5.9.16

Quelli del raduno, ad uno ad uno

Risultati immagini per indovina chiPensavo che mi sarei trovato qua a scrivere un post pazzo, ricco di situazioni comiche irresistibili, magari anche di liti, contrasti, personaggi assurdi e momenti epici.
E invece mi ritrovo, dopo 3 giorni pazzeschi, a non sapere assolutamente che scrivere.
Il Giuseppe che di solito anche in 5 minuti agli uffici postali individua il grottesco e il comico che si nasconde dietro persone e cose, è stato disarmato da qualcosa di incredibile, portentoso, inaspettato.
E questo qualcosa di incredibile è stata una sensazione che non ha nomi nel vocabolario italiano, qualcosa di polisemantico e di policromo.
Un misto di gioia, armonia, divertimento, tranquillità, complicità, emozione tra 45 persone che non si conoscono. Qualcosa che di solito vedi dopo anni e anni di frequentazione.
Non c'è un'unica parola per questo, non esiste.
Vi ho guardato tre giorni cercando di fare tutto quello che potevo per farvi star bene, il posto giusto per mangiare, la cosa bella da vedere, il metodo migliore per non farvi trovare in difficoltà.
Per tre giorni non sono riuscito a staccare la testa dai vostri volti, cercando un disagio, un disappunto, un sentirsi inadeguati.
Per tre giorni sono stato una specie di rabdomante dell'infelicità.
Ma non ho trovato niente. Eppure sto bastoncino lo so usare bene, quando vibra lo riconosco.
Non è che questi 3 giorni io abbia visto tutte persone felici e tranquille, affatto, ma tutte persone che hanno vissuto dei momenti felici e tranquilli.
E questo è anche più grande.
Ho visto un amico arrivare in condizioni pietose, devastato. L'ho visto fare fatica a parlare, eclissarsi dal mondo il venerdì. Con quella testa i cui pensieri erano come l'ago di una bussola puntata verso un doloroso Nord femminile.
L'ho visto il giorno dopo con il volto trasformato, un sorriso naturale e dolcissimo. L'ho visto la sera del raduno confidarsi con tutti, sfogarsi. Ma era la stessa persona del giorno prima? sì.
Ho visto un mio vecchio professore che, fosse per lui, alle feste piazzerebbe bombe, con il volto felice di un ragazzino. L'ho visto saltellare dapertutto, fermarsi con uno, poi con un altro. L'ho visto urlarmi "Suca!" al quiz. L'ho visto parlare con la persona di cui sopra. E io conosco entrambi, se solo mi avessero detto che due persone come loro potessero confidarsi insieme avrei creduto ad uno scherzo.
Ho visto una coppia stranissima e bellissima. Lei con un'età irreale che darebbe le piste a tante ragazzine e lui, gigante buono, di insospettabile simpatia e paraculaggine.
Ho visto tre donne venire dal profondo Nord, tre visi dolcissimi, parlare di mia nonna ed emozionarmi. E sono sicuro, forse come con nessun'altro rapporto, che il loro, di rapporto, andrà avanti.
Ho visto un uomo di Firenze che all'apparenza sembra possedere il mondo avere invece un'anima sensibilissima e molto più fragile di quello che pare. Conservo ancora un suo sms come una delle cose più belle.
Ho visto una bella ragazza che mi aveva detto "io ai raduni non mi trovo a mio agio, non so se vengo" stare lì e comandarsela alla grande, scialla proprio.
Ho visto due ragazzi di Roma che sembravano amici da 20 anni. E uno 20 anni manco ce l'ha.
Uno, di una simpatia quasi involontaria e sorprendente, che per 10 minuti ha tirato in albergo la catenella dell'allarme al posto dello sciacquone e che a fine film, alle 4 passate, si gira verso il regista con un volto devastato dal sonno e riesce a formulare una considerazione lucida pronunciando un film col titolo lungo peggio della Wertmuller.
L'altro, che ha trovato il coraggio di venire, chiuso com'era nella sua timidezza e nella sua età-altra rispetto a noi, ha dimostrato anche dal vivo quello che tutti pensavamo leggendolo.
E ho sentito che alle 6 di mattina non è nemmeno tornato in albergo, ma se ne è andato in giro a fotografare le albeggianti bellezze della città.
Ho visto una coppia di due uomini accarezzarsi la testa per tutta la serata. E l'immagine di lui, un grande amico, che se ne sta con la testa sul petto dell'altro per ascoltare le colonne sonore è qualcosa che non dimenticherò.
Ho visto un uomo delle Marche con insospettabili tempi comici. Non ho visto la sua mitologica macchina con 8 posti e sta cosa non me la perdono.
Ho visto una delle mie migliori amiche con i propri figli e il suo dolce compagno. Figli che non vedevo da circa 6 anni. E ritrovarsi una piccola bambina di 7 anni adesso a 13 con l'intraprendenza, l'entusiasmo e pure l'aspetto di una ventenne mi ha scioccato. Cioè, ha fatto pure il provino col regista.
E ho visto quel regista e la sua compagna. Li ho fatti penare con la proiezione, quel quiz non finiva più. Ma alla fine ci siamo riusciti, ed è stata un'esperienza bellissima, un qualcosa che in questi due giorni di cibo, quiz e chiacchierate cinematografiche, non poteva mancare.
E durante quella proiezione ho visto il più grande personaggio della serata -e uno degli amici più cari là dentro- dormire con la testa a 90 gradi rispetto al corpo. Con un cappello rosso in testa.
L'uomo tetris dormiente col cappello rosso resta per me l'immagine più comica di questi giorni.
Ma quell'uomo, una volta di più, aveva comunque fatto in tempo a dimostrare la sua Arte a tutti. Non sono mai riuscito a gonfiare i suoi palloncini. Lui dice sia una questione di diaframma. Invece no, è che lui li gonfia col cuore.
Ho visto un uomo arrivare da Treviso. Arrivare per primo, tra l'altro, ed andarsene per ultimo la domenica. E niente, se questi giorni qualcuno dovesse personificare la classe sarebbe lui.
Ho visto un altro uomo venire da Roma e portare un bagaglio di conoscenze che c'ha fatto scemi a tutti. Dal cibo, alla letteratura, al cinema, sembra che di qualsiasi aspetto parli lui ti possa far sembrare piccolo piccolo. L'ho visto arrivare con una cagnetta. Una cagnetta che, dice lui, potrebbe aver fatto l'ultimo viaggio della sua vita. E che altro bisogna aggiungere.
Ho visto un mio grande amico e la sua compagna andarsene via per primi. Perchè, come ho detto a Carmine, sono sempre i migliori che se ne vanno prima.
Ho visto una donna arrivare un pò emozionata e un pò spaesata ed andarsene ancora più emozionata e spaesata. Ma l'ho vista parlare e star bene con tutti, e questo è bellissimo.
Ho visto due miei altri grandi amici e l'amica di uno dei due. Ma loro li vedo sempre e quanto sono importanti per me non devo scriverlo qua, che lo sanno da soli.
Ho visto un altro grande mio amico intrattenere 40 persone per più di un'ora. E così bene che al mio urlo "E' arrivato da mangiare!" nessuno ha mosso un dito.
E ho visto tutti gli amici che lui ha portato stare benissimo. Li ho visti sempre intorno alla bella ragazza di cui sopra. Ma magari son malizioso io.
Ho visto un ragazzo di Perugia che io, quando scriveva nel blog, credevo fosse un uomo grande e con due palle così. Invece è un dolce ragazzo di profonda umiltà.
E ho visto un ragazzo bellissimo arrivare dalla Toscana. A lui lo rovina l'apparenza, troppo bello. Perchè le cose ancora più belle ce l'ha sotto.
Ho visto una ragazza che ha avuto l'affronto di dirmi "io sono venuta qua per tuo fratello". L'ho vista emozionarsi con quel suo piccolo ma improvviso sgranare gli occhi ogni tanto sotto gli occhialini.
Ho visto un'altra ragazza farsi il culo per ore in cucina, arrivare stremata fuori ma poi resistere fino alle 6 di mattina. E l'ho vista prendersi da tutti 10 anni in meno, malgrado la fatica.
Ho visto un uomo arrivare nonostante la paura del terremoto. E mi ha portato un formaggio talmente buono che non trovo nella tastiera le lettere per descriverlo. La foto della sua bambina, così piccola con quella porta enorme dietro, ecco, ho visto anche quella.
Ho visto il mio cellulare morire, incredibilmente, proprio la sera del raduno.
Anni e anni e lui muore la sera del raduno. Una cosa che se non fosse solo un cellulare sarebbe da commuoversi. Ma io mi commuovo lo stesso.
E ho visto tutti i miei fratelli con, chi ce l'ha, le loro compagne (e una è stata, almeno al 47%, quella che ha tenuto tutto insieme). la bellissima mascotte della serata Emma (con le sue ali robertiane magiche), un mio grande amico della vita reale, tutti i ragazzi del locale.
E ho visto una madre cucinare 7 pietanze diverse una meglio dell'altra.
E un uomo starsene dietro le quinte, quasi sempre solo, ore ed ore. Ma quel cinghiale è suo, e quella grigliata pure.
Speravo di vedere qualche stronzo, qualche testa di cazzo. Oh, non l'ho visto, vi giuro.
Poi ho visto un uomo di quasi 40 anni senza arte nè parte, nè carne nè pesce, un fagotto di "nè" "nè" quando, magari, avrebbe sognato una cornucopia di "sia" "sia".
Ma l'ho visto felice e realizzato la mattina dopo.
Quell'uomo, a differenza di tutti gli altri, l'ho visto allo specchio.

158 commenti:

  1. Che bello il riepilogo, scrivi veramente bene. Un vero peccato non esserci stato (ma ero in sardegna in meritata vacanza) chissà, la prossima volta....

    RispondiElimina
  2. temev(am)o il terremoto, ho trovato un vulcano. anzi, i Campi Flegrei. una cosa di fuoco, bella, magica, profonda e risonante.
    c'ho un'idea di scrivere una cosa. ora devo trovare il tempo. ma il fatto che il tutto sia diventato reale, incontrandoci, fara sì che il tempo lo trovi.
    con gratitudine e amicizia
    MG

    RispondiElimina
  3. in effetti siamo stati bravi in maniera quasi noiosa, sembrava un raduno di boyscout mormoni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo stati davvero impeccabili.

      Nemmeno un vetro rotto o un vino rovesciato addosso al malcapitato di turno...

      Elimina
    2. Avete ragione, da vecchio casseur non posso che confermare che lunica cosa che mi è mancata a ben pensarci è un po di allegria in questo senso

      Elimina
  4. Ho visto un volto con gli occhi mascarati,un sorriso a volte stentato e a volte liberato. Ho visto e ho dato un volto e un corpo a una voce a me ormai famigliare. Ti ringrazio Armellini,di tutto. Anzi,del 98,3%.

    RispondiElimina
  5. Lacrimuccia...e nemmeno ero lì...

    RispondiElimina
  6. Li ho intrattenuti per un'ora, ma gli improperi che mi son beccato e i vaffa celati e non celati nemmeno te li immagini:)
    2 donzelle mi hanno ripetutamente mandato a cagare pre-durante e post quiz (non facciamo nomi, diciamo che per convenienza le chiamerò B e C)...

    Comunque è stato un piacere, e ricambio, anche per me sei un grande amico Peppe, strafelice di aver fatto parte di questa reunion!

    Io ho 3 frame della serata che non scorderò mai:

    1 Il SUKA da te citato di Big Carmine
    2 Roberto e i suoi siparietti
    3 Jolly che a un certo punto pensavo avesse adottato il bancone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il suka è riecheggiato stentoreo nella notte dal Manzanarre al Trasimeno!

      No no, continua così i quiz devono essere belli bastardi! :)

      Elimina
  7. Oh, che dire se non UAU !!!
    Che bello è stato esserci!
    E ringrazio l'azzardo di quell'attimo che da un'improbabile decisione all'ultimo l'ha trasformata come per magia in una al subito: pronti partenza è via!
    Dall'alba al tramonto e poi ancora...
    UAU davvero...
    Farti i complimenti non è scontato, è doveroso! Io dico "buona la prima" ma attendo già il sequel! :)

    p.s. sul fronte gastronomico un plauso speciale all'uomo del cinghiale: le mie papille si sono commosse!!!

    RispondiElimina
  8. Qualcuno penserà che quel vecchio professore ti ha insegnato a scrivere così. Purtroppo no. Ai tempi dalla scuola il nostro rapporto era solo di gran risate nei corridoi e di qualche tentativo di trovare qualche film che piacesse a entrambi.Hai fatto tutto da solo e hai fatto benissimo.Hai ragione. Non vado più alle feste e alle ultime sono sempre scappato dopo mezz'ora. Questa è stata particolare.Grazie ancora.

    RispondiElimina
  9. Classifica dei FRAME x me:

    - la catenella di Vincenzo
    - il suka di carmine
    - i tre tossici che mi sono venuti a prendere in stazione
    - quando ho visto la Madonna
    - il commento sui titoli of a lonely place
    -le teste penzolanti in front of a lonely place
    - vedere poison e elena puntinata, che,siete due bellissime donne
    - capire finalmente chi erano i quattro fratelli armellini e riconoscerli uno con l'altro...più o meno
    - il commento sulle scarpe mie e di jolly roger che m ha riempito di orgoglio e devozione
    - la rocca paolina
    - la panzanella o puccetta come si chiama con la parmigiana. un punto di arrivo e non ritorno nel mio percorso enogastronomico
    - il mio compagno di stanza
    - trovare Napoli e il suo cuore palpitante
    - il minimetro che si blocca con noi sopra
    - umbró e l'arci
    - abbracciare peppe e, anche se poi s è imboscato il formaggio, riabbracciarlo al addio con immutato affetto e stima
    - l accoglienza ricevuta, con menzione a marco che m ha fatto subito sta in sintonia. rave spacca!
    - la classe nei modi e nell'abito del portiere di notte del signa
    - i palloncini
    - il locale in campagna
    - la creatività incontenibile
    - scoprire che la provincia in cui vivo corrisponda a un buco nero nelle mappe mentali della maggior parte della gente ed esserne quasi felice




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma finalmente! Ma che si sappia, che sono bellissima! :)
      ah ah ah ah!
      Grazie Emmegi, davvero troppo buono!
      A proposito, mi ha appena chiamato il tuo oculista, mi ha detto che non ti sei presentato alla visita di controllo...

      Elimina
    2. Ma finalmente si! Che non si dica che siam solo belle dentro ... dove peraltro siam meglio di un'architettura di Escher! ;)
      Grazie!

      Comunque nei crostini di funghi ce n'erano di allucinogeni...

      Elimina
    3. Brava elena. L'incontro con voi, che conoscevo solo un po sul web nel lato escher (a milano c è la mostra a proposito) , mi ha molto colpito per quel che ho detto. Come dire che non è che corrispondevate alle aspettative...molto di più!

      Elimina
    4. ciao Emmeggì è un piacere per me leggere il tuo commento.

      Sono contento di averti conosciuto e di averti avuto come compagno di stanza.
      I nostri percorsi, anche se opposti, sono fatti degli stessi luoghi e della stessa gente. Il grosso bottino che mi porto via da qui, oltre allo straordinario week end, è il fatto di sapere che c'è una pesona intelligente ed appassionata di cinema che vive a 5 chilometri dalla casa in cui sono cresciuto. Torno spesso su nei week end e sicuramente ci sarà occasione di organizzare la visione di qualche film, o qualche escursione o, meglio ancora, qualche mangiata!

      E' fantastico scoprire di vivere nel luogo che non c'è. Per me è così da quando sono nato perciò ho imparato a dire "punta del Piemonte" anzichè il nome della provincia.

      Ma la vera punta di orgoglio è anche per me il commento di Bianca sulle nostre scarpe montagnine :-)

      Elimina
  10. Aspettavo ansiosa il tuo resoconto post raduno e, ancora una volta, non potevi rendere meglio l'idea di come hai fatto.
    Vi abbraccio tutti, per ora solo virtualmente, e per quanto riguarda il tuo cellulare, Giuseppe, è incredibile che abbia deciso di lasciarti giusto nei giorni del raduno: ma è caduto e si è rotto oppure non si è acceso proprio più all'improvviso?
    Marietoile :-)

    RispondiElimina
  11. Grazie della menzione, è stato un piacere averti conosciuto, sei una persona solare e piena di interessi, spacchi di brutto pure tu amico mio!

    Sull'ultimo punto c'hai ragione, penso di essere uno dei pochi che ti ha subito geolocalizzato (tra geografi ci si intende)...

    RispondiElimina
  12. Ho insistito tanto per questa recensione sul raduno perché ne ero certo che ne sarebbe venuto fuori qualcosa di veramente bello ed infatti è stato così... Parole bellissime! E se il giorno dopo ti sei sentito realizzato mi riempie di gioia perché te lo meriti. Questa roba qua l'hai creata te e puoi andarne fiero. Unico appunto riguardo ciò che scrivi su di me...dovevi ancora smaltire la sbornia della sera prima?? Scherzo ovviamente, grazie per le belle parole che dette da un amico come te valgono il triplo! P.s: prossima volto mi alleno a ping pong prima di venire e ti straccio! :-P

    RispondiElimina
  13. Mattia Borgonovo

    Oh, niente da fare, quando leggo le cose che scrivi te mi brillano sempre gli occhi.
    Però non vale, la fai facile tu, scrivere cose belle di una cosa bella. Scherzi a parte, non smettere mai di scrivere, che le cose che scrivi sono un meraviglioso regalo al mondo. Ti mando, anzi, mando a tutti un abbraccio, che questa volta non ve l'ho potuto dare di persona. E cos'altro posso dire? che la esorto, mr. Giuseppe, a organizzare un altro raduno l'anno prossimo, così vengo anche io!

    RispondiElimina
  14. come far dispiacere chi non c'era :)

    RispondiElimina
  15. Ma quanto scrivi bene...la scuola perde molto ( visto che non insegni)

    RispondiElimina
  16. Spendo anch'io due parole per questa fantastica e (ir)ripetibile esperienza...innanzitutto un enorme GRAZIE a te Giuseppe che hai reso possibile tutto ciò, che ti sei preso la briga di 'sistemare' decine e decine di persone, che ti sei confermato la splendida persona che immaginavo fossi. Un doveroso GRAZIE va anche a chiunque altro abbia lavorato 'dietro le quinte', chi ha cucinato, chi ha fatto da autista...
    E' stato veramente un piacere per me partecipare e accorgermi poi che giornate del genere va a finire che non te le scordi più! E ripenso a quando io, timido e fuoriquota, ero ben intenzionato a declinare l'invito a causa di quelle infondate paure che si presentano quando si deve oltrepassare il proprio 'recinto'...ecco, è stato meraviglioso capire che avrei fatto una imperdonabile ca**ata.
    Bellissimo è stato conoscere e scambiare anche solo due parole con persone fantastiche e simpaticissime che con diversi siparietti mi hanno fatto ridere e divertire in maniera unica; bellissimo anche il semplice chiacchierare di cinema con gente che possiede un'enorme cultura e tanta tanta passione.
    Dal cuore...GRAZIE!!!

    Spero vivamente in un 'Raduno 2-la vendetta' :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pietro sei un grande! Un piacere parlare con te!

      Elimina
  17. Ma quanto scrivi bene...la scuola perde molto ( visto che non insegni)

    RispondiElimina
  18. Come è stato possibile un raduno così? Una familiarità così? Dormire, mangiare, viaggiare (perdersi!) e stare tra sconosciuti come se ci conoscessimo già?
    Un’umanità dilagante.. che mi ha sopraffatta!
    Ho scambiato cose molto profonde con alcuni.. ho incontrato persone che cercano ardentemente la felicità, l’amore, un completamento.. questo mi ha commosso davvero, anche per il fatto che è stato possibile dirselo, con una libertà così!
    Ancora non mi capacito di quel che è accaduto.. eravamo 45 “sensibili” accomunati da un “forte sentire”.. che tutti insieme sono una bella botta! Ancora non mi sono ripresa :)
    Tu Giuseppe hai la capacità di attrarre le persone e farle essere se stesse, farle emergere, farle sentire libere, a loro agio.
    Hai un dono.
    A proposito di ciò, ancora senza sonno e preda della sopraffazione ho scritto questa cosa.. non sapevo come descrivere/esprimere tutto quello che mi si era mosso dentro.. GRAZIE Giuseppe e grazie a tutti.


    E' grazie al Buio che si accende in Sala che possiamo vedere il film.
    Ci fondiamo con la poltrona per sprofondare dentro la pellicola... Per scrutare, vivere, penetrare, soffrire e amare storie, vite, immagini, punti di vista, emozioni, luci, ombre, parole... Perché "ognuno è tutti" e ogni storia può essere la nostra, può farci capire e approfondire meglio la nostra.. O può essere la storia che avremmo voluto che fosse o che vogliamo che sia.
    Che posto è la vita?
    Quando si accende il buio nella vita.. Cosa possiamo vedere? Quale schermo si illumina? Quale pellicola ci viene proposta..?
    Se stiamo attenti tante pellicole ci vengono incontro, non meno elaborate curate e sceneggiate dei tantissimi capolavori del cinematografo.. Piccole grandi pellicole umane che sono le storie, le emozioni, i dettagli, le immagini, i primi piani, le luci, le ombre, i punti di vista,
    fatti di carne.
    Qualcuno ha detto "la vita rinasce in un incontro".. Ed è proprio così, grazie a frammenti di te, posso vedere meglio me.
    Con riconoscenza, stupore e stima,
    ciao amici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah!!!
      Chi è stato con me all'agriturismo ha potuto vedere quanto io sia estrema nel mio parlare, un po' teatrante ed esagerata.. forse ho detto così perché Ieio stava paccando e mi dispiaceva, non perché fosse la verità. Sono venuta per conoscere te, per voi e soprattutto per me! La vera frase sarebbe "sono venuta ANCHE per".
      :D :D :D

      Elimina
    2. Ottima analisi Bianca, quoto tutto ma proprio tutto.

      L'ho letta tutta d'un fiato( a proposito ma come scrivi? bomba!)e devo dire che mi ritrovo appieno nella lucida disamina che hai fatto.

      Ho avuto i tuoi stessi sentori e aggiungo che il bello di tutta la serata era il poter sentirsi come a casa propria,ognuno nella sua "confort zone",libero di discettare a suo piacimento.

      Ho trovato un crogiuolo di diverse umanità, un meltin pot di anime diverse tra loro ma accomunate da una sana passione per la settima arte e dalla reale voglia di conoscersi e confrontarsi.

      Bella storia.

      Ps la prossima volta il gioco lo organizzo più semplice, i swear:)

      Elimina
    3. @Bianca: io ero all'agriturismo e ascoltarti è stato bellissimo, te lo assicuro! :)

      Elimina
    4. @poison: <3
      (non ho parlato anch'io della vostra bellezza interna/esterna perché non volevo ripetere....)

      @Rave: Ottima presenza la tua, fin dal primo minuto! Davvero troppo accogliente.. Cmq ti avevo già perdonato subito dopo aver pronunciato la 'o' di vaffff.... ;)
      .. Scrivo come una che dorme poco e si perde molto! Ciaoo

      Elimina
    5. @Bianca:
      Troppo buona,quando mi trovo bene e a mio agio con le persone sono così,l'accoglienza e la cordialità sono la consecutio normale...
      Ho conosciuto un bel gruppo eterogeneo e sono contento di aver avuto la possibilità di scambiare chiacchiere con più o meno quasi tutti!
      Ps:Un bel vaffa me lo sono beccato mi sa da più di uno ahah:)
      Ps1: Scrivi bene, molto bene, un piacere davvero leggerti. Io sono pigro, molto pigro, e chi riesce a scrivere un papier a volte ha tutta la mia stima incondizionata, tanto più se riesce ad esprimersi in quell'italiano così preciso.
      Psp: per chi non lo sapesse nel gioco di Peppe se non c'eri te saremmo arrivati ultimi per distacco:)

      Elimina
    6. Che posto è la vita?
      Già...
      Seguiamo le Tracce. In fondo siamo così piccoli e ...si tante pellicole ci vengono incontro, per poi fondersi in noi. Siamo un magma, come dice l'alchimista, un amalgama. Una nuova e originale lega di nitrato d'argento.
      Continuiamo i nostri percorsi Bianca, ce n'è bisogno!

      Elimina
    7. Il tuo messaggio mi arriva in un momento di sconforto.. E mi accende. Grazie! Le tracce ci sono.. Bisogna avere le palle di seguirle, anche quando la terra trema, non solo letteralmente.
      Grazie MG

      Elimina
  19. Un commento dalla "classe impersonificata". Giuseppeeee stai bene? Ma chi hai visto?
    Mi avevano incuriosito le personalissime recensioni di quel nick name impronunciabile (non qui in un altro sito). Ne era nato un veloce scambio e forse delle impalpabili affinità cinematografiche. Poi, curiosando nel blog, ne ho trovate altre, tutte incredibilmente originali, sanguigne, vere. Poi mi si è presentato l'occasione per conoscerti e non potevo farmela scappare. Il mio istinto non sbaglia quasi mai (con i maschi, con le femmine sempre :-)) e ti sei rivelato quella persona schietta, frizzante, dinamica, intelligente e autentica che immaginavo.
    Grazie a te e alla tua iniziativa ho conosciuto altrettante bravissime persone accumunate da questa passione.
    Grazie ancora per l'opportunità che mi/ci hai dato.

    Nico

    RispondiElimina
  20. Eh Giuse', sarebbe meglio non dicessi niente, perché ne esce fuori uno dei miei commenti fiume, talmente lungo che il sistema manco me l'accetta e devo scriverlo in due parti perché sai che la sintesi non è il mio forte, ma dopo le tue parole sopra non ce la faccio proprio, quindi fai un bel respiro che si comincia

    Mi aspettavo un post di resoconto bellissimo e così è stato, solo che pensavo di ridere ancora e tanto, come durante il raduno e invece mi ritrovo a leggere qualcosa che mi emoziona e commuove profondamente per la tua solita (ma per me mai scontata) immensa generosità verso tutti noi e le bellissime parole che tiri fuori con una naturalezza che manco so come fai e da dove ti vengono, ma che ogni volta mi stupisce, rendendomi sempre orgoglioso e felice di avere amici come te.

    Sapevo che il raduno sarebbe andato benissimo e come raccontavo oggi a Gregorio (M Valdemar, che tu conosci), che mi chiedeva com'era andata, gli ho solo detto che l'unico rammarico è che non ci fosse stato pure lui.
    Ma il prossimo anno verrà, perché mica puoi pensare che una simile bella cosa resti un episodio unico?! (e vieni pure tu, Maristella, se puoi, anche se sei lontana).

    Siete stati tutti fantastici.

    Tu e tutti coloro rimasti nel buio (in sala), perché una simile cosa richiede l'impegno e tanti giorni di lavoro di molti.

    E anch'io ora ho tanti meravigliosi flash... dico solo i primi che mi vengono in mente. (continua...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seconda Parte:

      I tuoi compaesani di Paciano (dove c'è quel piccolo angolo di paradiso dell'agriturismo di tua nonna, che spero vedano molti altri), in primis Aldo, (l'uomo che vorresti sempre incontrare ad accoglierti quando chiedi informazioni in posti sconosciuti) il mitico e arzillo 97enne che sembra (anzi È!) più giovane di certi miei amici di Torino e ha ancora tanto da insegnare e dare a ognuno di noi, con la sua incredibile verve e simpatica gentilezza.
      Lo voglio in squadra con me la prossima volta, con lui abbiamo già stravinto, non ce n'è per nessuno.

      Tuo fratello Tommaso che mi ha fatto scassare dal ridere praticamente durante tutta la serata mentre ti rispondeva da dietro le grate delle finestre durante i quiz cinematografici (che ovviamente devono essere una costante, ci siam divertiti troppo tutti), che pur nella loro "semplicità", o forse proprio per questo, son stati qualcosa di fenomenale proprio per ciò che di non previsto accadeva tra voi due, le situazioni e battute che creavate dal nulla, manco foste due affiatati cabarettisti (ma pure meglio direi).

      La partita (???) a ping pong con te:
      anche lì sei riuscito a farmi morir dal ridere con le tue esternazioni mentre avevi di fronte il giocatore più scarso del mondo (io) ma davvero non credevi potessi esserlo così e te ne uscivi fuori con facce e frasi che vorrei aver fotografato ancor meglio nella mia memoria.

      E anche vederti indossare le maschere con gli attori dei tuoi film preferiti mentre, bravissimo, risolvevi in poche domande il quiz del Si o No, anche se sarà una cavolata (sono un tipo semplice) mi ha divertito tantissimo.
      E almeno una tua foto con una di loro indosso (che tanto in faccia mica ti si vede) vorrei la pubblicassi, assieme alle altre che ti manderò presto, dove ho avuto cura di cancellare chi come te non vuole apparire (e se riconosci altri che potessero aver problemi a farlo, ma mi pare di no, chiedigli conferma prima di metterle, ma un minimo di resoconto con qualche immagine, anche per chi non c'era, ci vuole secondo me...)

      Credo che quella lunga notte al Supernova sia stata tra quelle in cui ho riso di più in vita mia, e non esagero. Di sicuro occuperà sempre un posto speciale nel mio cuore d'ora in poi.

      E come giustamente dici sopra con parole molto più belle e profonde delle mie, che a ringraziare non sono bravo, un grande plauso va a tutti i tuoi amici intervenuti.

      È a tutti loro, oltre a te, che dico il grazie più grande, perché senza ognuno di loro non sarebbe stata certo la stessa cosa.
      E non faccio nomi proprio per non far torto a nessuno, anche perché io coi nomi non son bravo e tanti potrei già confonderli o averli scordati, ma non le facce, le situazioni, le battute (come già detto da altri il "Suca!" di Carmine è già negli annali!), che sono quelle cose che anche chi, come ben dicevi, non è attualmente felice (ma che spero un giorno torni ad esserlo) han sicuramente giovato a farci provare delle ore di gioiosa e giocosa spensieratezza, che non può che far bene al cuore di chiunque.

      Quindi concludo dicendo solo che mi spiace se non son riuscito magari a legare un po' di più con ognuno, ma eravamo tantissimi ed era impossibile.

      E il prossimo anno sarà anche meglio perché voglio vedere ancora più persone presenti, più nomi da memorizzare (anche se come stavolta non ce la farò), più facce divertite presenti attorno a te.
      Facciamolo esplodere il Supernova (nel senso buono, eh!), irradiando allegro buonumore e calore umano.

      Grazie ancora di cuore per tutto e di più, sei molto meglio tu della RAI, Giuse'!

      Ciao!

      Roberto

      P.S. Ovviamente ho pure dimenticato una cosa molto importante (un camaglio, e capisci bene quanto è fondamentale per me...) nell'auto di Tommaso e quindi presto mi sa dovrò di nuovo tornare a Perugia.
      So che non è il massimo concludere uno scritto ad un amico con tale minaccia, ma stavolta va così...

      Elimina
    2. Certo sei originale, Robert palloncino: in genere si perdono le chiavi, un cellulare, un accendino, ecc. Ma tu che sei un creativo, giustamente mi vai a perdere un camaglio e io son dovuta pure andare su Google per sapere che è 'sto camaglio! Mi fai morire :-)
      Marietoile

      Elimina
    3. Confesso che anch'io mi son dovuto informare sul camaglio...
      Ciao Star
      Nico

      Elimina
    4. Ciao Nico Classe A :-)
      Marietoile

      Elimina
  21. Che belli che siete! E pensare che c'è chi dice che al Buio non si vede ;)

    RispondiElimina
  22. Ero certo sarebbe stata un'esperienza formidabile. Tanto rammarico per non esserci stato, ma anche io confido in un remake. ;)

    RispondiElimina
  23. bé Mi avete proprio emozionata,
    sia il racconto di Giuseppe che i commenti.
    deve essere stato bellissimo!
    un pò di invidia, ma di quella buona ;)
    yukari

    RispondiElimina
  24. Davide Montecchi6 settembre 2016 17:45

    Davvero una bellissima serata, siamo stati benissimo!
    Grazie Giuseppe!

    Davide e Elisa

    RispondiElimina
  25. mamma mia, se uno vi legge tutti di fila questa diventa di gran lunga una delle cose più belle mai lette in vita mia

    questa pagina, i vostri commenti, sono un punto di arrivo per questo blog. Cioè, sarebbe da chiuderlo adesso. Questo ho provato a creare sti 7 anni e mezzo. E sti 3 giorni, sti commenti sono il risultato di anni e anni di cose

    vi giuro, ho pensato più volte che dopo il raduno avrei chiuso il blog. Ci sono tanti giorni che mi sembra di essere stanco, esausto, di aver finito letteralmente la verve, l'illuminazione. Però mi sono anche detto che sarebbe un gesto eclatante che poggia su basi non troppo solide. Che magari 5 giorni dopo vedrei un film e mi tornerebbe voglia di commentarlo.
    Insomma, no, non sono pronto, vado avanti, ben consapevole che questi giorni, sia dal vivo che virtualmente, ho, abbiamo, raggiunto un punto non superabile

    ho sempre risposto ad ogni singolo commento, manco mi ricordo quanti, sicuramente più di 20 000
    E anche qua volevo fare il solito Giuseppe, rispondervi uno per uno come meritate

    ma un pò perchè sarebbe un'impresa pari a quella del torneo e a quella del raduno (e non ho più forze), un pò perchè secondo me siete bellissimi così, ho deciso di non rispondere

    tanto, a parte qualche caso in cui mi piacerebbe dire due cose, o rispondere a richieste specifiche, siete troppo belli così

    tante voci, un'unica voce

    non ce deve esse nient'altro

    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contea Sergej: 7 Settembre, Anno Domini 2016;

      non ero lì ma sono qui, in questo luogo dove... tutti si sono espressi benissimo e tutto quello che è stato detto vale anche per me,...bravo Caden... te lo sei meritato il successo! ;)

      Elimina
  26. ciao Giuseppe, grazie. La giornata di sabato è stata molto particolare. Mi sono trovato a contatto, fin dal giorno prima, con tante persone dotate di intelligenza e sensiilità superiori rispetto a quelle che si incontrano normalmente. Mai vista una concentrazione simile di persone così nello stesso posto. Gente che vive di passioni, il cinema, o la musica, o altro. Un ambiente umano ideale per tirare fuori sè stessi, lasciarsi andare senza paure, senza paranoie, senza bussole. La giornata è finita, ma il suo eco dentro di me continuerà.

    L'anno prossimo il BIS è sicuro e saremo ancora di più!

    RispondiElimina
  27. Questo Raduno mi lascia come dopo un bellissimo film. Sì, subito dopo la visione: wow wow wow, fantastico!
    Ma il meglio viene ancora dopo: man mano che passano i giorni tornano alcune scene, si rivelano altri particolari, altri punti di vista! L’effetto di tanta bellezza aumenta e aumenta la consapevolezza di avere visto un capolavoro che non si dimenticherà.
    Ecco, ripensando ai due giorni del raduno, rileggendo la recensione di Giuseppe e i vostri commenti, ho la stessa forte sensazione. Grazie

    RispondiElimina
  28. Non esserci potuto essere è per me un dispiacere di per se.....ma a leggere il tuo post, sinceramente, rosico! ;-) Mi fa comunque piacere che le persone che danno vita a questo splendido blog abbiano potuto infrangere il quarto muro e da personaggi digitali abbiano riacquistato la loro essenza reale cooscendosi di persona.
    Un'altra iniziativa degna di lode Giuseppe!

    Mandi Mandi

    RispondiElimina
  29. Dopo questo post e le vostre risposte posso affermare con certezza quello che pensavo già da tempo: siete delle belle, bellissime persone.
    Sono mesi che leggo quotidianamente questo blog e non solo ciò che scrive Giuseppe, ma ogni vostro singolo commento.
    Purtroppo questa è stata un'occasione mancata per poter dare un volto a tutti voi, sentire la vostra voce, vedervi in un contesto sociale e non solo virtuale.
    Mi sarebbe piaciuto vedere Bianca, che sono certa essere una ragazza piacevolissima, di quelle con la battuta sempre pronta;
    Farmi prendere in giro da Emmeggi a causa della mia ossessione per il buio;
    Parlare con Claudio dei suoi amati film giapponesi;
    Farmi raccontare da Jolly il fantastico viaggio in Australia;
    Chiaccherare con Rocco e sentirmi piccola come una formica dinanzi alla sua cultura e intelligenza;
    mandare a fanculo Rave. Insomma, lo hanno fatto tutti a quanto pare, non mi sarei tirata di certo indietro io:D
    Conoscere Roberto e la sua creatività;
    il mitico prof;
    i fratelli Armellini e Ramino (a proposito, c'era?) e tutte le persone presenti, con le quali in questi mesi ho avuto modo e il piacere di scambiare qualche riflessione o anche solo leggere qualche commento.
    Ovviamente mi sarebbe piaciuto conoscere te, Giusè.
    Con i tuoi vestiti improbabili( mi ricordo della tua mancata passione per la moda ;)), il tuo vecchio cellulare(finalmente s'è rotto!!!), sparare battute ogni 10 secondi, nascondere l'emozione con l'ironia, vederti dileguare al momento delle foto, sentirti dire le parolacce in umbro, fare da Cicerone orgoglioso della tua Perugia.

    Mi sarebbe piaciuto essere lì con voi. L'anno prossimo non mancherò.
    Tanto ormai è stata istituita la giornata mondiale del buio in sala.

    Siete dei grandi!!!

    Ps: ma alla fine, il dolce ve lo siete magnato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rachele! Ebbene sì, alla fine il dolce c'era! :)

      Elimina
    2. Ciao Rachele...e con l'occasione ciao a tutti i non presenti qui presenti....ti/ vi avremmo tutti voluto conoscere...pensare solo di incrociare uno come ismaele che come poison è un monumento storico (così va bene poison?!?:-)) del cinebloggin italuano beh...che cazzo!
      Comunque giuseppe stava per darmi davvero retta ed era sua intenzione fare un post in diretta dal raduno, ma difficoltà tecniche e il terrore di dover passare la notte a rispondere ai tuoi commenti non l'hanno consentito!

      Elimina
    3. Rachele!!!! Che dolce.
      MANCAVI infatti

      Elimina
    4. Il dolce io non lho visto...e siamo a due

      Elimina
    5. ma come? c'era la panna cotta a 3 gusti diversi!

      Elimina
    6. purtroppo è la verità...

      sono passato anche tavolo per tavolo a gridarlo

      chissà te che stavi a fa e pensà...

      Elimina
    7. E dopo il latte e cinghiale per colazione, dovevi fa' pure la pannacotta al cinghiale.

      Elimina
    8. marò, al prossimo raduno glie tocca

      Elimina
    9. emmegi ... confermo, di me ti puoi fidare ... dulcis in fundo!

      Elimina
    10. "Mandare a fanculo Rave"(cit.)

      Si metta in fila...
      Qualcuno che ha apprezzato c'era però:XD

      Elimina
    11. Il dolce c'era Emmegì!Panne cotte a ruota...

      Solo che noi eravamo impegnati a cantare "O'sole mio" ed eravamo talmente presi che forse ce ne siamo bellamente dimenticati:)

      Elimina
  30. vabbeh, forse qualche cosa devo scriverla dai

    evito di ringraziare per tutte le cose meravigliose che avete scritto, vado proprio solo sui punti "solidi", non astratti
    quindi nessun commento ai vostri complimenti. Anche perchè sono senza parole

    (vado dall'alto)

    1 Sku, e tutti gli altri che sono mancati e hanno scritto. Se reggo un altro anno non potete mancare, ci tengo

    2 Harry, ho gli occhi mascarati? questa mi è nuova ;)

    3 Il Suka di Carmine, a quanto vedo, vince Best Shot della serata

    4 Elena, è ancora più incredibile di così. Poison alle 11 di sera non t'ha risposto. Orami, anche se finalmente ti eri decisa, era andata. Ma non potevo pensare che per una mail non vista non venivi. E grazie a roberto abbiamo risolto tipo 6 ore prima che partivano.
    Il cinghiale è stata L'UNICA cosa che ho mangiato. E dire che avevo creato un menu a mia immagine e somiglianza. Niente, la testa era altrove

    5 carmine, già un'ora sarebbe stata una vittoria per me. Figurati così

    6 Emmegì, fantastico, se non avessi deciso per questo mezzo sciopero sarebbe da rispondere ad uno ad uno dei tuoi punti.
    La panzanella è facilissima, prova ;)

    7 no, sul cellulare s'era rotto un bottone una settimana prima. Quella sera mi si è scaricato. Ed ho scoperto che il bottone rotto (tra l'altro i tasti manco si vedevano più) era quello dell'accensione.... Insomma, avrei dovuto caricarlo senza farlo mai spengere ;)

    8 vittorio, vieni una sera e ci facciamo 4 ore di ping pong. Non scherzo. Comunque sei l'unico che ha superato i 2 punti

    9 Doriana, la scuola c'ha solo guadagnato...

    10 Roberto, commento straordinario, hai detto tutto ;)
    Aldo è un mio vicino di casa, un uomo incredibile. Ha la mentr più fresca e libera di qualsiasi giovane. Perchè ha girato tutto il mondo. E quando giri tutto il mondo la mente si apre.

    11 no, non pubblicherò nessuna mia foto, nemmeno con maschere. Ma se ne avete di vostre sarebbe bellissimo. Camaglio what?

    12 Sergeyyyyyyyyy

    13 Rachele, che gran bella cosa hai scritto... Ma hai un'idea sbagliata del mio vestiario. Improbabile, semmai, era Mg

    14 mi dispiace ma il nuovo cel è sì nuovo, ma sempre un Nokia dei tempi che furono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma una foto,una soltanto,non è proprio possibile?
      Mg,voglio una descrizione dettagliata del tuo abbigliamento.

      Elimina
    2. Ma mia? beh, se uno non vuole foto 1 o 100 poco cambia, il passaggio decisivo è da 0 a 1

      Tra l'altro non credo ce ne siano mie, ma certo non ci giuro (a parte 2,3 fatte da roberto con maschere o stratagemmi)

      ma certo se ci fossero foto (di persone consenzienti) ben vengano...

      Mg super easy, canotta, tatuaggi in bella mostra, mise da montanaro

      notevole

      Elimina
    3. Nono, una foto con tutti.
      Non è stata fatta?
      Cazzo, per ricordo!!!
      Anche quelle con le maschere.
      Non è completo sto racconto senza foto.

      Ahahah fantastico!!!
      Adesso sono ancora più curiosa di vederlo

      Elimina
    4. incredibilmente la foto collettiva non s'è fatta

      la gente manco c'ha ripensato o se ne è accorta

      forse si sono giuseppizzati

      l'avevo detto che avere avuto un nonno ipnotista un giorno m'avrebbe fatto comodo...

      Elimina
    5. Nessuno c'ha ripensato è vero.
      A un certo punto molti di noi li ho visti in stato catatonico-atarassico...

      Elimina
    6. Peccato!!!
      Beh, l'anno prossimo, mi accollerò io il ruolo di fotografo ufficiale, dai.
      Per quest'anno è andata così.

      Elimina
    7. Sono stato davvero bene rispetto a questa cosa, sarà l'ipnosi del nonno di Giuseppe (vorrei saperne di più, se puoi, su questo).
      Ma davvero, io non sopporto la sovraesposizione dell'immagine dell'oggi (la dico alla Ferretti), e un evento del genere senza foto secondo me ha rilassato ancor più tutti noi; niente smanie dell'esserci, ricordarsi, raffigurarsi insieme. Solo, per dirla ancora, alla ferretti, chi c'è c'è e chi non c'è non c'è.

      Elimina
    8. beh, già avevi molti punti con me, ora ne hai conquistati tipo altri 312

      Elimina
    9. Giuseppe, abbiamo in comune l'allergia per l'abito. Fosse per me, andrei in giro con un sacco della pattumiera, o al massimo di juta per fare il fine. Non me ne frega, non sopporto scegliere i vestiti e tantomeno indossarli. Metto quello che capita e soprattutto mi è comodo. Sono un disadattato della moda.
      Con un'eccezione, e sono le scarpe da montagna, sono state sempre presenti nella mia vita, indosso praticamente solo quelle, anche ai Matrimoni (in verità, chi mi conosce sa che mi presento più o meno come m'avete visto anche a Battesimi, Matrimoni, Funerali, ecc. al casinò no perchè non si può come sa rave).

      E avere scoperto che pure Jolly Roger è così con le scarpe, proprio lui che con le scarpe muove i passi sui miei stessi territori, non solo agresti/montani, è stato bellissimo, e chi l'ha notato è un grande (Bianca forse?)

      Elimina
    10. La foto era importante per far sentire, chi come me al raduno non c'è stato, parte del gruppo.
      Ma va bene anche così :)

      Elimina
    11. verissimo ... totale rilassatezza nessuno che imbracciava smartphone ossessivamente per scattare foto, nessuno che ha dovuto "nascondersi". l'esserci ha prevalso di gran lunga dal rappresentarsi.

      Elimina
    12. hai ragione rachele, messa così sembra addirittura un po' egoistica la cosa, ma credi, non è venuto in mente a nessuno!

      Elimina
    13. emmeggi, posso confermare che il dolce c'era!

      Elimina
    14. è vero, non ho praticamente visto cellulari, incredibile

      ma proprio zero eh

      proprio il raduno de il buio in sala, a sua immagine e somiglianza (anche se io finchè non sono arrivati tutti per due giorni sono stato praticamente solo a rispondere ad sms e chiamate)

      Mg, ti capisco alla grande. Poi, lo ammetto, io mi vesto discretamente (credo), non riesco a fare come te. Ma del vestiario me ne frego, non compro nulla da anni. Le scarpe poi le ho prese quest'anno dopo anni ed anni...

      Elimina
    15. Confermo sulle scarpe, le ha comprate con me.

      Elimina
    16. rachele, no, eri nei nostri pensieri!

      giusè, sul vestire l'importante è come ti vedi tu (o diciamo essere convinti ;-PPPP)

      Elimina
    17. No, ma solo nel senso che ogni tanto metto una camicia, un paio di pantaloni, due magliette normali.
      Nessuna canotta o calzoncini da calcio insomma.
      Il minimo sindacabile

      Elimina
    18. Grazie Mg, menomale che ci sei tu.
      Faccio finta di crederci :D

      Elimina
    19. Cioè Rachele, tu praticamente volevi la foto per fare l' Enzo Miccio del raduno? :D

      Elimina
    20. Ahahha
      NoooxD
      Volevo la foto solo per conoscervi:)
      Vedere 45 persone tutte diverse, da ogni parte d'Italia e di ogni età.
      Persone tatuate, con le scarpe da montanaro, con i capelli lunghi, stravaganti, etc.
      Insomma,sarebbe stato figo vedere questa varietà di stili e persone.
      E poi, oh, sono mesi che parlo con voi, vedere come cacchio siete fatti non è proprio una richiesta adssurda ;)

      Elimina
    21. E un disegno a posteriori?

      Elimina
    22. Si ho notato io (ovviamente le scarpe!!) io noto tutto sempre.. E ai vestiti ci guardo. Subito si è notata l'appartenenza alle montagne di voi due compagni di stanza e mi faceva ridere che io -romagnola!- ero in ciabatte :) davvero la diversità si vede anche fino al dettaglio più banale!
      @Rachele io sapevo che avevi chiesto foto o diretta Skype o altro ma come dicono tutti e come ha detto Elena eravamo davvero presi dall' ESSERCI e totalmente assenti alla tecnologia (cosa che poi ci ha fatti conoscere! Paradosso bellissimo). Anche questo credo sia un altro dato incredibile del raduno.

      Elimina
    23. Ah e Caden da quel che dice ogni tanto di sé infatti mi ha stupito.. Lo immaginavo peggio come abbigliamento :) ahahah

      Elimina
    24. o.k, me vesto male, mg vole portà a dimme questo

      accetto ;)

      sul disegno a posteriori come volete, era meglio un disegno dei posteriori

      Elimina
    25. "io noto tutto sempre"
      dovresti scrivere tu allora un po' di cose :)
      o fare il disegno a posteriori e dei posteriori (propongo entrambi)

      Elimina
    26. Ma qualcuno vestito con la giacca e i mocassini c'era?
      E i risvoltini?

      Elimina
    27. c'era uno col calzino bianco

      Elimina
    28. no, delle scarpe tipo da tip tap

      Elimina
    29. Parlo per me, se vuoi farti un idea, fai conto Brad Pitt. Ma tempo un anno e prevedo una mutazione, oh invecchiamo tutti. :D

      Elimina
    30. lo ripeto, claudio vince come sorpresa comica inaspettata del raduno

      Elimina
    31. Cioè praticamente un pagliaccio ahah Però se senti le varie miss qualcosa, cercane tutte l' omo simpatico, anzi: soprattutto simpatico. Forse è in quel "soprattutto" la fregatura.

      Elimina
    32. Ma quanti anni avete, Claudio ed Mg?
      "Sorpresa comica inaspettata"? Ma si capiva che era un tipo ganzo,dai!!!

      Elimina
    33. anagraficamente, sono più giovane di peppe
      mentalmente, ho 14 anni
      nel cuore, 6
      nelle gambe, 55
      e mi fermo qui che poi non so come andrebbe a finire

      Elimina
    34. diciamo che almeno il 68% di noi è sulla quarantina dai

      Elimina
    35. Hai 75 anni? Veramente?
      Cazzo, devo darti del lei allora!
      Mi scusi

      Elimina
    36. Adesso che ci penso.. Oltre a non aver mangiato niente del super menu per l'agitazione e l'emozione (siamo in due Peppe) .. NON HO NEMMENO GUARDATO I POSTERIORI! E' stato tutto troppo veloce.. Non posso fare un disegno, mi dispiace :(

      Elimina
    37. io faccio parte del 32% , io ne ho 35 ancora per poco.

      Elimina
    38. Sotto i 30 siamo in pochi allora!!! Ma che è il blog della terza età questo? :D

      Elimina
    39. claudio, ora mi spiego come hai fatto a fottermi il record di permanenza intorno al tavolo del cibo&del bere del Supernova..è per via della tua giovenile età, oltrechè dell'attaccamento alla bottiglia

      Elimina
    40. niente culi, niente cellulari, niente dolci e formaggi...ma in che stato/luogo siamo finiti, Bianca?

      Elimina
    41. allora io, tommaso e bianca non abbiamo mangiato

      recupereremo

      i dolci c'eranoooooooooooooooooooooooooooooooo

      Elimina
    42. Ma infatti.. Robe da matti! -.-"
      Ho pure condiviso la stanza con 4 uomini tra cui Il Bello del raduno!!! Ma niente.. Fluttuavo tra i pensieri e non sono stata attenta :(

      Elimina
    43. in effetti i formaggi mancavano. e anche le verdurine grigliate che hai millantato nel menu! ;)
      e comunque dal poco che ho potuto vedere, Bianca non mangia. Credo si nutra per osmosi. :)

      Elimina
    44. Ah!! E poi non ho mangiato neanche la sera prima perché ero arrabbiata per essermi persa un'ora tra le campagne di Perugia prima e tra le scale mobili poi!!! Insomma.. Non mi sono ancora ripresa dalla mancanza di cibo/sonno/culi vissuta nel weekend............ Ecco un dato negativo. Finalmente qualche critica!

      Elimina
    45. Ma boh io in generale mangio molto.. Ma lì non so, tipo i bambini piccoli ero presa da tutto.. E poi la giornata di sabato per mangiare bisognava uscire dall'agriturismo.. Invece io e Simone (stoici) siamo stati tutto il giorno immobili a bordo piscina cibandoci solo di:
      1 caffè amorevolmente offerto dalle 3 bellezze piemontesi
      1 merendina al farro che avevo portato da casa divisa a metà

      Elimina
    46. ma quanto cazzo de roba volevate per 20 euri!!!!

      hanno aggiunto anche qualche salume che non c'era nel menu, gli arvoltoli che non c'erano nel menu (quei cosi tondi fritti) e le frittelle di zucchine che non c'erano nel menu

      e il cous cous

      e il dolce

      nettamente sopra la promessa!!!


      bianca, lo so, ormai sei convinta di aver ragione, ma le mie indicazioni erano giustissime. Prima si dice dove parcheggiare (visto che in centro non si può), poi dove siamo a mangiare.
      Te hai unito le due cose ed ecco il patatrac

      alla prossima sei preparata

      Elimina
    47. Ahahah sicurooo
      Il rientro liscio come l'olio però ;)
      Ecco, grazie a questo smessaggiamento folle ho perso la mia mezz'oretta di sonno tra un turno e l'altro.. Torno al lavoro.. Ancora deprivata! Al prossimo raduno sarò seriamente più vecchia e rugosa. Peccato Rachele, avresti potuto ricordarmi giovane! E invece come dice Claudio, l'anno prossimo ti beccherai solo la mia decadenza.

      Elimina
    48. ma guarda che scherzavo, eh? ;)
      ce n'era d'avanzo, per quanto mi riguarda!

      Elimina
    49. Ahahah
      Magari sei una di quelle fortunate che invecchia bene :D
      Ma tu fai parte del 32%?
      Brad Pitt con un anno in più sempre Brad Pitt resta, eheh

      Elimina
    50. volevamo i culi giusè, la prossima volta pensaci e mettili nella 20 euro

      Elimina
    51. le frittelle di zucchineee???
      nooooo!!!
      quelle me le sono perse io!!! :(

      Elimina
    52. ne avevi fatto indigestione il venerdì sera a Perugia

      era per compensare

      Elimina
    53. scusate l'intrusione.ma devo proprio dire,che per quanto riguarda le scarpe,per giuseppe sono state sempre davvero un problema.ricordo che quando giocava a tennis gli duravano almeno 3-4 anni erano in uno stato talmente pietoso...nun se potevano vedè!!un abbraccio

      Elimina
    54. grande Luigi!!!!!!!!!!!!!

      3, 4 anni? fai anche 7,8 !

      le tenevo finchè non sentivo il cemento sotto ai piedi

      e ringrazia che non ne avevo un paio bone altrimenti non vedevi pallina ;)

      Elimina
  31. Un gigantesco GRAZIE a nome di tutto lo staff del Supernova per la splendida serata.
    Spero che siate stati tutti bene (a quanto pare sembra si), ma il merito è veramente solo vostro. Nel momento dell'idea credevo che per il poco preavviso avremmo annullato l'evento, mentre invece avete risposto in tantissimi. Mi auguro sia solo il primo raduno di una lunga serie.

    E casomai non ci rivedessimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1 "avremmo annullato l'evento" a chi ti riferisci? io mai detto. L'avreste fatto voi senza dirmelo?

      2 Casomai non vi rivedessi, è stato tutto lì l'errore, sbagliato anche te...

      Elimina
  32. "Credevo avremmo annullato l'evento" è italiano. IO credevo che sarebbero potuti venire talmente poche persone da annullarlo e organizzarlo più avanti.

    Truman era il protagonista, parla per lui. Qua siamo un gruppo e ci rivedremmo tutti insime, e poi si, sono state le ultime parole di un quiz che non poteva che finire in parità.

    RispondiElimina
  33. E…. il gruppo raduno da Torino si è radunato di nuovo (al completo!)
    In un bizzarro ristorante cinese ho potuto constatare che, oltre al fatto che il dolce di patate viola è sempre il massimo, il gruppo raduno da Torino esiste davvero! Non ho sognato tutto! :)
    E ho potuto vedere ancora che la forza trainante di poison che ha eguali: è riuscita a farci mangiare una pietanza con una medusa dentro ed è riuscita a farci dire: mm niente male! :)
    E ho potuto confermare la grande simpatia dei miei compagni del gruppo raduno da Torino. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia! Un abbraccio a te e agli altri Savoiardi. Qui nel buco nero dell'Alto Piemonte si fa ancora il bagno ;-P .

      Elimina
    2. Ciao Emmeggì!! Anche qui..ehm...fino a due minuti fa..ora commincia il diluvio. :)
      Se non ricordo male siamo quasi vicini di casa: una volta si potrebbe allargare il gruppo raduno all'area piemonte-lombardia e sperimentare tutti insieme altri nuovi sapori :)

      Elimina
    3. altro che niente male ... ormai la medusa è un must! :)

      oltre al dolce di patate viola, confermo!

      così come il fatto che esistiamo, non siamo solo una proiezione ologrammatca ubicata a nord ovest...

      Elimina
    4. ciao emmegi! raccolgo il suggerimento di patrizia nell'allargare i confini sabaudi!

      Elimina
    5. Eheh, sembra proprio che c'avevo preso nel post eh... ;)

      grandissimi

      ma anche quel matto de roberto?

      a me sti piatti comunque ispirano!

      Elimina
    6. Si si, pure lui, eccome!

      Beato tra le donne e non vado?
      Sarei (anzi, sono) matto!

      La patata è sempre buona, ma alcune più di altre.

      Quella viola? Diciamo a seconda di come viene cucinata.

      Gli spaghetti di patate? Nobbuoni!

      Patrizia aiuto...
      non ricordo più se il Taro (non male) è la stessa cosa della patata viola ma con un altro nome.
      A me piaceva quello alla piastra, sulla mucca nera bollente da ustione.

      Urge tornare alla "Grande" per ripasso.

      Il Matto

      P.S. W la medusa!

      Elimina
    7. Eh, sti piatti li conosco bene, c'ho un grande ristorante orientale a 100 metri da casa.
      La muccaa ustionante...ustionò anche me una volta
      Che poi è buffo come le cose dentro sta palla di fuoco siano invece calde al punto giusto, non bollenti

      hai fatto bene ad andare, anzi, spero lo farete spesso

      il Taro però mai sentito

      perchè w la medusa?
      già che c'eri non era meglio w la patata?

      perdi colpi

      Elimina
    8. mi sa che ho fatto un po' di confusione. Taro e patata viola sono due cose diverse. Torneremo! Mancano tanti piatti da sperimentare!

      Elimina
  34. Altroché, ovviamente Roberto non poteva mancare!
    Tu non lo hai visto passare tutto, dico tutto, il pomeriggio a dare forma ai suoi raduno-personaggi mentre noi ce la spassavamo beate ai bordi di quella splendida piscina.
    Eh son cose.
    Ho controllato e la "Grande Muraglia" è aperto anche nel periodo del TFF, giuro! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho ospitato 10 giorni in 3 volte differenti.
      Quello che gli ho visto fare non basterebbe un libro.
      Quindi tranquilla, immagino tutto ;)

      beh, se fosse un ristorante aperto solo alcuni periodi non sarebbe messo bene ;)

      Elimina
    2. Grazie o caro e grandissimo Anfitrione!

      "Quello che gli ho visto fare non basterebbe un libro":
      occhio che non sia travisato! :-)

      Patrizia andiamoci durante TFF, ma è un po' distante dai cinema... Forse poco pratico.

      E se la Martini torna anche quest'anno alla cena, ci portiamo pure lei. :-)

      Ma voglio anche Giuseppe, tutto il blog gli intimi di raggiungerci!

      L'ospite in attesa

      Elimina
    3. non basterebbero le meduse dopo

      Elimina
    4. hihi la muraglia era un'esca per Giuseppe invece ci è cascato l'anonimo torinese hihi

      Elimina
    5. e a proposito di piccole storie grandi film ... e di meduse ... se non l'avete visto vi consiglio una visione ...
      Meduse di etgar keret e shira geffen. È un film israeliano di qualche anno fa.

      Elimina
    6. Ricordo la locandina che avevo in videoteca come fosse ora ;)

      lo vendetti, come tutti gli altri, a soli 2 euro ;)

      sapevo fosse bello però

      Patrizia, quello è Roberto eh

      ma penso l'avevi capito ;)

      Elimina
    7. Meduse, mi sa che l'ho visto. Lo ricordo come un sogno. Un po' surreale vero?

      Giusè, l'hai capito che sono tonta! ma non COSì tonta! hihi :)

      Elimina
    8. macchè, qui di tonti ce n'è solo uno

      sta scrivendo adesso

      Elimina
    9. Si, surreale e onirico, Patrizia.
      Cavolo 2€? Giuseppe peccato tu non ne abbia ancora una copia!

      Elimina
    10. Non solo avevo tutte copie uniche.
      Non solo ho venduto tutto in meno di un mese.
      Ma ho regalato anche tutta la mia collezione privata.

      niente, i dvd per me sono un vecchio amore, gioia e dolori

      Elimina
  35. Ciao Giuseppe e tutti i presenti al raduno,
    trovo soltanto adesso lo spazio ed il modo per salutarvi....
    E' stata una serata unica, molto stimolante, ricca di sensi e a tratti magica. La prima persona che ho incontrato è stato il misterioso compagno di visioni di films di
    Caden, mi ha accolta e accompagnata in albergo (thank you, Tommaso)
    Ero molto emozionata d'incontrare Giuseppe in carne ed ossa, sa essere un buon amico, un vero amico, oltre che un creativo catalizzatore di convergenze d'energie
    sparse per l'Italia.
    Dopo un saluto al volo ho preferito comunque lasciarlo continuare ad occuparsi degli altri...
    E da quel momento in poi è stato un susseguirsi di emozioni, di conoscenze di individui che sentivo appartenenti ad una stessa 'tribù', forse anche la mia, di discorsi
    partiti con slancio, per essere interrotti da una nuova presentazione o dall'arrivo di un nuovo piatto del buffet, e poi proseguire, trasformati, ma sempre autentici
    e sopratutto....vivi.
    Il gruppo dei 'romagnoli', Bianca, Aurelio, Vittorio, la bionda partenopea...tanti altri...in realtà sono sempre un po' gelosa dei bei momenti...degli incontri con persone che
    da subito mi risultano belle <3... Spero di rivedervi...
    Il quiz mi ha reso consapevole del troppo tempo lontana dalle visioni di films.... Ho suggerito soltanto un titolo... per giunta sbagliato:))
    Ricca d'inquietanti ed intense emozioni la visione finale del film dall'estetica perfetta. 'Sapere chi si è' sembra essere il nocciolo della storia rappresentata, così mi ha detto
    il regista, curiosa coincidenza per me, che al mattino seguente sembravo incontrarmi per la prima volta nello specchio della camera d'albergo totalmente bianca...
    Giuseppe, Tommaso... grazie di cuore <3 per aver reso possibile tutto questo.
    Un abbraccio a voi e a tutti gli altri.
    Paola.







    RispondiElimina
  36. Formattazione penosa... Il copia e incolla mi ha tradito...

    RispondiElimina
  37. PAOLA!!

    Che bello sentire anche la tua voce in questo coro!!!
    Mi piace molto il calderone del gruppo nominato "romagnolo" .. Espanso per osmosi perché ero l'unica romagnola del raduno oltre al regista :)
    Anche a me qualche volta capita di alzarmi al mattino e incontrarmi di nuovo.. Sono bei giorni quelli, i migliori!
    Ciaoo!

    PS. Chi era la bionda partenopea?
    :)

    RispondiElimina
  38. BIANCA!! :):*

    E' altrettanto bello per me ritrovarti qui :)

    Mi sono spiegata male: i nomi menzionati erano fuori dal gruppetto romagnolo, con cui intendevo appunto, oltre te, Davide ed Elisa (il regista e la sua compagna), più o meno consciamente devo aver incluso anche me stessa, romagnola nel cuore e, per dei periodi, nei fatti;) e al massimo un'altra persona che non ricordo bene... Quindi la romagnolità resta integra :) almeno a grandi linee. Con "bionda partenopea" intendevo la madre della ragazza di 13 anni...

    Ci si rilegge :)




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, la bionda è Fatima, mia amica da ormai 15 anni (facemmo un corso di cinema insieme)

      Beh, "misterioso compagno di film di Giuseppe". Facevamo prima a dire che è mio fratello ;)

      qui di misterioso non c'è nulla oppure tutto. Insomma, nessuno conosceva nessuno...

      tra l'altro ormai da due annetti che io sono qua film insieme non si vedono più, giusto 4,5 l'anno in sala

      "Dopo un saluto al volo ho preferito comunque lasciarlo continuare ad occuparsi degli altri..."

      mica l'ho capita questa Paola... In che senso? io non mi sono occupato di nessuno, non sono mai stato, ahimè, 5 minuti da solo con nessuno e mi sono goduto purtroppo poco la serata, quiz a parte.
      Scusa ma è un'espressione poco felice, anche se detta in buona fede

      molto bella la descrizione che fai della serata, io purtroppo per varie cose l'ho vissuta pochissimo, pensa che non sono riuscito nemmeno un solo minuto a parlar di cinema (a parte forse metà pomeriggio, quando eravamo in 5,6)

      sì sì, ho visto tutti star bene con tutti, infatti è un peccato che ci si riveda (e nemmeno sicuro) una volta l'anno... Forse qualcuno riesco a beccarlo altre volte ma, insomma, credo che oltre l'incontro annuale non si andrà ;)

      sarebbe bello aver partecipato al quiz, "presentandolo" non mi sono reso bene conto di che concorrente sarei stato. Credo abbastanza buono ma anche perchè scegliendo i film tommaso un pò di cose in comune ne abbiamo...

      ed il film hai ragione, è stata una visione molto particolare, interessante, inquietante, strana, sia per il soggetto che per l'ora

      e sì, sapere chi si è ne è la base

      beh, la mattina dopo era praticamente la fine della notte prima...

      grazie a te

      dò a bianca il tuo contatto allora

      Elimina
  39. 'Misterioso' per me nel senso che non sapevo bene come immaginarlo.

    In buona fede ti ho sicuramente lasciato libero, ho evidentemente immaginato male l'uso che avresti potuto fare di questa libertà.

    Per "mattina dopo" intendevo la tarda mattinata, 5 ore dopo la fine della notte prima, altrimenti l'essermi scoperta come per la prima volta temo sarebbe stata un'esperienza piuttosto tragica...

    Sì thank's, sarò contenta di restare in contatto con lei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma in effetti non ripensavo che te qui nel blog conosci pochissimi, anche solo come nick. Quindi oltre me e tommaso im misteriosi erano pochi...

      Per tutti gli altri ce n'erano a decine

      no no, io "contestavo" un'altra cosa, ovvero il concetto generale di lasciami libero. Cioè, io ero lì per tutti e per nessuno, non è che se "non volevi lasciarmi libero" io avrei fatto qualcosa di diverso, mi sarei mosso allo stesso identico modo. Non potevo, ahimè, passare nessun minuto solo con te o nessun altro

      io invece andato a letto tipo alle 9.30 e alle 11 ero in centro, non mi ci far pensare...

      contatto dato

      un abbraccio

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao