vero, ci sarebbe stata la Disney, ma non aveva senso vista la fusione Disney-Pixar.
Molti di voi non lo sanno, ma tutti i più bei cartoni che avete visto in vita vostra in CGI sono della Pixar. Una casa che ti tira fuori la trilogia di Toy Story (tra l'altro riuscendo dopo 15 anni a realizzare il miglior episodio della saga), Gli Incredibili, Monster & Co, Alla Ricerca di Nemo, Ratatouille, Wall-E e Up non può che occupare un posto privilegiato nel nostro cuore. Stiamo parlando di cartoni straordinari, al tempo stesso divertentissimi (Ratatouille) e geniali (Monster & Co) ma anche malinconici (Up) o addirittura poetici (Wall-E). In quasi tutti la componente, assolutamente obbligatoria, della debordanza visiva, delle gag esilaranti, delle soluzioni grafiche meravigliose, è accompagnata ad una profondità straodinaria, a una capacità di raccontare il sentimento come pochi altri. Vedere la scena della discarica in Toy Story 3 o le scenette di vita tra Karl e la moglie in Up o l'assaggio della ratatouille di Ego per capirsi.
Dall'altra parte del mondo intanto stupiva e commuoveva il mondo un'incredibile personaggio, animatore, fumettista, sceneggiatore e regista, Hayao Miyazaki. Se possibile, le opere di questo incredibile artista volano ancora più alte di quelle della Pizar. I film di Miyazaki, infatti, sono sempre pregni di simbolismo, ogni sua creatura è molto spesso immagine di qualcos'altro, il regista giapponese tratta tematiche davvero importanti, tanto da non esagerare nel considerare alcune sue opere come opere di denuncia.
La Guerra, il Disastro Ambientale, la Spiritualità (specie quella shintoista degli spiriti guardiani di luoghi o incarnazione di elementi naturali) sono solo i più evidenti tra i temi affrontati nei film di Miyazaki. Il bello è che, comunque, anche un bambino di 2 anni può restar affascinato, perchè le vicende di Chihiro ne La Città Incantata, di Ponyo, di Totoro o di Sophie ne Il Castello Errante di Howl sono all'apparenza di una facilità disarmante, quasi infantili. E la dolcezza del tratto (specie nei visi) di Miyazaki è una cosa con cui rischiamo di scioglierci all'istante.

VERDETTO:
Qua siamo veramente alla pari, ma è un'eventualità che questo gioco non prevede. Allora tengo su la Pixar e dò una piccola spinta, quasi una carezza, a Miyazaki perchè son convinto che prima di raggiungere il suolo riuscirà a trasformarsi in qualche magnifica creatura e, come solo lui sa fare, volar via.

48 commenti:

  1. Una scelta quasi impossibile.
    Non me ne voglia la Pixar - geniale ed incontrastata -, ma scelgo Miyazaki.
    In fondo, è uno degli ultimi, grandi Maestri del Cinema.
    La Pixar è una squadra straordinaria, ed ha tempo per fissare nuovi standard.
    Quindi forza Totoro!

    RispondiElimina
  2. Marco, sai che mi hai sorpreso in entrambi i voti? Beh, vorrà dire che questo gioco serve anche a conoscerci meglio. Credo che una volta che siamo arrivati alla fine, se uno riepiloga la 20 risposte di una data persona si fa un quadro di essa meno superficiale di quanto sembri. Film preferito di Miyazaki?

    Parità assoluta sinora. Io e James siamo per il pareggio ma costretti dal gioco ci dividiamo, gli altri due sono nettamente per uno o l'altro.

    RispondiElimina
  3. miyazaki. Totoro e Ponyo.
    Però certo... Anche Up e Monsters & Co.
    Questa è una scelta bastarda.
    Detto questo mi piace questa rubrica!!
    Sempre JuleZ e sempre sloggata perchè blogger mi odia e io odio lui

    RispondiElimina
  4. Rileggendo capisco che non si capisce il voto.
    Miyazaki.
    JuleZ

    RispondiElimina
  5. Ciao Julez! Stai tranquilla che ti ho sempre seguito (specie il mezzo alterco con quello pseudo-lettore/ a proposito, a un certo punto dicesti che ti aveva attaccato in un post sul cinema di un anno prima, sai dirmi quale?).

    Il tuo voto era quasi scontato dopo quello di James, dato che non ho mai visto una coppia con una tale sintonia in gusti (almeno cinematografici) come la vostra. O siete sempre d'accordo oppure quando non lo siete non lo dite!

    Blogger in questo momento se la lotta solo col Berlusca per numero di nemici.

    Ciao!

    RispondiElimina
  6. Miyazaki perchè (mea culpa) non ne ho visto nessuno ma conto un giorno di farmi una maratona ;)

    RispondiElimina
  7. Ah, vai proprio sulla fiducia eh! Dunque, o proprio non ami particolarmente la Pixar oppure ti senti che quello con Miyazaki sarà amore certo. Tra l'altro vedendo i film del giapponese tutti di fila (o comunque in pochi giorni), rischi di far venir fuori con più evidenza quello che forse è l'unico difetto che gli si può imputare, cioè una certa somiglianza di personaggi, tematiche e vicende tra un film e l'altro. Guardali con calma, è meglio...

    RispondiElimina
  8. evviva! posso votare!!!

    e voto miyazaki. quando la pixar mi tirerà fuori un howl in scioglimento o un porco con i controcazzi, potrò forse avere qualche incertezza. per ora no.

    RispondiElimina
  9. Il porco coi controcazzi è un'espressione per cui ti sposerei stasera stessa. Insomma, quasi plebiscito per Miyazaki, non l'avrei mai detto. In fondo è giusto così.

    RispondiElimina
  10. Miyazaki per una questione affettiva.

    Runes

    RispondiElimina
  11. Sto Blogger miete un'altra vittima...

    Ciao Runes!

    A tutti quelli che non riescono ad uscire dall'Anonimo:

    non sono esperto di rete (proprio l'opposto) però posso forse consigliarvi un metodo per risolvere il problema.
    Dovete semplicemente cancellare i cookie.

    STRUMENTI - OPZIONI INTERNET - ELIMINA - CLICCATE FILE TEMPORANEI E COOKIE e procedete con l'eliminazione.

    A mio fratello si è risolto così. Inoltre quando rientrate con google mettendo nome utente e password, non cliccate l'iconcina di RICORDA PASSWORD. Fatemi sapere, ciao.

    RispondiElimina
  12. Ora provo il tuo metodo...
    Il post a cui mi riferivo è questo:
    http://giuliapassionejulez.blogspot.com/2010/07/giulia-passione-mary-and-max.html
    Come potrai vedere i miei top 15 non c'entrano niente con i top 15 di James anche se sicuramente gli sono piaciuti. Diciamo che lui è più per i film d'autore, io più per i film che mi riguardano in qualche modo.
    Sono una sentimentale, sottosotto!
    JuleZ (ora provo)

    RispondiElimina
  13. In effetti è bastato togliere la spunta a "resta connesso"...
    Grazie :)

    RispondiElimina
  14. Ecco che rivedo il tuo bel visino! Sì, in effetti sapevo che poteva bastare solo il secondo passaggio, peraltro meno "invasivo". La cosa buffa è che un problema di blogger che ha bloccato per settimane tanti utenti, poteva essere risolto in un click, e se ne è accorto un ragazzo come me che oltre che premere invio fa poco altro. DIFFONDI IL VERBO!

    Ottima la tua lista, e anch'io sono un sentimentale, basta solo che non mi trovo davanti una storia d'amore convenzionale uomo-donna (magari anche classica nel rapporto), altrimenti davvero non reggo. Ad esempio nel bellissimo Espiazione tutta la parte centrale, più basata sul rapporto dei due amanti, non mi è piaciuta per niente. Insomma, i vari Notting Hill, Pretty Woman e simili, nemmeno sotto tortura.

    Ciao Ex Anonima!

    RispondiElimina
  15. Difficile, soprattutto perchè sono due concezioni del cinema molto diverse. Però io adoro gli artigiani e, per quanto poche cose mi abbiano emozionata come i primi venti minuti di Wall-e, il mio voto va a Miyazaki

    RispondiElimina
  16. Pixar! Per la pura gioia della visione, più semplice (inteso senza alcuna accezione negativa)

    RispondiElimina
  17. Lucia, ti dico solo che per me Wall-E è il best of the best, non ho scelto l'immagine a caso.


    Ciao Edoardo, bentornato! Sì, è vero, Miyazaki forse eccede un pò in complessità e simbolismo (ci sono a volte anche dei personaggi che sembrano gratuiti per quanto sono incomprensibili).

    RispondiElimina
  18. Dovessi prendere in considerazione solo Wall E voterei la Pixar: amo quel film! Ma per quanto riguarda la filmografia in generale scelgo sicuramente Miyazaki. :D

    RispondiElimina
  19. Però Ottimista, non si può certo dire che la filmografia Pixar sia debole.

    WALL-E
    GLI INCREDIBILI
    RATATOUILLE
    LA SAGA TOY STORY
    NEMO
    MONSTER & CO
    UP

    E ne ho saltati parecchi...

    Anche per me Wall-e sopra tutto e tutti.

    RispondiElimina
  20. Sicuramente non è debole, anzi è davvero ottima, ma per me non regge il confronto. Poi ecco, secondo me il livello non è sempre altissimo; Nemo, Monsters & Co, e Cars ad esempio li trovo un po' debolucci rispetto agli altri.

    RispondiElimina
  21. so già di perdere ma, ... PIXAR! mi sono affezionato all' amico di wall-e!

    RispondiElimina
  22. Ottimista: Cars sicuro, Nemo forse, ma Monsters è un capolavoro.

    Federico: ben venga per la Pixar, ne aveva bisogno!

    RispondiElimina
  23. be stavo girando in rete,non ho idea di dove sia finito,ma questo post me piace.
    ...volevo scrivera qualcosa sul perchè voto miyazaki e non mi riesce quindi non lo faccio,

    M.i.y.a.z.a.k.i ...arte

    (la pixar resta cmq eccelente,avvolte sublime
    ma manca della delicata,artistica e semplice profondità di miyazaki)
    (meglio vederseli tutti e due)

    RispondiElimina
  24. Sei finito semplicemente nel posto giusto...

    E non hai scritto una riga fuori posto, condivido tutto malgrado per un'incollatura abbia preferito la Pixar.

    Ciao!

    RispondiElimina
  25. Miyazaki!
    Condivido chi ha scritto che "la pixar resta cmq eccelente,avvolte sublime
    ma manca della delicata,artistica e semplice profondità di miyazaki"

    RispondiElimina
  26. Sei sempre Stefano?

    In ogni caso, grazie del voto!

    RispondiElimina
  27. Wow Frank, a parte con Michael hai dato punti a tutti i partiti deboli.


    Bravo!

    RispondiElimina
  28. i partiti deboli necessitano di supporto :)
    comunque sono stato tra i "forti" anche con i cinepanettoni.

    RispondiElimina
  29. Miyazaki. Perchè è dalla volta che ho visto "Laputa : il castello nel cielo" che è entrato nel mio cuore (seza togliere niente alla grande Pixar, per carità !).

    RispondiElimina
  30. Laputa mi manca...
    Come entra nel cuore Miyazaki non lo fa nessuno in effetti.

    RispondiElimina
  31. Non c'è paragone! Miyazaki (e il Ghibli)! La pixar fa dei bei cartoni animati, i giapponesi dipingono, cantano e fanno sognare!

    RispondiElimina
  32. Ho appena comprato (è arrivato oggi) Una tomba per le lucciole. So che non è Ghibli ma mi dicono sia un capolavoro, vediamo.

    RispondiElimina
  33. Ma sì che è Ghibli! Takahata, il regista, è il cofondatore. Un film bellissimo e pieno di dolore..

    RispondiElimina
  34. Cavolo, è vero, sarebbe bastato informarsi un pò su Wiki.
    Sì, so che è struggente, l'ho comprato per quello.

    Ridere o piangere, ricordi? Sempre la seconda per me.

    Ciao e grazie dell'informazione!

    RispondiElimina
  35. Carissimo Oh Dae-soo,
    io sto dalla parte del per sempre immenso Miyazaki.
    Con tutto il rispetto per la Pixar.
    Sto dalla parte di Nausicaa e di Conan.
    Sarebbe bello, giacché fra i suoi film d'animazione non li nomimi, e forse non li hai dunque visti, vedessi il suo vero capolavoro, e cioé
    Nausicaä della Valle del vento. È del lontano 1984 e tratto dal suo stesso manga. È un capolavoro, fidati di chi dinnanzi alle brutture del mondo ogni tanto pensa a quel personaggio.
    Di Nausicaa, in Italia non esiste il dvd - cosa incredibile.
    Lo trasmise la rai un sacco di anni fa, ma si trova tranquillamente in rete, in italiano, e si vede bene.
    E poi, sì, ti piacerebbe davvero tanto la storia di "Conan, il ragazzo del futuro", sugli stessi temi di Nausicaa, ma meno onirico.
    Conan non è però un film, ma un cartone animato di 26 episodi. Di esso esistono 4 dvd della yamato, ma anch'essi sono tranquillamente trovabili in rete. Una storia indimenticabile, la veggente soluzione al nostro pianeta così com'è attualmente. E Conan secondo me ti si addice, più di Nausicaa.
    Se un giorno, anche in futuro, ne avrai la curiosità, procurateli. Si tratta di alcune di quelle cose che rendono migliori.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me la ricordavo sta rubrica, peccato, vedo che era sempre seguita, magari la riprendo...

      Allora.... Miyazaki...

      In effetti ho sboronato dicendo di aver visto tutti i suoi film, in realtà lo seguo da La Città Incantata in poi (quindi il castello,ponyo e i recuperi di porco rosso e totoro, saltai per un pelo quello di Laputa).

      No, non ho visto Nausicaa e lo conosco pochissimo.
      Sapevo del dvd introvabile però, è stato il mio lavoro fino a 2 mesi fa (a proposito, trovo l'introvabile di solito, vabbeh).

      Conan lo conosco benissimo, credo di averlo anche visto all'epoca (sono del 77).

      Appunto Nausicaa ma tanto quello che scrivi è vero in generale con Miyazaki, le sue opere ci rendono migliori.

      Notte :)

      Elimina
    2. Nausicaa dovrebbe uscire tra poco al cine! IMPERDIBILE...Anna ha dato ottimi consigli :)

      Elimina
    3. Eh, lo so, li stanno ridistrubuendo tutti sti anni...
      Grande operazione

      dovrebbe arrivare anche Una Tomba per le Lucciole...

      spero di non perderlo, Nausicaa intendo ;)

      Elimina
  36. è impossibile scegliere... però tra i due se uno dei due non dovesse esistere probabilmente sarebbe miazaky, perché le geniali invenzioni della pixar mi toccano il cuore nonostante il 3d non lo abbia mai apprezzato veramente..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grande Kewa, mi sostenevano davvero in pochi per la Pixar...

      ma siamo lì su :)

      ben arrivato!

      Elimina
  37. ...ehi !? toc toc ....si può ancora votare ?!

    Miazaky è senza dubbio un grande artigiano ma per me Pixar è inarrivabile ...per ora ;)

    Si è mica capito che sto recuperando piano piano tutto lo scibile del blog ?!

    La Dolly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHha, guarda che hai ripescato!

      Mi fa tenerezza sta rubrica, l'ho fatta che il blog aveva 80 visite al giorno.
      Chissà adesso come andrebbe.
      Ma mi piace ricordarla così, come uno scambio di chiacchiere tra 3 amici al bar. In realtà malgrado l'atmosfera è rimasta sempre la stessa, questo periodo del blog in cui era completamente sconosciuto lo ricordo con un affetto incredibile.
      Sembra retorico e ipocrita, ma mi manca questa sensazione di scrivere come allora, non sapendo nememno se avrebbe letto una singola persona. Ogni commento era un miracolo.
      E' rimasto tutto uguale, io sono uguale, voi siete uguali, tutto, ma adesso ho la certezza che qualcuno legge.
      E' bellissimo ma toglie magia ;)

      scusa se l'ho fatta così lunga

      ah, giusto, il sondaggio!

      ripensandoci adesso non saprei davvero cosa scegliere

      e allora non scelgo

      (una che recupera cose vecchie è la cosa pi bella che può chiedere chi ha un blog)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao