7.6.11

Recensione: "Sulle mie labbra"


Sarò banale (perchè magari non li ha scelti lui), ma un regista che intitola i suoi tre ultimi film Sulle mie labbra, De battre mon coeur s'est arrêté (splendido titolo storpiato un pò in italiano, ma comunque affascinante, in Tutti i battiti del mio cuore) e Un Prophète (molto meglio de IL Profeta), dicevo, un regista così ha già una marcia in più. Diciamo subito che Sulle mie labbra non raggiunge il livello del meraviglioso Il Profeta, ma ce ne fossero di film così.

Carla è una ragazza che lavora come segretaria in una grande azienda di costruzioni. E' praticamente sorda per cui, quando non può utilizzare gli apparecchi acustici, è costretta a leggere le labbra dell'iterlocutore. Paul è un ex carcerato che cerca di reinserisi nella società. Troverà lavoro come assistente di Carla. I due hanno bisogno l'uno dell'altra, e non parliamo soltanto di legame affettivo...

Risultati immagini per sulle mie labbra film

centrale è la figura di Carla, una ragazza sottomessa al lavoro, non considerata come donna (nè lei fa niente per esaltare la propria femminilità a dir la verità), loser nei modi e nel vestiario, sfruttata addirittura dall'unica amica che le fa fare la baby sitter o le prende l'appartamento per far sesso. Emmanuelle Devos (già vista personalmente negli interessantissimi L'Avversario e L'amore sospetto) regala un'interpretazione perfetta, intensissima. Il suo sguardo fisso nel volto delle altre persone per cogliere il più possibile il labiale vale da solo il prezzo della visione.

Risultati immagini per sur me levres film

Paul, all'opposto, è abituato a prender la vita di petto, sa muoversi nella giungla, conosce le regole e i modi della malavita (malgrado quando fa "a botte" le prenda sempre lui a dir la verità...). Carla vede in Paul una possibilità sia di innamoramento e di valorizzazione del suo lato femminile, sia di riscatto sociale agli occhi degli altri, sempre pronti a prenderla in giro. La sua per Paul diventa una vera e propria ossessione tanto che il film forse avrebbe retto e sarebbe stato abbastanza forte anche soltanto raccontando questo rapporto, senza la componente crime dell'ultima mezz'ora (comunque ottima e decisiva per la valutazione finale). Anche Paul però ha bisogno di Carla perchè vede nella sua grandissima capacità di legger le labbra un possibile aiuto per mettere a segno un colpo.

Risultati immagini per sur me levres film

Aiuti, favori, tradimenti, possibilità di acquisire fama e prestigio, ex perdenti che arrivano al successo, tratteggio psicologico dei protagonisti, costruzione di plot impeccabile, tutte componenti che avvicinano moltissimo il film alle tematiche poi sviluppate ne Il Profeta. E' vero, non mancano un pò di forzature (lui che lavora malissimo in azienda ma nessuno se ne accorge, i malviventi che parlano sempre davanti quella finestra etc...) ma il livello è comunque quasi d'eccellenza. E alla fine è difficile capire se Sulle mie Labbra sia una crime-story, una storia d'amore burrascosa e apparentemente impossibile oppure semplicemente la storia di una solitudine che cerca disperatamente di non esser più tale (quella di Carla). Rimane un bellissimo film, questo è quel che conta.


(voto 7,5)

29 commenti:

  1. Concordo in pieno. Ottimo film, sequenze della preparazione al colpo straordinarie, tensione alta e una storia d'amore travolgente.
    Uno dei noir migliori del Cinema recente.

    RispondiElimina
  2. ùfaaaaaa. non mi mettere film che paiono decenti e che poi mi sento in dovere di recuperare! sto ancora indietro di 2 hearts e della coppia lesbo. posta un po' di film bruttini così mi rimetto in pari, su!

    RispondiElimina
  3. *James: e mi sa che a sto punto la palma dei migliori nel genere ce l'hanno proprio i francesi, più li guardo più mi convinco.

    *Cikettina mia: eh, ma lo sai com'è, mi piace solo guardare boiate o film che già in partenza son quasi sicuro che mi piacciono. Vediamo un pò se recupero qualcosa dei primi, anche se in teoria oggi ci sarebbe un bell'8 pieno di un film visto ieri sera. Magari lo posto tra un pò di giorni...

    RispondiElimina
  4. 2 lovers non so perchè continuo a chiamarlo 2 hearts. bu. vabbuò. recuperato pure questo. mi sa che mi farò un uichend di storie di ammmore tragico.

    RispondiElimina
  5. Come al solito un altro bel film di Audiard. Gli attori poi, come hai fatto notare, sono perfetti.
    Sarei curioso di vedere anche i due che ha girato negli anni '90.

    RispondiElimina
  6. Tu hai visto anche "tutti i battiti del mio cuore"? Un cliente me l'ha ordinato (lo stesso che aveva già comprato Sulle mie labbra), poi me lo faccio prestare. Meglio di così, vendi e poi ti vedi il film che hai venduto, che c'è?

    Per i primi ovviamente solo la rete può aiutare. Se un giorno te li vedi e valgono fammi un fischio. Ciao!

    RispondiElimina
  7. Sì, e mi era piaciuto anche quello. E hai ragione, la traduzione italiana un po' rovina il titolo.
    Lo stile comunque è sempre lo stesso, quindi, se ti sono piaciuti questo e Il profeta, vai sul sicuro.

    Se vedo i due più vecchi ti faccio sapere. ;)

    RispondiElimina
  8. ok, è il migliore tra i 3 film di ammmore visti in 'sti giorni. mi piace la fotografia sporca, l'interpretazione di lei e cassel, nonostante i capelli sfigati e i baffetti.

    RispondiElimina
  9. Sì, è oggettivamente il migliore, ma nelle mie valutazioni lo batte di un soffio Two Lovers, sempre se e soltanto se però si seguono le linee guida per comprenderlo che ho messo in recensione. Altrimenti, considerando Phoenix un paraculo e non un malato, il film perde moltissimo.

    Sono rimasto indietro di due recensioni mannaggia. Spero di riuscire a scriverle tutte e 2 oggi altrimenti perdo quelle sensazioni che mi aiutano a scriverle (non riesco a commentare troppo "a freddo", anche per una semplice questione di memoria).

    Comunque sono onorato, hai visto davvero i 3 film.

    Ti posso chiedere, sempre che tu possa e voglia risondere, Ciku da cosa viene?

    Ciao!

    RispondiElimina
  10. ciku < uzbeta cikulina, una tipa che visse a fine '600 dalle mie parti e che venne accusata di stregoneria. anni fa abbiam messo in scena il suo processo e il (cog)nome mi è rimasto appiccicato addosso

    RispondiElimina
  11. Allora devi vedere assolutamente Gostanza da Libbiano. Non dico altro, vedi un pò se si trova.

    P.S: per amor della verità devo ammettere che non l'ho visto, ma credo che sia una visione imprenscindibile per un'attrice e una che nel soprannome porta quella storia.

    RispondiElimina
  12. molto bello questo film, concordo con chi ha scritto che i francesi hanno una marcia in più (a proposito, potrebbe rientrare anche nella categoria del polar, no?). Lo vidi a noleggio in un periodo della mia vita in cui ero allergico alle storie d'ammmoore in film, e mi piacque proprio per la miscela di amore a modo suo estremo, ai bordi di tutto (città, notte-giorno, onestà, integrità fisica, handicap). Molto più fetenti e prepotenti i colleghi e i cosiddetti 'normali' che emarginano Carla con un mobbing dappaura, che i delinquenti. E lei, che sotto sotto è una dura e tosta, una dark lady diversamente abile, capace di tirar fuori le unghie, trasformare le sue debolezze in forze inarrestabili e di vampiirizzare a loro insaputa le parole e i comportamenti dei normali, che danno tutto, troppo, per scontato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho scritto io stesso!
      O anche io :)

      Sì certo, c'è molto del polar, non l'ho messo in rece?
      La tua analisi è perfetta.
      E il film vale molto.

      Oh, ma allora le notifiche ti arrivano o no, non dovrebbe essere difficile.

      Elimina
  13. le notifiche via mail, dici? mi pare proprio di no. è vero, sei tu ad aver elogiato i francesi :) nella rece, se non erro, parli di crime story , ma siam comunque da quelle parti, giusto? il film vale molto sì. anche per come trasforma i corpi degli attori: la davos sfigata (vabbè, magari non è una sventola da far girar la testa, però qui è supersfigata, ma l'appeal francese guizza a tratti), e cassel sbatacchiato nerd della mala coi baffetti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Giovà, il quadratino per le notifiche non ti appare?
      Senza quelle sei fregato.
      La usano tutti, non so perchè a te non arrivano.
      Assolutamente, Polar alla fine è la stessa cosa essendo crasi di poliziesco e noir.

      Cassel l'ho visto sempre molto trasformista, la Davos più che trasformata esteriormente ha un personaggio che la caratterizza in modo particolare

      Elimina
  14. in quadratino 'Inviami le notifiche' lo vedo, ma se ci passo sopra il cursore, non si attiva. non capisco perché dici che la davos è particolarmente ben caratterizzata? interessante,a quwsto punto , vedere altri suoi film

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non ci devi passare sopra il curose, devi cliccare il quadratino bianco vicino...

      No, dicevo che più che nel corpo come dicevi te la Devos in questo film ha avuta una caratterizzazione psicologica molto particolare e "trasformante". Cassel invece anche esteriormente.

      Ho visti abbastanza suoi film (L'avversario, L'amore Sospetto, Tutti i battiti del mio cuore, questo e Il Figlio dell'altra), grandissima attrice

      per gli altri ti rispondo oggi

      ah ah, hai battuto ogni record

      Elimina
    2. soprattutto il record della technolgu dummity (si dice così?): infatti, sai che non avevo PER NIENTE VISTO il quadratino bianco???? (devo cambiare gli ocvchiali).
      cmq grazie, adesso che LO VEDO, lo spunto e vediamo se funzia. grazie

      Elimina
  15. sì :) funzia funzia. grazie assaI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensa, puoi usarla in tutti i blog!

      No, a parte gli scherzi, senza questa opzione ad uno che piace commentare passa la voglia.
      Ora calmati che se continui così tra un giorno non ci sarai mai più e invece non ti voglio perdere.

      No, davvero, stanotte m'hai fatto diventà matto, mi sono divertito un mondo.
      Ti ringrazio molto

      Elimina
  16. MA GRAZIE A TE! ok, adesso mi calmo, mi centellino le rece e passeggio nel resto del blog.anzi, mi ci iscrivo. a proposito, nel mio blog, ho messo il gadget per iscriversi, ma ci sono solo 4 iscritti, come puoi notare, perché alcuni che hanno provato a iscriversi non ci sono riusciti. io, naturalmente, non ci capisco una mazza e non so come aiutarli o se e come mettere un altro gadet. di sicurio, mi perdo molti commenti in questo modo. una cosa però l'ho capita, di non mettere nessun gadget di notifica o iscrizione google + 8che però già mi appare in fondo a ogni post). ogni eventuale tuo aiuto è ben gradito.

    anche io mi sono divertito e conto di rimaneci (sul blog, non secco! ahahah)
    coe ho detto, il cinema piace molto anche a me, due post di cinema li ho messi pure sul mio blog, lo scrivo qui perché siamo infondo auna fila di commenti di un film e così spero di non essere invadente. grazie a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, su blogger i commenti può farli chiunque, anche chi non ha un account.
      O almeno sul mio.
      Vai su "impostazioni", in fondo, poi su post e commenti e poi vedrai che ci sono le tendine per i commenti. Io ho messo che può commentare chiunque, forse te hai qualche limitazione.
      Per quanto riguarda i lettori fissi invece sì, bisogna avere un account google, ma basta una mail e nient'altro.

      Tu hai 5 lettori e hai inziato da 5,6 mesi.
      Io il mio primo l'ho avuto dopo più di un anno.
      Ma non ti credere, non è che se vedi la faccia di uno vuol dire che legge e se non la vedi no.
      Google +, almeno per l'esperienza che ho avuto, lascialo perdere.

      Tu spamma tutto, macchè invadente.
      Mettimi pure i link delle rece ai film, per tutti gli altri tuoi interessantissimi post non so se commenterò, sono tematiche per cui parlare "in fretta" non ha senso, ci vogliono lunghe e durature discussioni.
      Quindi quando commenterò quelle cose è per poi restare nella discussione, non dire la mia e scappare.
      Per i film linka quando vuoi a meno che non me ne accorga da solo.
      A presto

      Elimina
  17. grazie Caden! o è Cotard il nome? credo di aver capito un po' meglio, e risponderò meglio stasera, ché adesso devo scheggiare via al Penny e poi dal veterinario.
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nome è Giuseppe.
      Dell'alias semmai Caden.
      A presto!

      Elimina
    2. rieccoi. allora, per quanto riguarda la questione tecnica delle notifiche, ho notato che sul mio blog le notifiche mi arrivano, direi di default, ma forse ho cliccato sui qualche opzione senza esserene copnsapevole, o forse era compresa nel modello che ho scelto. non so, son tutte ipotesi dettate da mia inesperienza tecnologica, per cui procedo a tentoni e quasi sensa memoria degli errori passati. a presto, Caden / Giuseppe !

      Elimina
    3. No, ma le notifiche A TE del TUO blog ci sono di default, io ti avevo risposto riguardo la cosa che mi dicevi che alcuni non riuscivano a commentare. In quel caso devi andare sulle impostazioni e mettere che può commentare chiunque, non solo chi ha già un account. Che ne so, se hai problemi male che vada ti dò il cel che così è difficile

      Elimina
    4. ok, prima provo a seguire le istruzioni scritte.... ti farò sapere, grazie!

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao