22.9.14

Recensione "Wrong"


Risultati immagini per wrong film

(oltre ad essere presenti spoiler c'è una mia lettura che paragona questo film ad un altro, di tutt'altro genere. Quindi preferirei che leggeste questa rece dopo la visione, perchè magari quell'idea balza in testa anche a voi. Dico solo a quelli che si ritrovano spesso nei miei gusti di vedere a tutti i costi il film)

Wrong è la conferma definitiva che Quentin Dupieux è un genio.
Certo l'avevo già capito con i video di Mr Oizo, certo l'avevo già capito con Wrong Cops, certo un pò di dubbi mi erano invece venuti con Rubber, probabilmente il film con il soggetto più geniale ma poi svolto in maniera un pò noiosa e deludente a mio parere.
E, già che ci siamo, mi parlano benissimo anche di Reality (sì, come Garrone), il suo ultimo, appena presentato a Venezia.
Ma è qui, credo, l'essenza di Dupieux, in questo Wrong, film divertentissimo, assurdo, surreale, quasi al confine dell'indecifrabile ma irresistibile e per niente banale o superficiale, tutt'altro.

Dolph si sveglia e il suo cane non c'è più.
(un incipit che ricorda quello del bellissimo L'uccello che girava le viti del mondo di Haruki Murakami)
Scopre che gliel'hanno rapito.
Lo riabbraccerà?

Risultati immagini per wrong movie

Cosa dire di un film dove nella prima scena c'è un pompiere che defeca per strada con il giornale in mano, nella seconda la sveglia passa dalle 7.59 alle 7.60, nella terza il vicino di casa si lamenta della vestaglia del protagonista, nella quarta il suo giardiniere gli parla al telefono malgrado siano a 10 metri di distanza, nella quinta Dolph chiama una pizzeria per lamentarsi del logo della stessa, ma come, ho capito che volete simboleggiare con la lepre la velocità di consegna delle pizze ma allora perchè mettere la lepre sopra una moto? la lepre è veloce di suo, se la mettete sopra la moto la velocità sarà quella della moto, la lepre non c'entra più niente, questa cosa mi turba, mi potete rispondere?
E la sesta scena?
Un poliziotto (lo stesso, magnifico, poliziotto di Wrong Cops) che fa finta di prendere informazioni sull'incidente solo per poi dirgli che ha fatto finta di prendere informazioni sull'incidente.
Poi lui arriva in ufficio. Dentro diluvia, letteralmente. La gente lavora tranquillamente sotto l'acquazzone, telefona, sta al pc, sbriga pratiche che si inzuppano.
E Dolph, scopriamo, va al lavoro anche se è già stato licenziato da 3 mesi.
E nella settima scena una palma diventa abete.

Risultati immagini per wrong movie

Ed ecco che piano piano avviene una cosa incredibile.
Cosa mi ricorda questo film che fa così ridere?
Oddio, cosa mi ricorda?
Incredibile, ci sono, è la parte comica, ironica, spumeggiante di Synecdoche New York.
E più va avanti più tutto me lo conferma.
E' tutto inafferrabile, è tutto una rappresentazione, è tutto sogno che si mischia alla realtà.
Come nel capolavoro di Kaufman i ruoli si invertono così che Dolph può diventare il suo giardiniere e viceversa, anche qui succedono cose inspiegabili, come l'uomo che vernicia le macchine, anche qua il tempo collassa, come la ragazza che dopo un giorno rimane incinta, poi il bambino è già grande, poi lei muore (anche perchè probabilmente Dupieux rifiuta o prende in giro l'istituzione famiglia, tanto che il giardiniere tira un sospiro di sollievo accorgendosi che è morto e non è sposato); addirittura si arriva alla scena in cui il vicino dice che sta solo guidando, guidando senza meta, e lo dice nello stesso identico modo della voce nell'indimenticabile finale di SNY (just drive, come non ricordarsi?) e la casa che brucia in SNY qui diventa l'ufficio in cui piove, e i libri dello psicologo da leggere, come là, e l'incomunicabilità (evidentissima già nei primi 5 minuti col vicino che gli chiede di avvicinarsi e la sopracitata scena del giardiniere che gli telefona da 10 metri), e la difficoltà dei rapporti, e la confusione tra l'esser vivi e l'esser morti tutto, unito a questo senso di realtà che non possiamo capire, realtà che ci confonde e ci stordisce.
Certo qui è tutto divertente e le trovate geniali non finiscono mai, come quella, formidabile, della memoria degli escrementi.

Immagine correlata

Grandi attori, praticamente tutti quelli di Wrong Cops, grande regia, per un film che sarebbe piaciuto a tutti i più grandi autori dell'Assurdo, letteratura compresa.
Perchè anche questo è un autore, un autore vero.
Mi son divertito tantissimo, ma ho anche parecchio riflettuto perchè quei richiami non volevano uscirmi dalla testa.
E alla fine l'incontro, bellissimo.
E Mister Chang che deve ripartire perchè sa già che tra un quarto d'ora un'anziana signora ritroverà il suo gatto.
Sa tutto Mister Chang.
Come una voce che accompagnava un uomo tra le macerie.

( voto 8 )

19 commenti:

  1. Il film è meraviglioso e son felice ti sia piaciuto. Comunque hai letto qualche guida google dove ti consigliano di linkare spesso all'interno del blog stesso? ahuahuahuahu
    a parte le minchionate mi sa che dovrò vedere al più presto wrong cops e anche rubber (di cui mi han parlato bene... ) e poi vedere se c'è altro nella produzione del regista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No vabbeh, mettere i link sui film che uno cita (se recensiti) è il minimo, bisogna sempre pensare che c'è qualcuno che non li conosce e se ne hai parlato giusto linkarlo.

      Wrong Cops te lo posso inviare come streaming condiviso se c'è ancora.
      Anche perchè la qualità video lì è alta, altrove non so

      Elimina
    2. Manda manda...so che i suoi lavori son difficili da trovare il-legalmente ;)

      Elimina
    3. Tu ci scherzi ma questa è davvero paradossale.
      Dupieux si trova meglio legalmente che illegalmente (anche con Wrong mi pare fu così, quasi 3 anni fa).

      Aspettiamo Reality

      Elimina
  2. non ho letto la recensione seguendo il tuo consiglio, ma conosco il regista. qualcuno ha visto "rubber"? un film geniale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, sei onestissimo nel dire che non hai letto nulla visto che di Rubber dico 2,3 cose già alla quinta riga :)

      Guarda, ti dico che per me i due Wrong sono entrambi superiori

      Elimina
  3. Bellerrimo.
    Sul paragone non so dirti, e non che dico così per dire no, dico così perchè proprio non saprei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so, è una cosa su cui non ho ragionato, mi è venuta live durante il film, lo dicevo anche ai compagni di visione.
      L'importante è che il film ti sia piaciuto, poi il resto non conta.

      Conferma ufficiale dopo "write a book about what"

      Elimina
  4. visto ieri, in alcune scene ridevo a voce alta, una follia (vicinissima alla realtà) che cattura senza pietà.

    avevo già visto anche "Wrong cops", film che meritano entrambi, e molto.

    alcune scene sono da antologia del cinema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che film eh?
      Ha tutto, ironia, comicità, profondità, genialità e, soprattutto, capacità di esser piccolo ma grande.
      Viva Dupieux

      Elimina
  5. Non so se definirlo grottesco, disturbato o assolutamente geniale! Probabilmente tutti e 3 insieme.. gran film e come sempre ottima la tua recensione! Cogli dei bei punti di vista :)

    RispondiElimina
  6. Incredibile come in tutte le tue recensioni che ho letto riesci a trasmettere lo spirito del film! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a sto film sono legatissimo, secondo me è davvero una perla ;)

      se ti piace lo stile Dupieux ti consiglio anche Wrong Cops. A me ha fatto schiantare dal ridere ma lì si va sul senso dell'umorismo personale, quindi vedi te

      grazie mille!

      oh, ma l'hai visto subito davvero eh, incredibile

      Elimina
  7. Davvero una perla! La genialità sta anche che nonostante le domande assurde tutti rispondono come se nulla fosse..tipo come reagiresti tu se ti chiamano in pizzeria per commentare il tuo logo? Qua nella realtà tempo 2 secondi e ti riagganciano e mandano aff.. nel film argomentano tutto come se nulla fosse! Geniale!

    Bene un altro consiglio allora! Ben venga perché adesso sono in ferie a casa, tutti via, piove. Momento perfetto per recuperare un pò di film.

    Alla prossima Giuseppe

    P.s. ho dato un occhio al menù del raduno, ora mi dispiace ancora di più non poterci essere!



    RispondiElimina
    Risposte
    1. e peccato che l'Umbria non è bagnata dal mare altrimenti arrivavi con la Perla Nera!

      (per restare nelle perle poi)

      sì sì, tutti i personaggi sembrano vivere in un mondo altro, quello creato da Dupieux

      non so se lo trovi ma mi sento di consigliarti anche The Bothersome Man, per restare nel grottesco

      altro grande piccolo film

      Elimina
  8. Sto già salpando verso altri lidi con la perla nera ;)

    Si verissimo un mondo che ha un suo perché...dove tutto quello che per noi è strano e grottesco per i protagonisti del film è la norma...

    Grazie per il consiglio ma sarà dura fare quadripletta :) me lo segno anche se al momento non lo ho trovato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora buoni lidi!

      ovviamente poi devi vederti tutti i Lanthimos, ma l'avrai già fatto

      con calma, ciao!

      Elimina
    2. Grazie !

      Già visti e amati tutti e 3 ;)

      Ciao

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao