2.10.17

Recensione: "Hope" 2013 - Korea

Risultati immagini per hope korea 2013 poster

Una delle visioni più devastanti, necessarie e colme di speranza mai avute

Guarda Hope
sono Kokomong
sono venuto per te
siamo venuti per te direttamente da Frigolandia
Abbiam pensato che per una bambina come te
per una bambina così speciale
potevamo per un attimo lasciare il nostro mondo incantato

Guarda Hope
sono Kokomong,
son da solo stavolta
i miei amici son tornati a casa
ma a me piace star qui
con te
e vederti ridere finalmente

Guarda Hope
sono Kokomong
e vengo a dirti che le persone cattive esistono
e te lo sai bene 
le persone cattive esistono
e fanno tante cose brutte
Ma per ogni mostro che c'è nel mondo
ci sono mille persone che ti vogliono bene
per ogni mostro che c'è nel mondo
ci sono tante persone speciali

Ciao Hope
sono ancora Kokomong
non ce la faccio a staccarmi da te
non ce la faccio a tornare a Frigolandia
ho bisogno di seguirti
ho bisogno di averti vicino
ho bisogno di sapere che stai bene
ho bisogno di farti ridere
ho bisogno di riconquistarti

Riconquistarti
perchè, sì, Hope
non sono Kokomong
sono Papà
e scusa per quando ti facevo paura
scusa per quando non c'ero
scusa se sono un uomo, un maschio, come lui
Ma, lo vedrai, un giorno non avrai paura degli uomini
dei maschi
e ne troverai uno che ti farà stare come mai sei stata prima
uno che ti farà venire le farfalle nello stomaco
ne troverai uno ancora meglio di Kokomong
Non ci credi?
vedrai

Ciao Hope
sono chi vuoi te
sono Papà, sono Kokomong, sono il futuro, sono la felicità
sono qualsiasi cosa vorrai
qualsiasi cosa ti farà star bene
sono le farfalle da attaccare
sono gli aeroplanini da costruire
sono le pozzanghere sulle quali saltare
sono un aquilone che vola in una giornata senza pioggia
sono tutti i tuoi compagni
anche quello con la testona grande grande
sono il tuo fratellino
sono te, il tuo nome
sono te, il tuo nome
sono la speranza 
sono il tuo nome



a tutte le infanzie violate e rubate
e a tutti i Kokomong del mondo, a tutti quelli che provano a restituirle

Risultati immagini per hope korea 2013 poster









18 commenti:

  1. A me hai fatto voglia di vedere il film.
    Ciao
    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, l'importante è quello

      Rachele forse ha avuto una reazione pi emotiva perchè l'ha già visto, anzi, dice che me l'ha consigliato lei un annetto fa

      comunque devi esser pronto a vedere una cosa bella tosta, anche se, e mi ricordo dialoghi in passato, poi le nostre concezioni tra visioni devastanti o no son molto diverse

      vai su tantifilm, lo trovi in hd

      a meno che non hai netflix

      Elimina
    2. Io non so te, da padre, come hai fatto ad uscirne vivo da sto film.

      Elimina
    3. è il film che ti aiuta a uscirne vivo tanto quanto prima ti porta a morirne

      Elimina
  2. Il problema è che tu usi l'aggettivo "devastante" troppo spesso!!!
    E' il trait d'union di un 90 per cento delle tue recensioni.
    Il film ha il lieto fine no...?
    Quindi mi devasto sicuramente meno di te ahhah!!!
    Poi dipende dal contesto che lo usi, però ho notato che non te lo fai mai mancare... Tantifilm..poi guardo.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è vero, devastante lo uso relativamente, diciamo un 25% delle rece

      meraviglioso sì, quello almeno uno c'è sempre

      Elimina
  3. Massimilià, vedite sto film e basta! Se non ti devasta non sei umano ;)

    RispondiElimina
  4. Domani provo a scaricarlo dal sito che diceva Giuseppe.
    Oggi mi chiede di registrarmi ma dopo averlo fatto non mi da la possibilità di downloadarlo.
    Forse domani ci riuscirò.
    Il Pc ha bisogno di scaldarsi.
    Sono umano , sento i crampi della fame (data l'ora) quindi son umano cara Rachele.
    Ciao
    Massimiliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te sicuro sbagli qualcosa con i siti di streaming :D

      Elimina
    2. No, Max non è avvezzo dei siti streaming, quindi non sa il trucchetto di chiuder pagine
      nessun sito streaming è a pagamento

      semplicemente quando trovi un film e premi "play" ti si aprono pagine per registrarti

      te ignorale, chiudile sempre, torna sempre alla pagina principale, quella del play

      alla terza o massima quarta volta il film parte

      Elimina
    3. Forse il ,problema è che utilizzando i Pc del lavoro non posso proprio fare tutto quello che voglio.
      Ci sono giustamente delle restrizioni.
      Sia per i siti che puoi guardare e i programmi che puoi scaricare.
      Proverò con il mio drago di pc portatile obsoleto....

      Elimina
  5. Ho visto il trailer su youtube e un estratto dal film in lingua originale senza sottotitoli anche se non capisci niente comunque il titolo era abbastanza esplicito :the crying scene,sempre sul tubo.
    Mi son venute le lacrime agli occhi era la scena dove il padre cercava di sistemare alla meglio il catetere della colonstomia e per farlo doveva forse tirare su la camicia alla bambina e anche se non si capiva niente la bimba gridava papa' papa' e leggevi nei suoi occhi che aveva paura di suo padre , che non si fidava .
    L'uomo si è fermato e ha capito che agli occhi di sua figlia era cambiato non era piu' lo stesso e quella consapevolezza gli è stata tragica, anche per me...mi si sono inumiditi gli occhi.
    Io l'ho inteso cosi'.
    Mi da sollievo che alla fine c'e l'happy end nonostante tutto.
    Peccato che non so se mai riuscirò a vederlo sto film per intero.
    Per ora mi accontento della tua bella rece ,delle tue belle parole...non sapevo di Frigolandia a Perugia ,bella cosa!
    Massimiliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, hai letto bene la scena ma, in realtà, è ancora più tragica

      la bimba la violenza l'ha subita da un altro uomo. Ma vedere quei gesti "violenti" del padre, vedere bene o male le stesse cose (prova a spogliarla) le crea uno shock tremendo per cui identifica il padre con il mostro, o meglio identifica tutti gli uomini come possibili violentatori

      ma del resto è così, ci sono donne lasciate da uomini che poi non si fidano più di nessun uomo, figurati una bambina stu..., non riesco manco a scriverlo

      Elimina
  6. Ho capito bene , Giuseppe.
    Dalla tua recensione che è piu' un dialogo immaginario tra te e Hope (sembra più uno dei tuoi racconti) che una vera e propria recensione del film si capisce sommariamente che si sta parlando di abusi infantili.
    Poi se vuoi entrare nello specifico devi cercarti una recensione del film dove ti raccontano la trama ti scrivono chè è ispirato a un caso realmente successo nel 2008 se non sbaglio ecc..ripeto il padre alla fine riesce a riconquistarne la fiducia e questo mi basta.
    Certo non cancella tutto quello che ha subito quella poveretta e di conseguenza anche i suoi genitori.
    Certo che è assurdo , nello stupro fino a trentanni fa e poi negli anni piu ò meno velatamente la vittima doveva dimostrare di essere innocente.
    Nel caso di una figlia piccola stuprata devi tu padre dimostrarle che non sei uguale al bastardo che l'ha violentata.
    Che non tutti gli uomini sono dei mostri che sei sempre il suo' papa'.
    E' tremendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi che hai capito veramente alla perfezione ;)


      sì, nessuna rece, giocoforza mi sono immedesimato col padre e ho cercato di immaginare cosa si potrebbe dire, con parole semplici, infantili come ad una bambina è giusto dare, alla propria figlia che ha subito sta cosa

      poi per capire quasi tutto devi vederlo

      Elimina
  7. Hanno messo la tua rece del film su "film per evolvere.it" lo sapevi?
    Naturalmente non riesco a scaricare il film!
    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gestore di quel sito è un amico, credo ne abbia messe almeno un centinaio

      però me ne sono accorto solo pochi mesi fa (quando ci siamo conosciuti, in un modo anche singolare poi)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao