3.4.13

Recensione: "Sisters (2006)"

Risultati immagini per sisters 2006 movie poster

Oh, finalmente, quanto mi mancava un brutto film...
Peccato che Sisters, remake dell'omonimo di De Palma (anche se soprattutto nel finale se ne discosta molto) alla fine non sia poi così brutto. Sì, perchè i fedeli lettori si ricorderanno quanto mi piacesse negli scorsi anni vedere degli autentici abomini, almeno uno a settimana, per poi divertirmi a parlarne. E se proprio non ce la facevo a restar serio venivano fuori cose come questa (il leopardi de noaltri), questa (la mia recensione più utile), questa (storia della televisione italiana) e questa (prima recensione mondiale durante la visione del film e non dopo), giusto per citare quelle dove proprio non ce la facevo nemmeno a concentrarmi per parlar male. Ma ce ne sono decine a cercarle (cosa che farete immediatamente no?).
Quest'anno, Annus Dominis et Horribilis 2013 ancora nessun abominio. E nemmeno questo porca loca. Ma non ci siamo andati lontano eh...

Risultati immagini per sisters 2006

Se c'è una tematica che nel cinema non può davvero mai prescindere da alcune derive è quella dei gemelli siamesi (meglio,se possibile,poi staccati). L'avete mai visto un film sui siamesi in cui non si contrastavano le due personalità, in cui i due non erano legati "psicologicamente" l'uno all'altro, in cui se uno muore l'altro non se lo accolla e diventa un 2 x 1, bla bla bla? Insomma, un film sui siamesi può fregarsene de ste cose e sorprenderci? Difficile. Certo non lo fa questo. Che in realtà ci fosse una sola sorella rimasta e avesse acquisito entrambe le personalità (la sua e della sorella morta) lo si capisce dai titoli d'inizio, altro che colpo di scena a tre quarti film. E tutto, veramente tutto è così prevedibile, lento e noioso che quasi si maledice il medico che per primo riuscì a separare i siamesi. Cavolo, fateli stare uniti, sarà un pò brutto dirlo ma fa tanto weird e disturbante. Meno male che la protagonista, Lou Douillon, è davvero magnifica (avete inteso per recitazione? sbagliato) e che ci sia quell'attrice così strana e particolare che è Chloè Sevigny, una di quelle giovani attrici già cult per certi spettatori underground, una che ha già lavorato con Herzog, Jarmusch, Korine e Von Trier per citarne alcuni. Qui è forse in uno dei suoi ruoli più classici e imbolsiti, l'avrei vista molto meglio nel ruolo della protagonista.

Risultati immagini per sisters 2006

Il film va prevedibile e appena sopra il livello di mediocrità fino all'incredibile, delirante, inconcepibile, penoso finale. Cioè, avete seguito fino ad adesso (all'incirca) il plot di De Palma, perchè fare gli sboroni? Non ha senso nulla, il regista si mette la barba e pensa di essere Freud, la giornalista fa la figura della pera cotta, nemmeno mio nonno, vero medico ipnotista, quando a volte, per far divertire, lo faceva per show poteva sperare in un risultato migliore. Sempre che io lo abbia poi capito sto finale.
Meno male che 1 ora prima mi ero rivisto quell'immenso capolavoro che è Gran Torino.
E' Clint il vero 2 x 1.

( voto 4,5 )


21 commenti:

  1. Ieri sera la serata eastwoodiana l'ho avuta pure io, gran Torino prima e fuga da alcatraz poi.
    Ma non era Clint l'argomento del post, vero? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, l'ho visto che cominciava Fuga da Alcatraz dopo ma il richiamo dell'horror mi ha fregato.
      Vedi, il 2 x 1 di Clint te l'hai fatto davvero :)

      Elimina
    2. Mi piace andare sul sicuro! :)

      Elimina
    3. invece dovresti provare le serate bilancia, un bel e un brutto film

      Elimina
    4. ah, ma allora sono a posto, avendo visto Melancholia lo stesso giorno! ah ah ah ah! :)

      Elimina
    5. Vaff... stronza :)

      che poi con Melancholia credo che hai addirittura bilanciato i DUE film belli delle sera, non solo uno vero?

      Elimina
    6. ah ah ah ah ah ah!
      credo di essere ancora a credito, sai? :)

      Elimina
    7. citando il grande Mosconi

      " se non bestemmio guarda..."

      Elimina
  2. Bello il "vestitino" nuovo del blog! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boh, ho fatto tutto a casaccio. Ma ho sempre pensato che per il buio in sala niente c'era di più insensato che un magnifico cielo azzurro. :)

      però ci ero affezionato...

      Elimina
    2. Scegli pure lo sfondo che preferisci, ma 'sto carattere sbilenco fa venire il voltastomaco durante la lettura! Vade retro.

      Elimina
    3. Ah ah, o.k

      già che ci sei dimmi se a parte il carattere preferisci che sia in neretto o più smorto come prima

      Elimina
    4. Ma... Ma... e quando poi dovrai scrivere in neretto?!?! ;)

      Elimina
    5. Oh, ma che palle!

      :) :) :) :)

      Elimina
  3. una botta di colore e tanti bei mattoncini ...ah ah oggi ti faccio fare il recordo di visite perchè ho visitato tutti i link e mi sono divertito abbestia con le tue recensioni "alternative"...'sto film non lo conoscevo prima, da come ne parli non lo voglio conoscere ora nè lo vorrò conoscere domani...le protagoniste magari si...ma è meglio tacere che la bradipa legge...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh, ecco perchè avevo tipo 5 pagine visualizzate in più del solito... sì, record, ammetto

      no, una non è bella, almeno non qui

      l'altra è molto affascinante

      guarda, se questo è brutto quello di domani è così più brutto che mi farà cominciare una rubrica nuova

      ciao bradipa!

      Elimina
  4. cazzo, ho scritto qui dai miei e c'era l'account di mio fratello salvato. Ma er sempre io eh, Giusep... Oh dae-soo!

    RispondiElimina
  5. A me piace de Palma. Mi piace del tipo che non avro` visto 2-3 dei suoi film. Ho visto praticamente tutto. Ho adorato praticamente tutto e gli ho perdonato il resto (Passion non e` proprio il top). L'altra sera ho visto un pezzetto di questo remake per curiosita`. Poi ho spento (era gia` iniziato da 40 minuti), mi sono preparata il pranzo per il giorno dopo, ho riacceso, ho visto il finale agghiacciante e ho deciso di guardare Tenebre per riprendermi. Non so se mi fa piu` rabbia il fatto che quello che ho visto del film fosse brutto al punto da avermi fatto dispiacere di non averlo visto per intero, o l'abuso del titolo del povero de Palma! Povera Chloe Sevigny, che secondo me e` tanto brava e la sprecano spesso, sempre come seconda attrice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che non mi ricordo una singola immagine di questo film? nemmeno un frame. Eppure sono solo 2 anni...

      Ho visto poco di De Palma ma mi piacciono i suoi turbamenti, la carica psicologica/erotica/mortale che mette nei suoi film.
      Anzi, è ora che ne guardi (o riguardi) più suoi.

      La Sevigny è interessantissima, per sbaglio o no mi sembra di averla già incrociata 4,5 volte, nei posti più assurdi... :)

      Elimina
  6. Urca, a me questo piace. Avevo preso il Dvd import, l'avevo visto e poi mollato lì. Poi l'ho rivisto ancora e quando l'hanno replicato appunto un paio di anni fa, l'ho rivisto e devo dire che alla scrematura finale mi garba parecchio. Riesce a mantenere quell'atmosfera quasi lisergica dell'originale (che è pur sempre un De Palma), un mix di delirio, follia e cazzate che non era facile replicare, soprattutto grazie alle protagoniste. La Sevigny e la Doillon, due pazze fottute. Però Buck è un regista interessante, almeno per me, mi sono sempre piaciuti molto i suoi corti (specie "Cutting Moments") e il suo episodio per "The Theatre Bizzarre", quello del bambino che vede il cervo morente per strada, un coming of age breve ma efficace nel mostrare la fascinazione inevitabile per la morte.

    De Palma, anche troppa roba per un solo uomo. Una filmografia così, ti fa solo ammutolire. Il "calo" degli ultimi (dieci?) anni è una cosa comprensibile, almeno per me. Ahahaha, la Sevigny è pure famosa per il pompino (vero) rifilato al vecchio Vincent Gallo in "The Brown Bunny". Lei è molto brava però, nel senso di interprete. Ahò ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello ricevere commenti su recensioni così vecchie, film così poco conosciuti e, per giunta, di cui ho parlato male.
      La tua competenza è disarmante (ricordati, una rubrica qua è sempre graditissima) e guarda, sono convinto di aver preso una cantonata io a sto punto.
      Però ne ho parlato con tale sarcasmo che proprio mi deve essere piaciuto pochissimo, sai che rispetto ho quasi sempre per i film.
      Ora mi vado subito a rivedere come è la Doillon, ho visto che l'ho citata anche io...

      Sì sì, guarda, incredibile, parlavamo della Sevigny e di quella scena giusto 3,4 giorni fa, non mi ricordo manco con chi

      bravo Gallo!

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao