5.11.16

Un Piccolo Schermo (6) - The Newsroom - Buonasera e Benvenuti

Risultati immagini per the newsroom serie tv

Torna Giuseppe Giacone con un nuovo consiglio sulle serie tv.

Avete mai pensato a come funziona un telegiornale?
Avete mai pensato a quanto sudore e fatica vengano spesi per regalarvi servizi e informazioni sempre esatte e puntuali?
Vi siete mai soffermati sul fatto che la rete possa non essere contenta e quindi del clima tremendo che si crei dentro la redazione?
Faide, lotte intestine e amicizie rovinate per una notizia sbagliata, un errore non voluto, un qualcosa mandato in onda che doveva solo essere controllato un altra volta per essere corretto.
Pensate ad un campo di battaglia e ora immaginatelo come la redazione di un telegiornale.
Voi non avete idea di quanto si fatichi per regalarvi questo servizio.
The Newsroom, serie tv scritta episodio dopo episodio per tre stagioni da Aaron Sorkin , ci racconta tutto questo.

Will McAvoy, interpretato da un bravissimo Jeff Daniels, ci apre le porte della sua redazione, ci racconta le sue giornate e insieme a lui quelle del suo staff, dalla sua produttrice MacKenzie alla sua assistente (in seguito giornalista vera) Maggie.
Osserviamo le loro vite, i loro trionfi e le loro sconfitte.
Li osserviamo crescere e anche sbagliare, perchè succede anche questo.
Li osserviamo, partendo da un gruppo di semplici sconosciuti, diventare una famiglia e sempre più importanti l' uno per l' altro.
Piano piano vi affezionerete a qualcuno di loro, se non a tutti loro, e qualsiasi cosa li riguarderà vi riguarderà personalmente.
Capirete che cos'è l' onestà intellettuale, l' integrità e come sostenere i vostri argomenti.
Da questa serie imparerete così tanto che dopo ne uscirete migliori.

Ma Newsroom non si limita a raccontarvi la vita di una redazione di un telegiornale ma usa lo stesso telegiornale per ampliare la visuale dello spettatore e renderlo partecipe del mondo che gli sta intorno.
Questo è il motivo per cui The Newsroom è una serie storica: è tremendamente ancorata alla realtà.
Nell'arco di tre stagioni con le varie edizioni del telegiornale parla della situazione politica, dei grandi avvenimenti esteri e di qualsiasi notizia possa aver colto la sua attenzione o reputi importante.
The Newsroom parla di un telegiornale reale che affronta notizie reali in uno spazio ben calcolato.
È una serie puntuale con dialoghi estremamente potenti, forti, da mozzare il fiato.
È una serie con una forza politica impareggiabile .i siparietti contro i repubblicani- e molto vicina alla sensibilità americana -la cattura di Bin Laden-.

Forse sarà un po' datata ormai, complice anche il fatto che è molto ancorata alla realtà, ma la consiglio a chiunque voglia vedere uno show serio e competente ma anche divertente e quasi mai scontato.
The Newsroom è una serie che ci mette il cuore e tutta l' anima.

13 commenti:

  1. Anvedi quante serie che guardi!
    Di questa ho visto giusto qualche puntata, di notte, su rai 4, possibile?
    Aspetto narcos, eh? Ha scalzato true detective dal podio delle mie serie preferite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente stai parlando a giuseppe giacone vero?

      beh, lui ne avrà viste un centinaio

      Elimina
    2. si, certo! il post è suo:)
      da te, al massimo, aspetto la terza di Black mirror;)
      ps: facci un pensierino su narcos comunque

      Elimina
    3. sì sì, Black Mirror non scappa

      spero a breve

      Elimina
    4. la prima mi ha proprio scioccato.
      Ho quasi paura delle altre

      Elimina
    5. Mi spiace per il ritardo nella risposta ma io e Giuseppe ci eravamo scordati questo post aahaha. Quindi rispondo ora: non so se parlereò mai di " Narcos " perchè questa rubrica è dedicata alle serie storiche o che hanno lasciato un segno in questo campo per me o per molti e " Narcos " per un motivo op per l'altro non lo è.

      Elimina
    6. Giuseppe che se scorda me pare strano;)
      NARCOS NON LASCIA IL SEGNO???
      Ooookeeeei

      Elimina
    7. ma infatti mica ho capito de che me sarei scordato io ;)

      io ho fatto il post, poi da quel momento la gestione è di chi l'ha scritto ;)

      Elimina
    8. Mica volevo insinuare che la colpa fosse di Giuseppe: è sicuramente mia perchè non ho più seguito il post quando dovevo tutto li. Giuseppe si è solo dimenticato di mettere l'etichetta e basta.
      Detto questo Rachele si, secondo me " Narcos " non ha ancora lasciato un segno vero.
      Ne senti sicuramente parlare perchè è di qualità e perchè Netflix ci ha puntato molto all'uscita ma non ha un qualcosa di davvero particolare: mi riferisco a quello quando parlo di lasciare il segno o quantomeno per me non l'ha fatto, tutto li.

      Elimina
  2. Mi han sempre raccontato mirabilie sui dialoghi di The NEwsroom, ma ahimé non l'ho mai cominciata. Vediamo se la tua recensione mi da finalmente lo spunto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che in qualche modo la mia recensione ti abbia convinto.
      è sempre difficile parlare di un qualcosa che ti è piaciuto.
      I dialoghi si sono molto intelligenti ma il tutto è dovuto alla sceneggiatura e alla visione spaziale e politica, molto presente, di Aaron Sorkin creatore della serie.

      Elimina
  3. una delle mie serie tv preferite insieme a Battlestar Galactica(mia preferita in assoluta), black mirror, breaking bad e doctor who.
    Ero veramente dispiaciuto quando sono arrivato alla fine, anche se il fatto che la serie sia di "soli" 25 episodi è uno dei motivi che mi ha convinto a vederla.

    Oltre tutto quello scritto nella fantastica recensione, è interessante la critica contro il giornalismo odierno, mettendo in contrapposizione la redazione dello show con le altre.
    Mentre negli altri giornali c'è la corsa a chi riporta prima una notizia, ci si concentra maggiormente su notizie meno interessanti e senza approfondimento, invece nella redazione di news night avviene il contrario
    anche a costo di avere uno share più basso e di fare arrabbiare i propietari dell'emittente telesiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente il fatto che la serie in sè sia solo di venticinque episodi la rende un piccolo must e evidenzia il piano che si aveva in anticipo per la realizzazione della serie migliorando il tutto.
      Quello di cui parli tu non solo è un problema di ieri ma anche di oggi e magari, un revival ad hoc su questo, non sarebbe male.

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao