30.12.16

Classifiche 2016- Premi Speciali

Risultati immagini per LAURENCE ANYWAYS

Ed eccoci all'ultima lista/classifica, lo Zibaldone dove metterò tutto quello che mi passa per la testa.
Scene indimenticabili, interpretazioni, delusioni e una serie di piccoli premi senza tanto filo logico.
Partiamo

LE MIE 3 INTERPRETAZIONI DELL'ANNO

GEZA ROHRIG IN "IL FIGLIO DI SAUL"
LOGAN MARSHALL GREEN IN "THE INVITATION"
JACOB TREMBLAY IN "ROOM"
Risultati immagini per IL FIGLIO DI SAUL
Risultati immagini per THE INVITATION
Risultati immagini per room film JACOB

LE SCENE INDIMENTICABILI

LA CARRELLATA A MEZZ'ARIA NEL FINALE DI VIOLET
Risultati immagini per VIOLET BELGIUM FILM

L'EPILOGO DI CORN ISLAND
Risultati immagini per corn island film

LA LOTTA NEL CORTILE FANGOSO DI THE RAID 2
Risultati immagini per THE RAID 2 MUD

LA SCENA DI SESSO DI ANOMALISA
Risultati immagini per ANOMALISA SEX

IL DEMONE CON LA CARTINA DELL'EMILIA ROMAGNA IN PAESE PER NESSUNO


LA MORTE DEL FIGLIO IN THE WITCH
Risultati immagini per the witch possession

L'ESORCISMO IN MONTAGGIO ALTERNATO IN THE WAILING
Risultati immagini per THE WAILING

IL FINALE DI SWISS ARMY MAN
Risultati immagini per SWISS ARMY MAN FINAL

E, SU TUTTE

IL FINALE DI 11 MINUTI
Risultati immagini per 11 minutES skolimowski

JACK CHE VEDE IL MONDO IN ROOM
Risultati immagini per ROOM FILM

LE MIE 5 (ANCHE SE NON COCENTI) DELUSIONI

4 FILM BEN SOPRA LA SUFFICIENZA MA CHE CREDEVO FOSSERO BELLISSIMI

IM KELLER/WE ARE WHAT WE ARE/STORIE PAZZESCHE/THE ZERO THEOREM
Risultati immagini per IM KELLER
Risultati immagini per we are what we are
Risultati immagini per STORIE PAZZESCHE
Risultati immagini per THE ZERO THEOREM

MA, SOPRATTUTTO

31
Risultati immagini per 31 ZOMBIE




PREMIO ALLA COLONNA SONORA

SMALL TOWN MURDER SONG
Risultati immagini per small town murders songs

Non ha, ovviamente, la miglior colonna sonora di tutti. Ma è un film che, se lo vedi, è impossibile te la dimentichi, troppo legata ad esso. Tra l'altro gran bel film

PREMIO ALLA FOTOGRAFIA

THE REVENANT / VIOLET / MORGENRODE / THE WITCH
Risultati immagini per REVENANT
Risultati immagini per VIOLET BELGIUM FILM
Risultati immagini per morgenrode film
Risultati immagini per THE WITCH

ESPERIENZA IN SALA DELL'ANNO

IL FIGLIO DI SAUL
Risultati immagini per SAUL FIA

CAPOLAVORO DELL'ANNO VISTO IN SALA MA NON DEL 2016

LAURENCE ANYWAYS
Risultati immagini per LAURENCE ANYWAYS

FOLLIA DELL'ANNO

IL FILM DEL MILLENNIO
Risultati immagini per OLDBOY


MAGIA DELL'ANNO

IL RADUNO


FILM MALEDETTO DELL'ANNO

IL LAGO NERO 3
Risultati immagini per IL LAGO NERO 3 NENCIONI

ATTORE DELL'ANNO

IVAN MONTI
Risultati immagini per IVAN MONTI

FILM SPACCATESTA DELL'ANNO

PRIMER/ UPSTREAM COLOR
Immagine correlata
Risultati immagini per UPSTREAM COLOR

34 commenti:

  1. Ciao per chi volesse vedere
    IL DEMONE CON LA CARTINA DELL'EMILIA ROMAGNA IN PAESE PER NESSUNO
    ecco la mia mail
    klaverna@libero.it
    buon ano a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, grande

      dici che l'ho fatto un pò laborioso il titolo?

      comunque è una grandissima scena, disturbante, metaforicamente potente e davvero inaspettata

      non l'ho messa per amicizia, quando vidi il film dissi e, credo, anche scrissi che quella scena non aveva da invidiare niente a nessuno

      Elimina
    2. Sono sicuro del tuo apprezzamento e si dicesti così:
      "... la scena più bella del film, nonchè scena madre per come è possibile ritrovare dentro di lei il senso del tutto.
      Il ragazzo che guarda la cartina dell'italia, ritrova Parma (il luogo di ambientazione), poi strappa la cartina stessa, ne fa una maschera (credo demoniaca, con la Via Emilia che campeggia davanti) e poi se la mangia.
      Che bella metafora (anche visivamente, degna di film ben più famosi) di questo sentirsi vittima del proprio territorio, condannati. Un senso di appartenenza misto ad un odio profondo. E quel finale ingoiare tutto, atto cannibalico di distruzione e di autodistruzione.
      Credo che quella maschera di demonio fatta con la cartina italiana (ed emiliana) sia l'immagine simbolo del film."

      Elimina
    3. Grazie della tua attenzione e sensibilità, credo anche io di essere riuscito a condensare in questa scena il senso del mio film...ringrazio anche Sebastiano Cavallo che nel film è ONUSSEN

      Elimina
    4. vedi?

      son contento che hai riportato quel pezzo, è quello che penso assolutamente

      l'ho scritto pure bene, ma so io?

      e son contento che mi dai ragione

      saluta il bravo Onussen!

      Elimina
  2. Troppo indietro, non mi basterebbero due vite per recuperare il non visto :)
    Guardate tanto anche per me :*
    Semplicemente Buon Anno caro Caden Giuseppe Cotard e Buona vita a te e a tutti. Auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. basta co ste scuse!

      ti voglio a commentare UN film, quello che vuoi!

      un caro abbraccio amica mia

      Elimina
    2. Lo metto nei buoni propositi per il 2017.
      Auguri e due abbracci stretti, uno per la fine e l'altro per il principio :*

      Elimina
  3. ma sai che io ho visto decisamente pochi dei film da te descritti?
    cioè giusto "Veloce come il vento", e "Room"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, che tra l'altro Veloce come il vento manco l'ho visto e citato!

      ahahha

      sei molto cara anche te che malgrado non troviamo mai tante visioni comuni vieni spesso a leggere

      tanti auguri anche a te (solo alle donne li faccio)

      Elimina
  4. Ciao Giuse', gran bel post (come sempre...) per chiudere in bellezza l'ano (per citare klaverna, a proposito poi ti scrivo che un film con quel titolo e messo qui da Giuseppe s'ha da vede' per forza... :-))
    Condivido alcune cose (tipo la scena dell'esorcismo in The Wailing, film IMMENSO che ho visto di recente al TFF),Violet,11 minuti (grazie a Fabrizio per avermelo fatto vedere e averlo per mio tramite fatto vedere anche a te) e altri...
    Molte no perché come scrive Patalice anche io tantissimi di quei film che citi ahimè non li ho ancora visti e come Santa S chissà quando e se li recupererò...
    Però mi spiace per la mezza delusione di We are what we are di Jim Mickle che invece per me è un signor film, ben oltre la sufficienza come dici anche tu... :-)
    Grazie mille per l'onore del Babbo Natale di palloncini e credo nessuno invece avrà da ridire sulla magia dell'anno (un caro saluto a Daniela e Elena con cui ero anche l'altra sera a bere una birra e a Patrizia momentaneamente lontana) cioè il raduno che vogliamo sia Super Maggico anche nel 2017 e ancora più bello del già magnifico e indimenticabile del 2016. Siamoci e raduniamoci nuovamente in tanti e ancor di più per un bis col botto!
    W l'anno che se ne va e un benvenuto a quello che viene, auguroni di buon cinema e bei raduni e cose buone a tutti noi!
    Ciao! :-)
    Roberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, quelli che citi sono tutti del tff, lo so...

      Il film di Giovanni (Klaverna) è un autoprodotto che però ha il merito di avere una forte idea dietro, avere sequenze tecnicamente buone ed essere il prodotto di uno che il proprio film l'ha amato davvero

      poi, ovvio, tanti dei difetti delle piccole produzioni, ma te sei uno che quel mondo lo conosce

      delusione, come scrivo nel post e anche qua sotto a han solo, solo reltiva alle aspettative. L'avevo addirittura messo nella Promessa pensando che fosse il mio horror dell'anno

      diciamocelo, la magia del primo raduno non potrà più esserci

      potranno essere più belli, divertenti, interessanti, pieni di cose e persone, ma la magia era il primo

      47 persone che non si conoscevano ed è successo quello che è successo

      Elimina
    2. Ok, letto ora tua risposta a Han Solo e ti sei spiegato benissimo su WAWWA...
      Maledette aspettative che ci fregano sempre. Come mi ha detto Daniela dovremmo imparare a non averne più (fosse facile...) e ci godremmo forse meglio i film per ciò che sono davvero, ma vabbé... :-)
      Eh hai ragione sulla magia del primo raduno, ma penso al secondo almeno potrà viversela chi non c'è stato all'altro... Intendevo dire che ovviamente sarà un grande piacere per chiunque poter riassaporare il piacere di quella allegra e bella compagnia di matti e la vostra cordiale ospitalità come hai anche sottolineato tu.
      Ci sentiamo, stai bene! ;-)
      Roberto

      Elimina
    3. sì sì, ci saranno aspetti "nuovi" molto belli

      ma quello di conoscersi per la prima volta e passare 10 ore insieme malgrado non ci sia visti prima no

      e la magia fu quella

      stavolta siamo quasi sicuri che andrà tutto bene ;)

      Elimina
  5. Naturalmente ne avrò visti sì e no la metà, ma come fai???
    Cmq, d'accordo su tante cose, come Lawrence Anyway, le scene di The Witch e di The Wailing, la fotografia di The Witch e di The Revenant, un po' meno per la scena di Anomalisa e per i dubbi di We are what we are che per me rimane nella sua totalità un buon film (è però vero che mi aspettavo di più, in questo senso delusione?) e soprattutto per Storie Pazzesche che si dilunga troppo nell'ultimo capitolo ma che a parte questo a me è piaciuto davvero tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda, stavo proprio a risponde adesso agli altri, ne approfitto

      Maurì, guarda che io vedo pochi film eh...

      poco più di 100 l'anno, appena due a settimana

      solo che vedo i "miei" film ed è normale che non siano quelli degli altri

      chissà quanti dei tuoi non avrò visto...

      allora. Sì sì, praticamente tutte le delusioni sono tali solo perchè io mi aspettavo grandissimi film.
      E invece, almeno i primi 4, sono tutti da 6 - 6.5 per me. Per farti capire se non avessi avuto aspettative per WAWWA probabilmente sarebbe stata una sorpresa positiva

      solo 31, invece, è una delusione non relativa, ma assoluta...

      Storie Pazzesche stesso caso. L'ho tenuto buono per 2 anni perchè credevo fosse un 8 per me. E invece mi ritrovai un bel film, a tratti davvero interessantissimo e divertente, ma, insomma, meno di quello che pensavo

      ma forse gli ho dato 7, pensa te...

      Elimina
    2. Ma sì, è verissimo che di scuro se siamo qui è perché di film ne vediamo tutti parecchi, ma ognuno di noi poi si concentra su quelli che sono più nelle nostre corde con l'aggiunta di quelli che in qualche modo ci incuriosiscono tra le visioni altrui, e qui entri in gioco tu :P .
      Ma per non farla sembrare una sviolinata a senso unico aggiungo che lo stesso vale anche per tutti noi curiosi di cinema che si scambiano consigli e opinioni con calma, senza pretendere di avere la verità assoluta in tasca, evitando tutti gli inutili e assurdi flame che capita di leggere in giro.

      Io a Storie Pazzesche ho dato 8, però sono abbastanza famoso per essere in qualche modo largo nei nei, nel senso che non mi va di comprimere tutto sempre tra il 6.5 e il 7.5 per paura di esagerare e mancare di rispetto ai mostri sacri, ho dieci voti a disposizione e tolti i 10 per i capolavori confermati dal tempo mi piace usare una gamma molto ampia.

      Elimina
    3. Assolutemante...

      Per quanto mi riguarda la ricetta perfetta del vero appassionato è una continua ricerca solitaria (e tanta sala, se possibile) e la capacità di captare, tra i consigli e le visioni altrui, quelle che possono essere più interessanti

      comunque sempre a scelta sua, le visioni straconsigliate obbligate a me mi frenano...

      sui voti la penso come te, anche io sono larghissimo

      credo che tra i 24 gioiellini e i 22 film in sala presentati il più basso sia 7.5

      però niente 10 st'anno ;)

      Elimina
  6. In The Invitation ambiguo e straniante, bravissimo attore :)
    In Anomalisa quella scena è davvero incredibile in effetti, così minuziosamente dettagliata e abilmente lavorata da sorprendere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, talmente dettagliata e vera da, almeno a me, creare disagio e viverla più di tante scene di sesso autentiche (sempre nei film dico)

      Elimina
  7. Che film è quello con la miglior colonna sonora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un film stranissimo, mi pari duri 1 ora e 10 o meno

      a Revu è piaciuto tantissimo, tanto anche a me ma è difficile catalogarlo

      comunque un lento thriller di quelli che si ricerca il classico assassino del classico corpo trovato morto nudo

      la colonna, come ho scritto, non è sicuramente la più bella di tutte ma non ricordo un film più legato ad essa o che mi ricordo più per questo motivo

      Elimina
    2. Ma lo hai recensito? Non mi pare...

      Elimina
    3. che me lo chieda te è strano

      non solo perchè sai dove guardare

      non solo perchè sai che ogni film che cito in classifiche o liste l'ho recensito

      ma anche perchè magari c'hai fatto pure la modifica

      Elimina
    4. Ma non so il titolo :/ e quello scritto sopra l immagine? Pensavo fosse il titolo della canzone :/

      Elimina
    5. A parte che potevo cercarlo da me e c' hai ragione... ma non l'avevo mai visto sul tuo blog. Giuro. Completamente saltato

      Elimina
  8. Miglior interpretazione: Leonardo di Caprio in The revenant
    Scena indimenticabile: l'ascensore in Drive
    Delusione: sole alto
    Colonna sonora: Drive
    Esperienza in sala: the revenant
    Esperienza non in sala: enter the void
    Fotografia: the revenant

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se c'avevi un blog avevi chiuso il primo giorno

      anche solo pe fa scena 4,5 film dovevi sparalli

      Elimina
    2. Hai ragione.
      Aggiungo le scene soltanto.
      I titoli di testa in enter the void, l'aborto in 4 mesi, 3 settimane e 2 giorni, Nemo e Anna sul pavimento a mo' di feto (questa è difficile da capire, ahah) in Mr nobody.
      Aggiungo una categoria che tu non hai messo. Miglior regista dell'anno: Gaspar Noè. Ho visto tutto ed è diventato il mio preferito

      Elimina
  9. qui non ero passato...concordo su Jacob Trembley (incommentabile) e pure su The Invitation, tra l'altro film che mi piacque tantissimo, non so se lo sapevi già. Tra le scene indimenticabili concordo con Room, The Witch, Swiss Army Man, Violet e Anomalisa...Corn Island, The Raid non li ho visti. The Wailing e 11 minuti bellissime ma non così memorabili per me. Tra le delusioni non ne ho visto manco uno...nel pc ho Seidl, mentre tra gli altri qualche anno fa sono andato vicino a What are what we are e, ultimamente, a Zombie, per poi accantonarlo.
    Sulla fotografia nulla da dire se non scelte fantastiche...visti e amati tutti e 4 ;)
    Hai messo pure il mio amato Laurence Anyways...<3
    Sugli spaccatesta concordo...madonna santa Shane Carruth quanto ce fai faticare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ogni anno ci confrontiamo su decine di film, ora ricordarmi di The Invitation non ce la faccio.
      Ma da adesso in poi sì ;)

      The Raid e Corn Island piacerebbero anche a te. Il primo perchè te hai il senso del bello a prescindere dal genere, il secondo perchè è adattissimo

      per me puoi tranquillamente lasciar perdere i due horror anche se a livello estetico entrambi hanno buone cose dentro

      eheh, sulla fotografia ho vinto facile ;)

      Beh, Laurence non avevo potuto metterlo nè sui non distribuiti nè sui film del 2016, mi serviva un luogo d'onore

      ahah, quei film sono assurdi.

      non mi ricordo se eri passato sui due post dei gioiellini ma tanto sono film, credo, di cui abbiamo parlato spesso

      ciao!

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao