14.9.16

Due al prezzo di uno: recensioni "Baskin" e "Krampus"

Risultati immagini per baskin turkish film

presenti parecchi spoiler, vedetelo però

Arriva addirittura dalla Turchia uno degli horror più completi, eterogenei, originali (e belli?) degli ultimi anni. Un film che ha il grandissimo pregio di non farti minimamente capire dove andrà a parare. Parte quasi come un polar francese, ci mette poi una spruzzatina di soprannaturale, diventa in seguito una specie di thriller aperto a qualsiasi soluzione ("reale"? orrorifico? metafisico?) e poi ancora uno splatter, e poi ancora un torture, e poi ancora un horror tout court e poi un demoniaco e poi ancora, addirittura, una specie di psicologico da interpretare.
Un potpourri di tutto con fortissimi richiami a Rec, Blair Witch, Martyrs, Silent Hill.
Baskin è l'ennesimo prodotto venuto fuori da latitudini improbabili che invece si rivela prodotto di insospettabile qualità (grande regia, bellissimi fotografia, con un uso iniziale delle luci alla Rumley e delle sequenze al buio con torce a dir poco perfette) .
La trama, più che confusa, sembra quasi un pretesto per poter arrivare al vero e proprio delirio in cui il film ci fa piombare poco dopo la metà della sua durata. Si cerca addirittura la scrittura autorale infondendo al tutto una lettura psicologica-metaforica che, sebbene sembri un pochino campata in aria, rende comunque il tutto ancora più suggestivo (ad esempio la scena delle mani giganti che prendono lui sott'acqua). Ma notevole è anche il racconto che la giovane recluta fa ad un certo punto, lo scoprire che quello che racconta è quel prologo che fino a quel momento non capivamo cosa rappresentasse.

Risultati immagini per baskin turkish film

Baskin è un horror visionario, pieno di "mostri", torture, aberrazioni. Un film che, letteralmente, ad un certo punto ti esplode sotto le mani.
Per poi arrivare però ad una parte troppo "ferma" che ha il tremendo difetto di esser troppo lunga. Peccato, perchè il villain principale è uno dei più belli visti in questi ultimi anni, una via di mezzo tra Gollum e cipiripipì Kodak di grandissima resa. Ma non si può restare mezz'ora in quella situazione, il film sembra letteralmente perdere ritmo ed intuizioni.
Ma tra altri personaggi mostruosi, accecamenti, sgozzamenti e sbudellamenti vari, ci troviamo comunque tra le mani un horror "importante", non uno che sembra soltanto voler scioccare. Per almeno 20 minuti -quelli in cui i poliziotti entrano nell'edificio e scendono sotto scoprendo tutto quell'orrore- credo che per atmosfera e resa visiva ultimamente s'è visto poco di meglio.
Finale, ancora una volta, interpretabile, un loop infernale.
Come dico sempre, ce ne fossero...

7.5

Risultati immagini per krampus film

Beh, abbiamo il regista definitivo dei piccoli horror sulle festività.
Michael Dougherty è riuscito infatti a tirar fuori sia il più bel film da anni a questa parte su Halloween sia quello più bello sul lato oscuro del Natale.
Il primo, Trick 'r Treat, fu un riuscitissimo horroretto sulla festa delle zucche. Originale, una struttura narrativa sorprendente, divertente, a tratti inquietante, pieno di belle trovate.
E adesso questo Krampus, una favola nera, a tratti nerissima, a tratti irresistibilmente comica, che riporta il genere dell'horror comedy a livelli poco battuti in queste ultime stagioni.
Siamo dalle parti di quei film tipici degli anni 80 in cui in una cornice di divertimento, spesso con protagoniste feste e famiglie, si inserivano poi tratti cattivissimi o prettamente horror.
Favole nere, appunto.
Non è un caso che il rimando più forte che mi viene da fare con Krampus sia l'indimenticabile Gremlins.
Dougherty, come nel precedente film, prende in prestito una tradizione popolare, il Krampus appunto, una figura leggendaria, originaria della cultura teutonica, mezzo uomo mezzo caprone, una specie di demone che fa da contraltare a Santa Claus.
Si dice prenda i bambini cattivi, oppure, più in generale, come nel film, chiunque non rispetti il vero spirito del Natale.

Risultati immagini per krampus 2015

E niente, il film funziona che è una meraviglia.
Nella prima parte è una divertentissima commedia parentale in cui il regista è bravissimo a creare dei personaggi così insopportabili che te stai lì, senza manco sapè quando arriva o come è fatto sto cazzo de Krampus. ma speri solo che arrivi e li fa fori tutti.
Il cuginetto grasso, le cuginette rompicoglioni, il loro padre, la zia obesa, sono tanti i personaggi magnificamente scritti per farsi odiare.
Poi la ridente zona residenziale subisce una terribile tempesta. Tutto cambia. E tutto questo solo perchè un bambino, e noi lo capiamo anche..., ha "tradito" lo spirito natalizio.
E parte così un film burtoniano, una casa degli orrori da Luna Park piena di trovate visive. La bambola, il clown serpente, l'Orso, i magnifici, letteralmente magnifici, omini di pan di zenzero, il Krampus capo, tutti gli altri krampussetti. Un'orgia visiva.
E non solo, abbiamo anche un flash back in stop motion, qualche sentimentalismo affatto retorico, tante battute ("Mi hanno appena fatto il culo 4 biscotti di Natale") , tanto ritmo.
Ci si diverte, si passa qualche piccolo e innocuo brividino, a tratti si prova anche qualche piccola emozione. Insomma, si ha tutto quello che un film del genere può dare.
Ecco, magari le trovate sono più visive che di trama (il film ha zone morte o eccessivamente allungate), però è quasi il meglio che si può avere in questo ristretto genere.
Che bello vedere poi la protagonista della serie Fargo... (davvero bravissima e dolce attrice).
E poi il sabba, e poi un triplo finale.
Positivo, negativo, positivo?
Sta a voi scoprirlo

voto 7+


26 commenti:

  1. vero, una sopresa Baskin! Chi se lo aspettava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io un pochino sì perchè mi era stato consigliato da persona fidata.
      Ma, insomma, finchè non vedi...

      Elimina
  2. Baskin pensavo fosse uno di quelli che a me è piaciuto perchè bla blabla, e tutti invece a dire che è una merda, solita merda, copiato qui e là, malfatto.

    ...Invece no. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buffo, dici la cosa opposta a Michele qua sotto ;)

      chissà chi avrà ragione, ne parlano bene o male?

      ah, ma infatti ha copiato tantissimo baskin eh...
      Ma è bello proprio per quello, per come è riuscito ad assemblare tanti rimandi diversi

      ed acquistare una propria identità

      Elimina
  3. Sono tra i pochissimi a non avere adorato Baskin, mi sa. Non e' riuscito proprio ad esaltarmi :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma figurati, ci sta...
      solo che voglio capire se veramente alla maggioranza è piaciuto o no

      su, mi faccio un giro ;)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Secondo me ti riferisci a Baskin

      speriamo bene ;)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Oddio, ma te non c'entri na sega co sto film Ismaè eh.
      Lascia perde ;)

      Elimina
    2. ti prendo in parola, allora :)

      Elimina
  6. L' immagine che hai messo per Baskin fa molto Silent Hill in effetti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per 10 minuti sembra il remake ;)

      Elimina
    2. eheh io mi riferivo più che altro ai videogiochi (la gente insaccata appesa a random è quasi un marchio di fabbrica) , ma comunque il film visivamente lo ricalca quindi penso sia lo stesso :)

      Elimina
    3. sì sì, per quanto riguarda gli elementi a cui mi riferivo games o film è la stessa cosa ;)

      Elimina
    4. Io c'ho visto anche un po' di hellraiser...
      mmm, niente male comunque! sufficienza piena per me, di più no, dai. il capo dei "cecati" non so, non mi ha convinto mica tanto.

      Elimina
    5. No no, io son convinto che sotto il 7 non posso andare

      e quel mostro l'ho trovato potentissimo

      peccato però che la sua scena sia di una lunghezza estenuante...

      Elimina
    6. Visto la notte scorsa
      Un po' deluso,(dalla rece.mi aspettavo qualcosa di piu').Ci mette troppo ad ingranare ed è anche abbastanza confuso.

      Pero' che finale!!!

      Anche per me sufficienza piena,si merita almeno una visione.

      Hellraiser tanta roba... Sono l'unico che ha preferito il 2 al primo?

      Elimina
    7. Io li adoro tutti fino al quinto (poi non li ho più visti), però il secondo è un bel trip effettivamente

      Elimina
    8. Per me è la stessa cosa (io mi sono fermato al quarto)Adoro quasi tutto quello che viene dai libri Di Barker..
      Cabal l'hai visto/letto?

      Elimina
    9. Secondo me il quinto non è male
      sai che non ho mai letto nulla di Barker? E non ho visto nemmeno Cabal? Però segno. Qualche lettura bella forte ogni tanto va inserita.
      Sul film mi informo

      Elimina
    10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    11. Mi sono accorto che forse avevo spoilerato un po' troppo ,spero non abbia letto il commento cancellato.il film è una mezza trashata,ma divertente(il libro è decisamente meglio).All'epoca mi piacque parecchio, poi c'è Cronenberg nella veste di attore....

      Io a 'sto punto,dato che mi hai incuriosito,recuperero Hellraiser 5
      ciao!

      Elimina
    12. Ma no!

      ci sono le rece piene di spoiler, figurati se non li puoi mettere nei commenti...

      che poi dai, uno spoiler di un film di vent'anni fa, manco un classico, è davvero nulla

      a proposito

      ho vist almeno 3 hellraiser
      ho letto almeno due libri di Barker (ricordo molto bene Libro si Sangue)

      ho visto cabal

      tutto insomma

      ma tutto ALMENO 20 ANNI FA

      quindi non mi ricordo una fava se non che considero quella saga, a prescindere dlla qualità, come un pezzo di storia dell'horror

      voi avete ricordi più recenti, posso aggiungere poco...

      Elimina
    13. Ah, Baskin!

      insomma, tendenzialmente io l'ho amato molto di più

      ma quasi sempre le mie recensioni sono oltre il merito

      però sono sicuro del mio voto ;)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao