11.9.14

I 20 film (non conosciutissimi) più disturbanti degli ultimi anni - parte 2 -


Per leggere le "regole" e le limitazioni di questa lista vi invito ad andare alla parte 1.
Nei commenti chi vuole può citare altri film, sempre rispettando bene o male quelle linee guida.


cliccando sul titolo si va alla rece


A Serbian Film

O.k, qualcuno di voi saprà dell'odio che nutro verso questo film.
Però bisogna avere l'onestà intellettuale di dire che davvero, se parliamo di film disturbanti recenti e di buona qualità, A Serbian Film è imprescindibile.
Mortacci sua.

2 LAKE MUNGO


Lo ammetto, faccio tante classifiche e alla fine il 70% dei film son sempre quelli.
Farò in modo quindi che questa, a parte quelle di fine anno, sia l'ultima classifica che faccio.
Metto anche qua Lake Mungo.
Perchè la tensione e il disagio crescono poco a poco.
Fino alla tremenda scena dell'incontro in cui dire che sono stato "disturbato" è puro eufemismo.
E poi un film che parla di "fantasmi" per poi trasformarsi in orrori molto più umani è davvero unico.
Voglio rivederlo per recensirlo.



Forse è il film più datato che ho messo dentro, ma poi nemmeno tanto, 1998.
Ma è impossibile lasciarlo fuori.
Non foss'altro per PSH.
Film incredibile, ti entra dentro piano piano, si insinua viscido, sporco.
Terribile.


Inside - À l'intérieur

Ecco, questo sta dentro per forza.
A livello visivo ha scene davvero toste da sopportare.
E nasconde al suo interno anche un filino d'autorialità.
Cult per appassionati.


Afterschool

L'Elephant povero.
Lo stesso attore di Kevin, formidabile.
Da vedere.



Perversione, necrofilia, pedofilia, incesto.
Eppure film d'autore.
Eppure grande metafora.
Ad oggi il mio Miike preferito.


The Human Centipede II (Full Sequence)

C'è poco da aggiungere, già ne ho scritto troppo probabilmente.
Il non plus ultra del "malato" senza superare, a mio parere, i confini dell'etica.



Grandioso doc.
I carnefici del massacro indonesiano si raccontano.
Senza rimorso o pentimento.
Anzi, interpretano orgogliosi sè stessi, anni e anni dopo, e mettono su lo spettacolo dell'orrore.
Il "seguito" è stato presentato a Venezia e da domani è nelle sale.


Kynodontas

Io lo metto dapertutto, anche nelle classifiche del miglior catering se potessi.
Disturbo intellettivo.


Solo contro tutti

Per me il film disturbante per eccellenza.
Quello che più mi ha messo in crisi probabilmente.
Quel finale poi...






60 commenti:

  1. Già qui ne ho visti meno, ma quei pochi che ho visto sono un pugno nello stomaco - soprattutto il Serbo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Serbo possiamo odiarlo quanto vogliamo ma che sia un pugno nello stomaco non possiamo fare negarlo, ahimè

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ma dai che è anche un bell'ometto... :)

      (quello del 2 dico eh)

      Elimina
  3. mi pare giusto ritornare dopo un po' di tempo, soprattutto su un post così'. grandi film, me ne mancano solo due da vedere.

    scusa per l'assenza, sono stato un "po'" in giro ultimamente.
    ma ci sono.

    ma7

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Ma sai quante volte ti ho pensato?
      Un mese fa sono andato addirittura a ricercare il tuo ultimo messaggio per vedere se c'era stato qualche problema.
      Purtroppo sei uno dei pochi di cui non ho il minimo contatto, una mail, un profilo.
      Poi ho pensato che per un agente segreto questo è normale :)

      Bad Boy Bubby ci starebbe alla grande eh?
      (io non dimentico niente...)

      Elimina
    2. Sì infatti anche Bad Boy Bubby non farebbe una brutta figura in mezzo a questi titoli qui. Tutta la parte iniziale, quella della prigionia in casa, sarebbe da impazzire se uno provasse ad immedesimarsi.

      Elimina
    3. nessun problema, tranquillo. sono stato on the road per un bel po', senza tecnologie varie. oggi, per caso, posso usare un pc e ho pensato di scrivere qui, un po' come ogni tanto si chiama casa per far sapere di essere vivi.
      mercoledi prossimo torno a melbourne ed al mio pc, cerchero di essere più presente. e come prima cosa devo trovare una scena perfetta da dare al tuo nuovo post.

      ci sentiamo, ma7

      Elimina
    4. Grande.
      Scrivi sempre come e quando vuoi, mi ha fatto piacere, come dici, farmi sapere che sei "vivo"

      ma togli l'anonimo, rimetti Ma7 :)

      ciao!

      Elimina
    5. Però me l'aveva consigliato Ma, vero Gianluca?
      o eri stato te?
      in ogni caso da vedere assolutamente

      Elimina
    6. te l'avevo consigliato io un'epoca fa, bella memoria che hai!

      non ho ancora il mio computer a disposizione e non ricordo la password per entrare nel mio account. sari' anonimo fino ad allora.
      comunque già' sto iniziando a pensare alla scena perfetta, ma ce ne sono troppe tra cui decidere. sara' una bella sfida.

      ma7

      Elimina
    7. Allora aspetto!

      Ma certo che mi ricordo ste cose...

      Anche perchè se non sbaglio è la tua richiesta "ufficiale" del visti per voi

      Buon ritorno!

      Elimina
  4. Cribbio! Mi ero completamente scordato di "Seul contre tous". Sono perfettamente d'accordo questa volta, è stato una mazzata terribile anche per il sottoscritto. A questo punto rivaluto il giudizio sul film della De Van: questo lo batte, senza dubbio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. Tornando un attimo al discorso dell'altra sera. Il tuo amico ti ha consigliato un film grandioso secondo un'ottica giustissima: guardati "Il Cameramen e l'assassino"! Catalogarlo nel calderone degli splatter fini a se stessi è quanto di più sbagliato si possa fare. Qui ci troviamo di fronte a un film d'autore che si svolge con taglio documentaristico, uno spaccato lucido sul Belgio più triste, freddo e industrializzato, fotografando al meglio la crudeltà che si cela dentro ad ogni piccolo personaggio.. Un signor film, credimi ;)

      Elimina
    2. Ah ah, sì, come hai visto anche per me Seul va sopra tutti per disturbo.
      Ma la De Van prima o poi arriverà.
      Sono contento della conferma che mi dai, e autorevole poi, riguardo il film belga.
      Già avevo messo dentro Calvaire ed Ex Drummer, Belgio uber alles!

      Ti credo ti credo ;)

      Elimina
  5. Per quanto mi ''piacciano'', o meglio, incuriosiscano i film malati, ci sono alcuni che non guarderò mai, come A serbian film.
    Afterschool non mi è piaciuto, l'ho trovato noioso.
    Su The human centipede mi ero già espressa, se non sbaglio.
    A l'interieur, credo sia fatto veramente bene, io mi sono tragicamente immedesimata nella protagonista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me mi era stato sconsigliato da una persona a cui tengo molto ma purtroppo non ho resistito.
      Sbagliando.
      Quindi fidati, non vederlo.
      Sì, Afterschool ti capisco, può essere assolutamente noioso.
      Non è certo un capolavoro nemmeno per me ma l'ho trovato molto interessante.
      Cavolo, se ti immedesimi nella protagonista de A L'interieur non ne esci fuori...

      Elimina
  6. Sono la Bianca!! Ho cambiato telefono e non so fare a impostare un nuovo account google........... Per il momento. Forse non è cosa da dire pubblicamente 😐 Ci tenevo a sottolineare che ne ho visti SOLO tre di quei "filmacci".. Però ho visto Oltre le colline e La pianista, che son fuori classifica ma meritano di essere annoverati tra i disturbanti spinti a parer mio........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pianista troppo vecchio e troppo famoso.
      Allora di Haneke potevo praticamente metterli tutti...
      Ma sai, ci sta Oltre le colline ma ci stanno altri 100 film che non ho messo, ogni giorno potrei fare una classifica diversa.
      Ad esempio Mealncholia, ad esempio Eden Lake, chissà quanti ne ho saltati

      Elimina
  7. Tra quelli che hai elencato ho visto visitor q, seul contre tous, dogtooth e happyness, film micidiali soprattutto dogtooth, quello fa venire i brividi ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, però hai visto i meno famosi e più sconosciuti alla massa, complimenti.
      Gli altri sono più di genere, questi più trasversali.
      Anche se alla fine sono proprio questi, rispetto a horror e thriller, ad essere più terribili.
      Ciao!

      Elimina
  8. Mentre, di questa seconda parte, ho visto solo "A serbian film". Ho letto i commenti relativi alla prima lista successivamente alla pubblicazione del mio commento, e mi trovo molto d'accordo su quello che dici in una tua precisazione: è quello che lasciano "dentro" in qualche modo. A serbian film l'ho odiato anche io. Penso di non aver scagliato il PC contro al muro durante i titoli di coda giusto per buon senso. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma te dici che sti film non li vedi e poi su 20 hai visto i due più pesanti!!!

      Martyrs e il macello serbo.

      No, gli altri non c'entrano nulla con questi, ognuno ha un disturbo diverso.
      Magari leggi trame e qualche impressione, vedrai che troverai roba bellissima.

      Almeno Dogtooth devi!

      No, non l'hai scagliato perchè costa, altro che buon senso, il buon senso te l'avrebbe fatto scagliare...

      Elimina
    2. Ahah :) va bene, proverò a dare un'occhiata, su.

      Elimina
  9. C'è qualcosa che mi incuriosisce in questi film disturbanti. Non parlo di quelli splatter o horror (che sono due generi che non mi piacciono, probabilmente per via del fatto che sono facilmente impressionabile e quindi tendo sempre ad evitare tutti i tipi di film horror). Parlo invece di quei film disturbanti dal punto di vista "psicologico". Insomma, di questa classifica (ho letto sia la prima che la seconda parte ma preferisco fare un commento unico) mi interessano film come Afterschool (a proposito, ma "L'Elephant" che citi nel commento è il film di Gus Van Sant?), E ora parliamo di Kevin, Happiness, Dogtooth(anche se su quest'ultimo ho qualche dubbio). Insomma, i film che disturbano più dal punto di vista psicologico che da quello visivo.
    Ad esempio un film che io considero disturbante è "Requiem For A Dream" di Darren Aronofsky. Ecco, quello mi ha davvero colpito.



    Alessandro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma è proprio così Alessandro, i film veramente disturbanti sono questi che dici te, quelli in cui il disturbo si fa mentale e non visivo.
      Con le immagini, il sangue, le torture e tutto il resto è sempre più facile no?
      Non è un caso che ne abbia messi parecchi di questo tipo. Per gli horror e gli splatter ho messo solo quelli estremi.

      Allora, Afterschool fa proprio per te, mi hai detto che ti piacciono i film semplici, che raccontano la scuola e una generazione, è perfetto.
      E ora parliamo di Kevin puoi vederlo, è tosto ma credo che hai la forza di vederlo. E anche lui, poi vedrai come, ha molto a che fare con la scuola, con Elephant e tutto il resto)

      Happiness è un pò più adulto come tematiche, insomma, se facessi cineforum da voi non lo farei mai vedere :)

      Dogtooth a livello visivo puoi vederlo senza problemi. E' il più difficile di tutti, quello più carico di potere metaforico, quello più straniante.

      Requiem for a dream credo che per molti versi sia molto più disturbante di questi qua, per altri forme di meno.

      Sì, Elephant è quello :)

      a presto

      Elimina
    2. Pensa che io credevo che Happiness fosse solo una sorta di commedia un po' grottesca: hai aumentato la mia curiosità nei confronti di questo film. A proposito, hai visto anche "Perdona E Dimentica"? È il sequel di Happiness, sempre diretto da Todd Solondz ma con attori diversi.
      Ora comunque sto cercando di procurarmi Dogtooth, che è quello che mi incuriosisce di più.
      A presto.


      Alessandro.


      Elimina
    3. Guarda Ale che non sei andato troppo lontano dalla verità eh...
      Non so se è possibile definirla commedia ma di certo un tono grottesco c'è, eccome. Anzi, forse il disturbo di happiness deriva proprio da questo non suo esser "secco" e forte pur trattando tematiche delicatissime.
      Bravissimo, sì,quello è il sequel ma non l'ho volito vedere perchè non mi attira l'idea di un sequel con parecchi attori cambiati...

      Fammi sapere per Dogtooth :)

      Elimina
    4. Sono andato a cercare qualche informazione anche su tutti gli altri titoli della classifica.
      Dunque...

      Antichrist: non penso che lo vedrò, ma c'è qualcosa nella trama di questo film che mi attira tantissimo. Ma so che non lo vedrò.
      (A proposito, io ho sempre sentito parlare di Lars Von Trier ma non ho mai visto un suo film. Secondo te qual è il titolo migliore per iniziare a conoscere questo regista?).

      Cold Fish: questo non penso che lo vedrò, ha l'aria di essere un film troppo tosto per me.

      Ex Drummer: questo invece sembra parecchio interessante.

      Miss Violence: lo voglio vedere. Poi magari me ne pento, ma lo voglio vedere.

      Una storia americana: i documentari non mi hanno mai attirato più di tanto, ma magari gli do una possibilità.

      Calvaire: ho visto la famosa scena del ballo per cercare di farmi un'idea. Beh... sembra totalmente folle come film. Però non fa per me.

      Martyrs: ecco, questo non lo vedrò mai.

      Tarnation: non so... non riesco ad inquadrarlo bene come film. Però potrebbe essere interessante. Segnato.

      Audition: stesso discorso di Martyrs.

      A serbian film: di questo ho letto solo la descrizione della scena più famosa. E mi è bastato.

      A l'interieur. stesso discorso di Martyrs e Audition.

      Visitor Q: no, non penso che faccia per me.

      The Human Centipede: non è proprio il mio genere.

      The Act Of Killing: anche questo sembra un documentario interessante. Segnato.

      Seul Contre Tous: ecco, questo penso che finirò per vederlo. Davvero , mi attira tantissimo.


      Ok, ne ho eliminati parecchi, ma ci tenevo comunque ad esprimere un parere completo su questa classifica.
      A presto.

      Elimina
    5. Divertente sto commento, mi ispira a rispondere subito.
      Però con te è difficile Alessandro, non posso parlarti come ad un adutlo. Sì, per intelligenza, competenza e profondità sei anche oltre al 90% degli adulti ma capisci che consigliare film tosti e psicologicamente duri a un 15enne è una cosa che non posso fare. Quindi fai finta che, di base, non te ne consiglio nessuno. Comunque:

      Antichrist: è proprio questa la sua magia (nera). Dà fastidio, vuoi ritrarti ma in qualche modo te ne senti attratto.
      Von Trier a un 15enne, che consigliare. Cazzo.
      Dai, direi Dogville perchè mi sembra che sei aperto allo sperimentalismo e a nuove conoscenze nel cinema, e Dancer in the Dark perchè credo sia uno dei più trasversali di Trier, uno di quelli che bene o male piace a tutti. Poi se ti piace Bjork bingo.

      Cold Fish: stanne alla larga (userò questa espressione con tutti gli horror, so che a te non piacciono. In realtà per il genere sono filmoni)

      Ex Drummer: puoi assolutamente vederlo. Ma potrebbe piacerti un casino come farti letteralmente schifo

      Miss Violence: altro film per tutti e per nessuno. Ma ormai sei partito con Dogtooth, il cinema greco sembra fare per te

      Una Storia Americana: ti capisco, anche io non è che straveda per i doc. Ma ci sono alcuni migliori dei film, Non so se questo sia uno di quelli, certamente la storia prende, e tanto

      Calvaire: sì, puoi vederlo credo, andiamo nel drammatico psicologicamente surreale. Anche se lo travestono da horror (non lo è)

      Martyrs: stanne alla larga

      Tarnation: puoi vederlo, credo ti piacerebbe. Anche se ha uno stile tutto suo. Non un film per tutti, anzi, per pochi

      Audition: stanne alla larga

      A serbian film: stanne a 4 stati di distanza

      A L'interieur: 3 stati

      Visitor Q: ecco, questo magari aspetta i 18 anni e poi vedilo. Affronta temi un pò troppo tosti per un 15enne, ma un giorno potrebbe piacerti

      The Human Centipede; manco a 50 anni

      The Act of Killing: aspetta, è un film importante, con anche tanta Storia dentro. Aspetta di essere più formato e sapere più cose magari

      Seul contre tous: Ascolta, è il film più misantropo di tutti. Non te lo consiglio. Una scena almeno ti farebbe star male. Appuntatelo, anche questo, e aspetta

      ne hai saltati parecchi????
      ne hai scritti 15 du 20 e degli altri 5 avevamo praticamente già parlato...

      fai con calma, non rovinarti troppo presto ;)

      Elimina
    6. Ok, magari per Seul Contre Tous aspetto un po'.
      Dancer in the Dark invece lo vedrò il prima possibile. Su Dogville... non saprei. Facciamo così: mi guardo Dancer in the Dark, così magari inizio a metabolizzare lo stile e le tematiche di Von Trier e poi passo a Dogville.

      Mi ero dimenticato di una cosa: le domande.
      Allora...

      Tra tutti i film che hai messo, qual è quello che ti ha disturbato di più? Seul Contre Tous? Oppure Antichrist? È solo una mia curiosità :)

      Miss Violence è forte dal punto di vista visivo?

      Avevo in mente di guardare Gummo di Harmony Korine, che se non sbaglio hai citato nella prima parte. È un film valido?


      (Ovviamente non sei obbligato a rispondere. Se per caso con queste domande ti ho dato fastidio dimmelo che cancello il messaggio).
      A presto.

      Elimina
    7. No, lo stile di Trier non esiste, ne troverai almeno 4,5.
      Dancer in the Dark ha parti musicali, Dogville è Dogville, poi c'è roba classica come Le onde del destino, poi ci sono film sperimentali (almeno i primi), poi ci sono film sospesi come Melancholia, poi c'è roba come Nymphomaniac quasi indefinibile, poi ci sono i Dogma.
      Di Trier capirai tematiche e stati d'animo ma i film sono uno diverso dall'altro.

      Domani provo a risponderti su chi mi abbia più disturbato, è molto difficile dirlo, devo ripensare a tanti film e a tante sensazioni. Diciamo che c'è una scena di Seul contre tous che mi ha fatto star male.
      E che in Serbian film ce n'è un'altra troppo forte che non ho "accettato" (ma non credo sia quella che dici te).
      Vediamo domani.

      Gummo l'ho citato ma non l'ho visto. Ma insomma, quando si parla di disturbanti lui c'è sempre... :)

      Mi danno fastidio? semmai mi esaltano!

      aahah

      Elimina
    8. Ieri ho visto Dancer In The Dark.
      Che dire...
      Bel film, ma, conoscendo la fama del regista, mi aspettavo qualcosa di nettamente più duro. Ma mi è piaciuto lo stesso (e dire che io i musical di solito li detesto).

      Ho anche provato a cercare "E ora parliamo di Kevin".
      Niente. Esaurito.

      Allora ho provato a cercare "La Zona".
      Niente. Esaurito anche quello.

      Allora ho chiesto se avevano Happiness.
      Niente. Niente di niente.

      Alla fine ho rinunciato e ho preso L'onda, di Dennis Gansel. La trama mi intriga parecchio.

      Elimina
    9. Ma sei te che mi hai detto come iniziare, che volevi subito i più tosti?
      Comunque la potenza di Trier (per chi lo ama) non è tanto nelle immagini, ma nell'impatto psicologico e nel saper raccontare meglio di tutti la parte oscura e "morta" dell'umanità.


      Ah, ma quindi te prendi ancora dvd?
      Doppi complimenti, sia da ex videotecaro che per il fatto che hai 15 anni.
      In realtà lo streaming è una risorsa che se usata bene (non film in sala, non film facilmente reperibili, no fretta) è imprescindibile. Pensa che se non era per lo streaming roba come Synecdoche New York, Dogtooth e altre decine e decine (tanti dei più belli) non li avrei mai visti.
      Sempre se ti ho capito con quell'esaurito.
      Però dogtooth l'hai visto, boh.
      Comunque qui trovi tutto volendo

      http://www.cineblog01.li/?s=e+ora+parliamo

      devi solo trovare il link migliore per ogni film e te li vedi in streaming

      Hai preso un ottimo film ;)

      Elimina
    10. Sì, se possibile cerco sempre di prendere i dvd. Non sono pratico di siti di streaming e/o download, li uso solo per quei film che non sono arrivati in Italia (come ad esempio Dogtooth). Però, penso che per alcuni film sarà impossibile trovare il dvd e quindi dovrò usare per forza siti di streaming.
      Grazie per il link :)

      Elimina
    11. Bravissimo Alessandro, questo è l'uso corretto e perfetto dello streaming.
      Io stessa cosa.
      Alcuni poi lo sai già che non arriveranno mai, altri aspetti e poi lo capisci.
      Però tra 2,3 anni non esisteranno più videoteche, sepriamo facciano qualcosa

      Elimina
  10. Ciao Caden.
    Torno a commentare su questo post perché volevo consigliarti un film che ho visto recentemente e che penso rientri in tutti i criteri di questa lista: "Il Settimo Continente" di Michael Haneke.
    Davvero disturbante e destabilizzante. E senza mostrare una goccia di sangue.
    Per me è un grandissimo film.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, questo è solo la seconda volta che me lo consigliano, nemmeno ricordo dove fu la prima (magari è in questo stesso post, che ne so :) ).
      Ma con Haneke vado sul sicuro, è da tempo che vorrei vedere tutti i film suoi ancora non visti per concludere la sua opera omnia.
      magari metto davanti questo ;)

      ottimo consiglio!

      Elimina
    2. Ottimo :)
      Ah, già che ci sono ti consiglio anche un altro film: Smukke Mennesker(anche conosciuto come "Nothing's All Bad) del regista danese Mikkel Munch-Fals. Un film, semplicemente favoloso, dall'inizio alla fine. Non so se rientri completamente nei criteri di questa lista ma di sicuro non lascia indifferenti. Per me è un piccolo capolavoro.

      Elimina
    3. Ecco, questo davvero mai sentito e per questo motivo ma in cima alla lista dei tuoi.
      Poi capire se sia il prossimo film o tra 200 non te lo so dire ;)

      e che ce frega se rientra nel post?
      Per me puoi parlare anche di biglie da spiaggia

      Elimina
  11. Scusate l'ignoranza, ma come faccio a vedere questi film? Non sono riuscita a trovarne neppure uno in streaming (neppure sub ita) e anche provandoli a scaricare non si trova nulla.
    Spero possiate essermi utili, in ogni caso grazie:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto anche la puntata 1?

      no perchè sono 20, non solo 10

      alcuni sì, ti dò ragione, si trovano male o per niente

      altri invece non dovrebbero esserci problemi

      semmai chiedi per mail o su facebook, magari film per film.Io non sono un gran ricercatore ma semmai sento chi lo è

      Elimina
  12. Sono riuscita a vederne quasi tutti e devo dire che ho molto apprezzato questa lista, anche se Martyrs è stato un po' troppo pesante per me. Non vedo l'ora di guardarlo tra qualche anno per apprezzarlo meglio, sia dal punto di vista visivo sia per quanto riguarda i temi trattati.
    A Serbian Film invece l'ho trovato a tratti soporifero, per quanto mi ricordi dato che l'ho visto due anni fa, a parte un paio di scene non mi ha disturbato più di tanto, nonostante l'abbia visto a 13 anni. Mi ha dato l'impressione di film dalla violenza fine a se stessa, che francamente poco mi interessa.
    Non ho trovato lo streaming di Dogtooth, peccato perché è il film che più mi ha incuriosito, sai dove potrei reperirlo?
    Ho amato il realismo di Calvaire, mi è piaciuta sopratutto la scena in cui il vecchio affonda nelle sabbie mobili e chiede aiuto, e la pazzia del locandiere che mano a mano si rende più palese finché arriva al culmine con la privazione dell'identità del protagonista, l'ho adorato.
    E ora parliamo di Kevin è diventato uno dei miei film preferiti. Ho amato il rapporto malsano tra madre e figlio, la scena in cui Kevin si consegna alla polizia e lo sguardo che rivolge alla madre, in un certo senso addossandole la colpa. Sapeva in che modo distruggerla e l'ha fatto, o almeno questa è la mia interpretazione. Davvero magnifico, crea nello spettatore conflitti morali assurdi.
    Mi sono dilungata troppo ma amo davvero i film psicologicamente disturbanti e in questa lista ne ho trovati di validi, grazie mille per averla creata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quindi hai 15 anni???
      Cavolo, un pò prestino per questi film eh...
      Ma da come scrivi sembri avere la maturità per guardare e capire (oltre ad un'ottima e sorprendente scrittura).
      Sì, MArtyrs va rivisto più avanti ;) hai perfettamente ragione.
      A Serbian film non va rivisto e punto.

      Guardo se trovo notizie per Dogtooth, te metti la notifica qua sotto almeno se trovo qualcosa anche tra giorni ti arriva per mail

      sorprendente il tuo amore per Calvaire e ottima la scena che citi. E come ne parli.
      Ma tutti qui gli adolescenti intelligenti vengono?

      e Kevin beh, Kevin per una della tua età può essere davvero un film che rimane dentro.
      Sì, lui vuole darle tutta la colpa, è quella la base del film.
      Ma l'abbraccio di lei in un certo senso lo "distruggerà".
      Non poteva fargli una cosa peggiore sua madre. Come ho scritto quell'abbraccio è un pugno

      ti puoi dilungare anche di più

      grazie mille a te

      Elimina
    2. Ciao giovane piccola disturbata^^,
      mi ricordi tanto la me stessa in età giovane e quindi ti accontento subito con dogtooth.


      film: https://goo.gl/3jmUKG

      sottotitoli: https://goo.gl/WhPYlT

      fammi sapere se riesci a vederlo, sennò ti mando il link dello streaming

      Elimina
    3. Sì ho 15 anni!
      Eh sì, ho davvero amato Calvaire, mi aspettavo solito finale con tortura ma mi ha sorpreso, peccato che film del genere siano difficili da trovare.

      Ti ringrazio per i complimenti, ma non penso di avere una scrittura particolarmente ottima!

      Sì lo penso anch'io, lui per tutta la vita ha ripudiato e respinto il fittizio amore della madre, per dimostrarle che per quanti sforzi faccia lei in realtà non lo ama né lo desidera, fin da quando è nato. Voleva sabotare questo "amore". Perché il suo è solo uno sforzo, ma l'amore non deve essere forzato.
      Penso che entrambi siano facce della stessa medaglia e che Kevin sia una versione meno ipocrita e vera della madre. Entrambi non si desideravano né amavano, ma lui è stato l'unico a mostrarlo apertamente. La madre invece ha sempre cercato di recuperare con frustrazione un rapporto mai nato, fatto solo di puro odio e astio, perché è innaturale pensare di poter odiare un figlio. E penso anche che questo interesse ipocrita che Eva ha usato inconsciamente per avere la coscienza a posto e sentirsi una madre normale abbia alimentato ancora di più l'odio di Kevin. (forse è un'interpretazione un po' troppo crudele ma io non ci ho visto un briciolo di amore).
      Ho amato l'uso dei flashback in cui Eva scava in questa relazione fin dal principio, cercando in ogni singolo momento qualcosa che spieghi il suo fallimento genitoriale, e poi, dopo non aver trovato nulla, cerca spiegazioni nel figlio, frugando nella sua roba. Ma niente. "Il motivo è che non ci sono motivi".
      Sì, Kevin si aspettava odio dalla madre, una reazione istintiva in cui gli avrebbe finalmente detto che lo odia, che fin dall'inizio non l'ha mai desiderato, ma quell'abbraccio ha rovinato il suo piano e penso sia stata la mossa giusta da parte di Eva.

      Per quanto riguarda Dogtooth ti ringrazio in anticipo, e scusa per il commento chilometrico, ma come vedi quel film mi ha davvero preso ahah.

      -M

      Elimina
    4. Sìsì Rachele sono riuscita a scaricarlo, grazie mille!:)

      Elimina
    5. Beh, ma qui su Kevin stanno venendo fuori commenti formidabili.
      E la maturità di questo tuo, paragonato alla tua età, è davvero sorprendente. Anche perchè sei riuscita a dire una cosa nuova, e non era facile visto quando ne abbiamo scritto.
      Ovvero che la madre e kevin è come se fossero due facce della stessa medaglia e che paradossalmente Kevin è più "onesto" di lei, più esplicito nel manifestare il suo disagio.
      Davvero, quando parli di quella cosa della ipocrisia, di provarsi a raccontare altro, di cercare motivi (nei flash back) e tutto il resto fai riflessione mature in maniera quasi preoccupante

      complimento

      ah, questa era la seconda parte, i post erano due, ma di sicuro te ne eri già accorta

      bravissima, prosegui così, anche se è imprtantissimo che tu veda anche tanti altri film più leggeri. Mi raccomando

      Elimina
    6. Grazie mille per i complimenti, semplicemente quando qualcosa mi incuriosisce e mi prende cerco sempre di andare a fondo per comprendere il più possibile.
      Sìsì, ho dato un'occhiata anche alla prima parte, alcuni sono introvabili ma sto cercando di recuperarli, anche perché per la maggior parte già ne ho sentito parlare bene ma ho sempre rimandato la visione.
      Beh, potresti consigliarmi tu qualche film più leggero, purtroppo (o per fortuna) quasi tutti i film dei miei generi preferiti tendono per natura ad essere 'pesanti' e non saprei dove cominciare. Ma non ho problemi con i film leggeri, spesso è proprio la semplicità ad emozionare e far riflettere, quindi sentiti libero di consigliarmene, se vuoi

      Elimina
    7. Molto volentieri M. ;)

      sono indietro di un casino di commenti ma, al solito, lascio aperta la pagina e appena posso provo a consigliarti qualche piccolo film di mood alternativo

      ricordando che quelli più belli, anche per me, son quelli che dici te

      a presto ;)

      Elimina
    8. Senza fretta, non preoccuparti :)

      Elimina
    9. Intanto vediti Castaway on the moon ;)

      Elimina
  13. Risposte
    1. assolutamente, anche se non l'ho visto ;)

      tusk potrebbe stare anche nella lista dei film dalla trama più assurda ;)

      Elimina
  14. In un trailer tedesco del film Seul contre tous, il finale è spoilerato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mamma mia

      non sono uno che ha paura degli spoiler ma certo che qua è davvero un omicidio...

      Elimina
  15. Mi avete convinto a (cercare di) vedere Dogtooth.

    RispondiElimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao